Calciomercato Juventus/ News, Dybala: Che emozione entrare allo Stadium Notizie 10 settembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, l’attaccante Paulo Dybala è stato l’acquisto più caro della gestione Marotta-Agnelli. Il calciatore ha parlato oggi a Jtv durante la trasmissione Filo Diretto.

Draxler_Inter
Julian Draxler, 19 anni, centrocampista offensivo dello Schalke 04 (Infophoto)

L’acquisto di punta della campagna estiva 2015 per la Juventus è sicuramente Paulo Dybala, attaccante argentino di grande qualità arrivato a suon di milioni dal Palermo dopo una stagione davvero strepitosa. Il calciatore brevilineo ha segnato due reti in una partita e mezzo al debutto in questa stagione. Dybala è stato protagonista della trasmissione Filo Diretto in onda questo pomeriggio su Jtv, rispondendo alle domande dei tifosi per telefono o social: “Ci sono tanti giocatori che hanno vestito la maglia della Juve in passato con i quali avrei voluto giocare, ne cito tre Del Piero, Trezeguet e Nedved. Quando sono entrato per la prima volta allo Juventus Stadium, in occasione della mia prima conferenza stampa, è stata un’emozione forte. C’ero già stato da avversario, ma entrare in quello stadio con la maglia bianconera è stata davvero un’emozione“.

Negli ultimi giorni di mercato la Juventus ha deciso di cedere il giovane talento Kingsley Coman al Bayern Monaco a margine di un’offerta davvero difficile da rifiutare. Il calciatore francese ha parlato oggi  in merito al suo trasferimento come riportato dal portale di Gianluca Di Marzio: “Mi è bastato poco per capire in che grande squadra sono arrivato. Sento di essere in buone mani davvero. Giocavo già in una grande squadra, ma il Bayern Monaco per me è superiore davvero a tutti. Preferisco giocare largo a sinistra, ma anche a destra va bene. Sono un calciatore che può fare la differenza in ogni momento. Quando il tecnico vorrà puntare su di me, ci sarò“.

E’ stato il giocatore forse più inseguito dalla Juventus durante il recente calciomercato estivo: stiamo parlando ovviamente di Julian Draxler, stella della nazionale tedesca. L’ex calciatore dello Schalke 04, trasferitosi negli scorsi giorni al Wolfsburg, era il desiderio numero uno della società di corso Galileo Ferraris per rinforzare la trequarti, ma alla fine l’operazione non si è conclusa, forse anche perché la stessa Signora non era certa delle condizioni fisiche del giocatore in questione. Quest’oggi l’ex Schalke è uscito allo scoperto, e intervistato dai microfoni della Bild, noto quotidiano tedesco, ha confessato: «La Juventus? Ho deciso di non andare in un altro Paese perché non mi reputo pronto per un’avventura così, per questo passo».

La Juventus ha vissuto un calciomercato estivo senza dubbio difficoltoso. In corso Galileo Ferraris sono sbarcati giocatori di qualità del calibro di Dybala, Mandzukic, Khedira, Hernanes e Cuadrado, ma nel contempo sono partiti dei leader indiscussi come Carlitos Tevez, Andrea Pirlo, Vidal e Fernando Llorente. Un bilancio in negativo secondo l’ex attaccante della Roma, Francesco Moriero, che nelle scorse ore ha rilasciato un’intervista alla radio ufficiale giallorossa, Roma Radio: «Ora è difficile fare una griglia – spiega il calciatore che ha vestito la maglia dei capitolini fra il 1994 e il 1997 – secondo me la Juve si è indebolita, mentre Roma e Inter si sono rinforzate per vincere, inutile nascondersi sempre dietro ai bianconeri. Giallorossi e nerazzurri hanno fatto il salto di qualità e lotteranno per vincere lo scudetto». La Juventus ha iniziato la stagione 2015-2016 in maniera decisamente negativa, perdendo all’esordio in casa contro l’Udinese, e capitolando anche all’Olimpico di Roma proprio contro i giallorossi: sabato sera con il Chievo bisognerà per forza vincere.

Fra i giocatori accostati alla Juventus in occasione del recente calciomercato estivo, anche Riccardo Saponara. Il trequartista dell’Empoli è tornato in Toscana lo scorso gennaio, ritrovando fin da subito la verve di un tempo dopo un periodo di appannamento nel Milan. La Vecchia Signora lo voleva, così come il Napoli, ma alla fine la società empolese ha tenuto duro. Spiega tutto il direttore sportivo del club, Marcello Carli, intervistato questa mattina dai microfoni del quotidiano Tuttosport: «Saponara? Sapevamo che avremmo perso giocatori importanti, perché non erano nostri o perché era giusto lasciarli andare, come Valdifiori. Dovevamo partire da una certezza e Riccardo lo era: negli ultimi mesi dell’anno scorso ha spaccato il campionato. Abbiamo fatto uno sforzo importante riscattandolo per 4 milioni dal Milan, ma ci darà una grande mano e tra un anno avrà di nuovo un grande mercato. Lo sa anche lui, era convintissimo di restare per consacrarsi definitivamente. Avesse chiesto di andar via l’avremmo accontentato». In estate il nome di Saponara tornerà sicuramente di moda in casa Juventus, anche perché secondo molti vi sarebbe già una bozza di accordo fra la Signora e l’Empoli proprio per un acquisto dell’ex Milan a partire dal luglio del 2016.

Sono tanti i calciatori che la Juventus ha tentato di acquistare in occasione del recente calciomercato estivo 2015. Il club bianconero necessitava d un rinforzo per la trequarti, su precisa indicazione di mister Massimiliano Allegri, e fra i vari obiettivi vi era anche Marek Hamsik. Per il capitano del Napoli e della nazionale slovacca il club campione d’Italia aveva proposto 30 milioni di euro, ma la richiesta di De Laurentiis, molto probabilmente provocatoria, era di circa 50 milioni. Nelle scorse ore il giornalista sportivo de Il Roma, Giovanni Scotto, ha spiegato come sono andate le cose attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter: «La risposta alla Juventus per Hamsik non l’ha data il giocatore ma il presidente De Laurentiis. Hamsik solo informato dell’offerta». Il calciatore degli azzurri non sarebbe quindi stato informato dell’offerta bianconera anche se in realtà, in una recente intervista, lo stesso MareKiaro avrebbe ammesso il contrario.

È al lavoro sul rinnovo del contratto di Alvaro Morata. L’attaccante della nazionale spagnola è di proprietà dei bianconeri ma alla fine della stagione in corso il Real Madrid potrebbe riacquistarlo grazie alla famosa clausola: versando 30 milioni di euro nelle casse di corso Galileo Ferraris, il giovane iberico potrebbe rivestire la casacca delle Merengues. Determinante, ovviamente, sarà la volontà del giocatore, che si trova molto bene a Torino e che viene da un’ottima stagione, in cui ha segnato anche durante la finale di Champions League contro il Barcellona. Stando a quanto scrive in queste ore la redazione di Tuttosport, la dirigenza è già al lavoro per provare a trattenere il ragazzo allo Stadium, blindandolo con un nuovo contratto e annesso ritocco dell’ingaggio in positivo.

Sono tanti i calciatori sbarcati fra le fila della Juventus durante il calciomercato estivo chiusosi esattamente 10 giorni fa. Fra questi vi è anche il talentuoso francese Mario Lemina, centrocampista classe 1993 che il club di corso Galileo Ferraris si è assicurato dall’Olympique di Marsiglia. Nelle scorse ore il gioiello transalpino ha rilasciato un’intervista ai microfoni di RMC Sport, in cui ha raccontato le proprie sensazioni da quando ha messo piede a Torino: «E’ il club più importante d’Italia, sono molto contento. E’ una grande opportunità per mostrare le mie qualità in ambito internazionale. Negli anni a Marsiglia ho lavorato molto e poi alcuni club si sono interessati a me. Qui dovrò far vedere le mie qualità. So che ad Allegri piace ciò che faccio in campo e sono sicuro che mi farà crescere ancor di più. La Serie A è un campionato molto complicato, tanto tattico. Dovrò allenarmi duramente per conquistare un posto da titolare in questa squadra». Inevitabile una domanda su Pogba, suo compagno di reparto e ovviamente suo connazionale: «Pogba? Sono felice di giocare con lui, che conosco dalle Under francesi. Mi piacerebbe raggiungere il suo livello un giorno». Infine un commento sullo stato di forma della Juventus, reduce da un inizio di stagione difficoltoso: «Non siamo sotto pressione dopo le due sconfitte, nonostante qui non siano abituati a perdere. Abbiamo perso pezzi pregiati come Pirlo e Vidal, ma il gruppo è ottimo. C’è bisogno soltanto di lavorare».

Ha acquistato molto durante lo scorso calciomercato estivo, e fra i vari colpi portati a termine anche quello riguardante Alex Sandro. Il club di corso Galileo Ferraris si è assicurato il terzino sinistro brasiliano di proprietà del Porto, versando nelle casse dei Dragoes ben 26 milioni di euro, nonostante lo stesso andasse in scadenza a giugno del 2016. Il collega di Sky, Luca Marchetti, attraverso le colonne di Tmw, ha elencato la top 11 degli acquisti più cari, aiutandosi con le quotazioni di Transfermarkt, e sulla fascia mancina compare proprio il neo-bianconero. Insieme al brasiliano ci sono Danilo a destra, Otamendi e il milanista Romagnoli. A centrocampo, spazio all’ex bianconero Vidal, con Di Maria, Sterling e De Bryune. Infine l’attacco, dove svettano Benteke e ovviamente Martial dello United. Una formazione da urlo costata ben 471 milioni di euro.

È stato accostato anche alla Juventus nell’ultima sessione estiva di calciomercato, alla fine però è rimasto al Bayern Monaco con cui ha cominciato la seconda stagione consecutiva (nella prima 24 presenze e 2 gol complessivi). Eppure non si placano le voci secondo cui il difensore centrale marocchino potrebbe tornare in Italia e in bianconero l’anno prossimo, nel 2016-2017. Il sito calciomercato.com ha riportato che i contatti tra Juventus e Bayern Monaco sarebbero ancora costanti, favoriti dalle operazioni di calciomercato imbastite di recente tra le due società. Nelle scorse settimane i bianconeri hanno ceduto prima Arturo Vidal e poi il giovane Kingsley Coman ai bavaeresi, indizi di un ottimo rapporto. Benatia può essere il terzo nonché la prova a favore della Juventus? Oltretutto il giocatore sarebbe felice di tornare in Italia, il paese in cui si è affermato con le casacche di Udinese e Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori