Calciomercato Roma / News, Edin Dzeko, è fatta: giovedì a Roma! Ecco le cifre. Notizie al 4 e 3 agosto 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, il club giallorosso ha chiuso il traferimento a Roma di Edin Dzeko dal City. I due club stanno definendo gli ultimi dettagli, Dzeko sarà nella Capitale giovedì

sabatini_lanzini
Walter Sabatini, ds della Roma (Foto Infophoto)

La Roma di Rudi Garcia e Walter Sabatini avrebbe trovato l’accordo con il Manchester City per portare in giallorosso l’attaccante bosniaco Edin Dzeko. La notizia di calciomercato la riporta l’edizione inglese di Sky Sport che conferma come al termine di una lunga trattativa tra City e la Roma si sia finalmente trovato un accordo. La Roma dovrebbe spendere intorno 15 milioni più 3 di bonus per arrivare al cartellino di Dzeko. Al momento l’affare dovrebbe essere in fase di chiusura, Roma e City si stanno scambiando gli ultimi documenti su cui arriverà la firma di Dzeko. Edin sbarcherà a Fiumicino nella giornata di giovedì e dovrebbe prendere parte all’amichevole della Roma contro il Valencia di sabato sera, come auspicato dal tecnico Rudi Garcia. Questa telenovela di calciomercato tra la Roma e Edin Dzeko è finalmente ai titoli di coda. Per la soddisfazione di tutti.

La Roma deve assolutamente sistemare i problemi sulle corsie esterne di difesa. A sinistra c’è il solo Ashley Cole in rosa dopo la cessione di Josè Holebas, mentre a destra non da garanzie il ginocchio di Maicon e Torosidis potrebbe partire. Secondo quanto riporta il noto giornalista Gianluca Di Marzio tramite il suo portale pare che la Roma abbia presentato l’offerta al Torino. Si parla di dieci milioni di euro, uno per prenderlo in prestito e nove per il riscatto, oltre a tre di bonus. La società granata invece ne vorrebbe dodici più tre di bonus. La sensazione è che l’affare andrà per le lunghe anche perchè lo stesso Urbano Cairo ha sottolineato come dopo la cessione di Matteo Darmian la società granata non abbia al momento bisogno di cedere altri calciatori e chi partirà lo farà solo per una cifra davvero importante.

La Roma continua a inseguire il sogno di poter abbracciare una prima punta di ruolo, un calciatore che possa garantire quei venti gol a stagione che servono per far fare il salto di qualità alla squadra sia numericamente che qualitativamente. Il nome in cima alla lista dei desideri è quello di Edin Dzeko, attaccante bosniaco sempre più in rotta col Manchester City. Silvano Martina, mediatore della trattativa per l’Italia, si sarebbe sbottonato con Giulio Mazzaglia di AsRomaChannel.eu. L’agente ha confermato che la trattativa è in stato avanzato, ma non si è sbilanciato sul quando si porterà a termine. Il giorno di giovedì rimane quello più probabile per vedere la punta in giallorosso. Con l’arrivo di Dzeko la Roma acquisterebbe grande spessore internazionale in avanti, diventando una delle più serie candidate alla vittoria del prossimo Scudetto.

In attesa che in casa Roma vengano ufficializzati i nuovi arrivi, proseguono le cessioni. Poco fa è stato ufficializzato il trasferimento dai giallorossi al Modena di Tomas Vestenicky. Il giovane talento d’attacco in forza alla Primavera romana, giocherà quindi in Serie B, alla corte del club emiliano allenato dall’ex star argentina Hernan Crespo. Ecco il comunicato diffuso dal sito gialloblu: «Nuovo arrivo in maglia gialloblu: acquistato dalla Roma l’attaccante Tomas Vestenicy». La Roma aveva acquistato Vestenicky dal Nitra durante il mercato di riparazione del gennaio del 2014 con la formula del prestito. Per il talento della nazionale slovacca under-19 inizia una nuova interessante avventura in Italia, senza dubbio in un campionato più performante rispetto a quello della Primavera.

Fra gli obiettivi della Roma per il calciomercato estivo in corso, continua ad esservi Bruno Peres. Il terzino destro brasiliano del Torino viene da un’ottima stagione in Piemonte e la società capitolina lo segue ormai da mesi. Stando a quanto sottolinea stamane La Gazzetta dello Sport, qualcosa potrebbe succedere nei prossimi giorni, visto che in Italia è dato in arrivo l’agente dello stesso giocatore brasiliano. Il procuratore ha ricevuto una proposta da 11 milioni di euro da parte del Porto e ne parlerà ovviamente a quattr’occhi con il presidente del Toro, Urbano Cairo. Alla finestra continua però ad esservi la Roma, che avrebbe già da tempo una bozza di accordo con lo stesso calciatore sudamericano: sono attese novità in settimana.

In attesa che giunga l’ufficialità di Mohamed Salah, la Roma è pronta ad accogliere Edin Dzeko. Stando alle ultime indiscrezioni riportate stamane dal quotidiano Il Tempo, la trattativa con il Manchester City è data in chiusura e l’accordo totale potrebbe arrivare entro giovedì, fra 48 ore. Se tutto andrà come previsto la società di Pallotta verserà nelle casse dei britannici 15 milioni di euro, con l’aggiunta di due/tre milioni di bonus. Restano da limare alcuni dettagli ma entro pochi giorni potremmo assistere allo sbarco dell’ex Wolfsburg a Fiumicino. Una volta conclusa l’operazione, la Roma si dedicherà al rinforzo delle due corsie, dove ballano i nomi di Digne e Masuaku per la fascia mancina, e di Bruno Peres e Adriano per quella destra.

Fra gli obiettivi prioritari della Roma per il calciomercato estivo in corso, vi è anche un innesto per le due corsie. Sia a destra quanto a sinistra urgono rinforzi e il ds Sabatini si è avvicinato moltissimo nelle ultime a Digne del PSG e ad Adriano del Barcellona. Non mancano però le alternative, a cominciare dal solito gioiello francese Arthur Masuaku. Il terzino sinistro dell’Olympiakos vorrebbe trasferirsi in Italia ma la società greca chiede ben 15 milioni di euro, a fronte dei 9 fino ad oggi proposti alla società capitolina. A destra, invece, piace sempre Bruno Peres, terzino brasiliano di proprietà del Torino che viene da un’ottima stagione, la prima assoluta in Serie A. Cairo chiede fra i 13 e i 15 milioni di euro e l’idea dei giallorossi, come spiega la redazione di Sky Sport, sarebbe quella di inserire una contropartita tecnica nell’operazione, molto probabilmente l’ex Cesena Carbonero, per abbassare l’esborso monetario.

Le cronache di calciomercato di casa Roma sono animate in queste ore dal nome di Gerson. Il talento della Fluminese è finito fortemente nel mirino dei giallorossi che hanno presentato una proposta concreta da 18 milioni di euro per assicurarsi appunto la star verdeoro. Peccato però che lo stesso abbia ricevuto anche una proposta dal Barcellona, 3,5 milioni più subito più un riscatto a giugno, e di conseguenza il gioiello sudamericano è alquanto combattuto. Naturalmente la “Flu” sarebbe maggiormente propensa ad accogliere l’offerta romana, mentre il ragazzo vorrebbe giocare con il suo idolo Neymar. Nel contempo i catalani pare abbiano dei problemi burocratici per via delle recenti elezioni del nuovo presidente, e in queste ore non possono chiudere alcuna operazione. Tutto in divenire quindi, con la sensazione circolante che alla fine sarà lo stesso Gerson a decidere dove giocherà a breve. Se comunque sceglierà la Roma, il ragazzo verrà girato in prestito al Bologna o alla Sampdoria, visto che a Trigoria sono impossibilitati a tesserare extracomunitari.

In attesa dell’ufficialità per Salah e che si sblocchi la trattativa riguardante Edin Dzeko, la Roma cercherà di chiudere una doppia operazione per rinforzare le due corsie. Partiamo con Adriano, terzino brasiliano che può giocare sia a sinistra, quanto a destra, che ha già un accordo con i giallorossi da giorni. Domani ci sarà la sfida amichevole fra la Roma e il Barcellona e l’occasione sarà propizia per approfondire i discorsi, magari anche con il lasciapassare di Luis Enrique. Sul piatto, 4 milioni di euro di fisso più un paio di bonus. Attenzione anche a Digne, terzino classe 1993 che vuole lasciare il Paris Saint Germain per il poco spazio trovato. La Roma lavora sul prestito con diritto di riscatto fissato attorno ai 15 milioni di euro, e il ds dei parigini, Letang, è già a Milano.

Non è ancora arrivata l’ufficialità relativa al trasferimento di Mohamed Salah dal Chelsea alla Roma. La trattativa fra il club londinese e quello giallorosso è ormai chiusa da tempo, con i giallorossi che verseranno nelle casse del club inglese 23 milioni di euro (di cui due subito), con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto. Peccato però che i noti problemi burocratici fra il Chelsea e la Fiorentina stiano rallentando il tutto. La giornata decisiva potrebbe però essere quella di domani, come sottolinea la redazione di Sky Sport: la squadra di Mourinho affronterà la Viola in amichevole e le due dirigenze potrebbero tornare a parlarsi per trovare un accordo. Intanto la Roma aveva pubblicato una foto di Salah in allenamento con il gruppo su Twitter, poi rimossa dopo che Della Valle si era infuriato.

In questi giorni la Roma di Rudi Garcia e Walter Sabatini ha tentato l’assalto al giovane centrocampista del Fluminense Gerson. Calciatore sul quale la Juventus aveva messo solo gli occhi, ma per il quale il Barcellona aveva speso quattro milioni di euro per garantirsi una prelazione. Secondo quanto riportato dal portale spagnolo Sport.escot pare però che il calciatore sia orientato a scegliere il club catalano. Gerson avrebbe detto di no alla Roma dopo che il padre ha incontrato, nuovamente, la squadra allenata di Luis Enrique e reduce da un fantastico Triplete. Operazione che si sta per concludere con il Barca che verserà nelle casse del club verdeoro dodici milioni di euro. I giallorossi avrebbero offerto al Fluminense di più, pronti a pagare il calciatore sedici milioni più uno in caso di qualificazione alla Champions 2016/2017. Certo è che vanno considerati però i quattro milioni che il club catalano ha già versato nelle casse della squadra brasiliana. Gerson è un centrocampista tutto fare, bravo a giocare come mezzala da il meglio di sè in un centrocampo a tre, ma è abile anche per giocare in mezzo in un reparto a quattro.

La Roma è ormai ad un passo da chiudere la trattativa per l’acquisto di Edin Dzeko dal Manchester City. Un’operazione da 23 milioni di euro, 18 fissi e 5 bonus. Il bosniaco da settimane è l’obiettivo principale del club capitolino per l’attacco e ormai l’affare si avvia verso la chiusura. Secondo quanto rivelato da Sky Sport UK, rimangono pochi dettagli da limare. In particolare sulla modalità di pagamento non c’è ancora un’intesa al 100%, ma sarà trovata in queste ore. Rudi Garcia avrà il suo nuovo bomber. Il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini in questi anni ha fatto un grande lavoro sui giovani, portando nella capitale diversi futuribili campioni. Una volta arrivati in maglia giallorossa però questi hanno avuto poche occasioni per mettersi in mostra senza risucire a esplodere. Per questo ora alcuni di questi potrebbero essere girati in prestito per giocare con più continuità. Secondo quanto riporta il portale del noto giornalista Gianluca Di Marzio pare che il Bologna sia forte su Leandro Paredes e Salih Ucan. La Roma continua a lavorare per prendere il talentuoso centrocampista del Fluminense Gerson. Secondo quanto riportato daGloboEsporte.com pare che il club giallorosso si sia portato in grande vantaggio sul Barcellona per la caccia a questo calciatore. Il giovane sembra già aver deciso di volare verso l’Italia come sottolinea sempre il portale verdeoro. Si parla di un’offerta da quindici milioni di euro più due di bonus che il club brasiliano avrebbe accettato. Al Barcellona è stata comunicata la trattativa in fase avanzata con il club capitolino, visto che i blaugrana hanno versato quattro milioni di euro per un diritto di prelazione. Il club catalano vorrebbe del tempo per formulare un’offerta, tempo che però l’entourage di Gerson non vuole concedere. La Roma potrebbe trovare dei problemi per lo status di extracomunitario del calciatore, visti i probabili arrivi di Salah e Dzeko. Gerson rimarrebbe quindi un altro anno al Fluminense oppure sarà girato in prestito al Bologna in Serie A.  Il grande cruccio in casa giallorossa è quello che porta al terzino sinistro, ruolo che nelle ultime stagioni ha portato solo episodi negativi. Al momento in rosa c’è solo Ashley Cole in quel ruolo, ma il calciatore inglese pare davvero lontano ormai dal progetto di Rudi Garcia. I nomi fatti negli ultimi giorni portano a Lucas Digne del Paris Saint German e ad Adriano del Barcellona. In agenda però c’è anche il nome di Lywin Kurzawa, terzino di spessore del Monaco che però costa davvero molto. Secondo GazzettaGiallorossa.it il nome sarebbe al centro di nuovi sondaggi da parte della dirigenza giallorossa alla ricerca di un calciatore per soddisfarre le esigenze del tecnico francese. La Roma continua a lavorare per regalare a Rudi Garcia un terzino sinistro di grande spessore. Nonostante le smentite della scorsa settimana pare che il nome di Adriano del Barcellona sia ancora il preferito. Secondo quanto riportato da Tuttosport pare che mercoledì i giallorossi parleranno anche di questo con la dirigenza blaugrana durante l’evento che li vedrà protagonisti. Il club affronterà il club catalano proprio mercoledì sera nel Trofeo Gamper. Il terzino brasiliano rappresenterebbere per la Roma una soluzione di sicura affidabilità e di spessore internazionale. In attesa che vengano ufficializzati gli arrivi di Edin Dzeko e Mohamed Salah, la Roma non perde di vista il rinforzo per la fascia mancina. Fra i giocatori accostati al club giallorosso vi è in particolare Arthur Masuaku, terzino destro francese che gioca nell’Olympiakos. Il talento d’oltralpe ha un valore di circa 15 milioni di euro, stando alle ultime indiscrezioni, mentre la Roma si spingerebbe al massimo fino a 9 più bonus. A riguardo si terrà un incontro a Milano nei prossimi giorni, molto probabilmente già questa settimana, e all’operazione starebbe lavorando anche il noto agente Mino Raiola, grande amico del presidente della società ellenica. Masuaku rappresenta la prima alternativa a Lucas Digne del Paris Saint Germain, dato molto vicino nelle ultime ore.  In casa Roma bisognerà a breve iniziare a pensare al futuro di Walter Sabatini. Il direttore sportivo ha il contratto in scadenza al 30 giugno del , fra circa due anni, ma nulla sarà da lasciare al caso. Le sensazioni circolanti in casa capitolina, come sottolinea stamane Il Tempo, sono discordanti, con Sabatini amareggiato e deluso per il mercato di gennaio ed anche per questi primi due mesi di trattative estive, con le molte difficoltà nell’arrivare agli obiettivi prefissati, e soprattutto, viste le mancate cessioni. Dopo il mercato estivo sarà quindi necessario un confronto fra i vertici e lo stesso Sabatini per decidere il da farsi. Nulla sarà da lasciare al caso ed è molto probabile che il manager romano possa svestire i colori giallorossi in occasione dell’estate del 2016. non dovrebbe lasciare la Roma in occasione del calciomercato estivo in corso. L’esterno d’attacco del club giallorosso è stato spesso e volentieri accostato a diverse società, ma alla fine dovrebbe rimanere a Trigoria, complice la nuova norma sulle rose. La Figc obbliga infatti le varie squadre ad avere in squadra almeno 8 calciatori che abbiano giocato per 36 mesi in Italia dai 21 anni in su. Attualmente il club capitolino dispone di Totti, De Rossi, Florenzi, Romagnoli, De Sanctic, Nainggolan, Destro e infine Ljajic. Tenendo conto del fatto che Romagnoli e Destro diranno a breve addio, alla società capitolina resterebbero soltanto 8 giocatori e di conseguenza l’ex Fiorentina non lascerà il gruppo capitolino nell’estate in corso. Tra l’altro, nonostante se ne parli spesso e volentieri, la Roma non ha mai messo ufficialmente in vendita il giocatore.  La Roma sembrerebbe essersi destata dal torpore e in questa fase del calciomercato estivo 2015 è decisamente fra le protagoniste. In attesa che si chiuda la trattativa con il Manchester City per Edin Dzeko, il club giallorosso si è avvicinato moltissimo a Lucas Digne, terzino sinistro ’93 di proprietà del Paris Saint Germain. I parigini sarebbero molto propensi ad accogliere l’offerta presentata dalla Roma, 15 milioni di euro per il prestito con diritto di riscatto, e di conseguenza a breve potrebbe arrivare la fumata bianca. Una formula, che come sottolinea Sky Sport, permetterebbe alla Lupa di chiudere anche un’altra operazione, sempre sulla fascia. I prescelti sembrerebbero essere il solito Masuaku, gioiello dell’Olympiakos, o Tremoulinas del Siviglia, classe 1985 che Rudi Garcia conosce molto bene. – C’è Edin Dzeko al centro delle cronache di calciomercato di casa Roma. L’attaccante della nazionale bosniaca sta per lasciare il Manchester City e la trattativa è vicina alla chiusura. Nelle scorse ore le parti si sono avvicinate moltissimo con i Citizens che hanno praticamente accolto la proposta dei capitolini da 18 milioni di euro di fisso, con 5 di bonus. L’accordo fra il giocatore e la società capitolina c’è da tempo (attorno ai 4,5 milioni di euro netti annui), e di conseguenza si attendono solo gli ultimi dettagli di modo che possa arrivare la fatidica fumata bianca. Dzeko ha delle questioni da risolvere con gli inglesi relative ai diritti di immagine e potrebbe ottenere una buonuscita e salutare Manchester.  – La Roma tra gli obiettivi primari di calciomercato ha quello di rinforzare assolutamente il battente sinistro della difesa, reparto in cui a dire la verità Walter Sabatini e compagni non hanno avuto molta fortuna nelle ultime stagioni. Il club sarebbe vicino al chiudere un’affare proprio in quel ruolo come rivela Mario Giunta a Sky Sport 24. Si tratta del calciatore del Paris Saint German Lucas Digne, calciatore in uscita dal club francese allenato da Laurent Blanc. Le parti sarebbero davvero vicine per chiudere l’affare con un prestito con diritto di riscatto fissato a un prezzo molto alto e che quindi potrebbe costringere i giallorossi, in caso di una grande stagione, a uno sforzo economico importante. Terzino classe 1993 è esploso con la maglia del Lilla e lanciato proprio dal tecnico della Roma Rudi Garcia. E’ un fedelissimo dell’allenatore francese pronto ad averlo di nuovo a disposizione per la prossima stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori