Calciomercato Roma/ News, Renga: Con Dzeko squadra rinforzata Notizie 7 e 6 agosto 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, analisi e commenti in diretta: sia Roberto Renga che Ugo Trani sono molto soddisfatti dall’arrivo dell’attaccante bosniaco Edin Dzeko nel club giallorosso di Garcia.

LuisEnrique_indicazioni
Luis Enrique - Infophoto

In questi giorni il mercato giallorosso si è acceso all’improvviso pronto a regalare emozioni ai tifosi del club con l’arrivo di Mohamed Salah ed Edin Dzeko. Ne ha parlato Roberto Renga a Radio Radio: “I giocatori che sono arrivati migliorano sicuramente la squadra, che a me piaceva già prima. Ora con Edin Dzeko la squadra è ancora più forte. Il problema da risolvere sono gli esterni bassi, sui quali la società deve ancora lavorare. Bisogna inoltre migliorare sul gioco, sulla volontà di Rudi Garcia e dei calciatori di essere ancor più propositivi. Bisogna giocare all’attacco“. Parole incoraggianti anche da parte di Ugo Trani a Rete Sport: “L’arrivo di Edin Dzeko cambia davvero tantissimo. Ora non hai più la scusa che non hai il vero bomber davanti. Ora hai il centravanti e hai potenziato gli esterni alti, devi fare gol per forza. Ora sta a Rudi Garcia trovare i meccanismi giusti“.

Le sconfitte possono aiutare a crescere, specialmente quelle contro squadre di assoluto prestigio. Ne è convinto l’intramontabile capitano della Roma, Francesco Totti che ha commentato il ko maturato nella sfida amichevole contro il Barcellona: “Mercoledì sera abbiamo avuto l’onore di giocare contro il Barça al Camp Nou: al di là del risultato affrontare squadre di questo eccezionale livello permette di crescere e fare esperienza in maniera significativa  – ha dichiarato Totti sul proprio sito ufficiale – È stato un piacere ritrovare Luis Enrique e misurarsi con i tanti campioni blaugrana. È giusto citare in particolare Lionel Messi, che s’è dimostrato una volta ancora, oltre che un fuoriclasse impareggiabile.

Un confronto diretto quello tra Luis Enrique ed Adriano, tecnico e giocatore del Barcellona. L’allenatore blaugrana, intervistato dal Mundo Deportivo, ha parlato al brasiliano: “Non posso lasciarti andare perché per me tu vali quattro giocatori e puoi darmi tanto“. Non a caso la Roma ha deciso di puntare forte su Lucas Digne in vista della prossima stagione per rinforzare a dovere la fascia sinistra, vero tallone d’Achille dei giallorossi.

Prima Iago Falque, poi due acquisti importanti consecutivi, ovvero Edin Dzeko e Mohamed Salah, la nuova coppia che promette tanti gol in casa Roma. La formazione giallorossa ha intenzione di puntare con decisione alla vittoria dello Scudetto e per farlo avrà bisogno anche di Garcia che dovrà ritrovare il gioco giallorosso. E’ convinto anche il giornalista Daniele Luciani che in esclusiva per Tele Radio Stereo ha dichiarato: “Ora la palla passa a Garcia che dovrà amalgamare i nuovi, la società gli ha messo a disposizione grandi giocatori perché vuole vincere subito“. Ci sarà grande pressione sul tecnico francese.

Mattia Destro quasi certamente andrà via dalla Roma. Su di lui ci sono diversi club interessati tra cui la Fiorentina. L’opinione Federico Nisii, a Tele Radio Stereo, ha parlato del giocatore italiano: “Ero super felice quando la Roma annunciò il suo acquisto, ma è stato il giocatore che negli ultimi dieci anni ha avuto un’involuzione incredibile e molto rapida“. Destro non è riuscito a trovare a Trigoria l’ambiente giusto per esplodere nonostante una media realizzativa decisamente molto alta.

Intervistato da itasportpress.it, Vincent Candela, ex giocatore della Roma, ha parlato dell’attuale situazione dei giallorossi: “Ora la Roma è vicinissima alla Juventus, i dirigenti hanno lavorato molto bene, un mercato da dieci e lode. E’ arrivato Dzeko che è un attaccante molto forte mentre Salah può dare velocità e imprevedibilità alla manovra giallorossa. Potranno giocarsi lo Scudetto assieme a Juventus e Inter“. Parole importanti dell’ex giallorosso che vinse lo Scudetto del 2001 con l’allora Roma di Capello.

Nella capitale sono giorni di grandissimo entusiasmo, gli arrivi di Mohamed Salah ed Edin Dzeko, dopo una sessione di mercato piuttosto anonima, hanno riacceso le fantasie di una tifoseria che vuole tornare a vincere lo Scudetto. Di questo e altro ha parlato Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Sono ore febbrili per il mercato della Roma soprattutto per la qualità delle operazioni concluse. Per i miei gusti l’operazione che ha portato Mohamed Salah la posiziono al terzo posto perchè il calciatore non è scarso, ma bisogna aspettare per vedere se è un giocatore decisivo come ha dimostrato a Firenze. Se Mourinho l’ha bocciato al Chelsea un motivo ci sarà. Edin Dzeko farà tanti gol, al di sopra di ogni sospetto. E’ un attaccante da doppia cifra assicurata e che la Roma cercava da molto tempo. Su Gerson mi fido di due, tre persone che non si sono mai sbagliate nel giudicare i talenti che arrivano dal Brasile. Me ne parlano come di un calciatore straordinario. Non riescono a capacitarmi che sia stata la Roma a prenderlo visto che sul calciatore si era scatenata un’asta mondiale”.

È diventato ufficialmente un nuovo giocatore della Roma dopo tante controversie legate al suo trasferimento dal Chelsea a causa di una situazione complicata creatasi con la Fiorentina. Ma l’egiziano adesso è diventato a tutti gli effetti giallorosso ed ha rilasciato le sue prime dichiarazioni al canale tematico Roma TV: “Sono molto felice di essere qui. Non mi aspettavo l’entusiasmo dei tifosi all’aeroporto. Mi è piaciuto molto, mi ha reso felice. Futuro? Non possiamo mai sapere quello che accadrà nella prossima stagione. Vediamo cosa succederà ma ho voglia di rimanere in una squadra a lungo perchè nelle ultime due stagioni sono stato alla Fiorentina per sei mesi e al Chelsea per un anno. Mi piacerebbe rimanere a lungo nello stesso club”.  La Roma continua a rinforzare a dovere l’attacco, il nuovo arrivato Iago Falque ha parlato della formazione giallorossa al termine del match contro il Barcellona: “Non temo la concorrenza, anzi, più giocatori forti arriveranno e meglio sarà per noi, credo che siamo una grande squadra e abbiamo bisogno di tempo. La sconfitta con il Barcellona è arrivata perché loro sono più avanti dal punto di vista fisico“. , ex giocatore del Milan oggi al Tottenham, ha parlato al termine del match contro il Milan nel torneo Audi Cup. L’argentino ha rilasciato parole importanti nei confronti della Roma: “Ho ancora tanto affetto nei confronti dei miei ex compagni, seguo sempre la Roma e quando posso vado a trovare tanti amici. Totti? Non sono sorpreso se continua a fare il fenomeno a 40 anni, è una persona fantastica. Il mio futuro? Per ora penso al Tottenham, sto bene qui e spero di poter dare un contributo importante in questa stagione”. Andrea Pugliese, giornalista della Gazzetta dello Sport, ha parlato della situazione di Gerson, giocatore brasiliano del Fluminense che la Roma ha praticamente acquistato per 18 milioni di euro. Ecco le sue parole a Tele Radio Stereo: “Non so se è praticamente ufficiale, difficile che il Barcellona possa pareggiare l’offerta della Roma di 18 milioni di euro anche perché il club catalano non naviga in acque dorate dal punto di vista economico“. Parole che avvicinano sempre di più il calciatore al club giallorosso. Sarebbe l’ennesimo grande colpo della Roma che ha pescato spesso in Sudamerica. Il giornalista Daniele Cecchetti su Tele Radio Stereo ha parlato di Javier Mascherano: “Lui in Italia giocherebbe con una gamba sola, ma la pista Mascherano non è facilmente percorribile“. La Roma ha incontrato un rappresentante italiano del giocatore, ovvero Mascardi, per capire se esiste la possibilità di trovare un accordo per l’arrivo del calciatore argentino. Mascherano sarebbe l’ennesimo top player in casa Roma dopo gli arrivi di Salah e Dzeko.  Alla fine la Roma l’ha spuntata e si è aggiudicata Gerson del Fluminense, talento molto interessante che era nel mirino del calciomercato del Barcellona da molti mesi. Un investimento importante da parte della Roma, che crede molto nelle potenzialità del ragazzo e intravede in lui un futuro top player. Peter Siemsen, presidente del club brasiliano, ai microfoni di Globoesporte ha confermato la buona riuscita di questa operazione di calciomercato specificando alcuni dettagli: “Abbiamo ricevuto un’offerta di calciomercato molto buona da parte della Roma e l’abbiamo accettata. Anche il giocatore e suo padre hanno parlato con la Roma e accettato la loro proposta. Il Barcellona non ha esercitato l’opzione e così abbiamo dato il via libera ai giallorossi. Su di lui c’erano solo Barcellona e Roma, non c’erano altri club. Si è parlato anche della Juve e di un prestito al Bologna, ma non c’è stato nulla di questo in realtà. Credo che il giocatore andrà in Italia nel fine settimana per la firma e poi giocherà con noi fino a dicembre”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori