Calciomercato Live Napoli News / Sfumano Witsel e Candreva: ecco perché. Ultimissime notizie 13 luglio 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli: tutte le ultime notizie sugli obiettivi e i rinforzi. Gli aggiornamenti in diretta su acquisti e cessioni del club partenopeo. Higuain parte? (oggi, 13 luglio 2016).

aurier_aguero
Serge Aurier, 23 anni: 24 presenze con la nazionale maggiore della Costa d'Avorio (LaPresse)

Il Napoli sta preparando due colpi di calciomercato: Emanuele Giaccherini e Roberto Pereyra. Sono sfumate le trattative, invece, per Axel Witsel e Antonio Candreva. Quella per il centrocampista dello Zenit San Pietroburgo è stata bloccata da Maurizio Sarri: stando a quanto riportato da Radio Kiss Kiss, c’era un accordo con il club russo per 25 milioni di euro e per Witsel per un contratto quadriennale da 3,2 milioni di euro a stagione, ma l’allenatore del Napoli ha contattato il direttore sportivo Cristiano Giuntoli e il presidente Aurelio De Laurentiis per bocciare la pista. Sarri ha spiegato che Witsel avrebbe giocato una decina di partite, non rientrando nei suoi piani, e che quindi l’investimento non era necessario. Anche con la Lazio c’era l’accordo per Candreva, ma le richieste importanti dell’agente Pastorello hanno spinto il Napoli a virare su Pereyra: la società partenopea si è spinta fino a 2,6 milioni di euro all’anno, ma poi ha aperto la trattativa di calciomercato con la Juventus.

Il nome di Gonzalo Higuain è sicuramente il più caldo in questa sessione di calciomercato. L’attaccante è atteso a Dimaro, nel ritiro del Napoli, tra il 23 ed il 25 luglio ma le parole del suo agente fanno pensare davvero ad una cessione imminente. In queste ultime ore si è fatto il nome dell’Arsenal, uno dei club più interessati al cartellino dell’attaccante partenopeo. Si è parlato così di un’offerta da 60 milioni di euro più il cartellino di Giroud, che si discosta molto dalla clausola di 94.5 milioni di euro che si aspetta di incassare Aurelio De Laurentiis. Il presidente del Napoli però potrebbe cominciare a tentennare qualora lo stesso attaccante argentino dovesse chiedere la cessione ed un giocatore come Giroud farebbe davvero comodo a Maurizio Sarri. Non avrà certamente i numeri di Higuain ma è reduce da un ottimo Europeo e la scorsa stagione ha collezionato ventiquattro gol con cinque assist complessivi. Si può fare?

Salta Witsel al Napoli. Oggi doveva essere la giornata decisiva per chiudere definitivamente la trattativa con lo Zenit per portare il centrocampista in Italia ma all’ultimo momento sembra essere tutto saltato. Aurelio De Laurentiis aveva offerto la bellezza di ventiquattro milioni ma il giocatore ha detto di no. Proprio il centrocampista belga ha fatto sapere ai suoi agenti nella serata di ieri di non voler sposare il progetto del Napoli, forse perchè in realtà preferisce più giocare in Premier League, visto che l’Everton continua a spingere per portarlo in Inghilterra. Le ultime indiscrezioni, però, parlano di un mancato accordo relativo ai diritti d’immagine, come riporta ‘Gazeta’. L’Everton in queste ultime ore avrebbe aumentato l’offerta, passando a sette milioni di euro a stagione mentre Aurelio De Laurentiis ne aveva proposti circa quattro, la stessa cifra che percepisce allo Zenit.

Tutto fatto per Emanuele Giaccherini al Napoli. Proprio nel pomeriggio di ieri a Dimaro c’è stato l’incontro tra il direttore sportivo partenopeo Giuntoli e l’agente del giocatore Furio Valcareggi insieme all’avvocato Giulio Marinelli. Questa operazione di calciomercato è costata ad Aurelio De Laurentiis due milioni di euro versate nelle casse del Sunderland, mentre Giaccherini andrà a firmare un triennale da un milione e mezzo a stagione più bonus. Da segnalare come il Torino avesse messo sul tavolo le stesse cifre, ma la volontà dell’ex Juventus è stata fondamentale per chiudere la trattativa già nella serata di ieri. Mancherebbe solo l’ufficialità dell’operazione ma non ci sono dubbi sulla buona riuscita della stessa. Giaccherini adesso è in vacanza visto che avrà del tempo in più per aver disputato Euro 2016 con la Nazionale italiana, al suo rientro visite mediche e firma sul contratto che lo legherà al Napoli.

Tutti ricorderanno quanto accaduto all’inizio di giugno quando il difensore Kalidou Koulibaly ha richiesto un cospicuo rinnovo di contratto di fronte alla stampa e Aurelio De Laurentiis ha risposto per le rime facendo capire al difensore chi era a decidere la questione. Secondo le indiscrezioni di calciomercato del Corriere della Sera pare però che il club azzurro abbia deciso di cedere il calciatore agendo sotto traccia. Pare che l’Everton sia pronto a investire ben trentacinque milioni di euro, con gli azzurri che in caso di un’offerta di calciomercato così importante sarebbe alla fine disposto a farlo partire se non contento della sua situazione. 

Nell’ottica di sfoltire la rosa nel corso del calciomercato estivo, il Napoli potrebbe effettuare alcune cessioni tra cui quella di Jonathan de Guzman. Il centrocampista olandese, reduce dal prestito semestrale al Carpi dove ha totalizzato 5 presenze ed una rete, ed ora è in attesa di conoscere quale sarà la decisione del club azzurro in merito ad una sua permanenza con la squadra di De Laurentiis. Come riporta Tuttonapoli.net, il suo procuratore Fabio Parisi ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli proprio dell’assistito rivelando: “Se il Napoli e Sarri diranno a Jonathan di restare, lui ne sarà contenta. Se invece diranno che non fa parte del progetto, lui sarà rammaricato ma andrà via senza fare problemi o dare adito a polemiche. Nessuno si è fatto vivo per lui finora. Sarri non ha mai visto il vero De Guzman, perché l’anno scorso, quando il giocatore è stato allenato da Sarri, veniva da un infortunio e non era al 100%. La serietà del ragazzo è indiscutibile, questo fa parte proprio della sua storia. Accetterà le decisioni del caso.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli è alla ricerca di rinforzi in un po’ tutti i reparti ma, principalmente, le necessità riguardano il centrocampo e la corsia destra. Come riportato da Tuttonapoli.net, il direttore sportivo dell’Udinese Nereo Bonato ha parlato a Radio Kiss Kiss delle trattative con i partenopei riguardanti lo svizzero Silvan Widmer, l’attaccante Duvan Zapata ed il polacco Piotr Zielinski, cercato anche dal Milan: “I rapporti tra Udinese e Napoli sono ottimi. E’ ovvio che quando il Napoli avrà deciso su Widmer ne parleremo. L’accelerata finale, quella decisiva, non è ancora arrivata, ma ovviamente confermo l’interesse. Zapata? Lo stimo da tanto, l’ho cercato di prenderlo anche al Sassuolo, dal nostro primo anno di Serie A. Mi piace tanto perché ha qualità fisiche e tecniche importante, questo può essere il suo anno migliore. Col suo fisico ha bisogno di giocare con continuità. Zielinski? E’ una situazione che si deve ancora chiarire in maniera definitiva. La porta è sempre aperta al Napoli da parte nostra, dobbiamo capire la scelta del ragazzo.”

In casa Napoli, oltre ai movimenti in entrata, bisogna pensare anche ad alcune cessioni per questa sessione di calciomercato estivo. Tra queste c’è sicuramente Christian Maggio, dato in partenza da alcune settimane dopo una stagione vissuta prevalentemente in panchina. Il trentaquattrenne di Montecchio Maggiore piace molto al Watford, squadra di Premier League di proprietà della famiglia Pozzo, ma, il suo procuratore Massimo Briaschi, ospite di Raffaele Auriemma a Si Gonfia La Rete su Radio Crc, ha rivelato la presenza di altri club sul suo assistito, come riporta Tuttonapoli.net: “Attualmente è concentrato sul ritiro, l’idea è quella di avere una destinazione all’estero, non c’è solo il Watford, poi vedremo quale sarà il progetto più convincente, c’è comunque da aspettare, cercheremo nella prossima settimana la soluzione migliore per tutti.”

Oltre ai giocatori di movimento, il Napoli deve ancora risolvere la questione legata al secondo portiere in questa sessione di calciomercato. Al momento in rosa è presente il venticinquenne Luigi Sepe per il quale però non è ancora certa la permanenza in azzurro. Come riporta Tuttonapoli.net, l’agente dell’estremo difensore classe 1991, il procuratore Mario Giuffredi, ha fatto un po’ di chiarezza sulla situazione dell’assistito a Marte Sport Live: “La sua situazione è diversa da quella di Valdifiori: il Napoli si è espresso sul centrocampista, sul portiere deve essere Sarri a decidere il suo futuro. Il ragazzo si sta allenando, deve fare il professionista e poi sarà il tecnico a decidere il suo futuro. L’anno scorso abbiamo preso iniziativa perchè è arrivato un club importante come la Fiorentina, adesso sarà Sarri a decidere.”

Nelle ultime ore la notizia di calciomercato relativa ad un interesse da parte dell’Arsenal nei confronti di Gonzalo Higuain ha fatto tremare tutti i tifosi del Napoli. Nell’operazione verrebbe inserito l’attaccante francese Olivier Giroud, reduce dalla finale persa con la nazionale al Campionato Europeo, e, per fare un po’ di chiarezza, il giornalista Raffaele Auriemma ha contattato l’entourage della punta ventinovenne, come riporta Tuttonapoli.net: “Olivier è un calciatore dell’Arsenal, se ci dicono di andare via allora valutiamo, il ragazzo non avrebbe nessuna paura di venire a Napoli, anzi sappiamo che si stratta di una piazza maginifica, Giroud potrebbe condurre una vita merivigliosa, anche il calcio espresso da Sarri potrebbe esaltare le sue qualità.”

Il calciomercato in casa Napoli sta vivendo molti alti e bassi in questa fase iniziale con diversi rifiuti e gli occhi degli altri grandi club europei puntati sui propri campioni. Chi si trova in rotta con gli azzurri è sicuramente Kalidou Koulibaly, difensore senegalese classe 1991 le cui dichiarazioni, insieme a quelle del suo procuratore delle scorse settimane, non sono affatto piaciute alla dirigenza partenopea. Tuttavia, come riporta il portale d’oltremanica Standard Sport, il patron Aurelio De Laurentiis starebbe respingendo le offerte pervenute per il suo centrale visto che non pare minimamente intenzionato a trattare per una cifra inferiore ai 60 milioni di euro. Negli ultimi giorni per Koulibaly si erano fatti avanti due club di Premier League, i londinesi del Chelsea, con 36 milioni di euro, e l’Everton di Liverpool, pronto a sborsare 42 milioni di sterline, ma l’operazione si preannuncia quantomai difficile se non impossibile visti i costi stabiliti.

In casa Napoli si sta pensando ad alcune cessioni per questo calciomercato estivo riguardanti quei calciatori che non rientrano più nei piani tecnico tattici o che comunque sono alla ricerca di una maggiore continuità in campo. In questa direzione, chi potrebbe fare le valige è l’ex regista dell’Empoli Mirko Valdifiori, rimasto in panchina per gran parte della scorsa stagione non trovando la giusta intesa con i nuovi compagni partenopei. Per questo motivo, gli azzurri stanno pensando a Sven Kums, centrocampista ventottenne di proprietà del Gent. Tuttavia, come rivelato dal portale belga HLN.be, la sua attuale squadra pretende almeno 10 milioni di euro per lasciarlo partire mentre Giuntoli e De Laurentiis, finora, non si sono spinti oltre i 6,5 milioni di euro. Possibile dunque che la trattativa vada per le lunghe o il Napoli potrebbe trovarsi a fare i conti con un nuovo rifiuto.

Non solo centrocampisti tra gli obiettivi di calciomercato del Napoli: dalla Francia rimbalzano indiscrezioni relative a Serge Aurier, terzino di nazionalità ivoriana classe 1992. Il portale transalpino Metronews ha parlato di primi contatti tra Napoli e Paris Saint-Germain per  Aurier, acquistato dai parigini nel 2015 per 10 milioni di euro e sotto contratto fino al 2019. A facilitare i piani di calciomercato del Napoli può essere la situazione non idilliaca tra Aurier e il PSG: a marzo infatti il terzino africano è stato messo fuori rosa dopo aver insultato tramite i social network sia l’allenatore, che allora era Laurent Blanc, che alcuni compagni tra cui anche Zlatan Ibrahimovic. Ora il Paris Saint-Germain ha inaugurato un nuovo corso tecnico assumendo come nuovo mister lo spagnolo Unai Emery: il futuro sembra comunque segnato per Aurier, perché nel suo ruolo sono arrivati il belga Thomas Meunier ed anche il franco-senegalese Youssouf Sabaly, classe 1993 rientrato dal prestito al Nantes. Il Napoli può quindi provare ad intavolare una trattativa di calciomercato ad un prezzo favorevole, vedremo se le news riportate dalla Francia sul conto di Aurier troveranno riscontri anche dalle nostre parti. 

Buone notizie sul fronte calciomercato per il Napoli, che sta definendo le trattative di Axel Witsel, Roberto Pereyra e Silvan Widmer. Quest’ultimo sta aspettando proprio la società partenopea: nelle ultime ore il terzino dell’Udinese ha ricevuto diverse offerte, soprattutto dall’estero, ma preferirebbe trasferirsi al Napoli. E così accontenterebbe Maurizio Sarri, che vorrebbe un terzino già pronto e “collaudato” per la Serie A. Le alternative di calciomercato erano Sime Vrsaljko, passato all’Atletico Madrid, e Mattia De Sciglio, che invece rimarrà al Milan. Non è, invece, affatto scontata la partenza di Mirko Valdifiori, che potrebbe avere un’altra chance dal Napoli: «Valdfifiori sarà uno di quei giocatori che non mollerà niente e dimostrerà che Napoli non è stato un caso. Se dovesse rimanere a Napoli, vedrete un altro giocatore, con un anno di esperienza in più e con la voglia di ribaltare le gerarchie», ha dichiarato l’agente Mario Giuffredi a Radio Crc. Presto, dunque, il Napoli scioglierà il dubbio e valuterà se togliere o meno Valdifiori dal calciomercato.

Il Napoli prova a sbloccare il calciomercato non solo in entrata, ma anche per le cessioni. A partire da quella di Mariano Andujar, che potrebbe finire presto all’Estudiantes: «C’è già l’accordo, ma non possiamo firmare perché bisogna trovare un accordo col Napoli e ciò ovviamente non dipende da me. Ho chiesto una cifra normale, che penso di meritare e che il club può pagare. Independiente? Li ringrazio per l’offerta, mi ha tentato, ma avevo promesso di giocare nell’Estudiantes e spero di riuscirci», ha dichiarato il portiere ai microfoni de La Redonda. Un altro portiere, Luigi Sepe, invece potrebbe restare. A Radio Crc l’agente Mario Giuffredi ha spiegato: «Mi dicono che quest’anno a Dimaro sia partito benissimo. A volte trascorrere un anno come quello di Sepe alla Fiorentina è stato un beneficio perché è migliorato anche in alcuni aspetti caratteriali e umani, necessari per eccellere in questo sport». Novità all’orizzonte, dunque, in casa Napoli per il calciomercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori