CALCIOMERCATO LIVE MILAN NEWS / Perin: “Pavoletti dice che non c’è nulla ma…”. Ultimissime notizie 15 luglio 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan: tutte le ultime notizie sulle trattative, parla Bacca. Acquisti e cessioni in vista della nuova stagione. Gli aggiornamenti in diretta (oggi, 15 luglio 2016).

adriano_galliani_sorriso
Adriano Galliani (Foto: LaPresse)

Con la volontà di rivoluzionare il proprio reparto avanzato, il Milan è alla ricerca di nuovi attaccanti da affidare a Vincenzo Montella in questo calciomercato estivo. Uno dei nomi più gettonati in orbita rossonera è quello di Leonardo Pavoletti, punta ventisettenne di proprietà del Genoa. L’ex centravanti di Varese e Sassuolo ha rivelato le sue simpatie, e quelle della sua famiglia, verso il club di Via Aldo Rossi nelle scorse settimane ed è praticamente sicuro che accetterebbe il trasferimento in caso di chiamata. Come riporta MilanNews.it, il compagno Mattia Perin ha parlato proprio di lui a Premium Sport spiegando: “Ogni giorno chiedo a Pavoletti se ci sono novità sul mercato e finora lui mi ha sempre ribadito che non c’è nulla: posso garantire che se dovesse rimanere, lui sarebbe contento. Fa parte dello zoccolo duro di questo spogliatoio e i tifosi lo amano, non ha motivo di volersene andare: ovviamente, se dovesse arrivare un’offerta irrinunciabile… questo è il nostro lavoro, ma saremo sempre amici.”

In attesa della firma dell’accordo preliminare per la cessione del Milan che sbloccherà ufficialmente il calciomercato in entrata, la dirigenza di Via Aldo Rossi è al lavoro per rinforzare l’organico per la prossima stagione. Come riporta MilanNews.it, il giornalista Stefano De Grandis ha fatto il punto sulle trattative rossonere a Sky Sport rivelando la sua opinione in merito all’interesse per Pavoletti, Zielinski e Musacchio, 3 giocatori dati in arrivo a Milanello: “Siccome è arrivato Montella che gioca bene con il centravanti di movimento, se lo cedi (Bacca ndr) e prendi dei centrocampisti di grande qualità può andare, ma la premessa è che su un centravanti fa gol lo tengo. Zielinski e Musacchio? E’ un ottimo centrocampista come piace a Montella, Musacchio può far coppia con Romagnoli. Pavoletti? Lapadula è già arrivato, non lo vedo benissimo insieme ad uno come Lapadula, sono due che occupano il centro dell’attacco.”

Nell’ottica di inserire qualità al proprio reparto offensivo, il Milan si era messo sulle tracce di Franco Vazquez all’inizio di questo calciomercato estivo. Il fantasista argentino classe 1989 ex Belgrano di proprietà del Palermo sembrava essere destinato ai rossoneri per volontà dello stesso presidente dei siciliani Maurizio Zamparini ma ora, come confermato dal vicepresidente palermitano Guglielo Miccichè a #MercatoNoStop su TMW Radio, El Mudo si è ufficialmente trasferito nella Liga spagnola, per la precisione al Siviglia: “L’ha spuntata il Siviglia, è la società che lo ha voluto di più. Le società italiane non hanno mai affondato il colpo, mentre il Siviglia ha mostrato grande interesse per questo giocatore, fantastico. Penso sia un calciatore tra i più forti in Italia nel suo ruolo, ieri ha salutato il Palermo e da oggi è un giocatore del Siviglia.”

Nell’ottica di aggiungere qualità dal centrocampo in su, in questa prima parte del calciomercato sono stati accostati al Milan due nomi come Riccardo Saponara e Franco Vazquez. Il primo, di proprietà dell’Empoli e passato dai rossoneri qualche anno fa senza lasciare il segno a causa degli infortuni e della scarsa intesa con compagni ed ambiente, è rimasto un pallino della società di via Aldo Rossi nelle ultime sessioni di mercato così come il secondo, fantasista argentino del Palermo, sembrava essere destinato a Milanello prima della trattativa che lo sta invece portando al Siviglia. Di questi due calciatori ha parlato il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi che a #Mercatonostop su TMW Radio ha fatto un confronto tra i due: “A me sembra che dovremo stare attenti su questa posizione, anche se alla fine conta molto lo spirito di Riccardo. Ci sono già arrivate offerte, ma non sono adeguate: Saponara fa parte di quei giocatori che incidono. Non voglio fare nomi per non fare polemiche, però con 12 assist e 5 gol, tre mesi di pubalgia, ha inciso di più sul rendimento della propria squadra. Se ci sarà Vazquez al Siviglia per 15 milioni più bonus, la valutazione di Saponara è vicina a queste cifre? Vazquez è un grande giocatore ma non un trequartista, è un giocatore di grande qualità però un po’ amorfo. Poi ha 28 anni, credo abbia raggiunto il massimo della sua quotazione. Per Saponara siamo al 70%, è un giocatore in crescita, soprattutto dal punto di vista atletico ha grandi margini di crescita nei prossimi tre anni. Io lo ritengo pronto per un grande club, però siccome sono in un piccolo club vediamo. Ha 24 anni e mezzo, se dovessimo cederlo l’anno prossimo. Possibile un ritorno al Milan? Non lo so. So che è apprezzato, che lì non ha fatto bene, credo che le valutazioni sul giocatore siano più legate all’idea di riproporlo o meno. Loro giudicano il giocatore molto forte, la perplessità possono venire da tante cose: negli ultimi tre mesi ha fatto anche bene, però a gennaio era tra i calciatori giovani più importanti del campionato. Ha passato un periodo particolare, però ad esempio proprio contro il Milan ha fatto una grandissima prestazione.”

Oltre al centrocampo e all’attacco, il Milan ha bisogno di acquistare anche un paio di difensori da questo calciomercato estivo. Detto che il sostituto dell’infortunato Cristian Zapata dovrebbe essere Rodrigo Ely, il quale era dato in partenza prima dello stop del colombiano, e con una trattativa ben avviata per Musacchio del Villareal, i rossoneri avevano messo nel mirino anche lo svedese Victor Lindelof, centrale classe 1994 di proprietà del Benfica. Il ventunenne era finito anche sul taccuino del d.g. della Roma Baldissoni ma, come riporta MilanNews.it, il centrale svedese ha parlato ai suoi connazionali di VLT a cui ha rivelato di non essere interessato ai rumors di mercato e di pensare anzi alla preparazione con le Aquile lusitane, escludendo quindi un suo possibile approdo nel nostro campionato: “Non ho niente da dire in merito. In questo momento appartengo al Benfica, un club dove sto bene. Voglio continuare a migliorare.”

Nel corso della sessione di calciomercato estivo il Milan sta puntando a rinforzare l’organico con diversi movimenti in entrata. Tuttavia, gli acquisti sono al momento bloccati a causa della vicenda riguardante il passaggio della proprietà alla cordata cinese, ovvero non arriverà più nessun altro giocatore dopo Lapadula prima della firma dell’accordo preliminare. Intanto però si muove qualcosa in uscita per i rossoneri, come ad esempio il portiere trentaduenne Michael Agazzi. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport infatti, l’estremo difensore ex Cagliari, reduce dal prestito annule in Inghilterra al Middlesbrough, è seguito dalla neo promossa Crotone ed in Serie B dal Cesena. Oltre a questa possibile trattativa, il club di Via Aldo Rossi ha ufficializzato il trasferimento in prestito per un anno del fantasista marocchino classe 1998 Hachim Mastour agli olandesi del PEC Zwolle, con la speranza che possa completare il suo percorso di maturazione in Eredivisie.

Il calciomercato estivo del Milan ha l’obiettivo di inserire maggiore qualità all’organico del nuovo allenatore Vincenzo Montella. Per questo motivo, il neo tecnico rossonero avrebbe richiesto alla società il centrocampista Piotr Zielinski, di proprietà dell’Udinese ma reduce dall’ottimo prestito biennale all’Empoli. Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, oggi è previsto l’arrivo in Italia del procuratore Bartolomej Bolek, agente del classe 1994, occasione in cui prenderà forma la trattavia. Il Milan starebbe bruciando la concorrenza degli inglesi del Liverpool, che avrebbero offerto 2 milioni di euro a stagione al calciatore ma non una maglia da titolare ed ancora distanti dalla domanda bianconera, e del Napoli, accordatosi con l’Udinese ma incapace di soddisfare la richiesta di Zielinski a fronte di un ingaggio da 1,3 milioni di euro. Il club di Via Aldo Rossi garantirebbe la titolarità del polacco a San Siro e lo stipendio da 1,5 milioni più bonus, oltre ai 15 milioni più bonus da pagare ai friulani, sembra essere l’opzione migliore per il ventiduenne.

L’intenzione primaria del Milan per questa sessione di calciomercato è quella di aggiungere qualità al proprio organico, specialmente dal centrocampo in su. Per questo motivo, i rossoneri sono interessati al trentunenne argentino José Ernesto Sosa, di proprietà del Besiktas. Il fantasista classe 1985 è un fantasista capace di giocare sia sulla trequarti che sulle ali e, per lui, il club di via Aldo Rossi ha già avanzato un’offerta ai bianconeri turchi da 4 milioni di euro. Tuttavia, la risposta del club di Istanbul è stata negativo, a fronte di una richiesta di 8 milioni di euro, ma, secondo quanto rivelato nel corso di Calciomercato-L’Originale in onda sulla piattaforma satellitare, il Milan rimane ancora in corsa per Sosa. Il calciatore infatti è in procinto di riprendere gli allenamenti con le Aquile Nere in vista della prossima stagione sebbene sia ancora deciso a forzare la mano della sua società fino a chiedere la cessione.

In questa sessione di calciomercato il Milan ha intenzione di rivoluzionare l’organico a cominciare dal reparto avanzato. Per questo motivo, l’indiziato numero uno alla partenza è il colombiano Carlos Bacca, reduce dal buon terzo posto in Coppa America con la sua Nazionale. Dopo le dichiarazioni della punta di ieri riguardanti il desiderio di giocare la Champions League, il West Ham sembra ora non essere l’unica squadra interessata all’ex Siviglia. Come riporta La Gazzetta dello Sport, gli Hammers avrebbero già ottenuto l’accordo sia con i rossoneri, 30 milioni di euro così da pareggiare l’investimento dello scorso anno, che con lo stesso ventinovenne, a cui è stato proposto uno stipendio da 4,2 milioni per 4 anni, ma non sono da sottovalutare le piste che portano all’Arsenal, sempre alla ricerca di un centravanti produttivo, e il Napoli, che se dovesse perdere Gonzalo Higuain dovrebbe per forza trovare un sostituto, o più di uno, per affrontare tutte le competizioni della prossima stagione.

Il Milan alla fine in questi giorni di calciomercato dovrebbe cedere Carlos Bacca, attaccante che era arrivato un anno fa dal Siviglia. Gianluca Di Marzio ai microfoni di Sky Sport durante ”Calciomercato – L’Originale” ha raccontato le ultime notizie di calciomercato che vorrebbero l’attaccante colombiano pronto a tornare proprio a Siviglia. Il club spagnolo infatti potrebbe cedere Kevin Gameiro all’Atletico Madrid e inoltre si vocifera che si separerà da Fernando Llorente dopo appena una stagione dal suo arrivo. Se queste due cessioni si concretizzeranno allora il club spagnolo potrebbe decidere anche di tornare su un calciatore che ha regalato gioie e grandi vittorie.  – In casa Milan tiene banco la situazione di Carlos Bacca, attaccante colombiano che potrebbe approdare al West Ham nelle prossime ore. Il giocatore ha rilasciato un’intervista ai microfoni di ‘As’ per commentare le voci sul suo conto parlando di alcune offerte che sono arrivate per la prossima stagione. “Montella? Devo dire che non ci ho ancora parlato direttamente, il mio agente è in contatto col club perché sanno che sono in vacanza e rispettano questo momento. Aspetto di conoscere il progetto del Milan ma ho diverse offerte per il mio cartellino. La Champions? E’ il mio sogno giocarla e lavoro per questo: purtroppo il fallimento dell’obiettivo col Milan è uno dei temi nella nostra discussione col club” conclude l’attaccante ex Siviglia che prima di firmare con il West Ham aspetta con ansia un’offerta dall’Atletico Madrid proprio per disputare la competizione europea. Entro domani arriverà la sua decisione.

-Il Milan non vuole mollare Piotr Zielinski ma nelle ultime ore pare che il Napoli sia passato in vantaggio. Come riportato da ‘Tuttomercatoweb’ pare che in questa sessione di calciomercato ci sia già un accordo di massima tra il club partenopeo ed i bianconeri sulla base di diciotto milioni di euro. Il giocatore però ha chiesto di aspettare il rilancio del Milan che sta attendendo nuove notizie dal fronte societario per la cessione delle quote di maggioranza. Le parti si sono date una settimana di tempo per decidere, il Milan avrà a disposizione quindi qualche giorno in più per rilanciare l’offerta del Napoli ed arrivare magari a venti milioni di euro per il centrocampista dell’Udinese. Conta sicuramente la volontà del giocatore ma i bianconeri vogliono una cifra importante per lasciar partire il centrocampista che la scorsa stagione ha fatto molto bene in prestito all’Empoli. Si attenderà ancora una settimana, poi la decisione.

-Domani sarà il giorno definitivo per scegliere il futuro di Carlos Bacca. L’attaccante colombiano del Milan è in procinto di lasciare Milano in questa sessione di calciomercato, con il West Ham in pole per il suo cartellino. Come riporta questa mattina ‘La Gazzetta dello Sport’ entro domani il colombiano dovrà decidere cosa fare del suo futuro in modo da sbloccare il calciomercato rossonero per poter puntare su altri giocatori. Bacca sta aspettando magari che l’Atletico Madrid si faccia avanti ma difficilmente i Colchoneros decideranno di buttarsi su un giocatore spendendo trenta milioni di euro. Il Milan è ottimista per il buon esito della trattativa contando il fatto che c’è già l’accordo con il West Ham su ogni cosa, e che nella giornata di domani potrebbe arrivare la così tanto attesa fumata bianca. Poi Galliani virerà su un altro attaccante, Pavoletti è in pole per prendere il posto di Bacca.

Gianluigi Donnarumma dovrà essere il presente ed il futuro del Milan. Come riporta questa mattina ‘La Gazzetta dello Sport’ il club rossonero per evitare le offerte dei grandi club europei in questa sessione di calciomercato ha deciso di rinnovare il contratto al proprio portiere. Il suo agente, Mino Raiola, è atteso a Milano e verrà definito il rinnovo di un anno, visto che attualmente il suo contratto scadrà nel 2018. Donnarumma è ancora minorenne e non può firmare un rinnovo più lungo, una volta che farà 18 anni Galliani deciderà di fargli firmare addirittura un quadriennale per blindarlo definitivamente in quanto la volontà del presidente Berlusconi è quella di farlo diventare il portiere del futuro del Milan. Ovviamente aumenterà anche l’ingaggio: se attualmente percepisce duecentocinquanta mila euro, dopo il prolungamento andrà a percepire circa un milione o anche un milione e mezzo di euro.

Il Milan dovrà focalizzarsi sulla trattativa per Mateo Musacchio per quanto riguarda le prossime mosse di calciomercato: la pista che porta a Mehdi Benatia sta per chiudersi. La Juventus ha, infatti, trovato l’accordo con il Bayern Monaco per l’operazione da 20 milioni di euro, quindi il tentativo d’inserimento del Milan è stato respinto. Non a caso nel weekend è in programma un incontro con l’agente di Musacchio: come evidenziato da SkySport, l’amministratore delegato Adriano Galliani proverà a dare un’accelerata alla trattativa per l’acquisto del difensore dal Villarreal. La svolta di calciomercato potrebbe andare in scena ad Ibiza. A vuoto comunque dovrebbe andare anche il tentativo per Adriano: ci sarebbero stati dei contatti con l’agente Ramzi Shuaibi per provare ad impostare una trattativa, ma, come riporta il quotidiano spagnolo AS, l’affare con la Lazio sarebbe in dirittura d’arrivo. Adriano lascerà il Bercellona per poco meno di 2 milioni di euro.

La finestra estiva di calciomercato resta complicata per il Milan e non solo per le questioni societarie. Per il centrocampo c’è l’idea Josè Sosa, ma il Besiktas sta provando a fare muro per trattenere il centrocampista argentino: «Credo che Sosa stia prendendo in giro la nostra intelligenza. Quello del terrorismo è solo un pretesto. I terroristi si sono fatti esplodere anche a Parigi, a Donetsk c’è la guerra e non dimentichiamoci che questo è il mondo dell’11 settembre. La verità è che Sosa vuole andare al Milan, ma trattare con un giocatore sotto contratto senza il nostro consenso è sia moralmente che soprattutto legalmente un crimine e noi non vogliamo cederlo», le parole del presidente del club turco, Fikret Orman, riportate da milannews.it. Attenzione allora all’eventuale “mister x” ipotizzato da La Gazzetta dello Sport, secondo cui il Milan è anche molto vicino a Leonardo Pavoletti del Genoa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori