CALCIOMERCATO LIVE INTER NEWS/ Ferrero: “Ranocchia? Vediamo domani…” Ultime notizie 24 gennaio 2016 (News e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter live news, Si parla del probabile approdo all’Inter di Lavezzi nel mercato di giugno a parametro zero. Macalli parla dell’operazione e la boccia. (24 gennaio 2016)

lavezzi_11
Ezequiel Lavezzi (Infophoto)

L’Inter, prima di pensare al calciomercato in entrata, deve per forza risolvere alcune cessioni. Una di queste partenze riguarda l’ormai ex capitano Andrea Ranocchia che, secondo i rumors degli ultimi giorni, sembra ad un passo dal vestire la maglia della Sampdoria. Come riportato da FcInterNews, lo stesso presidente blucerchiato Massimo Ferrero, interpellato da 90° Minuto Zona Mista, ha lasciato la porta aperta al difensore: “Ranocchia? Vediamo domani…” L’ex centrale del Bari appare quindi destinato alla Liguria, ricordando comunque la sua precedente preferenza riguardante il trasferimento al Milan.

Il calciomercato di gennaio non ha ancora portato all’Inter quei rinforzi necessari per affrontare al meglio la seconda parte di stagione. Come riporta TuttoMercatoWeb.com, nella conferenza stampa post pareggio col Carpi, lo stesso tecnico nerazzurro Roberto Mancini ha rivelato la necessità di inter intervenire sul mercato: “C’è da lavorare di più. Per la terza volta abbiamo regalato due rigori ed un gol negli ultimi minuti. Stiamo buttando ciò che abbiamo fatto di buono finora. A volte penso che bisogna pensare quando si gioca. Una squadra come l’Inter deve fare più di un gol e probabilmente dobbiamo andare sul mercato a comprare qualche attaccante”.

In casa Inter continua a tenere banco il caso Guarin ma intanto i nerazzurri stanno pensando a diverse operazioni di calciomercato per rafforzare l’organico. A centrocampo in particolare manca qualcosa, come sottolineato dall’ex dirigente della Fiorentina Tito Corsi a TuttoMercatoWeb.com: “Mi sembra che il problema dell’Inter sia a centrocampo: manca uno come Esteban Cambiasso, per la costruzione del gioco, dai piedi e dalle idee buone”.

L’Inter ha bisogno di nuovi innesti in diversi reparti da questo calciomercato di riparazione. In particolare, i nerazzurri cercano un nuovo terzino destro ed uno dei nomi più caldi per quel posto è quello di Martin Caceres della Juventus. Sebbene il tecnico bianconero Massimiliano Allegri abbia blindato l’uruguayano anche nella conferenza stampa di ieri, come emerge da Gianlucadimarzio.com l’agente del giocatore, Daniel Fonseca, è comunque atteso in Italia nella settimana che sta per cominciare ed il procuratore dovrebbe incontrare sia il club di Thohir che la Roma.

Il calciomercato della scorsa estate ha cambiato molto il volto dell’Inter consentendole di competere per le prime posizioni del campionato. Tra i nuovi arrivati ci sono i brasiliani ex Galatasaray Alex Telles e Felipe Melo e proprio l’esterno ha parlato del compagno ad Inter Channel analizzando la sfida contro il Carpi, come riporta FcInterNews: “Oggi c’è bisogno di massima concentrazione, dobbiamo vincere per i nostri tifosi. Abbiamo lavorato bene, dobbiamo pensare solo ai tre punti. Il mio ambientamento sta andando bene, possiamo fare una grande partita e confermare la nostra crescita. Melo mi ha aiutato molto, è stato fondamentale”.

Il calciomercato di gennaio potrebbe essere l’occasione per l’Inter di rinforzare il proprio organico e confermarsi nelle prime posizioni della classifica anche nella seconda parte di stagione. Per il centrocampo si parla da molto tempo di un possibile arrivo di Lassana Diarra ma, secondo quanto rivelato da BeIn Sport Sports, il giocatore non avrebbe alcuna intenzione di cambiare squadra. L’ex madridista è infatti soddisfatto della sua situazione all’Olympique Marsiglia e pare molto difficile che il club lo lasci partire in questo mese.

Mancano appena otto giorni alla fine del calciomercato di riparazione ed è cominciato anche il valzer degli allenatori, a cui l’Inter dovrà stare molto attenta. Nelle ultime ore, infatti, si è parlato molto di un possibile addio ai nerazzurri da parte di Roberto Mancini per abbracciare la Nazionale Italiana nel prossimo futuro ma lo stesso tecnico jesino ha allontanato questa possibilità nella conferenza stampa pre-Carpi di ieri, come riporta la Gazzetta dello Sport, e ha parlato anche del Chelsea, a cui è stato accostato lo juventino Allegri: “La Nazionale? Nono sono mai stato avvicinato nè in passato nè ora. Non conosco nè Tavecchio nè Lotito. Se avessi una preclusione sarebbe sbagliato. Il Chelsea? Non c’è mai stato niente, è prematuro parlarne. Quando i contratti scadono magari si vede…”

Il calciomercato è sempre pieno di sorprese e non mancano mai i retroscena, pure per l’Inter. In un’intervista pubblicata sul Corriere dello Sport, l’ex bomber di Juventus e Bologna Marco Di Vaio, ha parlato della sua carriera e ha rivelato di essere stato vicino ai nerazzurri nella stagione 2004-2005: “Nel 2004, dopo l’europeo in Portogallo, andai via dalla Juventus per il Valencia di Ranieri. Presi l’occasione al volo. Era il mio sogno giocare in Spagna, e ho sempre preferito pensare a cosa avrei trovato, piuttosto che concentrarmi su cosa avrei lasciato in Italia. Il primo anno fu positivo, con Lippi che mi chiamò in Nazionale, ma i problemi iniziarono dopo, con il cambio di allenatore. Mi trattengono nonostante l’interesse dell’Inter, ma a metà stagione sparisco, e così penso di andar via”.

Uno dei nomi più caldi per il calciomercato dell’Inter è quello di Ezequiel Lavezzi del Psg. L’argentino, accostato da diverso tempo ai nerazzurri, potrebbe trasferirsi a Milano la prossima estate, data la difficoltà incontrata nel cercare di strapparlo ora ai parigini. Su questa trattativa di calciomercato si è espresso anche l’ex presidente della Lega Pro Mario Macalli, interpellato da Sportitalia: “Io non lo farei, non esiste che un giocatore all’ultimo contratto della carriera chieda 4,5 milioni di ingaggio. Credo ci siano tanti italiani da valorizzare, poi chi vuole risultati immediati vuole giocatori diversi, ma ormai i milioni sembrano noccioline, nessuno ha soldi ma si parla sempre di milioni”.

Durante il calciomercato di metà stagione è sempre difficile arrivare a giocatori importanti e questo discorso vale anche per l’Inter. Tuttavia, c’è chi potrebbe non arrivare mai, nemmeno in estate, come il centrocampista Yaya Tourè. Dopo le parole di scetticismo di Roberto Mancini nella conferenza stampa di oggi, sono arrivate anche quelle del tecnico del Manchester City Manuel Pellegrini che, come riporta TuttoMercatoWeb.com, ha spiegato: “Non ho intenzione di rispondere ad ogni agente che dice qualcosa: Yaya rimane qui”.

Il calciomercato di gennaio è decisamente atipico rispetto a quello estivo e anche all’Inter si fatica a trovare giocatori di livello per l’immediato. Sull’argomento si è espresso il vice direttore de Il Giornale Giuseppe De Bellis a Mediaset Premium, sottolineando proprio le difficoltà nell’acquistare calciatori importanti: “Se Lavezzi è il colpo siamo messi male. A gennaio è dura mettere a segno dei veri e propri colpi, mentre in estate sono già stati fatti con gli arrivi di Jovetic, Dzeko e il ritorno di Cuadrado, anche se qualcuno di questi magari per adesso non si sta esprimendo al massimo”.

Già l’estate scorsa l’Inter aveva cercato di ingaggiare Yaya Tourè in fase di calciomercato. Tuttavia, il Manchester City è riuscito a trattenere il giocatore ed ora sembra in modo definitivo, come trapelato dalle parole del tecnico nerazzurro Roberto Mancini. Il mister interista, nella conferenza stampa in vista della sfida col Carpi, ha parlato così del centrocampista, come riporta FcInterNews: “E’ un giocatore del City, un grandissimo e lo sarà ancora per diversi anni, ma è inutile parlare di una cosa impossibile”.

L’obiettivo numero uno per l’attacco dell’Inter in questo calciomercato invernale è Ezequiel Lavezzi. L’attaccante del Psg è in scadenza di contratto ed in rotta col club ma, nell’ambiente nerazzurro, c’è poco ottimismo riguardo all’acquisto dell’ex Napoli nell’immediato. A confermarlo è lo stesso mister interista Roberto Mancini che, nella conferenza stampa pre-Carpi, ha rivelato, come riporta FcInterNews: “Abbiamo provato in passato, ma sarà possibile solamente a fine campionato. Lui è un uomo valido, fino a quando avrà un contratto con il PSG è dura”.

L’Inter ha bisogno di rinforzare il proprio organico in questo calciomercato di gennaio se ha intenzione di riconfermarsi ad alti livelli anche nella seconda parte di stagione. Dalla Francia potrebbero arrivare due elementi come il portoghese Rolando, già ex interista, e l’argentino Ezequiel Lavezzi. Di questi due ha parlato il procuratore Fabrizio Ferraria a 4-4-2 su Premium Sport: “Non sono l’agente di Lavezzi, però se devo dare un mio giudizio mi sembra che sia complicato che possa muoversi in questa sessione. Il PSG vuole competere in Ligue 1 e soprattutto in Champions e non credo voglia privarsi adesso dell’argentino. Rolando di nuovo all’Inter? Secondo me può tornare in Italia, anche se non posso saper nei dettagli precisi”.

Il calciomercato dell’Inter fatica a sbloccarsi in questo gennaio di riparazione. I nerazzurri cercano rinforzi in tutti i reparti, compreso il centrocampo. Per la linea mediana è molto forte il nome di Roberto Soriano, capitano della Sampdoria e vicino all’addio a Genova già l’estate scorsa. Come riporta la Gazzetta dello Sport, il blucerchiato non è proprio il regista di cui avrebbe bisogno Mancini ma è comunque un ottimo elemento per aggiungere qualità in una zona caratterizzata principalmente dalla forza fisica, come dimostrato dall’impiego di Melo, Medel e Kondogbia, quest’ultimo finora incapace di accendere la squadra con la sua tecnica.

Potrebbe diventare un calciatore dell’Inter, ma solamente dal calciomercato di giugno prossimo quando andrà in scadenza di contratto con il Paris Saint German. Secondo le indiscrezioni di calciomercato riportate da SportMediaset ci sarebbe già stato un incontro importante tra il dirigente dell’Inter Piero Ausilio e l’agente del calciatore Alejandro Mazzoni. I nerazzurri avrebbero proposto quanto richiesto dal giocatore per bloccarlo e averlo nel calciomercato di giugno prossimo. Sarebbero quindi saltati in testa, sbaragliando la concorrenza che prima sembrava davvero difficile da superare della Juventus e del Chelsea. Manca molto da qui alla fine della stagione e in mezzo ci sono sei mesi decisivi per il futuro dell’Inter. Un acquisto come quello di Ezequiel Lavezzi però invita i tifosi della squadra meneghina a sognare in grande per il futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori