DZEKO/ Live, As Roma, il botta e risposta tra Kompany e Nainggolan. Il difensore: Prenditi cura di lui. Il ninja: E’ in buone mani

- La Redazione

Dzeko live, As Roma. Il bomber della nazionale bosniaca è sbarcato ieri nella capitale, attorno alle ore 19.30 e oggi per lui visite mediche e firma sul contratto. Tutti gli aggiornamenti

dzeko_city_tottenham
Edin Dzeko, attaccante del Manchester City (Infophoto)

Sono molti i calciatori del Manchester City che hanno voluto salutare Edin Dzeko tramite soprattutto Twitter. Il difensore belga Vincent Kompany ha parlato così tirando in ballo anche un suo compagno di nazionale: “Grazie per tutti i grandi momenti vissuto insieme in questo club. Non dimenticheremo mai quanto fatto per noi. Radja Nainggolan prenditi cura di lui”. Subito la risposta del Ninja che ha sottolineato che Edin è in buone mani.

Il primo acquisto dell’estate giallorossa è stato l’esterno d’attacco Iago Falque, calciatore di grande velocità e che ha fatto bene l’anno passato con la maglia del Genoa. Il ragazzo ha voluto commentare l’arrivo in giallorosso dell’attaccante bosniaco Edin Dzeko e lo ha fatto a una radio spagnola come ha riportato oggi La Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole: “Edin Dzeko è un giocatore perfetto per noi. Più forti siamo e meglio è. Più campioni arrivano e maggiori sono le possibilità che ha la Roma di vincere”. Di certo Iago non teme la concorrenza anche per il ruolo diverso della punta ex Manchester City, più simile alle sue caratteristiche è l’altro arrivato Mohamed Salah.

In campo di battaglie ne hanno vinte tante Sergio Aguero ed Edin Dzeko ora con il passaggio del secondo alla Roma le loro strade si dividono. Si erano incrociate quando entrambi nel 2011 erano sbarcati a Manchester rispettivamente dall’Atletico Madrid e dal Wolsfburg da allora 120 partite con 70 gol per il Kun e 130 con 50 per il bosniaco. L’attaccante argentino ha voluto salutare il suo ex compagno di squadre tramite il noto social network Twitter così: “Buona Fortuna Edin“. 

L’arrivo di Edin Dzeko alla Roma ha suscitato molto entusiasmo tra i tifosi della Roma e non solo, questo perchè comunque nella capitale arriva un calciatore che da diverso tempo mancava nella rosa del club giallorosso. La partenza del calciatore bosniaco ha però mobilitato anche i suoi ex compagni dei Citizens pronti a commentare la sua partenza. Tra questi c’è sicuramente David Silva che gli lancia un messaggio su Twitter salutandolo e definendolo tra i migliori attaccanti con i quali ha mai giocato nella sua carriera. Lo spagnolo ha giocato insieme a Dzeko dal 2010 a oggi, diventando spesso al fonte di ispirazione per i gol dell’attaccante ora in giallorosso. Di certo le parole di Silva faranno piacere ai tifosi della Roma che sognano di aver preso finalmente l’attaccante che potrà fare la differenza là davanti.

È il Dzeko-day, la Roma ha messo a punto forse il colpo dell’estate con l’attaccante bosniaco in arrivo dal City che dovrebbe aver sistemato definitivamente un attacco giallorosso potenzialmente devastante, se ci aggiungiamo anche l’arrivo di Salah dalla Fiorentina. Oggi le visite mediche e secondo Sky Sport domani arriverà la firma ufficiale del contratto, dato che per qualche contrattempo burocratico manca ancora qualche documento per la firma in giornata. Per questo motivo Edin Dzeko non parteciperà all’amichevole con il Valencia che i giallorossi giocheranno domani sera al Mestalla. Dunque nessun problema fisico o di natura contrattuale ma solo imprevisti burocratici che possono capitare in un’operazione che solo nelle ultime ore ha avuto l’accelerata decisiva. Intanto il bomber bosniaco, finite le visite mediche di rito, si farà due giorni di allenamenti intensivi a Trigoria per iniziare ad essere pronto ai prossimi e più importanti appuntamenti di questo agosto giallorosso.

È l’ultimo acquisto di casa Roma. Il club giallorosso si è assicurato il centravanti della nazionale bosniaca versando nelle casse degli inglesi del Manchester City 18 milioni di euro, di cui 3 di bonus. Vista la molteplicità di attaccanti in rosa, non è da escludere che Rudi Garcia possa accantonare il suo classico 4-3-3 per volgere ad un maggiormente offensivo Con tale seconda disposizione tattica, il tecnico francese potrebbe schierare Dzeko nel ruolo di prima punta, mentre a suo supporto potrebbe far ruotare i vari giocatori a disposizione, leggasi Salah, Gervinho, Iago Falque, Ibarbo, Ljajic e Florenzi, con l’aggiunta di Pjanic, Totti e Ucan nel ruolo di trequartista pura, senza dimenticarsi che in questo ruolo potrebbero giocare anche Ljajic e Salah. In attesa di novità dal modulo, una precisazione sull’ufficialità di Dzeko: la fumata bianca non dovrebbe arrivare nella giornata odierna per questioni burocratiche, visto che mancano ancora alcuni documenti da firmare prima che la trattativa possa dirsi realmente chiusa.

Edin Dzeko, caterve di gol in Bundesliga e in Premier League, e ora la prova della Serie A. L’ultimo colpo della Roma è di quelli roboanti, essendosi aggiudicati il bomber bosniaco ad una cifra non impossibile (18mln + bonus) e rivoluzionando il proprio attacco per provare a vincere subito il titolo. L’accoglienza popolare è stata incredibile, con più di 4mila tifosi ieri sera a Fiumicino al suo arrivo e anche oggi per le vie di Roma davanti alle cliniche dove Edin ha affrontato le visite mediche. Ma accoglienza anche nell’ambiente, incassando un parere molto favorevole da una personalità piuttosto competente come Dejan Savicevic. Avere l’imprimatur del Genio può valere molto più di altri mezzi giudizi e il messaggio espresso oggi in un’intervista al Corriere dello Sport è molto chiaro: «Non ci sono dubbi sul valore di Dzeko. Per lui parlano i gol che ha realizzato in carriera. La Roma aveva bisogno di un centravanti con quelle caratteristiche anche se adesso dovrà cambiare sistema di gioco».

Sono terminate pochi minuti fa le visite mediche di Edin Dzeko. Il neo-acquisto della Roma ha svolto la prima parte, quella relativa al cuore, alla clinica Gemelli di Roma, per poi spostarsi presso la struttura della clinica Villa Stuart. Ora il calciatore, ormai ex Manchester City, si trova a Trigoria, nel centro di allenamento sportivo giallorosso, dove prenderà per la prima volta confidenza con la sua nuova “casa”, conoscerà i compagni di squadra futuri e poi firmerà il contratto. Se tutto andrà come previsto, il nazionale bosniaco sottoscriverà un bel pluriennale da 4,5 milioni di euro netti annui: non ci resta che attendere l’ufficialità.

Che grande giorno per la Roma, i tifosi e la società intera. È infatti il giorno di Edin Dzeko, bomber di primissimo valore arrivato dal Manchester City con un esborso di 18mln di euro più 3 di bonus legati alle presenze. Dopo l’arrivo di ieri a Fiumicino con ali di folla incredibili, l’attaccante bosniaco oggi affrontava le visite mediche spezzate in due: una prima parte al Gemelli e una seconda nell’ormai consueta Villa Stuart. Ed è proprio nel passaggio dalla prima clinica alla seconda che Dzeko regala ai tantissimi tifosi accorsi per un autografo o una foto, il suo primo “Forza Roma” (clicca qui per vedere il video). L’attesa è davvero tanta per vederlo in campo a breve e soprattutto per vedere il nuovo attaccante della Roma dentro gli schemi di Garcia con la coppia da sogno con il capitano Francesco Totti.

È il nuovo grande colpo della Roma. Il club giallorosso si è assicurato il centravanti della nazionale bosniaca, versando nelle casse del Manchester City 18 milioni di euro, di cui tre di bonus. Una trattativa durata diverse settimane ma alla fine i capitolini hanno avuto la meglio, grazie anche alla forte volontà dello stesso calciatore dell’est Europa che ormai da giorni aveva una bozza di accordo con la Lupa. Oggi, giornata di visite mediche e firme per il neo-acquisto della Roma che nel frattempo ha scelto il numero di maglia: il bosniaco indosserà la numerazione dei veri bomber, il numero 9, in passato indossato da gloriosi calciatori del club capitolino come ad esempio l’Aeroplanino Vincenzo Montella.

Come da copione, Edin Dzeko si è sottoposto questa mattina alle rituali visite mediche. Attorno alle ore 10.00, come riferito dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, il neo-acquisto della Roma si è presentato al policlinico Gemelli, nella capitale, dove ha superato la prima parte dei controlli clinici riguardanti la parte cardiologica. Il centravanti della nazionale bosniaca si è quindi trasferito alla clinica di Villa Stuart per la seconda ed ultima parte dei test. Dzeko è sbarcato a Fiumicino nella serata di ieri, attorno alle ore 19.30, e nel pomeriggio dovrebbe arrivare la firma sul contratto. Per la Roma si tratta di un investimento da 18 milioni di euro bonus compresi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori