Calciomercato Juventus/ News, Marotta: con Dybala e Zaza inizia un nuovo ciclo. Notizie 23 e 22 agosto 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, il noto esperto di mercato di SportItalia Alfredo Pedullà ha parlato delle possibilità che ruotano attorno ai bianconeri negli ultimi minuti della giornata.

croce_tevez
Carlitos Tevez - InfoPhoto

– La Juventus ha cambiato molto il suo organico nel corso di questo calciomercato estivo. A tal proposito ha parlato il fautore delle manovre bianconere Beppe Marotta, intervistato da Premium Sport. Il direttore sportivo, dopo aver confermato l’imminente arrivo di Cuadrado, ha analizzato le cessioni illustri rilanciando i nuovi arrivati: “A questo esodo di tre campioni abbiamo dovuto ovviare con una filosofia diversa. Serve consolidare in modo diverso la nostra struttura, non so se questa squadra sia più forte di quella dello scorso anno. Inizia un nuovo ciclo con giovani come Coman, Dybala e Zaza. Siamo certi che questi giocatori il prossimo anno faranno meglio rispetto a quest’anno, ci vuole un periodo di adattamento che non è servito, ad esempio, a giocatori già maturi come Pirlo o Tevez”.

– Il calciomercato della Juventus sembrerebbe orientato a rinforzare il centrocampo con due giocatori più o meno offensivi. Di sicuro, Juan Cuadrado è uno dei nomi caldi per i Bianconeri come ha nuovamente sottolineato Alessandro Russo nel corso dell’appuntamento riguardante il Calcio Mercato condotto da Deborah Schirru e in onda su Gazzetta Tv. “Il Chelsea sta affrontando il West Bromwich (iniziata alle 14.30 ndr) e Cuadrado non è nemmeno in panchina. La Juventus può scaldare i motori”. Questo è un forte segnale per Marotta, che probabilmente si concentrerà sulla trattativa, ma c’è spazio anche per una battuta a proposito della notizia riguardante Pogba con Russo che scansa l’interesse del Chelsea, definendolo quantomeno “tardivo” in questa fase del mercato.

La Juventus, in questa sessione di calciomercato estivo, ha affrontato una fase di grande cambiamento. Sulla situazione bianconera ha detto la sua opinione Fabio Caressa a Sky Sport 24. Il giornalista sottolinea la sfortuna della società di Agnelli riguardo agli infortuni capitati nel precampionato mentre incorona Paulo Dybala a possibile uomo chiave della prossima stagione: “La Juventus ha avuto una grande sfortuna per gli infortuni visto che sono arrivati in fase di costruzione della squadra e le perdite di Khedira e Marchisio sono davvero delle brutte botte… Sono molto curioso di vedere Dybala che secondo me diventerà il crack del campionato. Certo deve ancora trovare la piena continuità visto anche il rendimento altalenante avuto col Palermo prima dello scorso anno”.

Oggi si torna in campo per la prima giornata di campionato, ma non è finito il calciomercato che vedrà i bianconeri ancora protagonisti. Questo perchè c’è ancora bisogno di almeno un altro innesto per rafforzare il centrocampo. Ne ha parlato il noto esperto di mercato di SportItalia Alfredo Pedullà come riportato da TuttoJuve.com: “I bianconeri con Juan Cuadrado riempirebbero l’ultimo posto libero da extracomunitario. Quindi in questo caso a centrocampo potrebbe arrivare uno tra i tanti tedeschi che piacciono. Tra questi c’è sicuramente Gundogan che però ha rinnovato fino al 2017 con la maglia del Borussia Dortmund. Si potrerà avanti il dialogo con lo Schalke 04 per Julian Draxler. Uscirebbero invece di scena Mkhitaryan e Alex Teixeira, a meno che non si trovino dei caivlli. Abdennour? Non è stato convocato con il Monaco per questo weekend. Nelle ultime ore ci sono stati dei contatti, ma sarebbe un investimento per il futuro visto che a ora non c’è urgenza in difesa. Bisognerà decidere poi se parcheggiarlo o cedere qualcuno“.

La Juventus è alla ricerca di un calciatore di spessore che possa migliorare il reparto offensivo. In mente c’è la volontà di prendere un trequartista, ma anche quella di guardare alle possibili occasioni. Una di questa potrebbe portare a Juan Cuadrado che si mormora il Chelsea lascerebbe passare in prestito gratuito. Ne ha parlato il vice-direttore di TuttoJuve.com Massimo Pavan a SportItalia: “La Juventus sta al momento sondado diverse situazioni. Draxler e Mkhitaryan sono sicuramente una soluzione, ma fate attenzione a Juan Cuadrado. Questi potrebbe arrivare solo negli ultimi giorni di mercato e a una precisa condizione cioè prestito con diritto di riscatto gratuito. C’è sempre da convincere Mourinho“.

La Juventus si trova a iniziare la stagione con diversi calciatori da non far rimpiangere. Tra i diversi profili che hanno lasciato Torino i più prestigiosi portano ai nomi di Arturo Vidal, Andrea Pirlo e Carlitos Tevez. Il giornalista de Il Messaggero Ugo Trani ha espresso le sue sensazioni a Rete Sport: “Il vero problema dei bianconeri sarà quello di sostituire Carlitos Tevez. Non parlo solo per i tanti gol fatti in due anni dall’argentino, ma mi riferisco alla rabbia che portava in campo e per il recupero da terzino che faceva”. Vedremo se l’acquisto davanti di Mario Mandzukic, Paulo Dybala e Simone Zaza riuscirà a non far ricordare con nostalgica tristezza quando l’Apache segnava e trascinava la Juventus.

– L’ultimo colpo del calciomercato della Juventus è Alex Sandro, il terzino proveniente dal Porto che verrà presentato ufficialmente lunedì pomeriggio. Di lui e della situazione in generale dei Bianconeri ha parlato il giornalista Alessandro Vocalelli sul Corriere dello Sport: “non c’è dubbio che sia la Juve a partire in pole position. Non solo per il suo recentissimo e formidabile passato – quattro scudetti uno dietro l’altro – ma anche per il suo promettentissimo presente. A fronte di alcune cessioni dolorose – in particolare quella di Tevez – sono arrivati fior di giocatori e altri ne arriveranno ancora, come ha promesso Marotta. E il discorso serve per dare forza alla premessa: oggi è un campionato, ma tra dieci giorni lo scenario potrebbe modellarsi o rivoluzionarsi. Pensate ai colpi che sta pregustando la Juve o al possibile arrivo di Ibrahimovic al Milan. Con lui, o senza di lui, le storie cambiano. La Juve, comunque, è già fortissima così e Alex Sandro – sbucato a Ferragosto e non abbastanza celebrato – è uno di quei giocatori che ti fanno fare un salto di qualità. Perché è già difficile trovare ottimi giocatori, ancora più difficile trovarli in ruoli sempre meno ricchi”.

– La Juventus comincerà domani contro l’Udinese la lotta per la vittoria finale e staremo a vedere se il calciomercato estivo ha alterato di molto gli equilibri del campionato. Nella lunga intervista rilasciata questa mattina alla Gazzetta dello Sport, l’ex tecnico Claudio Ranieri, oggi alla guida del Leicester, analizza la situazione al vertice e colloca i Bianconeri in pole position con la Roma, a sua volta rinforzatasi rispetto la scorsa stagione: “Nella mia griglia Roma e Juventus davanti a tutte. La Juve sta affrontando un rinnovamento fisiologico, ma come si fa a non mettere in prima linea una squadra che ha vinto quattro campionati di fila?”

– Con la sfida alle porte contro l’Udinese, la Juventus tenterà di ripetersi anche grazie alla rivoluzione vissuta in questo calciomercato estivo. Dei Bianconeri ha parlato un vecchio avversario come Pepe Reina, rientrato al Napoli quest’anno, rivelando a Marca di avere grandi aspettative da parte della Juventus e candidando il compagno Higuain a capocannoniere del campionato che però dovrà fronteggiare Mandzukic e Bacca: “La Juve e’ la favorita, deve difendere i quattro titoli e sta un po’ sopra le altre. Sta un po’ sopra le altre e sarebbe un disastro per loro non vincere. Higuain favorito come capocannoniere ma ci sono anche Bacca e Mandzukic, nella Roma non c’è un ariete. Buffon e’ il portiere di riferimento”.

– Il calciomercato della Juventus sembra ora tutto orientato verso l’acquisto di uno (o due) centrocampista di rilievo da poter schierare in più ruoli. Nonostante le continue smentite dei giorni scorsi sotto diverse forme, a parole o social network, ora il general manager dello Schalke 04 sembra voler tornare sui propri passi, come dichiarato alla Bild: “Dopo che hanno fatto e abbiamo respinto la prima offerta, non ci sono stati più contatti con la dirigenza bianconera. Ma sono convinto che prima della fine del mercato la Juve farà un ultimo tentativo”. Questa potrebbe essere una mossa falsa del ds tedesco, invitando così Marotta a rifarsi sotto e lasciando forse intendere che la Juve si stia stufando di tirare la trattativa per le lunghe.

– Il tanto acclamato terzino sinistro si è finalmente aggiunto al calciomercato della Juventus. Il direttore sportivo Marotta ha infatti concluso la trattativa riguardante Alex Sandro dal Porto e di quest’ultimo ha parlato questa mattina Massimiliano Allegri nella conferenza stampa pre-Udinese: “E’ un giocatore importante, la società ha fatto un grande acquisto, credo sia uno dei migliori terzini in circolazione”. Il Brasiliano, al primo allenamento coi Bianconeri, quasi sicuramente non sarà della partita o al massimo verrà portato in panchina ma è certo che il giocatore sarà il titolare per la corsia mancina prendendo il posto di Patrice Evra.

– L’inizio del campionato è finalmente imminente e da domani alle 18 la Juventus potrà verificare di aver agito bene, o male, fino a questo punto della sessione estiva. Uno dei possibili partenti resta però Fernando Llorente ma di lui ha parlato il suo tecnico Massimiliano Allegri nella conferenza stampa in vista della gara di domani contro l’Udinese. Il mister lo ha incluso nel parco attaccanti indicandolo come il più esperto con Mandzukic ma, a domanda specifica, ha risposto: “Llorente è un giocatore della Juventus, è importante, sta molto bene e finchè è un giocatore della Juve verrà trattato come tale, poi il mercato chiude il 31… ma queste sono cose di cui si occupa la società!”. Allegri ha infine aggiunto che non si farà condizionare dalle voci di mercato e quindi verrà eventualmente impiegato come potrebbero esserlo tutti gli altri.

– Il calciomercato della Juventus ha visto cambiare molti giocatori in vista della prossima stagione. Della situazione Bianconera ha parlato Fabio Cannavaro in un’intervista al Corriere dello Sport analizzando cessioni e nuovi acquisti. Il Pallone d’Oro 2006 ritiene che la squadra di Allegri sia in pole position per la vittoria finale e, nonostante le partenze di Vidal, Pirlo e Tevez, ritenuti non rimpiazzabili, pensa che il segreto della vittoria stia nella presenza dei tanti calciatori italiani: “Il punto è che la Juve ha semplicemente fatto un discorso di prospettiva diverso, garantendosi comunque la chiave storica di ogni suo successo. Il blocco Italia. E non parlo solo della difesa, di Gigi o del Chiello, di Barzagli e Bonucci. Ci sono Marchisio, Sturaro, ora Rugani e Zaza, tutti azzurri. Vi assicuro che è quello che fa la differenza. Gli stranieri forti aggiungono forza a un gruppo ma il segreto di tanti trionfi è il primato italiano”.

– Con lo stop dell’ultima ora di Marchisio, è sempre più necessario per la Juventus acquistare una o due nuove pedine dal calciomercato estivo per il reparto centrale. Il giocatore più quotato sembra essere il solito Julian Draxler, nonostante le continue smentite dello Schalke, e Marotta starebbe lavorando per aggiudicarselo trattando soprattutto i bonus legati alla forma fisica del tedesco. Il Campione del Mondo infatti è noto per la sua condizione precaria e la tendenza all’infortunio e, per questi motivi, non convince tutti gli addetti ai lavori. Il giornalista Vincenzo D’Angelo, ospite a Calcio Mercato Night su Gazzetta Tv, lo reputa infatti un punto di domanda: “Secondo me la Juventus a dieci giorni dalla fine non deve puntare su un’incognita (come Draxler)”. Il direttore sportivo bianconero sarà della stessa opinione? Vedremo quanto la società di Agnelli sarà disposta a tirare questa trattativa.

La Juventus ha cambiato pelle dopo una stagione straordinaria, con tante cessioni importanti e altrettanti acquisti durante il calciomercato estivo. Tra gli altri sono partiti tre tasselli importanti delle ultime stagioni: Carlitos Tevez, Andrea Pirlo e Arturo Vidal. A fronte di queste cessioni sono arrivati giocatori importanti come Sami Khedira, Mario Mandzukic, Paulo Dybala e per ultimo Alex Sandro. Ne ha parlato ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com l’ex bianconero Pietro Fanna: “Mi auguro che la Juventus non sia dominatrice per dare interesse alla stagione. Le altre squadre si sono rinforzate. Il Milan è una squadra che ha fatto cose concrete, l’Inter avrà bisogno di tempo. La Juventus resta comunque la favorita. Sono andati via giocatori esperti, soprattutto Tevez e Pirlo più di Vidal, e bisognerà capire come cresceranno i nuovi arrivati“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori