Calciomercato Roma live news, Barattin: Cavani e Brozovic, scenari aperti. Robben? Discorso chiuso (esclusiva)

- int. Stefano Barattin

Calciomercato Roma live news: in esclusiva per ilsussidiario.net intervista all’agente Stefano Barattin. A tema le possibili operazioni giallorosse nel prossimo futuro

cavani_capelli
Edinson Cavani - InfoPhoto

Edinson Cavani, annunciato in uscita dal PSG, potrebbe diventare un obiettivo per la Roma nel calciomercato estivo. Attenzione anche ad altri nomi altisonanti come Arjen Robben, la cui posizione al Bayern Monaco potrebbe essere rivista con l’arrivo di Ancelotti. Quanto al calciomercato interno una possibilità per la Roma potrebbe diventare l’interista Brozovic. Per parlare del calciomercato della Roma ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente Stefano Barattin.

In estate potrebbe arrivare Cavani? Potrebbe essere un’eventualità. Cavani è veramente un giocatore di valore,  il suo acquisto sarebbe ideale per una Roma che vorrebbe puntare in alto. Andrà prima capita la situazione di Dzeko, la cui cessione aiuterebbe anche a finanziare l’operazione Cavani.

Robben è un vecchio pallino della Roma: si farà un tentativo? Non credo proprio che il Bayern Monaco lo lascerà andar via. E’ un giocatore troppo importante per questa squadra. Piuttosto potrebbe partire Ribery, ma anche in quel caso la sua destinazione sarebbe tutta da verificare.

Con l’Inter discorso aperto per Ljajic: potrebbe scapparci un tentativo per Brozovic? E’ un buon giocatore e l’Inter ha ricevuto diverse offerte. Per la Roma potrebbe essere un calciatore importante per il suo futuro, per le sue prossime stagioni, quindi chissà.

Totti partirà? Fosse per me non lo lascerei mai partire, lui è una bandiera. Probabilmente dovrà allenarsi di più per giocare ancora nella Roma rispetto agli altri calciatori vista l’età. Bisognerà centellinare le sue apparizioni. C’è stato il caso di Del Piero, un altra bandiera, ora c’è quello di Totti. Purtroppo il calcio di oggi è così.

Quale futuro invece per Maicon? E’ stato un giocatore importante, ora sta facendo molta fatica. E’ anche normale per il ruolo che occupa di terzino di fascia, che va su e giù per il campo. Non è più tanto giovane, l’ideale per lui sarebbe che andasse in una squadra di minor valore. Ora ci sono Salah, Perotti, soprattutto Florenzi, un calciatore veramente forte, che potrà dare tanto anche in Nazionale. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori