Calciomercato Inter/ News: Perotti pronto a rinnovare col Genoa Notizie 16 settembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, notizie al 16 settembre: tutte le trattative, gli affari, le ultime novità sulle operazioni in entrata e in uscita della società nerazzurra in questi giorni.

brozovic_mancini
Foto Infophoto

In estate tra gli esterni d’attacco valutati dall’Inter c’è stato anche Diego Perotti del Genoa. Il calciatore dopo l’esplosione al Siviglia si era un po’ perso a causa anche di diversi problemi fisici. Il ragazzo è tornato a splendere in Liguria, protagonista di una stagione davvero ad alto livello. Il club nerazzurro ha però poi virato su altri obiettivi dopo aver capito che era difficile arrivare a questo calciatore. Secondo quanto riporta SportItalia pare che l’esterno d’attacco sia pronto a rinnovare il suo contratto fino al 2019 a 1.5 milioni di euro a stagione. Non è da escludere la possibilità che però possa solo ricevere l’adeguamento e rimanere con la scadenza al 2018.

I nerazzurri non si fermano nella ricerca di talenti sul mercato. Tra i nomi che circolano con più insistenza c’è quello di Andrè Carrillo dello Sporting Lisbona. Il ragazzo è in scadenza di contratto e al momento non sembra intenzionato a rinnovare il suo contratto con il club lusitano. Secondo quanto riporta FcInterNews.it pare però che non ci siano stati al momento contatti tra l’Inter e l’entourage del calciatore. Certo questo non esclude la possibilità di vedere la prossima stagione il calciatore a Milano. Carrillo è im centrocampista offensivo classe 1991 con all’attivo già ventuno presenze nella nazionale peruviana.

Il centrocampista croato Marcelo Brozovic dovrà trovare spazio all’interno dell’Inter visto che al momento Mancini sembra voler puntare su Guarin come terzo centrocampista accanto a Felipe Melo e Kondogbia. Il croato durante l’estate ha giocato in vari ruoli, da interno di centrocampo a trequartista. Le offerte non mancano per Brozovic ma il giocatore non sembra intenzionato ad andare via a gennaio e aspetterà il proprio turno cercando di convincere il tecnico Mancini.

È un giocatore che non sembra rientrare molto nel progetto di Roberto Mancini. Il terzino dell’Inter potrebbe andare via visto che su di lui ci sono diversi club e in particolare lo Schalke che non ha mollato la presa sul giocatore ex Torino in vista della prossima stagione. D’Ambrosio è un esterno che ama spingere al massimo e in Italia ha dimostrato di essere bravo anche in fase difensiva. L’Inter potrebbe cederlo e con i soldi della cessione di D’Ambrosio puntare su un altro giocatore.

Non ha ancora dimostrato il suo enorme valore soprattutto se pensiamo alla grande cifra sborsata dall’Inter per strapparlo a Monaco e Milan. Il francese però è un intoccabile per Roberto Mancini e difficilmente lo lascerà fuori nelle prossime partite. Anche perché la fisicità del francese è importante nella formazione dell’Inter e al tecnico di Jesi piace molto l’ex giocatore francese del Monaco. Kondogbia dovrà però uscire fuori la rabbia e la cattiveria che abbinata alla forza fisica e alla tecnica potrà sicuramente mostrare interamente il proprio valore.

È un giocatore che è arrivato nell’ultimo giorno di calciomercato all’Inter. Il terzino brasiliano è stato voluto fortemente dal tecnico Roberto Mancini che ha chiesto espressamente un terzino sinistro in grado di fare la differenza visto che l’unico giocatore disponibile in quel ruolo è Juan Jesus, non certo un terzino di spinta. Telles nel derby ha trovato spazio negli ultimi minuti e contro il Chievo spera di poter giocare titolare. Bisognerà capire cosa vorrà fare Mancini che è in cerca di conferme dopo la vittoria nel derby.

È l’uomo derby che ha siglato il gol dell’uno a zero finale con un tiro che ha battuto l’ottimo Diego Lopez. Il centrocampista colombiano è ormai blindato dalla società e soprattutto da Roberto Mancini che ha sempre creduto forte sul giocatore ex Porto. Guarin piace a molti club stranieri ma difficilmente andrà via visto che ormai per il tecnico di Jesi è un titolare inamovibile. Bisognerà puntare sulle motivazioni del calciatore che vuole sempre essere al centro del progetto in questa stagione.

È un giocatore importante per Roberto Mancini che nel derby contro il Milan lo ha schierato come difensore centrale al posto di Ranocchia. Medel però potrebbe cambiare nuovamente ruolo visto che Miranda è pronto a tornare in difesa dopo l’infortunio fisico che lo ha lasciato fuori nel derby. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, per Medel si prospetta un ruolo da terzino destro al posto di Santon visto che Mancini non ha voglia di privarsi del giocatore cileno.

, allenatore vincente con Milan, Roma e Real Madrid, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare il momento dell’Inter e lanciare una piccola indiscrezione di calciomercato: “Mancini ha avuto la fortuna di vincere le prime due partite con difficoltà facendo sei punti, ha fatto un buon derby e sarà una squadra competitiva fino alla fine. Sarà un bel campionato, approfittando anche del ritardo della Juventus”. Successivamente ha raccontato di aver avuto la possibilità di allenare i nerazzurri: “Moratti mi ha chiamato anni fa”. Un retroscena di calciomercato che non ci stupisce, visto che era noto l’interesse dell’Inter nei suoi confronti diversi anni fa. Poi non si è concretizzato nulla, ma l’occasione c’era stata. Adesso Capello cerca una nuova panchina dopo l’esperienza come commissario tecnico della Russia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori