Calciomercato Napoli / News, Soriano: C’era una trattativa, ma è acqua passata Notizie 9 settembre 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli news, gli azzurri erano davvero a un passo da Roberto Soriano, affare saltato sul gong alla chiusura delle trattative. Ne ha parlato il centrocampista dei blucerchiati.

sarri
Sarri, allenatore del Napoli (Infophoto)

Sicuramente l’affare (mancato) che ha fatto più scalpore nel mercato estivo del Napoli è quello che porta a Roberto Soriano, centrocampista della Sampdoria che Maurizio Sarri avrebbe voluto per completare lo scacchiere tattico a sua disposizione. L’affare era fatto, con tanto di firme, un ritardo però nei fax sul gong della chiusura del mercato ha reso impossibile il trasferimento del calciatore dalla Liguria alla Campania. Ne ha parlato oggi il diretto interessato a Premium Sport: “I tifosi della Sampdoria sono contenti che io sia rimasto? Lo sono anche io, proprio come lo sono loro. Ero e sono ancora un calciatore della Sampdoria. C’era una trattativa, questo è vero, ma è acqua passata. devo solo contentarmi sulla partita do domenica e dare il meglio possibile. Sono contento di ritrovare questo gruppo, la nostra forza“.

Tra i calciatori per i quali il Napoli quest’estate si è data molto da fare c’è Raffaele Maiello che il club ha riacquistato dal Crotone dopo averlo perso alle buste. Il calciatore è stato poi girato in prestito all’Empoli per trovare confidenza con il campionato di Serie A. Il talentuoso centrocampista ha parlato come riportato da TuttoNapoli.net: “E’ la prima volta che affronto da avversario il Napoli, ma devo mettere ora tutto da parte. Sto lavorando molto bene, ma devo trovare continuità. Poi sarà il mister a decidere se scenderò in campo. Il Napoli è la squadra dove sono cresciuto. Adesso però conta solo l’Empoli dove gioco. Mi auguro che la formazione di Sarri vinca tutte le gare che affronterà tranne le due contro di noi. In futuro spero di tornare al Napoli. Mi ha fatto piacere essere riacquistato dalla società“.

L’esterno d’attacco belga Dres Mertens, calciatore di valore tattico e tecnico, dovrebbe rimanere a Napoli. Le conferme su un’offerta importante per il rinnovo arrivano dal Belgio. Voetbalnieuws.be parla di una possibilità davvero importante dopo le voci del suo trasferimento verso l’Inter nell’estate scorso. Il club gli proporrà di rinnovare il contratto fino al 2018 per rimanere ancora al Napoli. Dres Mertens al momento è stato inserito gradualmente da Maurizio Sarri per giocare da seconda punta al fianco di Gonzalo Higuain e non da punta centrale. Il ragazzo sarebbe anche molto felice di rimanere in azzurro ancora a lungo.

Tra gli obiettivi degli azzurri in estate c’è stato a lungo il centrocampista uruguaiano Matias Vecino tornato alla Fiorentina dopo il prestito prolifico all’Empoli. Il calciatore era stato indicato da Maurizio Sarri che aveva lavorato, e bene, con lui proprio in Toscana. Il diretto interessato ha parlato oggi a Lady Radio sottolineando: “Mi fa davvero tanto piacere che la Fiorentina abbia rifiutato un’offerta importante per me dal Napoli. Questo significa che vogliono puntare su di me e che io voglio ripagare la loro fiducia. Sto benissimo alla Fiorentina e il Mister Paulo Sousa crede molto in me. Non sono preoccupato dal mercato. Ho sempre voluto giocare in viola fin dal mio arrivo dall’Uruguay e ora avrò finalmente la possibilità di farlo“.

È stato uno dei protagonisti del calciomercato di casa Napoli. Il centrocampista olandese sembrava destinato a lasciare Castelvolturno per sbarcare in Inghilterra, fra le fila del Bournemouth, ma alla fine lo stesso è rimasto in Campania. Una situazione che ha danneggiato il Napoli, che pensava infatti di cedere l’ex Swansea alleggerendo il monte-ingaggi. Una trattativa sfumata che ha indotto la società a mettere fuori rosa il centrocampista, che di certo non ha preso bene tale situazione. Come scrive quest’oggi il quotidiano Corriere dello Sport, pare infatti che nella giornata di ieri siano volate parole grosse fra lo stesso De Guzman e il direttore sportivo Giuntoli, con entrambi che si sono rinfacciati gli errori compiuti. Alla fine solo l’intervento di Juan Camilo Zuniga (curiosamente, altro calciatore che doveva lasciare il Napoli), ha sedato gli animi e riportato la situazione alla normalità.

Fra i calciatori che hanno lasciato il Napoli in occasione del recente calciomercato estivo, vi è anche Sepe. L’estremo difensore ex Empoli sembrava destinato a divenire il titolare degli azzurri dopo la bocciatura di Rafael e Andujar. Il Napoli lo ha riscattato con annesso rinnovo del contratto, ma alla fine ha preferito piazzarlo altrove puntando su Pepe Reina e sul giovane Gabriel. Racconta come è andata ai microfoni di Calcionapoli24.it, lo stesso guardiano della Fiorentina: «Ho rinnovato con il Napoli nel mese di febbraio. La mia intenzione era ritornare in azzurro per restarci e mettere in difficoltà il mister per una maglia da titolare. Poi è arrivato Reina, un grandissimo portiere, ed i primi dubbi mi sono venuti. Già a giugno, Sarri mi disse che Giuntoli avrebbe portato un altro portiere e mi parlò di Gabriel. Quindi le scelte societarie erano già chiare. Con l’arrivo del brasiliano, decisi allora di andare via e si presentò la Fiorentina che mi voleva già prima ancora del rinnovo con il Napoli».

L’inizio di stagione del Napoli non è stato di certo come da previsione. Il club partenopeo ha perso il primo match contro il Sassuolo ed ha pareggiato la sfida interna contro la Sampdoria. Un solo punto conquistato in 180 minuti e mister Maurizio Sarri è già finito nel mirino della critica. Stamane La Gazzetta dello Sport analizza la questione, esponendo il proprio punto di vista: Aurelio De Laurentiis non deve abbandonare il proprio allenatore, ma deve sostenerlo. La Rosa ricorda un famoso esempio: «Situazione simile al Milan ‘87, quando Berlusconi portò Sacchi a Milano – si legge sul quotidiano sportivo – inizi difficili, tante critiche e voci di esonero. Un giorno Berlusconi si presentò a Milanello e alla squadra disse con chiarezza che non avrebbe licenziato quel signore «visionario». Sacchi ebbe poi l’intelligenza di smussare certi spigoli. De Laurentiis dovrebbe replicare qualcosa di simile». Se Sarri verrà abbandonato a se stesso c’è il forte rischio che lo stesso ex Empoli non arrivi fino a Natale, compromettendo l’ennesima stagione del Napoli.

Potrebbe a breve rinnovare il proprio contratto con il Napoli. L’esterno d’attacco della nazionale belga sembrava destinato all’addio durante lo scorso calciomercato estivo, visto che l’Inter si era messa sulle sue tracce, ma alla fine è rimasto a Castelvolturno ed ora potrebbe arrivare anche un bel prolungamento. Come svelato dai colleghi di Tuttomercatoweb a giorni dovrebbe tornare in Italia l’agente dell’ex calciatore del PSV Eindhoven, il noto Soren Loerby, per incontrare la dirigenza campana e fare il punto della situazione. L’idea di Mertens è quella di rinnovare di altre due/tre stagioni oltre l’attuale scadenza fissata al 30 giugno del 2018. Insieme al rinnovo potrebbe arrivare anche un ritocco dell’ingaggio, visto che il Napoli considera il belga uno dei suoi elementi intoccabili.

Si muove ancora alla ricerca di un centrocampista di qualità. Visto che il calciomercato estivo ha chiuso i battenti una decina di giorni fa, il club partenopeo starebbe guardando al gruppone di svincolati, e mister Maurizio Sarri starebbe pensando a Francesco Lodi. L’ex Catania e Parma è senza sistemazione e in passato ha dimostrato di avere qualità da vendere. Un eventuale sbarco del 31enne a Castelvolturno fa però un po’ storcere il naso a Ciccio Baiano, allenatore ed ex calciatore, che parlando ai microfoni di Radio Marte ha ammesso: «Lodi al Napoli? “Un buon giocatore, che occupa però la stessa posizione di Valdifiori. Il suo è lo stesso tragitto che ha fatto Pirlo, da trequartista a mediano. Lodi può giocare anche più avanti, ma non sarebbe proprio l’ideale per lui».

Prosegue la caccia al centrocampista in casa Napoli. Nonostante il calciomercato estivo sia terminato esattamente 9 giorni fa, il tecnico degli azzurri, Maurizio Sarri, non ha smesso di chiedere un innesto in mezzo al campo. Ovviamente De Laurentiis dovrà pescare fra gli svincolati se vorrà rinforzare la rosa e l’ultima idea porta a Francesco Lodi. Il centrocampista ex Parma ed ex Catania, sembrava destinato ad una carriera in una big un paio di stagioni fa, ma dopo lo sbarco al Genoa si è perso per strada. Ora è alla ricerca di una nuova sistemazione, probabilmente l’ultimo contratto di prestigio avendo 31 anni, e chissà che non possa finalmente ottenere il definitivo salto di qualità dopo anni di gavetta. Una storia che potrebbe ricordare da vicino quella di Valdifiori, che si è fatto conoscere un po’ tardi al calcio che conta. Meglio di Lodi sul mercato non c’è: Sarri, e forse anche la dirigenza, ci pensano…

Il Napoli ha ufficializzato la cessione di Mariano Andujar, portiere che ormai era finito dietro ai nuovi arrivati Pepe Reina e Gabriel. C’erano state delle difficoltà tecniche, ma è ormai ufficiale il suo passaggio all’Estudiantes de la Plata. Si parla di prestito con un diritto di riscatto per circa un milione di euro. Per il calciatore è il terzo approdo all’Estudiantes dove era tornato dopo il prestito al Palermo del 2006 e dove era tornato in prestito per sei mesi all’inizio del 2012. Lascia Napoli dopo appena una stagione e 15 presenze all’attivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori