Calciomercato Juventus/ News, Gorla: Zaza come Morata. Berardi non arriverà a gennaio (esclusiva)

Calciomercato Juventus news, esclusiva Gorla: l’agente ha parlato del futuro di Simone Zaza e anche di Domenico Berardi che piace molto ai bianconeri. Difficile però l’arrivo a gennaio.

20.09.2015 - int. Germano Gorla
zaza_florenzi
Simone Zaza, 23 anni (dall'account Twitter ufficiale Vivo_Azzurro)

La Juventus ha sbancato Manchester vincendo due a uno sul City e ora vorrà necessariamente trovare la vittoria in campionato contro il Genoa. Allegri confermerà lo schema tattico visto in Inghilterra, ovvero 4-3-3 con Hernanes regista e due esterni d’attacco come Morata e Cuadrado con Mandzukic centravanti. L’agente Germano Gorla ha parlato del calciomercato Juventus in esclusiva per IlSussidiario.net.

Male in questo inizio di campionato, fenomenale a Manchester contro il City. Quale è la vera Juventus? Credo che bisognerà aspettare un po’ per vedere la vera Juventus. E’ chiaro però che contro il City si sono viste diverse risposte da parte dei bianconeri.

Il 4-3-3 di Manchester è il modulo ideale per la Juventus? Secondo me sì perché sfrutta a dovere in particolare l’estro e l’imprevedibilità di Cuadrado come esterno d’attacco.

Hernanes regista fatica un po’ non crede? Lui è un grandissimo trequartista ma può fare il regista. In Inghilterra l’ho visto poco convinto ma potrà fare bene in quel ruolo.

Si aspetta l’arrivo di un regista a gennaio? Assolutamente no, la Juventus andrà avanti con Hernanes e con Marchisio che dovrà recuperare dai problemi fisici.

Berardi può arrivare a gennaio? L’esterno del Sassuolo è un grandissimo talento, non ci sono dubbi. Ma credo che la Juventus lo lascerà agli ordini di Di Francesco fino al termine della stagione.

L’ex compagno di squadra Zaza non sta trovando molto spazio… Non parlerei di problemi per Zaza perché anche lo scorso anno Allegri ha fatto la stessa cosa con Morata. Ci sarà spazio sia per lui che per Rugani e Lemina.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori