Calciomercato Inter/ News, Laspada: Kovacic? Giusto così. Mancini in confusione, Felipe Melo non lo aiuterà (esclusiva)

- int. Alberto Laspada

Calciomercato Inter news, esclusiva Laspada: l’agente ha parlato del calciomercato nerazzurro e in particolare della situazione di Kovacic che è passato al Real Madrid.

FelipeMelo_Lazio
Felipe Melo con la maglia del Galatasaray (Infophoto)

L’Inter ha ceduto ufficialmente Mateo Kovacic al Real Madrid in questi gorni di calciomercato e ora i nerazzurri avranno a disposizione un bel tesoretto per completare la rosa da consegnare a Roberto Mancini in vista della prossima stagione. Mancherebbe un regista e l’Inter lo sa, per questo continua a pensare a Felipe Melo che si è detto pronto a rinnovare con il Galatasaray ma in realtà continua a pensare ai nerazzurri in questa sessione di calciomercato estivo. L’agente Alberto Laspada ha parlato del calciomercato Inter in esclusiva per IlSussidiario.net.

L’Inter ha ceduto Mateo Kovacic al Real Madrid. Errore nerazzurro? Non credo, per quella cifra è stato giusto cedere il ragazzo che nell’Inter non ha fatto bene.

Come mai Kovacic non ha reso? Perché non ha trovato la giusta collocazione tattica, io credo che il suo ruolo sia quello di trequartista moderno ma ha giocato poco in quella posizione.

Ora l’Inter è alla ricerca di un regista. Felipe Melo giocatore ideale? Il brasiliano non è un regista e lo ha dimostrato ai tempi della Juventus in cui fece fatica in quel ruolo.

Mancini sotto accusa per non aver ancora dato identità di gioco all’Inter… In effetti il tecnico è un po’ in confusione nel senso che non ha capito bene se giocare con il trequartista o puntare sul tridente d’attacco.

Montoya rischia il taglio. Come mai? E’ un buon giocatore anche se preferisco Santon che lo scorso anno è stato uno dei migliori. Sarebbe la dimostrazione che forse la campagna acquisti nerazzurra non è proprio perfetta.

Siqueira ideale per la fascia sinistra? Il brasiliano dell’Atletico Madrid potrebbe fare grandi cose nel ruolo di terzino sinistro e poi potrebbe essere inserito come giovane cresciuto nel vivaio.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori