Calciomercato Inter/ News, Spada: Murillo sottovalutato, problemi per Brozovic (esclusiva)

Calciomercato Inter news, esclusiva con Federico Spada: l’agente parla del calciomercato nerazzurro e in particolare del difensore colombiano Murillo e del centrale brasiliano Felipe Melo

19.09.2015 - int. Federico Spada
Guarin_Atalanta
Fredy Guarin - Infophoto

L’Inter è prima in classifica con nove punti in tre partite e vorrebbe continuare a fare bene per tutto il resto della stagione. La difesa è affidata a Miranda e al giovane colombiano Murillo che ha già conquistato Mancini e i tifosi. L’agente Federico Spada, esperto di calcio colombiano, ha parlato del calciomercato dell’Inter in esclusiva per IlSussidiario.net.

Inter prima in classifica dopo tre giornate. Squadra da Scudetto? L’Inter è una grande squadra, con un calciomercato quasi perfetto, che però al primo anno difficilmente potrà riconquistare nuovamente lo Scudetto. Me lo auguro per i tifosi neroazzurri, anche se tornare in Champions mi sembrerebbe già un ottimo risultato.

Che idea si è fatta del giovane colombiano Murillo? Murillo è un colpo sottovalutatissimo. Per i prezzi che girano, Otamendi 45 milioni, Mangala 50, Romagnoli 28, un giocatore di 23 anni titolare della sua Nazionale, mi sembra un ottimo affare visto che è stato pagato solo 8 milioni di euro.

In cosa dovrebbe migliorare il giovane colombiano? Come la maggior parte dei centrali colombiani, Murillo cerca sempre la palla e a volte risulta falloso e rude. Con Miranda di fianco imparerà molto e magari acquisirà anche quell’eleganza che ancora gli manca.

Guarin può diventare insostituibile per l’Inter? Nelle ultime due giornate il centrocampista colombiano è stato decisivo per le vittorie dei nerazzurri. Ormai il centrocampo titolare è quello formato da lui, Felipe Melo e Kondogbia.

E Brozovic? Sarà difficile per il croato prendere il posto da titolare in questo centrocampo e soprattutto con giocatori che sono in forma.

Felipe Melo già importante per l’Inter di Mancini. Sorpreso? Felipe Melo è l’anima di questa Inter. Dopo 20 minuti ha dimostrato di poter essere già il leader di questa squadra. È un giocatore che può dare ancora tanto al nostro campionato e può dare a Mancini la possibilità di variare a partita in corso. Il 4-2-3-1 con Melo e Kondogbia è una soluzione possibile.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori