Calciomercato Napoli/ News, Orsi: serviva uno come Reina in squadra. Notizie 30 settembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli news, notizie al 30 settembre: tutte le trattative, gli affari, le ultime novità sulle operazioni in entrata e in uscita della società azzurra in questi giorni.

reina_saluto
Pepe Reina (Infophoto)

Ex portiere della Lazio, ha elogiato Pepe Reina a Radio Crc: “Al Napoli serviva un portiere di grande spessore in grado di trascinare la squadra in momenti difficili. Reina è un grande portiere e la squadra si affida a lui. Il Napoli dopo la vittoria della Juventus ha sicuramente creato tanto entusiasmo ma l’attenzione non deve calare. Maggio? Lo vedrei bene in una difesa a tre“. Reina è stato il grande colpo di quest’estate del Napoli perché ha trasmesso maggiore sicurezza rispetto a Rafael e Andujar che lo scorso anno non hanno fatto bene.

È un giocatore importante che però non trova spazio nell’undici titolare di Sarri per questo il giocatore cercherà di fare bene in Europa League dove hanno spazio le seconde linee. Purtroppo Gabbiadini non viene visto come esterno d’attacco ideale nel gioco del tecnico ex Empoli per questo a gennaio potrebbe andare via. Su di lui ci sono diversi club tra cui l’Inter che continua a guardare con attenzione al calciatore italiano per rinforzare a dovere l’attacco. Gabbiadini ha una valutazione importante, si parla di circa 18 milioni di euro come prezzo per la cessione del calciatore. L’ex Sampdoria sarebbe pronto ad andare via anche se prima vorrà capire se potrà fare parte dell’attacco del Napoli in questi mesi.

E’ risaputo che Aurelio De Laurentiis cercò anche Sinisa Mihajlovic per affidargli la panchina del Napoli nel dopo Rafa Benitez, ma nonostante i contatti l’operazione non è andata in porto. Il serbo è approdato al Milan, mentre la società partenopea ha virato su Maurizio Sarri strappandolo all’Empoli. De Laurentiis ha spiegato come andarono le cose: “L’ho incontrato due volte, mi è sembrato un uomo molto legato ai suoi moduli ed ai suoi giocatori – riporta Il Mattino – ed io mi sono preso una pausa di riflessione, per comprendere se fosse l’uomo giusto. E lui invece non ha perso tempo…”. Una frecciatina del presidente del club partenopeo a Mihajlovic dunque, reo di non averlo atteso andando invece ad accasarsi a Milanello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori