CALCIOMERCATO LIVE MILAN NEWS/ L’agente di Petagna: a giugno all’Atalanta. Ultime notizie 21 gennaio 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan live news, Adriano Galliani ha sottolineato che non ritornerà Stephan El Shaarawy in rossonero a causa del mancato passaggio di Luiz Adriano in Cina. (21 gennaio 2016)

adriano_galliani_r400
Adriano Galliani - Infophoto

Andrea Petagna si trasferirà all’Atalanta il prossimo giugno. Il giocatore di proprietà del Milan attualmente milita in Serie B all’Ascoli ma in estate tornerà nuovamente in Serie A. Il procuratore del giocatore ha parlato ai microfoni di “Premium Sport” per confermare l’operazione con il club nerazzurro: “Petagna all’Atalanta è affare di giugno, attualmente è in prestito all’Ascoli” conclude. Tutto rimandato alla prossima estate, quindi, il giocatore di certo non tornerà al Milan visto che non rientra nei piani di Sinisa Mihajlovic e di Adriano Galliani. Petagna sta militando un ottimo campionato di Serie B, l’Atalanta ha già espresso la sua preferenza per il giocatore trovando anche un accordo con il club rossonero. 

La trattativa tra Mr. Bee e Silvio Berlusconi continua. Come riporta questa mattina “Tutto Sport” l’incontro tra i due ad Arcore sembrava aver dato gli esiti sperati per la cessione del 48% delle quote rossonere al magnate thailandese. Pare però che nella giornata di ieri ci sia stato un ripensamento da parte della società milanese nel corso del summit tra alcuni componenti della Fininvest ed i bracci destri di Mr.Bee. Con l’ingresso nei nuovi soci nella cordata sono stati messi in discussione infatti diversi punti del precedente accordo con il thailandese con i nuovi investitori che hanno voluto mettere per iscritto le singole competenza della nuova dirigenza del Milan e della modalità della quotazione in borsa del Milan. La trattativa, però, continua: Mr Bee è tornato ieri a Bangkok ma i suoi legali continueranno la trattativa con Berlusconi. 

El Sharawy spera in una chiamata della Roma. Le parole di Adriano Galliani sono state chiare: “Stephan non può tornare al Milan perché siamo già troppi”. L’attaccante, ovviamente, non vorrebbe restare al Monaco fino al termine della stagione perché il tecnico del club francese non punta su di lui e la voglia di tornare a giocare in Italia è tanta. Come svela il “Corriere della Sera”, El Sharawy spera davvero in una chiamata giallorossa, a costo anche di ridursi l’ingaggio pur di non restare in Francia. Al Monaco non giocherebbe almeno fino a giugno e l’idea di restare fermo non rientra nei piani del giocatore. La mancata cessione di Luiz Adriano ha complicato i piani del Milan che aveva anche deciso di riprendere El Sharawy fino a giugno. Tutto è nelle mani della Roma, il Faraone non desidera altro. 

La mancata cessione di Luiz Adriano al Jiangsu ha alterato tutte le trattative di mercato rossonero, con Adriano Galliani che sperava di arrivare ad un attaccante o di trattenere Stephan El Sharawy. Il sacrificato, ora, a gennaio diventa Keisuke Honda. Secondo quanto riportato da “Premium Sport”, la dirigenza rossonera vorrebbe vendere il giapponese per fare spazio ad El Ghazi, giocatore dell’Ajax ed unico obiettivo del Milan in questa sessione di calciomercato. Honda sta ricevendo diverse richieste dall’estero con molte squadre di Major League Soccer interessate al suo cartellino. I prossimi giorni saranno decisivi per intavolare una trattativa con altre squadre estere, Galliani vuole accelerare per portare El Ghazi a Milano entro la fine di gennaio. 

La clamorosa mancata partenza di Luiz Adriano verso la Cina ha cambiato le carte in tavola in casa Milan. Questo aspetto del calciomercato ha spiegato Adriano Galliani ai microfoni di MilanNews: “Non tornerà Stephan El Shaarawy, ora vedremo se rimarrà al Monaco o andrà a giocare da qualche altra parte. Davanti con Luiz Adriano diventeremo troppi“. La sensazione è che in casa Milan nel calciomercato di gennaio non verranno fatte delle mosse in entrata almeno in attacco, reparto che ha già visto uscire dalla rosa direzione Genova Alessio Cerci. Non arriveranno altri attaccanti anche perchè dopo la rottura dell’ex punta dello Shakhtar col club cinese, la sensazione è che questo resterà a Milano per continuare a far bene con la squadra di Sinisa Mihajlovic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori