Calciomercato Juventus live news, Asamoah: “Dybala può crescere ancora”. Ultime notizie 18 gennaio 2016 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus live news, analisi e commenti di mercato, ultime notizie 18 gennaio 2016: Bocca di Repubblica interviene su paul Pogba e sulla esclusione da Udine per motivi tecnici.

mandragora_pogba
Rolando Mandragora - Infophoto

Il calciomercato estivo ha portato alla Juventus un vero e proprio campioncino, Paulo Dybala. Protagonista con una doppietta nella vittoria di ieri a Udine, l’argentino ex Palermo sta raccogliendo tantissimi consensi, come quello del compagno Kwadwo Asamoah che ha parlato di lui al sito ufficiale del club, come riporta TuttoJuve.com: “Può diventare uno dei più grandi giocatori in circolazione. Sta dimostrando grande talento, ma non mi stupisce, avendolo visto al Palermo. Ma è giovane, può crescere ancora e diventare sempre più forte”.

La Juventus non sembra molto intenzionata a lasciar partire i suoi giocatori in questo calciomercato di gennaio. Resta da capire però se il portiere Neto, relegato in panchina dietro a Buffon, verrà o meno ceduto per trovare più spazio ed il vicedirettore di TuttoJuve.com Massimo Pavan ha analizzato questa situazione a Calciomercato Live su Sportitalia: “La Juve deve decidere cosa fare con Neto, è un portiere che è arrivato a parametro zero e quindi può valere una plusvalenza importante o comunque se non fosse ceduto a titolo definitivo, un risparmio sull’ingaggio, visto che quello di Neto è abbastanza importante. Nel caso in cui la Juventus lo cedesse, dovrà trovare un’alternativa e penso che Leali sia assolutamente all’altezza, visto che siamo già a metà stagione e Leali ha dimostrato di essere un portiere assolutamente affidabile. La situazione è legata a Lobont, che dovrebbe arrivare al Frosinone, quindi è un effetto domino”.

Il calciomercato della scorsa estate, sia in uscita che in entrata, ha cambiato molto il volto della Juventus ed ora, dopo le difficoltà iniziali, Allegri sembra aver trovato l’equilibrio giusto per i suoi. L’ex ala bianconera Massimo Mauro ha analizzato il momento della Vecchia Signora nel suo editoriale per Repubblica.it: “La Juventus ha dato l’idea, semmai ce ne fosse bisogno, di essere tornata la corazzata dello scorso anno e solo a causa allo sciagurato inizio di campionato non è sicuro che lo rivinca. Dybala infallibile, Khedira che cresce di gara in gara, la difesa impenetrabile. In pratica mette paura.”

La Juventus è ormai uscita dalla crisi di inizio stagione anche grazie all’ambientamento dei nuovi innesti provenienti dal calciomercato estivo. La società bianconera sta comunque lavorando anche in questo gennaio e Michele Criscitiello, nel suo editoriale per TuttoMercatoWeb.com, esalta l’operato degli uomini della dirigenza: “Marotta e Paratici sono da esportare al museo delle cere di New York. Tra Julia Roberts e Angelina Jolie, ci piazzerei loro due. Marotta ha grandi meriti per quanto attiene la rinascita della Juventus. Agnelli ha costruito un gruppo vincente in società e in campo. Allegri era il male del Milan; si è visto.”

In attesa di qualche colpo importante proveniente dal calciomercato, la Juventus si gode il momento positivo ed il secondo posto in campionato. Come riporta TuttoJuve.com, Ivan Zazzaroni ha analizzato i bianconeri alla Domenica Sportiva: “Allegri sta gestendo la Juventus in maniera magnifica. Oggi, scelta tecnica, fuori Pogba. Pare che Pogba, dopo il Pallone d’Oro, abbia perso un pochino la testa. Ha tenuto fuori Mandzukic due partite per farlo recuperare, è andata benissimo con Zaza, oggi mette Khedira che sta recuperando una certa condizione, Asamoah è tornato in condizione, Rugani è tornato in campo. La gestione complessiva della Juventus nelle ultime partite, negli ultimi mesi, secondo me è spettacolare.”.

La Juventus sembra aver trovato l’equilibrio giusto per rilanciarsi nella seconda parte di stagione e quindi non è detto che la società completi qualche operazione di calciomercato in questo gennaio. Come riportato da TuttoJuve.com, l’ex portiere Nando Orsi è proprio di questa opinione, come ha spiegato a Radio Onda Libera: “Sembra non averne bisogno anche se Allegri ha chiesto qualcosa in mezzo al campo. Il mercato di gennaio è di riparazione e dunque dovrebbe farlo chi deve riparare. I soldi sono pochi e comprare per comprare non serve”.

Nonostante le trattative sotto traccia, intorno alla Juventus non mancano i rumors di calciomercato. Per l’attacco infatti si è parlato a lungo di un possibile interesse bianconero per Ezequiel Lavezzi, da sempre nel mirino dei rivali dell’Inter, e c’è chi ritiene ormai impossibile vedere l’argentino a Vinovo. La pensa così il procuratore Giovanni Branchini che, come riporta TuttoJuve.com, ha sentenziato a Radio Anch’io lo Sport: “Lavezzi? Andrà all’Inter. Non adesso, ma arriverà a Milano a fine contratto”. L’agente cura inoltre gli interessi di Salvatore Sirigu, compagno di Lavezzi al Psg, e chissà che non sappia appunto qualcosa in più proprio in questo senso.

C’era molto timore in casa Juventus ad inizio stagione a causa delle partenze di 3 dei suoi più grandi campioni durante il calciomercato dall’estate scorsa ma i bianconeri si stanno ritrovando anche grazie ad uno dei suoi acquisti estivi, Paulo Dybala. Proprio l’argentino ex Palermo ha parlato a Sky nel post partita di Udine, come riporta la Gazzetta dello Sport: “Sono felice. Una grandissima giornata per tutta la gente juventina. Siamo secondi, ma la strada è ancora lunga, non bisogna rallentare. Ora sotto con la Roma, all’andata abbiamo perso, e io voglio rifarmi…dico che Napoli e Inter sono le avversarie più pericolose. Fiorentina e Roma restano in corsa, però oggi credo più in Napoli e Inter”.

Una delle note più lieti provenienti dal calciomercato estivo della Juventus riguarda Paulo Dybala, protagonista anche ieri in campionato con la doppietta realizzata ad Udine. Dell’argentino ha parlato l’ex interista Paolo Tramezzani alla Domenica Sportiva confrontandolo con un altro bomber, Gonzalo Higuain, come riporta TuttoJuve.com: “Io credo debba dare ancora il meglio di se stesso, ci sta in termini di numeri, di finalizzazione, il paragone con Higuain, anche se giocano in due posizioni diverse. Il primo Dybala, quello di Palermo, con alle spalle Vazquez, faceva la prima punta. Lui stesso ha detto: quando sono arrivato alla Juve, Allegri mi ha detto di lavorare per diventare un’ottima seconda punta.”

Alla Juventus sta lavorando molto per aggiudicarsi giovani di prospettiva nel calciomercato di riparazione, con i dirigenti meno propensi a dedicarsi ai “big” in questo gennaio. Tuttavia, i rumors non mancano e, nelle ultime ore, è emersa un’ipotesi di scambio tra l’interista Fredy Guarin e Roberto Pereyra ma non tutti sono convinti di quest’affare, come spiega Alessio Secco alla Domenica Sportiva: “Secondo me no, in questo momento la Juve credo abbia un suo equilibrio, testimoniato anche dai risultati. Non vedo un’esigenza in questo senso. L’esigenza secondo me si troverà più avanti, quando la Juventus dovrà pensare a sostituire i giocatori che ha come Chiellini, giocatori che non sono più giovanissimi”.

Il successo perentorio della Juventus per 4-0 contro l’Udinese fuori casa apre diversi spunti di riflessione. Tra le novità proposte da Massimiliano Allegri c’era anche l’assenza di Paul Pogba, lasciato a riposo per far spazio a Kwadwo Asamoah ormai completamente recuperato. Inevitabilmente è venuto alla mente dei tifosi bianconeri il giorno in cui l’asso francese potrebbe lasciare la Vecchia Signora viste le tante sirene milionarie che chiamano dall’estero. Ha espresso un parare personale il giornalista di Repubblica Fabrizio Bocca sul suo blog: “La Juventus dimostra addirittura di poter fare a meno di Paul Pogba, escluso addirittura a Udine. Allegri ha parlato di ‘esclusione tecnica’. Mi sembra impossibile che questo possa essere legato al calciomercato e alla pressione del Real Madrid che magari vuole prenderlo subito il francese. Questo è più fantamercato che mercato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori