Calciomercato Live Juventus News/ Birindelli: “Alves grandi qualità, Pjanic utile ma…” Ultimissime notizie 11 giugno 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Juventus News: le ultime notizie. Trattativa con il Bayern Monaco per Benatia, pressing per Berardi, mentre si avvicina Pjanic e c’è il rebus Pogba (oggi 11 giugno 2016)

danialves_koke
(dall'account Twitter ufficiale @FCBarcelona)

La Juventus è, senza ombra di dubbio, la società italiana più attiva in queste prime battute del calciomercato. Come riporta Tuttojuve.com, l’ex difensore bianconero Alessandro Birindelli, intervistato da Road2Sport.com, ha dato il suo giudizio sulle operazioni del club torinese e sugli arrivi di Pjanic e Dani Alves: “Penso che siano due colpi importanti di mercato. Son due giocatori di livello mondiale; Dani Alves credo abbia dimostrato le sue grandi qualità sia nel proporre gioco, che nello stare in campo. Un giocatore sempre molto attivo. Pjanic è un po’ diverso dai giocatori che in quel ruolo militano nella Juventus. Ha caratteristiche talmente diverse che in alcune partite può veramente essere utile. Se sono colpi da Champions? Io credo che la Juventus abbia bisogno di quattro-cinque giocatori di altissima qualità per poi avere una rosa di 18-20 elementi tutti alla pari se vuol competere con lo strapotere delle altre cinque squadre che in Europa ogni anno lottano per vincere la Champions.”

Nonostante l’imminente arrivo di Pjanic dalla Roma, non cessano le voci di un possibile trasferimento alla Juventus di Javier Mascherano nel corso del calciomercato estivo. Secondo quanto svelato dagli spagnoli di Sport infatti, l’argentino non avrebbe digerito alcuni atteggiamenti tenuti dal Barcellona, sua attuale squadra, colpevole di non aver mantenuto fede ad alcune promesse fattegli. Inoltre, l’ex Liverpool avrebbe già chiesto la cessione circa quattro mesi fa e, se le parti non dovessero trovare un accordo per il rinnovo al rientro dalla Coppa America, potrebbe essere rottura totale, favorendo così la Vecchia Signora, pronta ad accoglierlo a braccia aperte.

La strategia di calciomercato riguardante la linea verde è ormai diventata una pratica famosa per la Juventus. Negli ultimi anni infatti i bianconeri si sono aggiudicati con lungimiranza diversi giovani talenti di prospettiva ceduti in prestito o lasciati a maturare in squadre minori per poi essere prelevati per completarne la maturazione. L’ultimo nome accostato al club torinese era quello di Nanitamo Jonathan Ikoné, ala mancina classe 1998 delle giovanili del Psg ma, come comunicato dallo stesso sito della formazione parigina, il talentino si è ufficialmente legato alla squadra della capitale francese per tre anni firmando il suo primo contratto da professionista. Il calciatore ed i dirigenti si sono detti molto felici di questo passaggio, confidando entrambi nella crescita futura dello stesso.

Nel corso della scorsa estate di calciomercato la Juventus ha subito una piccola rivoluzione con la partenza di tre campioni tra cui Arturo Vidal. Proprio l’ex centrocampista, ora al Bayern Monaco, è attualmente impegnato con il Cile nella Coppa America e, a margine della sfida disputata e vinta in extremis con la Bolivia, ha parlato a Sky Sport come riporta Tuttojuve.com: “Mi manca l’Italia: non so quando e se tornerò, ma porto Torino nel cuore”. Sicuramente una suggestione interessante quella del ritorno del sudamericano ma, attualmente, non c’è nessuna base su cui lavorare in tale direzione data la situazione positiva vissuta dallo stesso Vidal in Baviera.

La vicenda del trasferimento di Pjanic dalla Roma alla Juventus sta monopolizzando queste ultime ore di calciomercato. Non va però dimenticato il tormentone relativo a Paul Pogba, ormai da tempo seguito dal Real Madrid allenato da Zinedine Zidane, principale estimatore del centrocampista. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, le notizie provenienti dalla Spagna raccontano di un’offerta da 120 milioni di euro per il numero 10 bianconero che verrà, a sua volta, ricoperto di denaro andando a percepire addirittura 9 milioni di euro. L’occasione per parlarne potrebbe essere l’incontro previsto tra Marotta e Florentino Perez a metà settimana seppur l’argomento principale sia la situazione di Alvaro Morata, il cui futuro è ancora da definire.

In casa Juventus si aspettano i primi acquisti di questo calciomercato estivo, ovvero Dani Alves e Miralem Pjanic. Tuttavia, i bianconeri devono ancora risolvere la situazione interna relativa ad Alvaro Morata, sempre nell’orbita del Real Madrid che potrebbe ancora ricomprarlo sfruttando la clausola di recompra da 30 milioni di euro stipulata al momento della partenza dalla Spagna in favore dei Blancos. Come riporta la Gazzetta dello Sport, Marotta volerà nella Capitale iberica per trattare direttamente con il presidente Florentino Perez e, se comunque Pogba non sarà inserito nell’affare, il dirigente del club di Agnelli dovrà faticare per mantenere lo spagnolo a Torino. Intanto, Tuttosport indica i principali sostituti in caso di addio di Morata sottolineando l’interesse juventino per i belgi Lukaku, Benteke, Batshuayi e l’azzurro Graziano Pellè.

Nonostante l’imminente firma di Pjanic, la Juventus non sembra volersi fermare a quest’unico acquisto di calciomercato a centrocampo. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport infatti, i bianconeri rimangono sempre interessati ad André Gomes, mediano lusitano classe 1993. L’ex Benfica è, ad oggi, di proprietà del Valencia che lo valuta intorno ai 40/50 milioni di euro e la dirigenza di Agnelli dovrà fare i conti con l’interesse del Manchester United di Mourinho, con i Red Devils pronti ad investire grandi somme sul mercato. L’eventuale arrivo di André Gomes e la conferma di Pogba consentirebbe alla Juventus di alzare il proprio livello anche in Europa, potendo così puntare direttamente alla Champions League.

Dopo aver chiuso la trattativa di calciomercato con la Roma per Miralem Pjanic, la Juventus è pronta ad andare all’assalto del Bayern Monaco per Mehdi Benatia. In uscita dopo l’arrivo di Mats Hummels, il difensore marocchino ha aperto al ritorno in Italia. Mister Massimiliano Allegri ha già dato il via libera all’operazione di calciomercato, infatti nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra Juventus e Bayern Monaco per discutere dei termini del trasferimento. Affare possibile in prestito con diritto o obbligo di riscatto da esercitare nel giugno 2017. Per favorire l’operazione Benatia ha già dato la disponibilità a ridursi l’ingaggio. Segnali positivi, ma c’è da battere la concorrenza, guarda caso, della Roma. Ben più difficile è la trattativa col Valencia per André Gomes, valutato 50 milioni di euro. Per di più c’è l’ombra del Manchester United, che vorrebbe regalare il centrocampista portoghese a José Mourinho. Le tessere di questo puzzle faticano ad incastrarsi.

In attesa che venga ufficializzato il colpo di calciomercato Dani Alves, la Juventus ha accelerato per Miralem Pjanic. E’ scattata la scintilla con il centrocampista della Roma, che infatti ha rinunciato a 6 milioni di euro, la sua percentuale sulla clausola, per favorire il trasferimento alla Juventus. Nelle casse giallorosse, dunque, 32 milioni di euro, pagabili in un’unica soluzione. I tifosi giallorossi dovranno farsene una ragione, mentre quelli bianconeri possono gioire. Devono, invece, aspettare per accogliere Domenico Berardi, anche perché l’arrivo dell’attaccante dal Sassuolo è tutt’altro che scontato: c’è l’accordo tra Juventus e Sassuolo per l’affare da 25 milioni di euro, manca il via libera di Berardi, che potrebbe sorprendere tutti e decidere di restare per Eusebio Di Francesco, per giocare con continuità e per disputare l’Europa League con la maglia neroverde. Non sarà facile per la Juventus convincerlo, così come non sarà facile trattenere Paul Pogba, per il quale il Real Madrid offrirebbe 120 milioni di euro. Al centrocampista francese 9 milioni di euro all’anno di ingaggio, ma l’agente Mino Raiola ha rilanciato chiedendone 13 per cinque stagioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori