Calciomercato Live Inter News/ Samaden: “La permanenza di Vecchi fa felice la società”. Ultimissime notizie 8 luglio 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Inter, le ultime news: i nerazzurri hanno messo a segno il colpo Illanes difensore classe 1997 che gioca nell’Instituto de Cordoba. Arriverà a gennaio (oggi 8 luglio 2016)

mancini_zanetti
Roberto Mancini - La Presse

Negli ultimi anni l’Inter ha dimostrato di avere uno dei settori giovanili migliori d’Italia e gli altri club sono sempre attenti ai giovani nerazzurri in fase di calciomercato. Come riporta FcInterNews.it, il responsabile Roberto Samaden ha parlato ad Inter Channel dei giovani prospoetti presenti in organico ed ha anche sottolineato la permanenza di mister Vecchi alla guida della Primavera: “E’ sempre un piacere vederli, sono di più anche per assenze della prima squadra dovuti ad altri impegni. Sempre molto bello vederli considerati, come avviene ormai da anni. Fra questi mi piace sottolineare la presenza di Della Giovanna e Di Gregorio che hanno iniziato da piccoli con noi ed è bello vedere i percorsi fatti Biabiany è arrivato a 16 anni, anche Miangue. Non ci limitiamo ad un modo di fare selezione, ma penso lo facciamo in maniera egregia. Di Gregorio? E’ molto forte, come lo è Radu. Al di là degli infortuni, penso siano qui perché sono due ottimi portieri e due ottimi ragazzi. Mi fa piacere si continui la tradizione che ha fatto sì che il settore giovanile abbia prodotto bravi portieri come Bardi, Belec, Di Gennaro. Il fatto che Vecchi sia rimasto rende tutta la società felice, è un allenatore straordinario, non mi meraviglia siano arrivate offerte, ma ha deciso di continuare per un altro anno con noi, che spero poi diventi per diversi anni. C’è stata comunque la logica di inserire ragazzi che hanno giocato nelle nostre giovanili a livello di organigramma della Primavera. La logica d’accordo con Ausilio e Gardini è stata questa, cioè inserire giovani che hanno continuato ad avere la maglia nerazzurra addosso anche se poi sono andati fuori a giocare, per evidenziare l’attaccamento alla maglia. Altri tecnici continueranno il percorso da noi, continueremo il percorso di scouting, abbiamo inserito Gianfranco Matteoli che svolgerà per noi il lavoro di osservatore in Italia e all’estero. Cauet anche sarà incaricato di scovare talenti per la Primavera. L’idea è quella di avere una squadra di scouting sempre migliore. preferiamo avere pochi osservatori e di qualità. Entrambi potranno darci un grande apporto.”

In casa Inter nel corso di queste prime settimane di calciomercato estivo si è parlato molto di un possibile approdo a Milano da parte di Domenico Berardi. Tuttavia, l’azzurrino sembra destinato a rimanere al Sassuolo per un’altra stagione, con la Juventus pronta a rinnovare l’opzione sull’acquisto anche per l’anno prossimo. Intervistato in esclusiva da Gianlucadimarzio.com, la bandiera nerazzurra Sandro Mazzola non deve pensarci due volte a chi sceglierebbe tra l’ala neroverde ed il brasiliano Gabriel Jesus: “Berardi, senza dubbio. Fortissimo. Non so come si stia evolvendo la situazione, ma a me piace tanto. Se ci fosse la possibilità lo prenderei senza pensarci troppo.” L’ex fantasista nerazzurro ha inoltre commentato la volontà della proprietà meneghina di puntare sui giovani: “Ormai il calcio va verso la globalizzazione, è difficile invertire la rotta. A me piacerebbe vedere più italiani in rosa e se fossi nell’Inter darei un’occhiata più attenta ai tanti ragazzi italiani che ci sono in giro per lo stivale. Portare campioncini da crescere nel settore giovanile dovrebbe essere uno dei punti fermi della nuova proprietà.”

Il tormentone di calciomercato legato ad un possibile approdo all’Inter di Yaya Tourè sembra destinato a non avere un esito positivo. Nel corso della conferenza stampa di presentazione avvenuta questa mattina, il nuovo allenatore del Manchester City, il mister Pep Guardiola, ha risposto a chi gli chiedeve dell’ivoriano: “Yaya è qui e conto su di lui e gli altri giocatori”. L’ex centrocampista di Barcellona ed Olympiacos è un pallino di Roberto Mancini che ne vorrebbe fare il fulcro del proprio reparto centrale ma nemmeno l’arrivo della nuova proprietà cinese con i capitali esteri sembra essere utile a questa operazione dato che la dirigenza ha esplicitamente espresso l’idea di puntare su giovani calciatori, magari italiani.

In questa sessione di calciomercato estivo l’Inter deve anche pensare a sistemare quei giocatori che non dovrebbero più trovare spazio nelle idee di Roberto Mancini. Uno di questi potrebbe essere il montenegrino Stevan Jovetic, arrivato in prestito appena un anno fa dal Manchester City ed ora molto chiacchierato con lo Zenit San Pietroburgo attento alla sua situazione. C’è chi però non è convinto che l’ex Viola debba lasciare i nerazzurri, come ha spiegato la bandiere interista Sandro Mazzola nell’intervista esclusiva rilasciata a Gianlucadimarzio.com: “Chi ce l’ha se lo tiene stretto. Quando giocava nella Fiorentina e poi nel Manchester City mi sarebbe piaciuto vederlo vestito di nerazzurro. Adesso che gioca nell’Inter sono contento e gli darei un’altra possibilità.”

La situazione riguardante un possibile trasferimento di Gabriel Jesus all’Inter durante la sessione di calciomercato è ormai diventato un vero e proprio tormentone di calciomercato. Come riporta FcInterNews.it, l’agente dell’ala del Palmeiras, il procuratore Cristiano Simoes ha parlato del suo assistito al portale Estadao: “Lui continua a lavorare tranquillo, perché sa che non lavoriamo con le voci e pensiamo solo alle cose concrete. E siccome non ho nulla di concreto nelle mani, non ho parlato di queste cose con lui. Lui legge quello che viene pubblicato dalla stampa, ma sa cosa sta realmente succedendo. La cosa più importante è che sia contento del suo momento, che stia concentrato sul Palmeiras e che ambisca al titolo brasiliano. Lavoriamo con cura sapendo che ciò conta è il bene del ragazzo. Il futuro dipende da lui, se vuole rispettare il contratto col Palmeiras, lo faremo. Noi non siamo disperati e non vogliamo forzare una sua uscita. Se avessimo voluto forzare qualcosa, lo avremmo venduto già tempo fa, perché c’è stata la possibilità. Lavoriamo per la sua carriera.”

In casa Inter il tecnico Roberto Mancini vorrebbe inserire ulteriore qualità al proprio centrocampo nel corso del calciomercato estivo, come dimostra l’acquisto di Ever Banega. Uno dei nomi caldi per i nerazzurri è quello di Dimitri Payet, ventinovenne di proprietà del West Ham e grande protagonista con la Francia ad Euro 2016. Intervistato a Dietro Le Quinte-Speciale Estate su TMW Radio, il giornalista di SportMediaset Nicolò Ceccarini ha fornito il suo parere ed ha spiegato le ragioni del suo scetticismo: “Payet è sicuramente un ottimo giocatore. L’unica cosa che mi fa riflettere è che il nuovo corso dell’Inter voglia ringiovanire la rosa. Payet non è più un ragazzino, ha 29 anni e all’Inter penso che ci siano due correnti di pensiero. La società vuole investire sui giovani, mentre Mancini vuole qualche giocatore di esperienza in più. Payet è forse una via di mezzo ma ha una valutazione alta.”

In casa Inter non si può solo pensare ai movimenti in entrata nel corso di questo calciomercato estivo. Bisogna anche cedere qualche elemento che non rientra più nei piani tecnicotattici dell’allenatore Roberto Mancini o che non stanno più trovando la continuità sperata. Il primo a fare le valige è Davide Santon che sembra vicinissimo all’approdo al Sunderland, come riportato da La Gazzetta dello Sport e confermato anche da Sky Sport 24. I nerazzurri otterranno così una plusvalenza di 1,1 milioni incassandone appunto 6 dai biancorossi ed i prossimi indiziati a salutare il ritiro di Riscone di Brunico sembrano essere il brasiliano Juan Jesus, vicinissimo alla Roma, ed il centrocampista ivoriano Assane Gnoukouri, seguito dal Palermo.

In questa sessione di calciomercato estivo in casa Inter bisogna guardarsi dall’assalto degli altri grandi club europei ai propri cmpioni, tra cui il capitano Mauro Icardi. Come riporta TuttoMercatoWeb.com, Wanda Nara, compagna ed agente dell’ex blucerchiato, ha parlato dell’interesse da parte dell’Atletico Madrid in un’intervista concessa ad America Tv: “L’Atletico Madrid vuole Mauro. Ho parlato con i dirigenti del club ma non con Simeone. Mi arrivano tante offerte e io parlo con tutti. L’addio di Icardi all’Inter è però difficile visto il suo status da capitano. Inoltre tutti gli vogliono bene e abbiamo rinnovato il contratto l’anno scorso. Non ho parlato con il Cholo, ma se volesse parlerebbe direttamente con Mauro visto che hanno i numeri di telefono. Non so dire se lui ci ha parlato visto che Mauro è in ritiro ma di solito un allenatore chiama quando le cose sono definite.”

Il tormentone di calciomercato in casa Inter relativo all’arrivo di Gabriel Jesus sembra ormai aver preso una direzione abbastanza definita. Secondo quanto emerso nei giorni scorsi, l’ala del Palmeiras classe 1997 avrebbe aperto ai nerazzurri attraverso alcune recenti dichiarazioni ma il suo approdo nel capoluogo lombardo sarà possibile solo a partire dalla prossima sessione invernale. Intanto però, secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, il procuratore Giovanni Branchini, intermediario del diciannovenne per l’Italia, starebbe attirando nuovi club sul giocatore in modo da far decidere più avanti al proprio assistito quale possa essere la soluzione a lui più congeniale, con i tifosi interisti che si augurano possa mantenere l’opinione in proposito al passaggio a Milano.

L’Inter ha piazzato un altro colpo di calciomercato. E’ stato acquistato il difensore classe 1997 Illanes dall’Instituto de Cordoba come racconta FcInterNews.it. Il calciatore è stato pagato intorno al milione di euro e nella notte erano a Milano sia Illanes che il suo agente per firmare il contratto che lo legherà al club meneghino, ma dal calciomercato di gennaio prossimo. Finirà infatti la stagione nel suo club. Illanes era cercato da diversi club europei e viene considerato un futuro craque. Considerando anche il fatto che è stato speso ”solo” un milione di euro l’Inter ha fatto veramente un’affare di calciomercato che ci fa capire come ancora una volta il club meneghino ha voluto puntare sul futuro. Solo il tempo ci dirà se Illanes diventerà un ottimo giocatore o rimarrà solo una meteora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori