Calciomercato Inter/ News: domani tentativo per Perisic. Notizie 22 e 21 agosto 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter News: il club nerazzuro continua a lavorare sulla campagna acquisti e vuole accelerare per l’arrivo di Ivan Perisic dal Wolfsburg. Ecco le ultime.

perisic_4
Ivan Perisic (Infophoto)

L’Inter continua ad inseguire Ivan Perisic, vero oggetto dei desideri di questa sessione del calciomercato estivo nerazzzurro. Secondo quanto riportato dall’emittente satelittare Sky Sport, nella giornata di domani riprenderanno i contatti con il Wolfsburg per discutere del futuro del giocatore, che oggi ha giocato contro il Colonia per circa settanta minuti senza però riuscire a lasciare il segno nella storia della partita. 

È uno degli obiettivi principali dell’Inter in questa sessione estiva del calciomercato. Il calciatore di proprietà del Wolfsburg piace moltissimo a Roberto Mancini e la trattativa è sembrata a più riprese vicina ad una conclusione positva. Tuttavia la tanto attesa fumata bianca non è ancora arrivata e la chiusura della sessione estiva delle trattative si avvicina. Intanto il giocatore è sceso in campo nel match giocato in trasferta dal Wolfsburg contro il Colonia. La prestazione del croato, durata circa 73 minuti, è stata piuttosto deludente. Al suo posto, infatti, è entrato Nicklas Bendtner, in gol dopo appena nove minuti di gioco. 

Sulle tracce dell’ex Milan Bryan Cristante. Secondo quanto riportato dal quotidiano portoghese ‘O Jogo’ il centrocampista italiano in forza al Benfica sarebbe finito nel mirino della dirigenza nerazzurra, che vuole regalare a Roberto Mancini un giocatore di qualità e di prospettiva. Attenzione però all’insidiosa concorrenza di Juventus e Roma con i giallorossi intenzionati ad ingaggiare una valida alternativa a Strootman, falcidiato da diversi probemi fisici. 

Arrivano aggiornamenti importanti per quanto riguarda la trattativa relativa ad Arthur Masuaku, esterno sinistro francese in forza all’Olympiacos cercato nelle scorse settimane anche dall’Inter. Secondo quanto riportato dalla redazione di FcInterNews.it, il Genoa avrebbe formulato un’offerta vicina ai 7 milioni più bonus per il giocatore, sbaragliando persino la concorrenza del Napoli. Nelle ultime ore Masuaku avrebbe chiamato M’baye Niang per prendere informazioni proprio sulla truppa allenata da Gasperini. 

Quella tra l’Inter e il Wolfsburg per il trasferimento di Perisic può essere ormai tranquillamente definita come una telenovela di questo calciomercato. Se l’ennesimo rilancio nerazzurro non dovesse essere accettato dal club tedesco, secondo il Corriere dello Sport oggi in edicola, l’Inter avrebbe già individuato le due possibili alternative al giocatore croato. La prima è una vecchia conoscenza del calcio italiano: Ezequiel Lavezzi, da tempo in rottura con il Psg. La seconda opzione è invece rappresentata dallo spagnolo del Napoli Callejon. Nonostante le smentite di rito infatti, De Laurentiis potrebbe lasciar partire l’attaccante per una cifra vicina ai 20 milioni, un investimento dunque importante, che l’Inter potrebbe essere disposta a fare in caso di mancato arrivo a Milano di Perisic.

Il calciomercato dell’Inter, dopo gli sforzi economici delle scorse settimane, passa inevitabilmente dalle cessioni. In questo senso, arrivano novità per quanto riguarda il futuro di Davide Santon. Stando a quanto riferito da “FcInterNews” infatti, per il terzino prelevato nella sessione invernale del mercato dal Newcastle, potrebbero presto riaprirsi le porte della Premier League. Secondo il portale dedicato alle vicende nerazzurre, sulle tracce del difensore classe 1991 ci sarebbe il Crystal Palace, un club che già aveva provato a insidiare l’Inter nella corsa a Santon nel gennaio scorso. La trattativa che porterebbe Santon alla corte di Alan Pardew potrebbe entrare nel vivo lunedì prossimo, ovvero dopo la prima di campionato, quando il giocatore capirà se c’è ancora spazio per lui in nerazzurro o se altri orizzonti, magari in Italia, sono possibili.

Potrebbe ancora andare al Marsiglia, è l’agente del giocatore dell’Inter ai microfoni di Footmercato a parlarne. Queste le parole di Vincenzo Pisacane: “Parliamo di un club molto importante che ha ingaggiato un grande allenatore recentemente (Michel, ndr). Potrebbe essere una soluzione per Danilo, anche se ci sono altre piste. Per ora, guardiamo a quello che sta accadendo, ma Marsiglia è una piazza molto significativa. Il giocatore e non ho nessun accordo con il Marsiglia. So che i club stanno discutendo, ci sono stati dei contatti tra di loro, ma non so nulla di quello che si sono detti. Nulla è completato come si dice in Italia. Non ho ancora parlato con la dirigenza dell’Olympique Marsiglia. Ripeto, ci sono altre soluzioni: in Italia, Inghilterra e Germania“. In precedenza abbiamo riportato il rifiuto da parte dei francesi di trattare l’acquisto di D’Ambrosio, ma non è detto che in realtà si possano aprire le porte di una trattativa vera e propria nei prossimi giorni. Michel si è appena insediato sulla panchina del Marsiglia e potrebbe anche chiedere il terzino dell’Inter come rinforzo.

È sul mercato dall’inizio dell’estate, con diverse squadre anche importanti, come Roma e Juventus, che a più riprese l’hanno seguito. Stando a sentire quanto riportato da MediaFoot Marseille pare che il club meneghino l’avrebbe offerto al Marsiglia in Francia due settimane fa. Il club transalpino avrebbe però rifiutato la proposta senza nemmeno proporre il calciatore a Michel quando si è seduto sulla panchina del club. Continua quindi l’estate da separato in casa per l’ex terzino del Torino che avrebbe bisogno di una squadra che punta su di lui per sognare di rientrare nel giro della nazionale per il prossimo Europeo.

La scorsa settimana una telefonata di Gian Piero Gasperini a Yuto Nagatomo, che lo aveva allenato proprio all’Inter, sembrava avvicinare l’affare alla conclusione. Come riporta SportMediaset pare però che le parti siano ancora piuttosto lontane. Al momento la differenza tra domanda e offerta è di tre milioni di euro, una distanza che andrà colmata dal Grifone se vorrà prendere questo terzino giapponese molto affidabile. Un giocatore che non rientra più nei piani di Roberto Mancini pronto a valutare altre soluzioni sulle corsie esterne della difesa a quattro che ha in mente.

Terzini sinistri, sempre terzini mancini molto difficili da trovare e quando sono pregiati sono ovviamente preda delle migliori squadre europee. L’Inter ha messo gli occhi attorno a Fabio Coentrao sperando che la fortunata concorrenza di cui gode il Real Madrid con il portoghese e Marcelo a contendersi una sola maglia, possa finire convincendo proprio Coentrao a far parte della corte di Roberto Mancini. E invece le opportunità che sembravano ad un certo punto salire si sono bloccate improvvisamente, riporta il sito Fc Inter News. Motivo? Nonostante Benitez possa già contare anche sul jolly Nacho Fernandez, oltre che a Marcelo, la società blancos vuole tenere anche il portoghese perché considerato una grande valore aggiunto. Ma nel caso comunque alla fine si arrivi alla cessione reale, Florentino Perez avrebbe già scelto il club ideale per l’approdo, ovvero il Benfica accontentando il terzino che ritornerebbe così nel suo vecchio club. Insomma, per l’Inter si fa dura la strada per arrivare a Fabio Coentrao e occorrerà concentrarsi su altri obbiettivi più semplici ed economici.

L’Inter vorrebbe arrivare finalmente all’esterno d’attacco Ivan Perisic ma continuano le molte complicazioni che questa trattativa sta continuamente riportando: sembrava un’operazione lampo da chiudere subito con l’ok del giocatore, ma poi tutto è saltato e si è rimasti in una condizione di continuo tira e molla che a pochi giorni dalla fine del calciomercato estivo 2015 dovrà prima o poi risolversi. Riporta FC Inter News che sarebbe stata fatta l’ultima offerta per Perisic e che questa volta non è arrivato il solito no ma è stata presa seriamente dal Wolfsburg; offerta per il nazionale croato è stata migliorata, con base di 7 milioni di prestito oneroso con riscatto fissato a 11mln. Proposta che il club tedesco ora valuta con scadenza di 3 giorni entro i quali poi l’Inter attende una risposta: nel frattempo si comprende dove stia l’incognita di tutta questa storia, e riguarda un altro giocatore bianconere, Kevin De Bruyne. Con l’offerta enorme del Manchester City di 60mln, la squadra sassone sta valutando se liberarsi di colpo di due eccellenti giocatori o se limitarsi alla cessione più remunerativa: a quel punto Perisic non arriverebbe più all’Inter. Si attendono ovviamente aggiornamenti.

Per l’attacco dell‘Inter il calciomercato in entrata si è incartato. Tutto ruota ormai da settimane sul nome di Ivan Perisic: situazione di mercato che però non riesce a sbloccarsi. Il Wolfsburg chiede tanto, non vuole svenderlo e si rifiuta di accettare i “pagherò” dell’Inter. Ausilio studia ora anche le alternative di calciomercatoDiego Perotti del Genoa resta nome ancora molto attuale: può arrivare a cifre da Inter, 2 milioni di euro per il prestito ed 8 per il riscatto o con l’inserimento di una contropartita tecnica. La preferita dal Genoa sarebbe Yuto Nagatomo. Rimane una operazione di secondo piano che è quella che riguarda Fabio Borini del Liverpool, che arriverebbe di corsa alla Pinetina. Da non trascurare anche la pista di calciomercato che conduce ad Adem Ljajic dalla Roma: una trattativa all’ultimo secondo di mercato, che a questo punto dipende più dalla Roma e dalle sue strategie di sfoltimento, che dall’Inter. mancini sarebbe ben felice di accoèppiarlo a Jovetic. 

L’Inter sta cercando di concludere alcune operazioni di calciomercato in uscita, sia per liberarsi di elementi che non rientrano nei piani tecnici di Roberto Mancini e sia perché vuole ricavare denaro utile da porter reinvestire. Tra i giocatori in uscita c’è Saphir Taider. In questo momento il Bologna è in pole position visto che la trattativa è andata a avanti in questi giorni, ma sul centrocampista algerino hanno messo gli occhi anche Genoa e Amburgo. Lo riporta Tuttomercatoweb.com. Il giocatore sta riflettendo sull’offerta del club emiliano e si è preso qualche giorno prima di decidere, intanto sbucano due nuove pretendenti e ora vedremo chi avrà la meglio. L’Inter punta a chiudere questa cessione entro 3-4 giorni. La formula del trasferimento preferita è quella della cessione a titolo definitivo, ma i nerazzurri accettano anche il prestito con obbligo di riscatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori