JUVENTUS/ Calciomercato Live News, UFFICIALE Padoin al Cagliari, Barzagli chiuderà qui. Ultimissime notizie 4 luglio 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato live Juventus: tutte le news sulle trattative, gli aggiornamenti in tempo reale  e le indiscrezioni sui rinforzi e obiettivi per la campagna acquisti (oggi, 4 luglio 2016).

mandzukic_benatia
Mehdi Benatia, 29 anni, marocchino (LaPresse)

La Juventus ha salutato uno dei beniamini degli ultimi anni in queste prime battute del calciomercato con Simone Padoin che è passato al Cagliari. Ecco un estratto del comunicato ufficiale emesso dal sito del club sardo: “Simone Padoin è un giocatore del Cagliari. In questi anni ha fatto incetta di Scudetti e trofei, ma non è ancora sazio di vittorie. In lui c’è tanta voglia di correre, lottare su ogni pallone, onorare la maglia rossoblù. Il Cagliari Calcio è lieto di annunciare la firma del giocatore Simone Padoin: arriva a titolo definitivo, per lui un contratto triennale. La sua duttilità lo rende prezioso per ogni allenatore: a destra, a sinistra, in mezzo al campo, esterno basso o incursore d’attacco, per lui non fa differenza. La sua vera forza è la personalità: abituato a parlare con i fatti, tanto modesto quanto funzionale alla causa, tanto schivo quanto determinato.” Intanto, il procuratore di Andrea Barzagli, l’agente Claudio Orlandini, contattato in esclusiva da TuttoJuve.com, ha tranquillizzato i tifosi sulla permanenza del suo assistito: “Futuro? Finirà la carriera alla Juventus.”

La buona prestazione fornita da Stefano Sturaro contro la Germania non è passata inosservata e continuano a diffondersi voci di un interesse per il centrocampista della Juventus da parte dei club europei in questa sessione di calciomercato. Come riporta Tuttomercatoweb.com, l’agente dell’ex genoano, il procuratore Carlo Volpi, ha parlato del suo assistito a Radio Crc in merito ad un interesse del Napoli: “Contro la Germania ha risposto come sa fare. Mi ha fatto piacere vederlo esprimersi così. Stamattina mi ha telefonato, mi ha raccontato del gruppo, della simpatia unica di Insigne. Giuntoli? Segue Sturaro da tempi non sospetti. Ora non so come stanno le cose, ma io farei lavorare Giuntoli perché il Napoli ha fatto un campionato straordinario. Il mercato è difficile, i giocatori importanti hanno costi notevoli. Noi in questo momento aspettiamo di focalizzare con la Juventus il percorso del ragazzo, poi valuteremo i vari scenari. Napoli? Se è interessato si parla della seconda squadra d’Italia, un club in crescita. Napoli è Napoli, la Juventus ha blasone di vittorie, ma il Napoli è il nuovo che avanza. E’ un club di prima fascia.”

In queste prime battute del calciomercato estivo la Juventus, nonostante l’acquisto di Pjanic, cerca nuova qualità da inserire in mezzo al campo. Tra i nomi più gettonati per quel ruolo nelle ultime settimane c’è il portoghese André Gomes per il quale il Valencia chiede una cifra intorno ai 50/60 milioni di euro. Come riporta Tuttojuve.com, il lusitano classe 1993 ha glissato sul suo futuro alle domande dei giornalisti suoi connazionali: “Ho avuto dei problemi fisici, ma la verità è che ora m sento meglio e penso che posso dare il mio contributo sia dentro che fuori dal campo per la prossima partita. Spero di giocare dal primo minuto, ho ancora due giorni e sto lavorando bene. Il mio futuro? I giornali possono saperne di più sulla mia vita di me. Non è il momento opportuno per parlare del mio futuro professionale, prima c’è una semifinale da giocare”.

L’addio forzato di Alvaro Morata ad inizio calciomercato costringe la Juventus a cercare almeno un nuovo attaccante di livello da aggiungere all’organico. Uno dei nomi più gettonati in orbita bianconera è il cileno Alexis Sanchez, di proprietà dell’Arsenal. Secondo quanto rivelato dalla redazione sportiva di Telelombardia, la Vecchia Signora avrebbe formulato una prima proposta per l’attaccante, fresco vincitore dalla Coppa America con la sua Nazionale, pari a 30 milioni di euro più una contropartita tecnica tra Mauricio Isla ed Hernanes. Dal canto loro, i londinesi di Wenger avrebbero rifiutato l’offerta chiedendo invece Mario Lemina, centrocampista gabonese riscattato per meno di 10 milioni di euro dall’Olympique Marsiglia ed ora valutato almeno 15 milioni da Marotta e Paratici.

Da diverse sessioni di calciomercato la Juventus è ormai diventata famosa per attuare una linea verde, ovvero assicurarsi diversi giovani talenti per poi girarli in prestito e richiamarli una volta maturati. Tra questi giovani c’è l’attaccante diciannovenne Cristian Bunino, reduce dal prestito al Livorno. Nell’intervista rilasciata in esclusiva alla redazione di Jn24.it, il classe 1996 ha parlato del suo sogno di vestire con continuità la maglia della Vecchia Signora: “Sicuramente sarebbe la realizzazione di un sogno vestire la maglia bianconera, penso che sia il grande sogno di molti ragazzi come me: sarebbe sicuramente un’emozione stupenda. Beh, come stile di gioco mi rivedo in Ciro immobile che a me piace molto, come idolo di infanzia Ronaldo senza dubbio. Come già accennavo prima giocare la Seria A sarebbe il mio sogno, ancor di più con la maglia della Juventus.”

Oltre ai movimenti in entrata, in casa Juventus binsogna pensare anche a lasciar partire i giocatori che non rientrano più nei piani tecnici e tattici nel corso del calciomercato da poco iniziato. Tra i calciatori sul piede di partenza c’è Alberto Pereyra, trequartista argentino ex Udinese già cercato dal Watford dei Pozzo ed allenato da Mazzarri anche se l’offerta inglese da 13 milioni non è stata accolta seriamente finora. Secondo quanto confermato da Sky Sport e da Sportmediaset, sul venticinquenne sarebbe piombato il Napoli che però non sarebbe d’accordo sul prezzo del cartellino. La Vecchia Signora, infatti, valuta Pereyra sui 18 milioni di euro e la dirigenza partenopea è al lavoro per ridurre questa cifra, forte della volontà di rimanere in Italia.

La Juventus è alla ricerca di nuovi innesti da inserire in quasi tutti i reparti da questo calciomercato estivo. In attesa di capire cosa farà Lichtsteiner, sulla fascia sinistra i bianconeri sono ben coperti con Alex Sandro e Patrice Evra e proprio l’ex terzino del Manchester United ha ringraziato la Vecchia Signora per la fiducia datagli dopo l’Inghilterra in un video postato sul suo profilo ufficiale di Instagram. Ecco quanto riportato da Tuttojuve.com: “Ciao a tutti, sono quasi le due del mattino e avevo un pensiero per tutta la gente che lavora per la Juventus perché voglio ringraziarli molto se oggi mi sono qualificato per la semifinale dell’Europeo e ho l’impressione di correre come se avessi 15 anni e questo succede solo grazie alla Juve. Perché mi hanno allungato proprio la carriera di almeno tre anni. Ieri sono stato male per tutti i miei compagni Gigi, Simo, Giorgio, Barza e Stura perché italiana non meritava di andare fuori così. Erano la squadra più forte del torneo. Ciao a tutti, buonanotte.”

Il calciomercato della Juventus è sicuramente uno dei più attivi in queste prime battute, sia in entrata che in uscita. I bianconeri infatti, oltre a pensare a nuovi innesti, devono anche fare i conti con chi non è soddisfatto del proprio posto nella Vecchia Signora, come ad esempio Simone Zaza. L’ex attaccante del Sassuolo, nonostante il rigore sbagliato contro la Germania, è stato il giocatore con la media più alta rispetto a goal segnati e minuti in campo ma il classe 1991 non sarebbe convinto di fare un’altra stagione da subentrante di lusso. Per questo motivo, come riportato da La Gazzetta dello Sport, in caso di un suo addio la dirigenza di Torino concentrerebbe i propri sforzi su Arkadiusz “Arek” Milik, punta polacca dell’Ajax reduce da un buon Europeo al fianco di Lewandowski. Il ventiduenne, che piaceva anche a Napoli e Roma, è quindi un’ipotesi più che concreta.

La situazione relativa alla permanenza di Paul Pogba alla Juventus è ormai diventata un vero e proprio tormentone di calciomercato. Il francese, in goal con la sua Nazionale anche ieri sera nei quarti di Euro 2016 contro l’Islanda, dopo esser stato corteggiato dal Real Madrid sembra esser finito ora sotto gli occhi del Manchester United allenato da José Mourinho, squadra tra l’altro con cui ha esordito nel calcio professionistico. Come riporta Tuttomercatoweb.com, l’ex bandiera dei Red Devils Ryan Giggs ha parlato proprio del centrocampista bianconero a ITV: “E’ un giocatore di talento. Riesce a calciare con entrambi i piedi. A volte non si rendono conto di quanto è grande. Ha una presenza fisica incredibile, fisicamente è immenso. Ha tutto”.

La priorità non è solo la difesa: la Juventus si sta muovendo sul fronte calciomercato anche per regalare un trequartista a Massimiliano Allegri per la prossima stagione. L’idea della società bianconera è di prendere un giocatore molto duttile tatticamente, cioè in grado di ricoprire anche altri ruoli. Gli occhi si sono posati su Marko Pjaca, trequartista della Dinamo Zagabria che si è messo in luce anche con la maglia della Croazia agli Europei 2016. Il calciatore croato è considerato un valido profilo perché può agire anche da esterno: con Pjaca, dunque, la Juventus potrebbe sopperire anche alla partenza di Juan Guillermo Cuadrado, che è tornato al Chelsea dopo l’esperienza in prestito a Torino. Di sicuro quest’estate non arriverà Domenico Berardi, che ha deciso di restare al Sassuolo. Nella prossima stagione, però, potrebbe scatenarsi un’asta, visto che Inter e Milan si sono sistemate alla finestra.

La Juventus sta piazzando un altro colpo di calciomercato per la prossima stagione: Massimiliano Allegri presto, infatti, potrebbe accogliere un nuovo difensore. Dopo aver perso Martin Caceres, che è andato via dopo la scadenza naturale del contratto, la Juventus sta per acquistare Mehdi Benatia dal Bayern Monaco: stando a quanto riportato da SkySport, la Juventus lo ha praticamente bloccato. Con il club bavarese si sta discutendo del trasferimento sulla base del prestito con obbligo di riscatto. Quella che si è aperta oggi, dunque, è una settimana decisiva per la chiusura della trattativa di calciomercato. L’amministratore delegato Beppe Marotta è ormai ai dettagli per il difensore franco-marocchino, per il quale la Juventus investirà complessivamente 18 milioni di euro complessivi. In questo modo Massimiliano Allegri potrà contare su un reparto difensivo completo e assortito per quella che sarà un’altra stagione impegnativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori