CALCIOMERCATO LIVE INTER NEWS/ Xhaka: Sogno di giocare in Premier League. Ultime notizie 21 gennaio 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter live news, i nerazzurri sarebbero alla ricerca di un calciatore di spessore tecnico per l’attacco, il nome più forte è quello di Eder della Sampdoria. (21 gennaio 2016)

callejon_demaio
Foto Infophoto

Uno degli obiettivi del calciomercato dell’Inter è senza dubbio Granit Xhaka del Borussia Moenchengladbach. Il giocatore svizzero ha parlato di una eventuale cessione in Italia con il club nerazzurro fortemente interessato al suo cartellino: “Non so nulla delle offerte che stanno arrivando per me. Il fatto che ci siano club importanti interessati a me mi rende orgoglioso, ma ho un contratto fino al 2019 e sono felice al Moenchengladbach. E’ questa la verità. Sono venuto in Germania per fare bene, il mio sogno è la Premier League sin da piccolo ma anche la Bundesliga è uno dei migliori campionati al mondo” conclude Xhaka. L’affare per il giocatore, quindi, si fa ancora più complicato visto che il giocatore preferirebbe approdare in Inghilterra piuttosto che in Italia. 

Il direttore sportivo della Sampdoria, Carlo Osti, parla ai microfoni di “Telenord” per commentare tutte le manovre di mercato con l’Inter di Erick Thohir. In ballo ci sono i nomi di Dodò, Ranocchia, Eder e Soriano. “Per Dodò siamo vicinissimi, prossimi alla chiusura. Andrea Ranocchia è certamente un nostro obiettivo” svela Osti. Dodò, intanto, è a Genova per sostenere le visite mediche con il club blucerchiato, il brasiliano fuori dal Laboratorio Albaro ha rilasciato alcune dichiarazioni ai cronisti presenti: “Se possiamo dire finalmente? Quasi. Voglio salutare i tifosi della Sampdoria e dire che ci vediamo presto in campo” commenta Dodò. 

L‘Inter vuole riportare Rolando a Milano. Come riporta questa mattina “La Gazzetta dello Sport”, il club nerazzurro avrebbe rotto gli indugi e presentato una prima offerta al Marsiglia per il difensore portoghese. Si parla di 2.5 milioni di euro per riportare Rolando in Italia che ha un contratto fino al 2018 con il club francese. Il Marsiglia ha chiesto 4 milioni di euro per il cartellino del difensore, ma prima di privarsene dovrà trovare un sostituto all’altezza. La cifra richiesta è accessibile, la dirigenza nerazzurra potrebbe presentare anche un’offerta per De Maio del Genoa o Dussene del Mouscron. Tutto potrebbe dipendere dall’eventuale cessione di Andrea Ranocchia: il difensore è vicino alla Sampdoria e nei prossimi giorni si potrà già chiudere per il suo passaggio a Genova. 

Potrebbe esserci un intoppo nella trattativa Guarin-Jiangsu. L’operazione sembrava in dirittura d’arrivo con i 18 milioni di euro offerti all’Inter, ed un triennale a sette milioni netti offerti al giocatore. I problemi per la chiusura della trattativa con Luiz Adriano, ha fatto sorgere il dubbio in Guarin che ha chiesto più garanzie bancarie al club cinese prima di firmare il nuovo contratto. Questa attesa rallenta tutto il calciomercato nerazzurro con Ausilio che vorrebbe rispendere i soldi di Guarin per un altro centrocampista da regalare a Roberto Mancini. La clausola rescissoria di 15 milioni di euro di Soriano scade oggi, ma i buoni rapporti tra la Sampdoria e l’Inter potrebbero far restare immutata il costo del cartellino anche nei prossimi giorni. 

-L’Inter starebbe  pensando in questo calciomercato a rinforzare il reparto offensivo con un calciatore che faccia da spalla a Mauro Icardi e dia una mano al ragazzo a fare più gol. Il nome in cima alla lista dei desideri è Eder. Secondo quanto riportato da Rai Sport durante la trasmissione Zona 11 pm pare che i soldi per l’operazione saranno quelli arrivati dalla cessione in Cina del centrocampista colombiano Fredy Guarin. Eder piace a Roberto Mancini, anche se come ricorda sempre RaiSport pare che Massimo Ferrero nonostante continui a chiudere sulla possibile cessione del calciatore alla fine si potrebbe convincere a cedere il ragazzo. La Sampdoria sarebbe pronta a tornare su Fabio Quagliarella, messo fuori dopo i problemi con la curva granata in seguito alle scuse a quelli del Napoli dopo il gol su rigore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori