FEDERICO BARBA/ Calciomercato live Napoli News, i toscani cercano il sostituto (oggi, 21 gennaio 2016)

- La Redazione

Calciomercato Napoli News, Federico Barba: Il direttore sportivo degli azzurri ha incontrato l’agente di Tonelli e parlato al telefono col ds dell’Empoli anche per Barba (21 gennaio 2016)

sarri_felpa
Maurizio Sarri (Infophoto)

Federico Barba si avvicina sempre più al Napoli. Come riporta Tuttosport, in questi giorni di calciomercato l’Empoli sta cercando un difensore centrale: sarebbe dunque la conferma che una partenza è da mettere in preventivo. Non quella di Lorenzo Tonelli che, come abbiamo scritto, resterà in Toscana fino a giugno; bensì quella di Barba, che Maurizio Sarri ha allenato lo scorso anno e ora rivorrebbe a Napoli. L’Empoli sarebbe sulle tracce di Hordur Magnusson, islandese del ’93 che ha giocato due stagioni con le giovanili della Juventus e da due stagioni è in prestito al Cesena, con cui ha anche giocato in Serie A. Magnusson può anche fungere da terzino sinistro e in questo senso rappresenterebbe quell’alternativa che oggi Mario Rui non ha; guardandola dal punto di vista del Napoli, questo interesse di calciomercato dell’Empoli per il calciatore islandese significa che Barba può davvero arrivare a Castel Volturno in pochi giorni.

Il Napoli va a caccia di un difensore in questo calciomercato invernale: come ben sappiamo, Maurizio Sarri punta in particolar modo Nikola Maksimovic ma arrivare al serbo del Torino è complicato vista la valutazione elevata del suo cartellino. Dunque, il tecnico del Napoli si è rivolto a chi ben conosce: l’Empoli, che ha allenato portandolo in Serie A e conducendolo a un ottimo campionato nella massima serie. Lorenzo Tonelli è il giocatore preferito, ma per lui – lo riporta Pianeta Empoli – non ci sono margini: ieri sera il direttore sportivo Cristiano Giuntoli ha incontrato Marcello Carli, ds dei toscani, che ha ribadito la volontà di trattenere il centrale fino a giugno, a meno di offerte irrinunciabili che però non ci saranno. Dunque, è per Federico Barba che si tratta: un anno fa era la riserva di Tonelli e Rugani a Empoli e ora potrebbe diventarlo di Raul Albiol e Kouilbaly a Napoli. Per lui, l’Empoli è disposto a trattare: il Napoli ha proposto circa 4 milioni di euro e potrebbe alzare questa offerta mettendo sul piatto anche il cartellino di Raffaele Maiello, che è in prestito biennale dalla società partenopea e potrebbe diventare tutto dell’Empoli. Si vedrà nei prossimi giorni, ma la pista di calciomercato davvero calda è quella che conduce a Barba.

Gli azzurri continuano a pressare l’Empoli per Federico Barba, difensore centrale classe 1993. Nel calciomercato estivo il Napoli doveva sistemare una difesa che nella passata stagione faceva acqua da tutte le parti. Alla fine sono arrivati Elseid Hysaj e Vlad Chiriches, ma soprattutto il modo di giocare di Maurizio Sarri ha cambiato le prestazioni di Raul Albiol e Kalidou Koulibaly dando solidità al reparto con il filtro del centrocampo. Nonostante questo dopo il titolo di campioni d’inverno a Napoli hanno capito che questo può essere l’anno giusto e così nel calciomercato di gennaio stanno provando a prendere un difensore centrale. Il nome in cima alla lista dei desideri prima di Federico Berba era quello di Nikola Maksimovic del Torino, calciatore che però il Presidente Urbano Cairo ha bloccato almeno fino a giugno. E’ così che si è iniziato a guardare in casa Empoli (a Federico Barba e Tonelli) dove Maurizio Sarri ha allenato fino a giugno scorso. Secondo quanto riportato da TuttoNapoli.net ieri il direttore sportivo Cristiano Giuntoli ha incontrato l’agente di Lorenzo Tonelli per cercare di capire la possibilità di vedere il ragazzo a Napoli. Secondo Sky Sport inoltre ci sarebbe stata una telefonata con il direttore sportivo dell’Empoli nella quale il dirigente azzurro avrebbe capito che sarà sicuramente più facile arrivare a Federico Barba che a Tonelli. Il centrale piace molto al tecnico campano e sarebbe anche un ottimo colpo di calciomercato in prospettiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori