CALCIOMERCATO LIVE ROMA NEWS / Palizzi consiglia l’acquisto di Großkreutz. Ultimissime Notizie 26 luglio 2016 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Roma News: tutte le ultime notizie sulle trattative per rinforzare la rosa di Spalletti. Gli aggiornamenti in diretta. Pallotta blinda Manolas (oggi, 26 luglio 2016).

26.07.2016 - La Redazione
manolas_perotti_spalle
Kostas Manolas - Infophoto

In questa sessione di calciomercato estivo la Roma ha bisogno di rinforzi in varie zone del campo per confermarsi ai vertici delle varie competizioni nella prossima stagione. I giallorossi, in particolare, stanno cercando un nuovo terzino destro per la difesa da alternare all’adattato Alessandro Florenzi. Tanti i nomi emersi per quel ruolo ma Jacopo Palizzi individua un nuovo profilo a Tele Radio Stereo: “Grosskreutz è un terzino di ruolo, ex Borussia Dortmund e ora retrocesso con lo Stoccarda, che potrebbe fare al caso della Roma.” Kevin Großkreutz, tedesco classe 1988 capace di giocare anche a centrocampo lungo entrambe le corsie, è infatti un esterno dall’assoluto valore internazional ma dopo aver lasciato il Borussia Dortmund non è più riuscito ad esprimersi al meglio anche però a causa dei tanti infortuni che ne hanno compromesso le prestazioni. La Roma potrebbe quindi approfittare della situazione dello Stoccarda ma bisognerà valutare bene le future condizioni fisiche di Großkreutz.

La Roma deve fare i conti con non pochi problemi in questa sessione di calciomercato estivo. Persi Pjanic e Keita servirebbe acquistare almeno un centrocampista di livello ed in difesa servono almeno un centrale ed un terzino destro da alternare a Florenzi. Intervenuto a Radio Radio Lo Sport, Alessandro Vocalelli confida nell’operato dell’allenatore Luciano Spalletti: “Vedo Spalletti molto allineato, molto aziendalista, forse anche di più della stessa azienda. Il tecnico in questo momento si sta facendo garante di tutto, speriamo venga accontentato a questo punto.” Anche Fabrizio Aspri, per Rete Sport, si sofferma sull’ex tecnico dello Zenit per analizzare la situazione della Roma: “Sono molto deluso da questo calciomercato, spero non possa esserlo anche Spalletti nonostante abbia informazioni diverse. Ho la sensazione che in queste ore il tecnico stia spingendo la Roma a farsi coraggio e a dare un segnale sul mercato.”

Oltre ai movimenti in entrata, in questa sessione di calciomercato estivo la Roma si sta anche dedicando a qualche cessione per rinforzare l’organico in vista della prossima stagione. Uno che sembra essere destinato a partire è il ventiduenne argentino Leandro Paredes che, nonostante le sue recenti dichiarazioni in cui spiegava di sperare nella permanenza coi giallorossi, era stato accostato al Milan ed ora sembra essere vicino al ritorno all’Empoli. Come riporta Laroma24.it, proprio il presidente dei toscani Fabrizio Corsi ha parlato di Paredes, sul quale ci sarebbe anche la Juventus, e del ritorno del portiere polacco Lukasz Skorupski a Centro Suono Sport: “Paredes? Discorso aperto tra noi e la Roma, è una possibilità. Sinergia con la Juventus? Bianconeri interessati. ll ritorno di Skorupski? Abbiamo un accordo con la Roma, tornerà da noi.”

La Roma è alla ricerca di rinforzi dal calciomercato estivo per rilanciarsi nei vertici di tutte le competizioni da affrontare nella prossima stagione. Nonostante i tanti rumors della passata annata, di sicuro al momento non è in dubbio la permanenza del capitano Francesco Totti che, nell’intervista rilasciata a Gazzettaworld.com, ha auspicato che la società trovi un calciatore come lui: “Spero che il club possa trovare un nuovo Francesco Totti. Non è facile. Ma Francesco Totti sarà sempre un aiuto per la Roma, per creare una grande squadra, anche senza di lui in campo. Il fisico? È normale che, quando si invecchia, il fisico cambi. Ma sono stato fortunato. Sono stato professionale nel modo in cui ho gestito il mio corpo. Tutta la carriera nella Roma? Forse questa è la differenza tra me e tutti gli altri. Non ci sono molti atleti che seguono il loro cuore. Scelgono dove andare per vincere di più e guadagnare di più. Se avessi pensato solo a una questione di soldi, avrei cambiato squadra 10 anni fa. Per me è stata un’altra scelta, una scelta di passione, non per il denaro. Questa è la mia vita. Ho passato 25 anni in campo. Il campo è la mia casa, il mio habitat. Ma so che alla fine ci sono tante altre cose emozionanti. Quando sarà il momento giusto, farò la mia scelta.”

Come dimostrato dalla vittoria dello scudetto Primavera, la Roma possiede uno dei vivai migliori d’Italia ed è inevitabile che gli altri club si interessino ai giovani giallorossi nel corso della finestra di calciomercato. Uno che potrebbe partire è il difensore Elio Capradossi di cui ha parlato il suo agente Oscar Damiani a Gazzettagiallorossa.it: “La trattativa per il prestito al Cesena è un attimo in stand-by, insieme ad Elio stiamo valutando la soluzione migliore per una stagione importante di crescita. Ci sono altre proposte importanti sempre dalla Serie B. La Roma non se ne priverà definitivamente, Capradossi partirà solo in prestito. Nei prossimi giorni sceglieremo la destinazione, non abbiamo fretta. Perchè non è andato con la prima squadra a Pinzolo e poi a Boston? La società aveva programmato di lasciarlo partire in prestito quindi dobbiamo solo trovare la soluzione giusta per andare a giocare.”

Persi Pjanic e Keita, la Roma deve trovare almeno un nuovo centrocampista da questa sessione di calciomercato estivo. Per questa ragione i giallorossi hanno messo gli occhi su Amadou Diawara, diciannovenne guineano in rottura totale con il Bologna dopo non essersi presentato per il ritiro a seguito degli screzi tra il suo agente e la società in merito a stipendio e valutazione del cartellino. Secondo quanto rivelato da Il Tempo, la Roma dovrebbe incontrare nuovamente le varie parti in causa per abbassare la valutazione di 15 milioni fissata dai rossoblu ma, secondo le indiscrezioni della redazione di Sky Sport, su Diawara ci sarebbe anche un’altra pretendente. Si tratterebbe del Napoli, bisognoso di nuova qualità a centrocampo e società che avrebbe già effettuato dei nuovi contatti con il Bologna ed avrebbe presentato un’offerta da 12 milioni di euro più bonus.

In questa sessione di calciomercato estivo la Roma si trova a dover ricostruire quasi da zero il proprio reparto arretrato. Per questa ragione i giallorossi hanno già acquistato il brasiliano Juan Jesus dall’Inter, stanno trattenendo Manolas e Gyomber ed hanno provato ad acquistare lo spagnolo Nacho Fernandez dal Real Madrid. Tuttavia, i Blancos starebbero ostacolando la cessione del proprio difensore costringendo quindi la Roma a virare su altri obiettivi. Il direttore sportivo Sabatini starebbe dunque tornando a lavorare per aggiudicarsi il belga Thomas Vermaelen, di proprietà del Barcellona, squadra in cui non ha trovato la continuità sperata dal suo arrivo dall’Arsenal a causa degli infortuni. La concorrenza però non manca per il trentenne e, secondo quanto rivelato dagli inglesi del Daily Star, su Vermaelen ci sarebbero anche altre squadre come i londinesi del West Ham ed il Liverpool.

Un terzino destro è ancora tra gli obiettivi di calciomercato della Roma, che in quel ruolo ha perso Maicon e potrebbe cedere anche il greco Torosidis. Luciano Spalletti non vorrebbe costringere Florenzi ad una stagione sulla linea difensiva, per questo il diesse Walter Sabatini proverà ad integrare il reparto con un altro elemento di ruolo. Il quotidiano romano Il Messaggero riparla di Pablo Zabaleta: l’argentino del Manchester City sembrava molto vicino alla Roma nelle scorse settimane, poi però i rumors di calciomercato si sono spenti e pareva che la trattativa si fosse arenata definitivamente. Invece sembra che l’operazione di calciomercato per portare Zabaleta a Roma si possa riaprire, questo perché il Manchester City potrebbe acquistare lo spagnolo Hector Bellerin, terzino dell’Arsenal gradito a Pep Guardiola poichè molto più giovane (nato il 19 marzo 1995) e suo connazionale (i Gunners lo hanno strappato dalla Cantera del Barcellona). Bellerin potrebbe togliere il posto a Zabaleta nell’undici titolare dei Citizens, in tal caso l’argentino rivaluterebbe con maggiore interesse il trasferimento alla Roma. 

La Roma potrebbe essere costretta a rinunciare a due obiettivi di calciomercato molto importanti come il difensore Nacho del Real Madrid e il centrocampista Amadou Diawara del Bologna. Secondo quanto riportato dal portale dell’esperto di calciomercato di Sky Sport Gianluca Di Marzio pare che Zidane abbia definitivamente negato la possibilità di lasciar partire il difensore spagnolo. La novità è che il calciatore non farà nulla per forzare la sua cessione al club giallorosso. Secondo quanto riportato da TuttoMercatoWeb.com invece il Napoli avrebbe sorpassato la società capitolina nella corsa al centrocampista della guinea classe 1997. Questo si è distinto nell’ultima stagione giocando con la maglia dei felsinei. Secondo le indiscrezioni di calciomercato sulla Roma Sky Sport 24 invece pare che l’acquisto del calciatore dipenda da chi tra i due club riuscirà a cedere prima rispettivamente Leandro Paredes e Mirko Valdifiori in mezzo al campo.

Oltre alla difesa, la Roma deve per forza di cose operare anche a centrocampo nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Persi infatti Pjanic, passato alla Juventus, e Keita per la fine del contratto, la zona centrale del campo avrebbe bisogno di qualcosa di nuovo, come spiegato da Alessandro Cristofori a Rete Sport, convinto della necessità di un rimpiazzo per il bosniaco: “Il centrocampo migliore della Roma è stato Strootman, Nainggolan e Pjanic. Cedendo il bosniaco i giallorossi si sono indeboliti, magari non troppo perché hanno ritrovato l’olandese, ma sicuramente non si è rinforzata. Questo è un concetto che non può passare e credo che la Roma debba trovare un sostituto di Pjanic.” Di pare opposto invece Jacopo Palizzi per Tele Radio Stereo: “Al momento il centrocampo della Roma è più forte e forse più pronto di quello della Juventus, ma i bianconeri fanno paura complessivamente.”

In questa sessione di calciomercato estivo la Roma punta a rinforzare il proprio organico anche grazie a qualche cessione per quanto riguarda quei calciatori che non stanno convincendo tecnico e società. Un giocatore che è stato dato più volte in uscita dai giallorossi è l’argentino Leandro Paredes, rientrato dopo il prestito all’Empoli ed ora seguito da alcuni club tra cui il Milan. Come riportato da Laroma24.it, proprio il ventiduenne è uscito allo scoperto rivelando il suo pensiero sul futuro a margine dell’allenamento svolto in mattinata negli Stati Uniti: “Se ho sentito qualche squadra, ci sono aggiornamenti? Ancora niente: sono un calciatore della Roma e lavoro solo pensando alla Roma, continueró così. La mia volontà è di rimanere qui? Sì sicuramente, il mio pensiero è stato sempre quello di rimanere qui. Lui (Spalletti ndr) mi sta provando davanti alla difesa come l’anno scorso a Empoli non l’avevo mai fatto ma mi sono trovato subito bene e spero di continuare così.”

L’acquisto di Gonzalo Higuain da parte della Juventus potrebbe innescare un effetto domino in questa sessione di calciomercato estivo che potrebbe coinvolgere anche la Roma. Ora i partenopei del Napoli si trovano infatti alla ricerca di un sostituto del Pipita e questo profilo sarebbe stato individuato in Mauro Icardi dell’Inter. A questo punto, però, i nerazzurri starebbero pensando all’attaccante bosniaco della Roma Edin Dzeko per rimpiazzare a loro volta il proprio numero 9. Secondo quanto rivelato dal telegiornale di Sport Mediaset, in caso di partenza dell’ex centravanti del Manchester City i giallorossi potrebbero fare un tentativo per Simone Zaza, chiuso ormai alla Juventus vista la folta concorrenza, addirittura aumentata dopo la passata stagione che aveva trascorso per lo più in panchina con tante presenze da subentrato. Tuttavia, sul venticinquenne ex Sassuolo ci sarebbe il forte interesse del Milan, club in procinto di cedere Carlos Bacca.

Sebbene la Roma stia cercando un nuovo centrale dopo l’arrivo di Juan Jesus, i giallorossi avrebbero anche bisogno di un nuovo terzino destro da alternare ad Alessandro Florenzi da questa finestra di calciomercato estivo. Uno dei nomi più gettonati in orbita Roma in questo senso è quello dell’esterno brasiliano Bruno Peres, di proprietà del Torino. Del ventiseienne di San Paolo ha parlato il nuovo tecnico granata Sinisa Mihajlovic, come riporta Calciomercato.it: “E’ un calciatore del Torino. Il presidente se non arriva offerta giusta non lo vende perché non ha bisogno di farlo. E’ un calciatore importante, è più adatto in un centrocampo a cinque che in una difesa a quattro. Bisogna lavorare su di lui, soprattutto nella fase difensiva. Se rimane sono contento, se va via sono contento lo stesso perché arriveranno soldi e si potrà fare qualcosina.”

Aspettando novità in entrata, la Roma deve ancora sistemare la situazione riguardante il portiere in questa finestra di calciomercato estivo. I giallorossi vorrebbero infatti riavere a disposizione Wojciech Szczesny, rientrato all’Arsenal dopo l’annata in prestito nella Capitale e dopo il viaggio di nozze post Europeo in Francia. L’allenatore Luciano Spalletti infatti, nonostante il rinnovo di Lobont e soprattutto l’arrivo del brasiliano Alisson dopo aver lasciato partire Morgan De Sanctis per il termine del suo contratto, è desideroso di poter contare indifferentemente su due estremi difensori di livello. Secondo quanto rivelato dalla redazione di Sky Sport, il futuro di Szczesny verrà deciso dalla trattativa che verrà portata avanti nei prossimi due giorni ma, in caso di insuccesso nell’affare, la Roma è pronta a buttarsi a capofitto sullo spagnolo Diego Lopez, in uscita dal Milan a causa della titolarità di Donnarumma.

A causa della necessità di ricostruire la propria difesa, la Roma ha acquistato il centrale Juan Jesus dall’Inter per questa sessione di calciomercato estivo. Proprio il difensore brasiliano ha parlato a Roma Radio della nuova avventura della Capitale ed ha offerto il suo parere in merito al connazionale Gerson, come riporta Vocegiallorossa.it: “Sono fatto di pelle e ossa e ci sta di sbagliare. Devo migliorare sulla concentrazione perché so di poter fare 89′ alla grande, ma la gente aspetta il mio errore. Ho ancora tanti anni da fare e alla Roma farò il salto di qualità. Dobbiamo essere umili, lavorare bene. Dobbiamo lavorare. Credo che con il lavoro possiamo raccogliere tante cose. Le vittorie arrivano quando lavori tanto, sudi sul campo e metti qualità. Sono tre cose importanti per arrivare lontano, con tante vittorie. Non è facile per lui (Gerson ndr) perché trova un’altra cultura. Ogni tanto parlo con lui e gli dico di stare tranquillo. Il problema è la lingua e poi il resto verrà da sé. Ogni tanto mi chiede dei consigli su come stare in campo, perché il calcio italiano è molto tattico e quindi deve pensare molto per sfruttare al meglio le sue qualità.”

Persi Pjanic, ceduto alla Juventus, e Keita, fine contratto, la Roma si trova a dover cercare nuovi rinforzi per il proprio centrocampo nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, Amadou Diawara del Bologna è ormai ad un passo dai giallorossi ma la dirigenza capitolina starebbe aspettando di ricevere un’offerta concreta per l’argentino Leandro Paredes, rientrato dopo il prestito all’Empoli, prima di completare la trattativa per il diciannovenne guineano. Discorso a parte per lo spagnolo Borja Valero della Fiorentina che, nonostante le parole dei dirigenti viola che hanno spiegato di non volersene privare, viene ancora accostato alla Roma. Per la Rosea, infatti, il direttore sportivo Walter Sabatini sarebbe in ottimi rapporti con l’agente Alejandro Camano, procuratore dell’ex Villareal, ma gli uomini di Pallotta non sarebbero convinti dall’elevata valutazione del calciatore visti i suoi 31 anni.

Come dimostrato dallo scudetto Primavera vinto lo scorso anno, la Roma possiede uno dei migliori settori giovanili in Italia ed è inevitabile che gli altri club si interessino ai talenti giallorossi in fase di calciomercato. Come riporta Romanews.eu, il direttore sportivo del Crotone Giuseppe Ursino ha rivelato di essere interessato a diversi elementi di prospetto di proprietà della Roma: “Ritorno di Federico Ricci? Noi lo vogliamo, ma vedo che il ragazzo sta facendo molto bene. Secondo me la Roma lo terrà, ha ampi margini di miglioramento, può diventare un ottimo calciatore. Con Sabatini nessun appuntamento. Interesse per Machin? Sì, è stato il primo giocatore che ho cercato dalla Roma, loro hanno altri interessi e non si è fatto niente. Marchizza? C’era interesse ma il direttore me lo ha dichiarato incedibile. Walter sa quello che fa, se mi ha detto che vogliono tenerlo vuol dire che c’è un motivo. Sadiq? Anche qui stesso discorso… Purtroppo i giocatori che chiede il Crotone sembra impossibile averli. C’è differenza tra la A e la B nell’approccio tra squadre grandi e piccole. Sadiq adesso entra nella trattativa per il centrocampista del Bologna. Se fosse venuto da noi, avrebbe giocato quasi tutte le partite, andando al Bologna non so quanto gioca. Noi eravamo arrivati primi, poi le dinamiche del mercato sono altro. Nuovo tentativo per Ricci? Walter lo sa che noi lo vogliamo, poi vediamo cosa succederà dopo la tournée. Penso che gli converrebbe fare un anno da titolare a Crotone dove conosce l’ambiente, poi però decide il calciatore e la società. Ogni anno c’è stato un giocatore che la Roma ha riscattato e valorizzato.”

In questa sessione di calciomercato estivo la Roma si trova a dover ricostruire il proprio reparto arretrato quasi da zero. Con Rudiger infortunato infatti, i giallorossi hanno prelevato Juan Jesus dall’Inter e stanno cercando un nuovo centrale, complicata al momento la pista Nacho, sebbene potrebbero perdere anche un altro calciatore in quel settore. Il greco Kostas Manolas ha infatti recentemente espresso il proprio malumore, desideroso di un aumento dell’ingaggio e tentato dal Chelsea. Come riporta Asroma.com, sulla permanenza dell’ex Olympiacos si è espresso anche il tecnico della Roma Luciano Spalletti: “Manolas rimane con noi. Secondo me, soprattutto per voi giornalisti che siete qui a contatto con la squadra, diventa facile vedere che non ci sono pressioni sul giocatore. Manolas è un buon calciatore, così come ci sono altri buoni calciatori, e che vengano chiesti sul mercato può succedere, anzi, deve succedere. Le intenzioni del ragazzo però sono molto chiare, non ci sono pressioni. Parlare invece di pressioni vuol dire invece andare un po’ a creare dei fastidi che in realtà non ci sono.”

Nelle ultime ore è scoppiato un caso di calciomercato in casa Roma: Eremenko è stato annunciato dai media come nuovo rinforzo della squadra giallorossa. «Ha firmato con la Roma», recita il tweet di Nobel Arustamyan, erroneamente considerato l’agente del calciatore finlandese, che in passato ha vestito le maglie di Udinese e Siena. La vicenda è stata chiarita da Il Messaggero: Nobel Arustamyan non è altro che un commentatore televisivo russo che ha risposto ad un follower su Twitter ad una domanda sul futuro del giocatore della . La notizia non ha trovato riscontri e il cinguettio è stato rimosso. Per il centrocampo la Roma segue invece Amadou Diawara, che però potrebbe tornare prepotentemente nel mirino del Napoli, visto che ora il club di Aurelio De Laurentiis avrà ampie risorse a disposizione per il calciomercato per via della cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus.

La Roma ha bisogno di pochi rinforzi dal calciomercato per migliorare rispetto alla scorsa stagione. E’ questo il parere di James Pallotta, che ha parlato dagli Stati Uniti, dove ha accolto la squadra di Luciano Spalletti per la tournée. «La difesa deve migliorare», ha ammesso il presidente della Roma, che ha annunciato nuovi innesti: «Qualche giocatore lo abbiamo preso, altri stanno arrivando». Tra i pensieri della Roma ci sono un paio di giocatori in mente, ma la società giallorossa deve anche risolvere il caso relativo al futuro di Kostas Manolas, che in Inghilterra considerano tra gli obiettivi di Chelsea, Manchester City e United: «Ha un contratto, perché dovrebbe andar via?», ha sbottato Pallotta, che poi ha dato la sua versione delle continue indiscrezioni di calciomercato sul futuro di Manolas: «L’Olympiacos sta spingendo ogni giorno su questa storia solo perché se lo vendiamo a loro spetta una parte dei soldi della cessione», ha concluso Pallotta, specificando che il difensore è felice e che non vuole l’aumento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori