CALCIOMERCATO LIVE NAPOLI NEWS/ Viviani: “Zielinski credo abbia un grande futuro.” Ultimissime notizie 1 agosto 2016 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Live Napoli, le ultime news: sono pronte tre cessioni in mezzo al campo. Alberto Grassi andrà in prestito, De Guzman e D.Lopez invece in Spagna. (oggi 1 agosto 2016)

01.08.2016 - La Redazione
maurizio_sarri_28062016
Napoli Real Madrid, Maurizio Sarri - La Presse

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli è da tempo alla ricerca di nuovi centrocampisti da aggiungere al proprio organico in vista delle tante importanti competizioni da affrontare nella prossima stagione. Tra i nomi accostati ai nerazzurri c’è quello di Piotr Zielinski, polacco dell’Udinese ormai ad un passo dal trasferimento al Napoli stando alle indiscrezioni. Come riportato da Tuttonapoli.net, di Zielinski ha palato l’ex vice-allenatore Fabio Viviani a Radio Kiss Kiss Napoli, promuovendone l’arrivo agli ordini di Sarri: “Zielinski può giocare da mezzala, da trequartisti in alcuni momenti o in caso di variante tattica. E’ un giocatore molto forte tecnicamente, Sarri lo conosce bene, io credo abbia un grande futuro, ma sarà già importante per il presente. Zielinski-Hamsik? Sì, come caratteristiche sono simili, forse Zielinski è più agile e veloce, mentre Hamsik ha un grande senso del gol e dell’inserimento. Magari Zielinski potrà migliorare nel tempo…”

Continua a far discutere l’addio di Higuain al Napoli in questa sessione di calciomercato estivo. Intervistato in esclusiva da Metropolis, l’ex tecnico partenopeo e grande esperto delle faccende azzurre Gianni Di Marzio ha analizzato così la situazione: “I calciatori bisogna trattenerli, soprattutto i grandi. Si deve seguire il modello delle big quali Real Madrid e Barcellona. La politica del Napoli è completamente diversa, il club pensava che la clausola di Higuain potesse essere sicura. Invece, è andata come è andata. Di sicuro poteva essere accontentato, magari attraverso un rapporto più democratico. Lui voleva una squadra degna della città essendo uno dei migliori calciatori al mondo. Per Benitez sappiamo cosa è successo e va solo ringraziato. Ha dato al Napoli un calcio propositivo, ha colto nel segno e ha garantito calciatori come Callejon, Albiol e lo stesso Higuain. E’ stato un ottimo allenatore, anche se forse troppo integralista. Dopo Mazzarri ha saputo consegnare al Napoli una diretta linea tattica e di gioco. Resta di fatto che l’ambiente adesso è deluso. Anche Milik, ad esempio, è un buon calciatore, ma non capisco poi perché vendere Gabbiadini. Tra l’altro, andrebbe via per 15 o 20 milioni di euro. Anche Manolo, se avesse giocato, avrebbe garantito i gol di Milik. L’ex Sampdoria conosce il calcio italiano perfettamente. Tra i due ovviamente ci sono differenze. Milik è più alto ed è più un calciatore da area di rigore. Gabbiadini ha un piede più elegante, potrebbe fare l’esterno anche se per Sarri quest’anno è stata l’alternativa di Higuain.”

Il trasferimento di Higuain alla Juventus ha lasciato tutto l’ambiente Napoli a dir poco molto deluso ed è intuibile che la vicenda non sarà dimenticata di certo in tempi brevi e tantomeno nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Questa sera inoltre gli azzurri festeggeranno al San Paolo i 90 anni del club disputando un’amichevole contro i francesi del Nizza, occasione per rivedere tanti campioni del passato. Uno di questi è l’ex Beppe Incocciati che, come riporta Tuttonapoli.net, ha parlato della sua esperienza personale, quando cioè decise di non vestire il bianconero per non rinunciare a giocare coi partenopei: “Rifiutai la Juventus per venire a Napoli. Non rinnego nulla. Non fu un anno facile, ma facemmo una bella figura in Coppa Campioni. Icardi? Non sono proprio convinto, è un’operazione difficile, ma potrebbe coprire almeno in parte l’assenza di Higuain che ha realizzato 36 gol. E’ un grande finalizzatore.”

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli deve ancora risolvere la situazione tra i pali. La tendenza all’infortunio del portiere spagnolo Pepe Reina, ormai trentatreenne, e le poche garanzie fornite dal brasiliano Rafael starebbero spingendo verso la ricerca di un nuovo estremo difensore per il futuro. Per questa ragione il Napoli ha messo nel mirino il giovane Marco Sportiello, di proprietà dell’Atalanta, e, per aggiudicarselo, i partenopei sono disposti a cedere Luigi Sepe, rientrato dall’ennesimo prestito alla Fiorentina. Secondo quanto rivelato dal giornalista Ciro Venerato, De Laurentiis, al di là di Valdifiori e Maksimovic, potrebbe intavolare una nuova trattativa con il Torino, club interessato proprio a Sepe. La condizione imposta dai granata sarebbe però quella di accettare uno scambio con il più anziano Daniele Padelli, soluzione questa molto poco gradita al direttore sportivo Giuntoli, i cui contatti con Sportiello sono ormai molto ben avanzati.

Il Napoli ha in mente di rinforzare il proprio organico specialmente a centrocampo durante questa finestra di calciomercato estivo. Come rivelato da Ciro Venerato per Radio Crc, sembra sempre più vicino l’arrivo di Marko Rog dalla Dinamo Zagabria ma il suo acquisto è direttamente subordinato alla cessione dello spagnolo David Lopez. Il giornalista ha anche parlato dell’arrivo di Zielinski, indicato per giovedì, come riporta Tuttonapoli.net: “Entro giovedì il Napoli annuncerà Zielinski, in questo weekend c’è stato un colloquio con il procuratore, rispetto ad un mese fa però il Napoli ha cambiato le basi economiche, ora più importanti. Contratto di 5 anni a scalare al giocatore, si parte da 1,2 il primo anno fino ad arrivare al quinto anno ad 1,6, bonus esclusi. Con l’Udinese c’è l’accordo da tempo: 15 milioni cash più Zuniga al Watford e Zapata lasciato ad Udine.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli ha bisogno di rimpiazzare il partente Gonzalo Higuain con almeno uno o due attaccanti. I nomi per quel settore del campo continuano a moltiplicarsi e nelle ultime ore era pure emersa l’ipotesi di vedere il montenegrino Stevan Jovetic con la maglia azzurra. Tuttavia, come riporta Tuttonapoli.net, il numero 10 dell’Inter ha allontanato i rumors di calciomercato che lo vedrebbero lontano da Milano spiegando al termine della sfida amichevole contro il Bayern Monaco: “Napoli? Ho letto qualcosa a riguardo, ma io con la testa sono qua e non penso proprio di andare via. Che non ho un buon feeling con Mancini lo avete detto voi (riferito ai media in generale), ma in realtà non ho problemi con lui. Abbiamo un rapporto normale, come quello che ho con altri. Tutti possono litigare? Io non l’ho mai fatto con il mister.”

L’addio di Higuain costringe il Napoli ha cercare uno o più attaccanti nel corso di questa sessione di calciomercato estivo per sostituirlo. In occasione della festa dei 90 anni del club azzurro, la redazione di Tuttomercatoweb.com ha contattato l’ex dirigente partenopeo Luciano Moggi, il quale ha parlato proprio della partenza del Pipita e dell’arrivo del giovane polacco Milik dall’Ajax: “Si è fatto trovare impreparato. Quando alla Juve decisi di cedere Zidane avevo già acquistato Nedved, Thuram, Cannavaro e Buffon. Mi ero già premunito. Perchè Zidane per me poteva partire, aveva 31 anni ed era l’occasione di farlo. Adesso il Napoli cerca Icardi ma si trova a dover offrire cifre altissime. E poi ha preso Milik, buon giocatore ma lo ha pagato trenta milioni. E’ difficile trovare un sostituto all’altezza della situazione per Higuain. Icardi ha un gioco diverso dal Pipita, vede la porta ma non si cura dei compagni. Può insomma venir meno al gioco di squadra, pur essendo in grado di segnare una ventina di gol. Resta per il Napoli un problema non da poco da risolvere.”

In casa Napoli l’addio di Gonzalo Higuain in direzione Juventus non è stato ancora digerito, specialmente mancando ancora un sostituto adeguato per rimpiazzare il Pipita. Come riporta Tuttojuve.com, l’ex azzurro Cristiano Lucarelli ha parlato a Tutti Convocati su Radio 24 della cessione dell’argentino, spiegando come i bianconeri non abbiano di questi problemi e soffermandosi pure sul possibile nuovo centravanti, ovvero l’obiettivo Mauro Icardi di proprietà dell’Inter: “La Juve ha una rosa di giocatori importanti e la partenza di un campione viene assorbita meglio rispetto che a Napoli. Non so se De Laurentiis immaginasse che la Juve avrebbe speso quella cifra per un giocatore alla soglia dei 30 anni. Il valore di Icardi dipende dalle sue qualità e non da sua moglie. Facesse 2 gol all’anno ci vorrebbe il mago Copperfield.”

E’ risaputo che il Napoli voglia operare principalmente a centrocampo nel corso di questa finestra di calciomercato estivo. Tanti i nomi di giocatori accostati agli azzurri per quel settore del campo finora ma sembra che i partenopei siano vicini a chiudere ben due colpi durante questa prima settimana di agosto. Detto del polacco Piotr Zielinski dell’Udinese, che dovrebbe decidere a breve di accettare la destinazione Napoli, il direttore sportivo Giuntoli ed il patron De Laurentiis sono al lavoro per l’acquisto di Marko Rog, croato della Dinamo Zagabria. Secondo quanto rivelato da Gianluca Di Marzio tramite il suo sito web, il Napoli avrebbe già presentato un’offerta da 12 milioni di euro, ritenuti insufficienti dal club della Capitale che invece pretende non meno di 16 milioni. Le parti potrebbero incontrarsi a 13 milioni, con il presidente azzurro pronto ad inserire dei bonus per arrivare a pareggiare la richiesta della Dinamo per il centrocampista classe 1995.

Il Napoli in queste ultime ore di calciomercato sembra essere tornato prepotentemente su Piotr Zielinski. Il centrocampista polacco classe 1994 era stato già cercato all’inizio del calciomercato estivo per poi essere mollato per un periodo anche lungo. Ora però il Napoli di Aurelio De Laurentiis pare pronto a una nuova e importante offensiva di calciomercato. GazzaMercato.it parla di un’offerta di calciomercato di ben diciotto milioni di euro che ovviamente sarebbe molto gradita da parte dell’Udinese. I friulani sono proprietari del cartellino del calciatore che quest’anno ha fatto bene all’Empoli. Marco Giampaolo gli ha dato possibilità di giocare con continuità come interno di centrocampo, arretrando il suo raggio d’azione e facendolo diventare un interessante interno di centrocampo. Il Napoli valuta questa situazione per cercare di dare qualità e sostanza a un reparto che in questo momento vede titolari importanti in rosa, ma che magari ha poche alternative tra le riserve. Un acquisto così permetterebbe a Sarri di far girare molto i calciatori a sua disposizione.

Il Napoli punta a rinforzarsi in tutti i reparti attraverso questa finestra di calciomercato estivo. Per la difesa l’obiettivo principale è stato individuato in Nikola Maksimovic, centrale serbo di proprietà del Torino già seguito a lungo senza fortuna dai partenopei la scorsa estate. Secondo quanto riferito dal giornalista Alfredo Pedullà attraverso il proprio sito ufficiale, il presidente Aurelio De Laurentiis sarebbe deciso ad avere il calciatore e, sebbene il Torino avesse presentato un’offerta da 4 milioni di euro per Valdifiori, il Napoli avrebbe risposto con una contro offerta da 20 milioni di euro più il cartellino dell’ex regista dell’Empoli pur di aggiudicarsi Maksimovic, arrivando così a pareggiare praticamente la valutazione effettuata dai granata per il serbo, ovvero di 25 milioni di euro. Tuttavia, non è da sottovalutare il rapporto tra i due presidenti che non è di certo idilliaco per usare un eufemismo e l’operazione potrebbe essere influenzata da questo fattore.

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli, oltre ai giocatori di movimento, deve ancora definire la situazione riguardante la porta. Il titolare rimane sì lo spagnolo Pepe Reina ma i guai fisici che lo hanno colpito anche all’inizio di questo ritiro pre-campionato stanno spingendo la dirigenza partenopea a valutare l’acquisto di un nuovo portiere, visto che il portiere brasiliano Rafael Cabral Barbosa continua a non convincere. Il Napoli ha quindi messo gli occhi sul ventiquattrenne Marco Sportiello per il quale gli azzurri hanno già provato ad intavolare una trattativa con l’Atalanta proponendo uno scambio con Luigi Sepe senza però avere successo. Tuttavia, ieri Sportiello non ha partecipato all’amichevole giocata contro gli inglesi del Leeds, stando alla società a causa di un problema fisico, ma l’indiscrezione di Gazzamercato secondo cui i bergamaschi starebbero puntando l’ex interista Vid Belec apre la strada che porterebbe Sportiello al Napoli.

E’ noto ormai a tutti che il Napoli voglia intervenire principalmente a centrocampo nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. I nomi accostati agli azzurri in quel ruolo non mancano e tra i vari profili emersi sembrava essere tornato di moda pure quello di Roberto Soriano, capitano della Sampdoria. Il calciatore era stato a lungo seguito dal Napoli la scorsa estate quando il suo trasferimento al club partenopeo sembrava ormai cosa fatta salvo poi scoprire che il contratto non era stato depositato in tempo. Ora sembrava possibile che Soriano potesse davvero approdare agli ordini di Maurizio Sarri ma si è fatta avanti una pretendente estera che ha bruciato tutte le concorrenti. Si tratta degli spagnoli del Villareal che, come rivelato da Fabrizio Romano per Sky Sport 24, sembra ormai ad un passo dall’acquistare Soriano per una cifra pari a 13,5 milioni di euro.

La cessione di Higuain alla Juventus spinge il Napoli a cercare uno o più sostituti, come dimostra l’imminente acquisto per il proprio reparto avanzato da questa sessione di calciomercato estivo. Se Mauro Icardi dell’Inter rimane il candidato numero uno per l’attacco dei partenopei, non mancano certo le alternative, come Bacca, Kalinic o Dzeko, ma sta emergendo anche un nome nuovo. Secondo quanto rivelato in esclusiva dalla redazione di Tuttomercatoweb.com, al Napoli sarebbe stato proposto il centravanti colombiano Miguel Borja, grande protagonista della vittoria dell’Atletico Nacional di Medellin in Coppa Libertadores. Il classe 1993 era già passato per l’Italia nel 2013/2014 quando non aveva lasciato il segno a Livorno ma la verve realizzativa mostrata recentemente in semifinale contro i brasiliani del San Paolo e pure nella semifinale di ritorno contro l’Independiente del Valle potrebbero convincere la dirigenza del Napoli a prenderlo in considerazione ed a portarlo in Serie A.

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli punta a rinforzare il proprio organico in un po’ tutti i reparti, specialmente dopo aver ottenuro il denaro proveniente dalla clausola rescissoria di Higuain. Per quanto riguarda il reparto arretrato l’obiettivo rimane il serbo Nikola Maksimovic di proprietà del Torino ma il suo acquisto è strettamente legato alla situazione di Kalidou Koulibaly. Come rivelato da La Gazzetta dello Sport infatti, in caso di partenza del senegalese in direzione Chelsea per 45 milioni di euro, i granata di Cairo si sentirebbero in diritto di chiedere una cifra molto elevata per lasciar partire il difensore, vista la grande disponibilità economica dei partenopei. Se però Koulibaly dovesse rimanere con Sarri e rinnovare il proprio contratto come vorrebbe il direttore sportivo Giuntoli, il Napoli punterebbe comunque a Maksimovic ma senza dover forzare eccessivamente la mano forte anche del buon rapporto con l’entourage del calciatore.

Caso Higuain a parte, è risaputo che il Napoli voglia operare soprattutto a centrocampo nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Tanti i nomi accostati agli azzurri nelle ultime settimane ma ora sembra tornare di moda quello di Piotr Zielinski, reduce dal prestito biennale all’Empoli ma di proprietà dell’Udinese. Secondo quanto rivelato dal giornalista Alfredo Pedullà attraverso il proprio sito ufficiale, il polacco classe 1994 avrebbe capito che non ci sarebbero margini per trasferirsi in Inghilterra al Liverpool o, rimanendo in Italia, al Milan, impossibilitato al momento ad operare in entrata, squadre entrambe in cima alle sue preferenze. La dirigenza del Napoli starebbe quindi riallacciando i contatti con i bianconeri friulani e l’operazione potrebbe essere chiusa già nelle prossime ore se i partenopei dovessero farsi avanti con i Pozzo presentando un’offerta intorno ai 16/18 milioni di euro per il cartellino del ventiduenne.

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli sta incontrando non pochi problemi tra i diversi rifiuti e la partenza di Gonzalo Higuain. Gli azzurri sono quindi a caccia di certezze e sembrano averle trovate nel capitano Marek Hamsik. Il rinnovo dello slovacco era nell’aria da diversi giorni ma, come riportato da Il Mattino, il centrocampista sembra aver finalmente trovato l’accordo con il direttore sportivo Giuntoli ed il patron De Laurentiis. In maglia azzurra dal 2007, Hamsik prolungherà il proprio contratto con il Napoli fino al 2021, annuncio ufficiale che verrà dato solo alla presentazione al San Paolo di lunedì 1 Agosto, e, al termine di questo, gli verrà riservato un ruolo dirigenziale all’interno del club partenopeo. Il ventinovenne ex Brescia ha dimostrato in questi anni un grande attaccamento ai colori del Napoli e la società ne vuole fare un simbolo specialmente per evitare altri casi come quello capitato con il Pipita.

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli, oltre ai movimenti in entrata per migliorare il centrocampo e rimpiazzare Higuain, deve pensare anche a qualche cessione per quei giocatori che non rientrano più nei piani di tecnico e società o che comunque avrebbero bisogno di maggiore continuità. In questo senso, come riportato da La Gazzetta dello Sport, i partenopei sembrano intenzionati a lasciar partire in prestito il giovane Alberto Grassi, vittima di un infortunio al momento del suo arrivo al Napoli dall’Atalanta ma ora in via di recupero. Un giocatore che invece dovrebbe definitivamente lasciare gli azzurri è l’olandese Jonathan De Guzman, mai integratosi agli ordini di Maurizio Sarri e finito adesso nel mirino del Chievo Verona. Discorso simile per lo spagnolo David Lopez, sul quale invece si registra l’interesse di due club iberici della Liga, ovvero Alaves e Las Palmas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori