Calciomercato Milan / News, Zaccheroni: Mihajlovic il migliore allenatore possibile. Notizie 23 e 22 agosto 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan news, l’ex Giovanni Lodetti ha parlato delle possibilità di vedere in rossonero Roberto Soriano, centrocampista che con Sinisa Mihajlovic aveva fatto bene alla Sampdoria.

ibrahimovic_capitano
Zlatan Ibrahimovic (Infophoto)

– In un’intervista pubblicata questa mattina sulla Gazzetta dello Sport, l’ex tecnico Alberto Zaccheroni ha fatto il punto sul Milan promuovendo il mister serbo a miglior acquisto del calciomercato. Protagonista con lo scudetto del ’98, l’allenatore è convinto delle potenzialità di Mihajlovic: “ha una grandissima personalità ed una determinazione ancora maggiore. Un punto debole? Il bisogno di farsi vedere duro, necessità che non deve avere. Ma, per il resto, il Milan ha scelto il migliore allenatore possibile. Nell’estate del 1998 non comprammo campioni e riuscimmo a vincere il tricolore. Sinisa dovrà giocare molto sul livello emozionale del suo gruppo”.

– Fioccano le opinioni da parte degli addetti ai lavori riguardo al possibile ritorno al Milan di Mario Balotelli in questa fase finale del calciomercato. Di lui ha parlato anche Marco Guidi ospite dell’appuntamento “Calcio Mercato” condotto da Deborah Schirru su Gazzetta Tv. Il giornalista promuove la possibile trattativa più dal punto di vista economico che da quello tecnito-tattico: “Balotelli sarebbe una buona operazione, venduto dallo stesso Milan a 20 milioni, ora ritornerebbe gratis e con l’ingaggio pagato per metà dal Liverpool, 3 milioni sono pochi”. Staremo a vedere se il romanticismo di Adriano Galliani verrà confermato da questa suggestiva ipotesi ma è certo che il giocatore viva delle strategia attuate dal suo procuratore Mino Raiola…

– Il calciomercato del Milan, dopo i tormentoni Romagnoli e Ibrahimovic, sta vivendo un nuovo colpo di scena. Si parla infatti di un ritorno di Mario Balotelli in rossonero e sull’argomento si è espresso anche Fabio Caressa per Sky Sport 24. Il giornalista non è assolutamente convinto di un rilancio del numero 45: “Balotelli deve essere stato proposto da Raiola a Galliani visto che al Liverpool non giocava e si sa che Galliani è un romantico. Ma io credo che chi nasce tondo non diventa quadrato. Il giocatore è forte, ok, ma c’è l’80% di possibilità di essere qui tra qualche mese a dire sempre le solite cose su di lui. Credo poco ai miracoli. La notizia di Balotelli è dovuta al fatto che il Milan si sia accorto di non avere una prima punta: Bacca torna sempre indietro mentre Luiz Adriano può essere una prima punta ma non in Italia per le caratteristiche che ha…”

Negli ultimi giorni ha preso corpo l’ipotesi che Roberto Soriano possa diventare un calciatore del Milan, anche se rispetto al grande ottimismo delle prime ore la situazione si è complicata. Ne ha parlato Giovanni Lodetti che tra il 1961 e il 1970 ha vestito la maglia del club rossonero oltre le duecento volte. Ecco le sue parole a TuttoMercatoWeb.com: “Sinisa Mihajlovic conosce molto bene Roberto Soriano, se lo vuole significa che crede in lui e gli vuole dare un ruolo importante. Bonaventura, lui, Poli e Bertolacci si somigliano molto, spero che non si creino dei dualismi che possano nuocere a qualcuno. Credo manchi un ragazzo di esecuzione rapida in mezzo al campo. Se hanno optato per Soriano vuol dire che va bene o forse non ce n’erano altri disponibili sul mercato. Ibrahimovic’? Il suo arrivo potrebbe far solo bene anche se potrebbe creare dei disagi a chi è già in rosa“.

L’attacco del Milan sembrava completato dall’arrivo di Carlos Bacca e Luiz Adriano, ma poi è nato il tormentone dell’estate che vede protagonista Zlatan Ibrahimovic’ pronto a tornare contro il volere del Paris Saint German. Di questo e altro ha parlato il giornalista de La Gazzetta dello Sport Carlo Laudisa attraverso il suo profilo ufficiale di Periscope: “Il Sassuolo si è iscritto alla corsa per Alessandro Matri. Questa ipotesi diventerà verosimile se davvero il sogno di riportare a Milano Zlatan Ibrahimovic’ diventerà realtà. Questo sarà il piatto forte in casa Milan nell’ultima settimana di mercato“.

Sicuramente per il Milan è arrivata un’altra rivoluzione che ha portato a cambiare l’allenatore, al posto di Filippo Inzaghi è arrivato Sinisa Mihajlovic, e anche molti calciatori oltre al modulo e alla predisposizione tattica. La cosa che ha colpito di più è stata la volontà di cambiare anche il concetto nella campagna acquisti andando a puntare più su giovani calciatori che su esperti campioni come fatto in passato. C’è chi però al momento non confida in una possibile vittoria del titolo a fine stagione. Il giornalista Alessandro Antinelli ha parlato a Radio Deejay durante la trasmissione Deejay Football Club: “Sul Milan fino a questo momento non sono molto ottimista. Tra i tornei di questa estate quello più attendibile rimane l’Audi Cup dove i rossoneri non hanno fatto bene. Magari col tempo si troverà una struttura e si sistemerà la squadra, al momento però non sono al livello delle big del campionato. Tecnicamente l’Inter è meglio attrezzata, ma anche la squadra di Roberto Mancini rimane un rebus”.

– Il Milan sembra non aver ancora ultimato il proprio calciomercato, alla ricerca di una nuova pedina per il centrocampo. Oggi infatti è avvenuto un incontro tra Ferrero e Galliani per parlare di Roberto Soriano ma il colloquio non sembra aver avuto un esito positivo. Il mister della Sampdoria Walter Zenga infatti ha parlato proprio del suo giocatore nella conferenza pre-Carpi e ne ha delineato chiaramente il ruolo: “Domani Roberto sarà in campo e giocherà per la Samp, e sono convinto che ci sarà anche a Napoli e sarà anche capitano. Poi dobbiamo convivere con le situazioni di mercato, ma non sono preoccupato perché Osti e Romei stanno facendo un grande lavoro sempre in sintonia con me”.

– Il calciomercato estivo del Milan candida la società di Berlusconi ad una delle possibili contendenti per la vittoria finale ma non tutti gli addetti ai lavori sono della stessa opinione. Fabio Caressa infatti, parlando a Deejay Football Club su Radio Deejay, del campionato che sta per cominciare, si è soffermato pure sui Rossoneri, sottolineando la sua incertezza nel buon esito della truppa di Mihajlovic: “A me non fanno impazzire, non sono tra gli ottimisti, ai rossoneri manca personalità soprattutto a centrocampo. Ci sono dei buoni singoli in mezzo come Bertolacci, che è un buon acquisto, de Jong, Bonaventura, Montolivo… Manca il leader, il giocatore che prenda per mano la squadra. Adesso arriva anche Soriano ma qualcuno dovrà uscire”.

– Il Milan ha cambiato molto nel corso di questo calciomercato ma, tra i possibili partenti, è stato riconfermato un veterano come Nigel De Jong. Il centrocampista olandese, vicino all’addio alla fine della scorsa stagione, è stato riconfermato dalla società di Berlusconi ed oggi ha affiancato con Montolivo il neotecnico Mihajlovic nella conferenza stampa in vista dell’impegno con la Fiorentina: “Io credo in questo progetto, abbiamo cambiato tanto e sono molto contento di essere rimasto qui per centrare l’obiettivo di tornare in Europa. Abbiamo un gruppo più competitivo rispetto agli altri anni, ma dobbiamo dimostrarlo”.

– Il campionato del Milan comincerà domani sera contro la Fiorentina, primo palcoscenico per testare la nuova squadra nata dal calciomercato estivo. In vista dell’impegno contro i Viola ha parlato il nuovo allenatore Sinisa Mihajlovic nella conferenza stampa pre-partita durante la quale ha voluto glissare l’argomento Soriano con un secco “Dei giocatori che non alleno non parlo, la società sa quello che deve fare”. Il tecnico serbo ha però speso parole di elogio nei confronti di Rodrigo Ely e di Calabria, che non conosceva, e per i suoi due nuovi attaccanti, Bacca e Luiz Adriano: “Li dobbiamo mettere in condizioni di esprimersi e li abbiamo presi per fare la differenza, sicuramente abbiamo uno degli attacchi migliori della A”.

– Il Milan, con l’Inter e la Roma, si è sicuramente rafforzato parecchio nel corso di questo calciomercato. Al riguardo si è espresso un grande ex amato dai tifosi come Gennaro Gattuso, intervistato da La Repubblica in vista della nuova avventura alla guida dei toscani del Pisa. E se proprio il “Pisa è il mio Milan”, il Campione del Mondo 2006 promuove le mosse della dirigenza e svela di essere stato contattato (per il ruolo di secondo ndr) da Mihajlovic quando il serbo si stava avvicinando alla panchina del Napoli: “Il Milan ha fatto un buon mercato, ne sono contento. Sinisa mi contattò quando sembrava vicino al Napoli. Mi ha fatto piacere, ma voglio continuare sulla mia strada. Non ho paura della gavetta e delle sfide, l’esperienza si fa sul campo: Sion, Palermo, Creta non sono state tre passeggiate. Ho imparato parecchio”.

– Il calciomercato estivo finirà il 31 agosto alle 23 ed il Milan sfrutterà tutto il tempo a disposizione, come dimostra l’ultima trattativa per Soriano e il sogno infinito riguardante Ibrahimovic. Della situazione rossonera ha parlato Enrico Albertosi, interpellato da Radio Blu, evidenziando quanto due giocatori come Montolivo e Cerci non siano i più indicati per soddisfare le idee di Mihajlovic: “Cerci è stato preso l’anno scorso con molto clamore mediatico e i risultati sono stati quelli che sono stati, alla fine è rimasto, ma Mihajlovic non lo vede molto bene. Del resto non vede molto bene nemmeno Montolivo perchè sono due giocatori di classe, ma Mihajlovic ha bisogno di gente che corre e lotta e loro due non lo sono”. Se il centrocampista potrà giocarsi le sue chances al rientro dall’infortunio, Cerci è stato comunque difeso dal suo mister dopo i fischi contro il Perugia e Preziosi, nelle scorse settimane, aveva rivelato l’intenzione dell’ex Toro di rimanere al Milan fino a gennaio.

– Il Milan ha cambiato molto il suo volto nel corso di questo calciomercato. Il vero crack però può essere rappresentato dal nuovo tecnico Sinisa Mihajlovic, molto apprezzato da colleghi navigati come Fabio Capello e Claudio Ranieri. Il primo, in un’intervista pubblicata su Sport Week, rivela: “Forse quello che mi assomiglia di più, e mi piace molto per lo spirito, è Mihajlovic. E’ uno diretto, che va dritto al punto”. Mentre l’allenatore del Leicester, sulla Gazzetta dello Sport di questa mattina, indica i Rossoneri come terza forza della Serie A, dietro soltanto a Roma e Juventus: “Il Milan di Mihajlovic mi intriga molto. Berlusconi è tornato a spendere e si vede”. Il Serbo ha già dimostrato il suo temperamente in allenamento e pure al termine dell’impegno di Coppa Italia col Perugia, vedremo ora cosa dirà il suo campionato.

L’obiettivo del calciomercato del Milan, oltre all’eventuale arrivo di Ibrahimovic, è quello di aggiungere un centrocampista al reparto centrale. Per questo motivo, sembra sempre più vicino l’arrivo di Roberto Soriano dalla Sampdoria, già allenato lo scorso anno dal neotecnico rossonero, e del classe ’91 ha parlato Fabrizio Salvio ospite a Calcio Mercato Night su Gazzetta Tv. Il giornalista della Rosea crede che il ventiquattrenne possa essere l’uomo giusto: “Al Milan serve un regista baso che imposti l’azione visto il pressing alto della squadra di Mihajlovic, per questo Soriano può essere quello giusto”. Riflessione molto interessante che indica la possibile direzione delle idee del Serbo, al quale non servirebbe quindi un creatore di gioco con caratteristiche alla Pirlo.

Tutti i tifosi del Milan sperano nel colpo di fine calciomercato, sperando di rivedere Zlatan Ibrahimovic’ in rossonero. Le parole di Silvio Berlusconi negli ultimi giorni hanno sicuramente acceso la fiammella di speranza. Commenta questa situazione un esperto di calcio francese e agente Fifa Fabrizio Ferrari ai microfoni di Premium Sport: “Io ho la sensazione chiara che alla fine Zlatan Ibrahimovic’ alla fine arriverà al Milan. Penso che arrivi negli ultimi giorni di mercato e non a parametro zero“. Di sicuro la volontà è quella di rinforzare la rosa a disposizione di Sinisa Mihajlovic, chi sa se sarà possibile farlo con l’acquisto di un calciatore così importante come l’attaccante svedese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori