Calciomercato Napoli/ News, sondaggio WBA per David Lopez. Notizie 1 settembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli news, il club partenopeo ha ricevuto una tiepida richiesta di informazioni per David Lopez da parte del West Bromwich, se ne potrebbe riparlare nella sessione di gennaio

galloppa_davidlopez
(INFOPHOTO)

E’ sfumata all’ultimo secondo una possibilità di calciomercato per il Napoli; un’operazione in uscita perchè, secondo quanto riportato dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com, il West Bromwich Albion avrebbe tentato un sondaggio per ottenere il cartellino di David Lopez. Il centrocampista spagnolo, arrivato la scorsa estate su richiesta di Rafa Benitez, visti gli acquisti di Valdifiori e Allan ha meno spazio in questa stagione e dunque potrebbe essere sacrificato in sede di calciomercato, magari anche in prestito. L’operazione sembra essere svanita perchè ormai la finestra estiva della Premier League sta per chiudersi; ricordiamo che in Inghilterra il calciomercato in entrata termina questa sera, i club hanno ricevuto 24 ore di proroga per la concomitanza, ieri, con la giornata delle banche. L’ipotesi però resta in piedi eventualmente per gennaio, quando si riapriranno le danze e il Napoli potrà eventualmente considerare la partenza di David Lopez.

Il calciomercato non ha portato a Napoli grandi nomi nuovi ma i Partenopei, per la prossima stagione, potrebbe rilanciare Gonzalo Higuain, reduce da un’annata maledetta. Al momento però, il Pipita sembra essere stato colpito dalla febbre e, per questo motivo come riportato dal giornale Olè, l’ex Real Madrid potrebbe saltare le amichevoli internazionali in America del Nord dove l’Argentina incontrerà la Bolivia e il Messico. Il ct Martino sembra intenzionato a convocare qualcun altro e sarà contento Maurizio Sarri che potrà contare su un Higuain riposato.

Il calciomercato estivo di casa Napoli si è chiuso senza il colpo atteso a centrocampo. Il club partenopeo è stato molto vicino ad acquistare Roberto Soriano dalla Sampdoria ma alla fine la trattativa è sfumata per mancanza di tempi tecnici. Tutto da rifare quindi ed è molto probabile che il nome del blucerchiato torni di moda in vista del prossimo gennaio 2016, quando una nuova sessione di trattative si riaprirà. Attenzione anche ad altri giocatori seguiti nelle scorse settimane dagli azzurri che potrebbero riavvicinarsi al Napoli in inverno. E’ il caso ad esempio di Younes Belhanda, centrocampista offensivo nel giro della nazionale marocchina che gioca in Ucraina, fra le fila della Dinamo Kiev. Il 25enne nato in Francia ha un contratto in scadenza nel 2018 e il suo valore si aggira sui 10 milioni di euro.

Sembrava destinato a lasciare il Napoli durante il calciomercato estivo in corso, ma alla fine il calciatore olandese dovrebbe rimanere ancora a Castelvolturno. Nelle ultime ore l’ex Swansea City e Villarreal era dato molto vicino agli inglesi del Bournemouth, al punto che la redazione di Sky Gran Bretagna aveva dato i dettagli dell’affare: prestito oneroso ad un milione di euro con diritto di riscatto a cinque. Peccato però che la trattativa sembrerebbe essersi arenata vicina al gong, con lo stesso De Guzman che avrebbe rifiutato la meta. Il calciatore orange potrebbe così rimanere a Castelvolturno almeno fino al prossimo mercato di riparazione di gennaio, nonostante lo stesso giocatore non rientri chiaramente nei piani futuri della società nonché di quelli di Maurizio Sarri.

Potrebbe clamorosamente essere già in bilico la permanenza di Maurizio Sarri sulla panchina del Napoli. Il club partenopeo ha iniziato la stagione non come da programmi, perdendo l’esordio contro il Sassuolo e pareggiando in casa con la Sampdoria. Un solo punto in 180 minuti di gioco che come sottolinea stamane il quotidiano Corriere del Mezzogiorno, starebbe già facendo preoccupare il patron Aurelio De Laurentiis. In base a quanto raccolto dai colleghi della carta stampata sembra infatti che Maurizio Sarri abbia ricevuto una sorta di ultimatum, ovvero, riportare il Napoli in zone più alte della classifica entro il prossimo Natale. Se a dicembre gli azzurri dovessero navigare ancora in acque basse, a quel punto nulla sarà da lasciare al caso.

Ha tentato di assicurarsi un nuovo difensore centrale nelle battute conclusive del calciomercato estivo 2015. Come sottolinea stamane il quotidiano Corriere del Mezzogiorno, obiettivo di De Laurentiis era il giovane Daniele Rugani, calciatore di proprietà della Juventus. Maurizio Sarri conosce molto bene in talento in questione avendolo allenato fino all’anno scorso ad Empoli, e lo avrebbe voluto con se anche a Castelvolturno. Il Napoli ha così messo sul piatto una ricca proposta da 20 milioni di euro, ma alla fine l’ad della Juventus, Beppe Marotta, ha tenuto duro, rimandando al mittente l’offerta dei partenopei. Fra i giocatori seguiti dal Napoli per la difesa, anche Kurt Zouma, stella francese di proprietà del Chelsea.

Un calciomercato estivo un po’ travagliato quello che ha vissuto l’attaccante del Napoli, Gonzalo Higuain. Il bomber della nazionale argentina sembrava prossimo all’addio dopo un finale di stagione 2014-2015 a dir poco negativo, con il rigore sbagliato con la Lazio nel match-ball di Champions. Le big inglesi lo volevano, a cominciare dall’Arsenal, e il Pipita aveva già metabolizzato l’idea di sbarcare nella Premier League. Peccato però che De Laurentiis abbia puntato i piedi chiedendo in cambio dell’ex centravanti del Real Madrid ben 94 milioni di euro, la clausola rescissoria. Nessuna società ha deciso di spingersi fino a quella cifra (l’Arsenal ne aveva offerti 60) e alla fine Higuain è rimasto a Castelvolturno, iniziando però il campionato nel migliore dei modi, con un’ottima prestazione con la Sampdoria, e soprattutto, il sorriso ritrovato.

Niente da fare, il Napoli non potrà godere delle prestazioni di Roberto Soriano durante la stagione iniziata due domeniche fa. L’operazione fra il club partenopeo e la Sampdoria sembrava ormai chiusa dopo che le due società avevano trovato l’accordo in cambio di un assegno da 13 milioni di euro. Peccato però che alcuni ritardi riguardanti i diritti d’immagine abbiano di fatto annullato la trattativa visto che il tempo massimo per le contrattazioni era scaduto. Non l’ha presa benissimo, per dire un eufemismo, il patron della Sampdoria Massimo Ferrero, che ha commentato così la questione ai microfoni dei colleghi di Tuttomercatoweb: «Soriano? Era un affare complicato, lui si allena a Coverciano e quindi non era presente. Non ho capito perchè la chiusura alle 11, le giornate finiscono a mezzanotte, Cristo ha fatto le giornate di 24 ore e non abbiamo fatto in tempo entro le 11. Io ero qui per tutti, c’era accordo con De Laurentiis per telefono ma è saltato solo per la tempistica». Poi, attraverso l’agenzia Ansa, l’eccentrico patron blucerchiato ha ammesso: «Credo proprio che non ce l’abbiamo fatta. L’operazione è saltata, sono, per così dire, incavolatissimo».

E’ sfumato poco prima del gong il colpo di casa Napoli firmato Roberto Soriano. Il centrocampista della Sampdoria e della nazionale italiana sembrava virtualmente un calciatore azzurro nella serata di ieri, ma sul più bello l’operazione non si è chiusa. Come scrive stamane La Gazzetta dello Sport a far saltare il tutto sono stati i famosi diritti di immagine, ostacolo che aveva già bloccato il trasferimento di Davide Astori dal Cagliari. Nel primo pomeriggio il Napoli e la Samp avevano trovato l’ok per un assegno da 13 milioni di euro, ma mancava il sì del giocatore, restio a cedere per intero i propri diritti, così come pretende Aurelio De Laurentiis. Alla fine le due parti in gioco hanno trovato l’intesa ma ormai era troppo tardi e il contratto è stato deposito in Lega oltre il tempo massimo delle ore 23.00: tifosi partenopei infuriati, così come il patron della Samp, Ferrero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori