Calciomercato Live Roma News/ Sabelli: Pjanic fa la differenza, Spalletti un grande. Ultime notizie 11 febbraio 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news: ultime notizie in tempo reale, aggiornamenti in diretta 11 febbraio 2016. Mehdi Benatia fa una rivelazione in merito al suo recente passato in Italia.

benatia_occhio
Mehdi Benatia (infophoto)

Difensore cresciuto nelle giovanili della Roma ed attualmente al Carpi ha parlato all’AS Roma Match Program in vista del match di domani sera proprio contro i giallorossi. ” Per quanto riguarda gli anni vissuti nella Roma, ricordo con piacere Andrea Stramaccioni, che mi ha dato fiducia facendomi giocare con i ragazzi più grandi di me, ed Alberto De Rossi con cui ho vinto lo Scudetto Primavera. Spalletti non lo conosco personalmente, ma so che ha fatto benissimo a Roma, è sicuramente un allenatore importante per la Capitale. Io nella Roma stravedo per Pjanic, è un calciatore che fa la differenza in giallorosso ma gli altri non sono sicuramente da meno” conclude il difensore Sabelli che ha esordito con la maglia del Carpi proprio nel match contro il Napoli della scorsa settimana. 

Parla in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Carpi, soffermandosi anche sulle voci di questa mattina circa l’addio del direttore sportivo Walter Sabatini al termine della stagione. “Ho letto di questa notizia in mattinata per questo sono andato su e gli ho chiesto spiegazioni. Mi ha detto che è solo un’ipotesi perché qui ha un ruolo importante e delle responsabilità. Ha detto che in questo momento è giusto che si metta in discussione anche lui. Per ora lui resta al suo posto e si prende tutte le sue responsabilità. Se non si fanno i risultati, abbiamo fallito tutti” conclude Spalletti riguardo alla questione Sabatini. 

Nel corso della mattinata avevamo parlato del possibile addio di Walter Sabatini a fine stagione, con il direttore sportivo giallorosso che avrebbe già comunicato al presidente Pallotta la voglia di lasciare la Roma a giugno. Come rivela l’emittente radiofonica “Centro Suono Sport”, questa mattina fuori dal centro tecnico di Trigoria un tifoso avrebbe chiesto al direttore sportivo se le voci di un addio fossero vere. Sabatini ha risposto con un “Si, le voci sono vere”. Tutto confermato dal diretto interessato, si profila un futuro al Bologna per la prossima stagione, una delle squadre che sarebbe interessata al suo operato. Nelle prossime ore potrebbero esserci ulteriori aggiornamenti. 

In casa Roma tiene banco la situazione portieri. Il club giallorosso pare aver già chiuso per portare in Italia Alisson dell’International ma il portiere potrà arrivare in Italia solo dopo le Olimpiadi di Rio che termineranno a fine agosto. Proprio per questo motivo il “Corriere dello Sport” parla anche di un possibile ritorno di fiamma per Sportiello dell’Atalanta. Szczesny dovrebbe tornare all’Arsenal la prossima estate e difficilmente il lcub inglese deciderà di acconsentire al rinnovo del prestito oneroso, nonostante l’ingaggio sia pagato interamente dalla Roma. Sportiello dovrebbe lasciare l’Atalanta soprattutto con un’ottima offerta messa sul piatto dal club giallorosso al termine della stagione. 

Potrebbe lasciare la Roma a giugno. La clamorosa indiscrezione viene lanciata da “La Repubblica” che svela come il direttore sportivo del club giallorosso potrebbe lasciare la Capitale con un anno d’anticipo visto che il suo contratto scadrà nel 2017. Pare infatti che Sabatini abbia già manifestato la voglia di andarsene al proprio presidente Pallotta che ha dato appuntamento al dirigente per discuterne faccia a faccia appena tornerà a Roma. Ci sono già i papabili nomi per i suoi successori: si parla del suo vice Massara ma il club giallorosso starebbe sondando il ds dell’Atletico Madrid, Berta. Sabatini potrebbe quindi abbandonare la Roma il prossimo giugno ed approdare al Bologna che non vede l’ora di averlo nella propria dirigenza. 

, difensore ex Roma in forza al Bayern Monaco, ha fatto alcune rivelazioni di calciomercato sul suo passato. Ecco le sue parole a Onze Mondial: “Con Leonardo sono stato vicino al PSG, anzi molto vicino. Il primo anno però l’Udinese si rifiutò di vendermi. La stagione successiva hanno preso Thiago Silva, io ero diventato la seconda scelta per loro. Normale, visto che si tratta del miglior difensore del mondo. Inviai anche un messaggio a Leonardo per dirgli che avevano fatto la scelta giusta. Alla fine io restai all’Udinese e poi firmai con la Roma. Non è stato un rimpianto per me, alla fine ho accettato la decisione. Futuro? Sto davvero molto bene al Bayern”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori