Calciomercato Live Napoli News / Futuro in bilico per Dezi, può andare via in prestito. Ultimissime Notizie 24 luglio 2016 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Napoli: tutte le ultime notizie su obiettivi e trattative, gli aggiornamenti in diretta sulle manovre in entrata e uscita, news su acquisti e cessioni (oggi, 24 luglio 2016).

24.07.2016 - La Redazione
maurizio_sarri_28062016
Napoli Real Madrid, Maurizio Sarri - La Presse

La cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus e la ricerca di un sostituto per il reparto offensivo stanno offuscando tutte le altre possibili operazioni di calciomercato del Napoli. Nello specifico, ci sono diversi altri giocatori che non rientrano nei piani tecnici di tecnico e società, come ad esempio El Kaddouri e Valdifiori, e chi potrebbe partire per trovare maggiore continuità è il centrocampista classe 1992 Jacopo Dezi, rientrato dopo il prestito semestrale in Serie B al Bari. Secondo quanto rivelato da Tuttonapoli.net, il ventiquattrenne è stato provato dall’allenatore Maurizio Sarri in varie posizioni del campo, sebbene sia un interno è stato anche adattato ad esterno offensivo per le assenze di Mertens ed Insigne o da terzino aspettando il croato Strinic, ma è difficile che il Napoli decida di trattenerlo per fornirgli un ruolo da titolare. Più probabile che Dezi resti come rincalzo di prospetto o che invece venga ceduto in prestito ad un club di Serie A, nonostante il nuovo interesse espresso dal Bari.

Ora che la Juventus pagherà la clausola rescissoria per Higuain, il Napoli può spendere liberamente per migliorare il proprio organico nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Gli azzurri infatti non puntano solo a rimpiazzare l’attaccante argentino ma vogliono anche migliorarsi negli altri reparti, centrocampo su tutti. Secondo quanto rivelato da Gazzamercato.it infatti, l’imminente partenza di Mirko Valdifiori, aprirebbe la strada alla pista che porta Sven Kums, interno di nazionalità belga, capace di giocare pure da schermo difensivo che da trequartista, e di proprietà del Gent. In particolare il Napoli, tramite il direttore sportivo Giuntoli, avrebbe già presentato un’offerta per il ventottenne da 6 milioni di euro e l’operazione dovrebbe essere portata avanti proprio nel corso della settimana che sta per cominciare. Il giocatore era stato inoltre accostato anche alla Roma ma i giallorossi sembrano ora orientati su altri obiettivi.

Grazie al denaro proveniente dalla clausola rescissoria di Gonzalo Higuain, il Napoli può ora operare abbastanza liberamente sul calciomercato in entrata. In particolare gli azzurri andranno ora a caccia anche del terzino destro da alternare ad Hysaj ed il nome caldo è quello di Mattia De Sciglio del Milan. Proprio del terzino della Nazionale ha parlato Ciro Venerato in esclusiva per MilanNews.it: “Al Napoli De Sciglio piace, e la società azzurra con i soldi di Higuaín potrebbe anche aumentare l’offerta al Milan e farlo tentennare, visto che ha bisogno di soldi nelle casse societarie. Il problema mi risulta sia il giocatore: il ragazzo all’epoca ha mostrato grandi titubanze nel muoversi da Milano e lasciarla per trasferirsi a Napoli, preferendo la Juve o un club di Champions di Premier o Liga. La società ha preso atto di questa cosa, pur avendo riparlato con l’entourage del giocatore, ma la situazione è rimasta la stessa: poi chiaramente le cose possono cambiare, ma al momento il Napoli si è mosso su altri profili, seppur De Sciglio fosse il secondo nome dopo Vrsaljko per la fascia del Napoli.”

Con Higuain ormai promesso alla Juventus, il Napoli si trova ora a dover trovare almeno un nuovo attaccante nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Detto di Icardi, per il quale c’è stato un incontro proprio oggi, e di Bacca, che ha aperto al trasferimento, gli azzurri starebbero tornando a pensare al polacco Arkadiusz Milik, di proprietà dell’Ajax, come rivelato dall’esperto di mercato Alfredo Pedullà. Il ventiduenne non ha entusiasmato con le sue prestazioni al fianco di Lewandowski agli Europei in Francia ma stando ai rumors piace molto all’allenatore Maurizio Sarri. Inoltre, grazie al denaro proveniente dal saldo della clausola rescissoria del Pipita, il Napoli non avrebbe problemi a superare i 20 milioni di euro richiesti richiesti dai Lancieri ma prima si lavorerà sugli obiettivi primari e non è da sottovalutare la concorrenza della Roma, anch’essa a caccia di una punta specialmente se dovesse partire il bosniaco Dzeko.

La trattativa riguardante Higuain ha lasciato tutti di stucco ma il Pipita non è l’unico campione che il Napoli potrebbe perdere in questa finestra di calciomercato estivo. Nelle scorse settimane si è infatti parlato anche di un possibile addio di Kalidou Koulibaly, finito nel mirino di Chelsea ed Everton dopo gli screzi tra il suo agente ed il presidente De Laurentiis in merito ad alcune dichiarazioni poche fortunate riguardanti la sua permanenza in azzurro. Tuttavia, come spiegato da Alessandro Sugoni per Sky Sport 24, il procuratore del venticinquenne ed il patron partenopeo si sono incontrati nelle ore passate e sembra che le parti si siano accordate per rinnovare il contratto del senegalese. Inoltre, stando alle indiscrezioni, non è da escludere la possibilità dell’inserimento di una maxi clausola rescissoria nel contratto di Koulibaly così che il Napoli si possa tutelare in caso di interesse di un’altra squadra e la cifra dovrebbe ammontare a 70 milioni di euro.

Caso Higuain a parte, è risaputo che il Napoli voglia operare soprattutto a centrocampo nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Tanti i nomi accostati agli azzurri finora e non sono mancate le difficoltà nel raggiungere obiettivi prefissati come il messicano Hector Herrera del Porto o il belga Axel Witsel dello Zenit San Pietroburgo. Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, l’ultimo calciatore finito in orbita partenopea è il croato Marcelo Brozovic. Il centrocampista classe 1992 ha un contratto che lo lega ai nerazzurri fino al 30 giugno 2019 ma il Napoli non si è fatto intimorire ed ha effettuato un primo sondaggio per capire se ci sono possibilità che il club milanese lo lasci partire. De Laurentiis non avrebbe infatti problemi ora ad avanzare una proposta importante a fronte dell’imminente incasso della clausola da 94,7 milioni di euro che la Juventus pagherà per HIguain ma non è da sottovalutare la concorrenza dei londinesi dell’Arsenal ed è difficile che l’Inter si privi anche di Brozovic se dovesse partire Mauro Icardi e viceversa.

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli, oltre ad aver perso Higuain, deve dedicarsi a qualche altra cessione specialmente per quei giocatori che non rientrano più nei piani di tecnico e società. E’ il caso questo ad esempio del centrocampista Mirko Valdifiori, arrivato appena un anno fa dall’Empoli per agevolare l’insediamento di Maurizio Sarri ma senza però trovare fortuna. Il trentenne nelle scorse ore è stato proposto al Milan per arrivare a Carlos Bacca ma i rossoneri hanno respinto al mittente l’offerta e pure l’operazione che lo avrebbe portato al Torino sembra attualmente bloccata. Stando a quanto rivelato da Tuttosport, il patron azzurro Aurelio De Laurentiis avrebbe delle remore sull’affare a causa dei rapporti tesi con il presidente granata Cairo dopo la vicenda riguardante il mancato passaggio al Napoli del centrale difensivo Nikola Maksimovic, poi rimasto appunto in Piemonte.

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli è alla ricerca di nuovi rinforzi in un po’ tutti i reparti specialmente dopo la partenza di Higuain. A centrocampo piace molto Corentin Tolisso dell’Olympique Lione ma il giornalista Gianluca Di Marzio, attraverso il suo sito ufficiale, ha rivelato anche l’interesse per un altro giocatore del club francese, l’attaccante Alexandre Lacazette: “Non sarà facile arrivare all’attaccante classe ’91; il presidente azzurro parlerà con il numero uno del Lione, Jean Michel Aulas, e proverà a mettere sul tavolo delle trattative anche il nome dell’attaccante francese. Un filo diretto tra le due società, iniziato con l’affare Tolisso e che potrebbe proseguire per Lacazette, la punta del Lione che la scorsa stagione in campionato ha realizzato 21 gol in 34 presenze”.

Non sta certo vivendo serenamente la notizia del trasferimento di Gonzalo Higuain alla Juventus e si trova a dover cercare almeno un sostituto importante in questa sessione di calciomercato estivo. Diversi sono i nomi circolanti in orbita Napoli in questo senso ma quelli più gettonati rimangono quelli del colombiano Carlos Bacca di proprietà del Milan e del croato Nikola Kalinic di proprietà della Fiorentina. I due attaccanti non costano poco ma i partenopei potranno spendere senza troppe remore grazie al denaro ottenuto dalla clausola rescissoria di Higuain di 94 milioni e 700 mila euro. Per quanto riguarda Bacca, ventinovenne ex Siviglia, dopo vari tentennamenti a causa della corte degli inglesi del West Ham che offrivano 30 milioni di euro per lui ed un lauto ingaggio, sembra essersi convinto di accettare il Napoli, così da giocare la tanto sognata Champions League. Per il secondo, Kalinic, invece, sono avvenuti appena i primi contatti per quella che non appare decisamente una trattativa semplice da portare a termine.

La vicenda riguardante il passaggio di Higuain dal Napoli alla Juventus sta oscurando tutte le altre trattative azzurre per questa sessione di calciomercato estivo. Attacco a parte, il reparto in cui i partenopei avevano intenzione di mettere le mani era soprattutto il centrocampo, settore in cui si continuano a moltiplicare i nomi in arrivo per l’organico di Maurizio Sarri. Tra i vari profili accostati al club di Aurelio De Laurentiis c’è anche quello di Roberto Soriano, centrocampista della Sampdoria protagonista del curioso episodio del suo mancato passaggio all’ultimo minuto proprio al Napoli nell’ultima finestra di mercato. Come riporta SampNews24, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero però continua a blindare il proprio capitano venticinquenne e, a margine della presentazione dei calendari della Serie A per la nuova stagione 2016/2017 ha infatti dichiarato: “Lo vogliono tutti, ma lo teniamo noi” lasciando quindi poco spazio alle possibilità di vederlo con un’altra maglia.

L’imminente addio di Gonzalo Higuain costringe il Napoli a tornare sul calciomercato estivo alla ricerca di una o più punte dalla grande vena realizzativa per sostituire l’argentino. Come rivelato in esclusiva da Tuttomercatoweb.com, gli azzurri avrebbero già provato ad offrire all’Inter 22 milioni di euro più il cartellino di Manolo Gabbiadini per arrivare al capitano argentino Mauro Icardi, sebbene la società del capoluogo lombardo abbia respinto al mittente la proposta ritenendo incedibile il proprio numero 9. Il portale rivela inoltre l’interesse partenopeo anche per un altro centravanti del nostro campionato, ovvero il croato Nikola Kalinic della Fiorentina, che ha tanto ben figurato sia l’annata passata che all’Europeo in Francia con la sua Nazionale nelle poche apparizioni avute a disposizione. Purtroppo però anche i toscani, tramite il dirigente Corvino, ha rigettato la corte del Napoli, convinti di lasciar partire la propria punta solo di fronta ad una cifra irrinunciabile.

Ormai Gonzalo Higuain diventerà un nuovo giocatore della Juventus ma i problemi del Napoli non sono finiti e gli azzurri devono stare attenti ai possibili assalti dei grandi club europei agli altri suoi campioni. In particolare, la società partenopea è da tempo al lavoro per completare il rinnovo dei contratti di alcuni elementi presenti in organico tra i quali figura anche il capitano Marek Hamsik. Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, l’agente del centrocampista slovacco, il procuratore Venglos, avrebbe già incontrato i dirigenti campani una prima volta per parlare della questione ma le parti non avrebbero trovato l’intesa, dato che l’entourage del calciatore avrebbe richiesto più di quanto proposto dal club e sarà quindi necessario un ulteriore appuntamento per rivedere i documenti. Improbabile comunque che Hamsik non rinnovi con il Napoli visto che entrambi hanno sempre speso parole d’amore l’uno nei confronti dell’altro.

La notizia del passaggio di Gonzalo Higuain dal Napoli alla Juventus sta scuotendo tutto il calciomercato estivo. Non tutti però ritengono che l’addio del Pipita sia un fatto negativo, visto che gli azzurri si trovano ora ad avere a disposizione ben 94 milioni e 700 mila euro a disposizione da reinvestire per migliorare l’organico. Come riporta Tuttonapoli.net, è di questa idea il mister Gigi De Canio che ha spiegato il suo pensiero a Radio Crc, sottolineando appunto come si possa ripartire più facilmente in questo modo: “In passato altre squadre hanno venduto il proprio top player e con i soldi della vendita si sono rinforzate. Dunque con questo introito il Napoli può prendere un altro attaccante di spessore, ma soprattutto dei top player in difesa e a centrocampo. Secondo me con la cessione del Pipita èil Napoli ad aver fatto un gran colpo, visto che ha ottenuto il pagamento della clausola”.

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli è principalmente alla ricerca di rinforzi per il centrocampo e per il ruolo di terzino destro, dove servirebbe un rincalzo valido per l’albanese Elseid Hysaj viste le tante competizioni da affrontare nella prossima stagione. L’ultimo nome emerso per quel settore del campo è quello di Javier Manquillo, laterale spagnolo di proprietà dell’Atletico Madrid, come rivelato da Gianluca Di Marzio attraverso il proprio sito ufficiale. Gli azzurri avrebbero già avviato i primi contatti per il classe 1994 che rappresenterebbe una soluzione più abbordabile sebbene le priorità partenopee rimangano altre. Manquillo è infatti un’alternativa al mancato raggiungimento di altri obiettivi prefissati come ad esempio lo svizzero Silvan Widmer dell’Udinese, per il quale gli azzurri non hanno portato a termine la trattativa. Su Manquillo va inoltre segnalata la concorrenza di altri club tra cui, in Italia, figura anche il Milan.

In casa Napoli il tormentone di calciomercato riguardante l’eventuale cessione di Gonzalo Higuain non è ancora venuto mento ma intanto si deve ancora risolvere la situazione riguardante la porta. Se infatti lo spagnolo Pepe Reina dovrebbe essere il titolare inamovibile, il rischio infortuni è dietro l’angolo e gli azzurri devono decidere chi si troverà alle spalle dell’ex Liverpool. Come riporta Tuttonapoli.net, l’agente di Luigi Sepe, il procuratore Mario Giuffredi, ha parlato a Tv Luna della possibile permanenza del suo assistito agli ordini di Sarri: “Il Napoli non ha ancora deciso le gerarchie dei portieri, non abbiamo mai parlato della volontà di andar via, il ragazzo è in ritiro. Se rimarrà a Napoli come secondo portiere continuerà l’avventura azzurra, se invece non dovesse essere così penseremo ad altre situazioni. Se non dovesse restare al Napoli, non penso che possa esser Rafael il secondo ma credo che il Napoli viri su altri nomi. Sepe è sempre piaciuto all’Atalanta, a Sartori in particolar modo, però non siamo mai scesi nei dettagli perché dovremmo capire anche il futuro di Sportiello, ma potrebbe essere un’idea Bergamo. Il capitolo portieri però sarà in evoluzione. Se Sepe dovesse andar via, lo farà solo a titolo definitivo non vuole più giocare in prestito.”

E’ tutto da scrivere il futuro di Mirko Valdifiori, che sembrava dover rappresentare un movimento in uscita per il Napoli sul fronte calciomercato. La partenza del centrocampista è tutt’altro che scontata: pare, secondo quanto riportato da SkySport, che il presidente Aurelio De Laurentiis non intenda privarsi di Valdifiori, nonostante Maurizio Sarri abbia dato il via libera alla cessione. Decisiva però in questo caso sarà la volontà del centrocampista, che vorrebbe avere più spazio. Valdifiori ora sta riflettendo sul suo futuro, mentre il Napoli pensa a Vito Mannone come vice Reina. Il portiere è tornato in Spagna per risolvere i propri problemi fisici, quindi il Napoli ha avviato i contatti per l’estremo difensore del Sunderland. In bilico Luigi Sepe: le parti si confronteranno più avanti per capire se resterà o dovrà trovarsi una nuova sistemazione. Porte girevoli, dunque, per il Napoli in questa fase di calciomercato.

Si sono allungati i tempi della trattativa di calciomercato del Napoli per l’acquisto di Giulio Donati, ma non ci sono dubbi sulla volontà del terzino classe ’90 di indossare la maglia partenopea: «Quella di Napoli è una piazza bellissima, sarebbe molto bello andare a giocare lì. Vediamo come si evolverà la trattativa, a livello calcistico la società ha una storia che parla da sola. Il calore delle persone partenopee è straordinario», ha dichiarato Donati, che dunque è pronto a dire addio al Mainz per tornare in Italia. A Napoli troverà Elseid Hysaj, che sta per rinnovare il suo contratto: non ci sono problemi, infatti, nella trattativa tra le parti, per cui si procederà con l’adeguamento dell’ingaggio e il prolungamento. Stando a quanto riportato da SkySport, la distanza è poca tra le parti: si sta discutendo di soldi sulle annualità e sulla clausola rescissoria, che sarà piuttosto alta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori