Calciomercato Live Juventus News/ Messaggio di Conte ai bianconeri. Ultimissime notizie 12 agosto 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Juventus, le ultime news: aggiornamenti in diretta, oggi 12 agosto 2016. Tutte le trattative, le notize e le indiscrezioni sulla sessione estiva della società bianconera

allegri_allenamento
(LaPresse)

Chiusura da parte del Chelsea e del suo nuovo allenatore, Antonio Conte, nei confronti della Juventus per Nemanja Matic. Il mister degli inglesi ha toccato l’argomento in conferenza stampa ed è stato molto chiaro: “Nemanja è un giocatore importante per me, e lui questo lo sa. Non c’è nessun tipo di problema con lui. Nemanja è un giocatore del Chelsea, e resterà qui”, ha confermato Antonio Conte. Sembra quindi che la vecchia signora dovrà cercare altrove il nuovo Pogba; Beppe Marotta e il suo entourage di calciomercato sono già al lavoro per regalare un rinforzo altrettanto importante a Massimiliano Allegri. 

C’è anche Ander Herrera nella lista della spesa di Beppe Marotta. Il calciomercato dalla Juventus non è affatto concluso e la dirigenza bianconera guarda in casa Manchester United per rinforzarsi. Il nome nuovo è quello di Ander Herrera, che all’età di ventisei anni rischia di restare ai margini del progetto tecnico della sua squadra, con l’arrivo di Paul Pogba. L’ex calciatore dell’Athletic Club quindi starebbe prendendo in considerazione l’ipotesi di lasciare i Red Devils a breve e la soluzione Juventus potrebbe essere una delle più auspicabili. A rivelarlo è il quotidiano Tuttosport.

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, alla vigilia della partita contro l’Espanyol è tornato a parlare di calciomercato, elogiando più o meno velatamente il lavoro della società: Abbiamo la miglior difesa e il capocannoniere della scorsa stagione. Il binomio è straordinario. La Juve deve avere una rosa competitiva, per lottare su tutti i fronti e perché tutti così danno quel qualcosa in più per raggiungere gli obiettivi: vincere il sesto scudetto che ci porterebbe nella leggenda, quindi migliorare il cammino in Champions e arrivare in fondo”. Sulla cesssione milionaria di Paul Pogba:La società ha fatto un’operazione straordinaria a livello economico. Gli faccio un grosso in bocca al lupo e magari ci incontreremo in futuro in Champions. Ha fatto stagioni importanti, crescendo molto e potrà farlo ancora in futuro”. Promosso, per il momento, la new entry Pjaca: “È un giocatore interessante, molto bravo, che ha tanti margini di miglioramento. Si è messo subito a disposizione e credo sarà una rivelazione”. 

Manca poco all’inizio del nuovo campionato e il calciomercato entra nella sua fase conclusiva. Trattative, rumors e idee, la volata finale potrebbe rivelarsi rovente. Anche per la Juventus, che è a caccia di un centrocampista importante da regalare a Massimiliano Allegri. Secondo le ultime voci il nome di Adrien Rabiot potrebbe presto diventare una pista concreta. Il calciatore francesce piace molto all’entourage bianconero, che non lo considera comunque una priorità di calciomercato. Secondo quanto rivelato questa mattina dai colleghi di Tuttosport, l’affare potrebbe concretizzarsi soprattutto nel caso in cui la Juventus riuscisse a liberarsi di Hernanes e Lemina. 

CALCIOMERCATO LIVE JUVENTUS NEWS: WITSEL, ULTIMATUM ALLO ZENIT (ULTIME NOTIZIE, OGGI 12 AGOSTO 2016) – Axel Witsel ha annunciato di voler restare un altro anno allo Zenit San Pietroburgo non avendo la possibilità di raggiungere la Juventus. I bianconeri, infatti, non intendono andare oltre i 18 milioni di euro nonostante lo Zenit continui a chiederne 30. Secondo Sport Mediaset, però, le parole del centrocampista belga sanno di ultimatum per il club russo che il prossimo anno, allo scadere naturale del contratto, perderà Witsel a costo zero. Il belga continua ad essere presente sulla lista di Beppe Marotta per sostituire Paul Pogba. Da parte sua, il centrocampista, dopo essere stato accostato anche a Napoli e Roma, ha ribadito la volontà di voler aspettare la Juventus. Dopo anni trascorsi in Russia, Witsel sente l’esigenza di misurarsi con campionati più affascinanti. La Serie A e la Premier League sono in cima alla lista dei desideri ma, qualora arrivasse la chiamata concreta della Juventus, direbbe subito sì.

Paulo Dybala ha stregato tutti. Il talento argentino della Juventus piace ai maggiori top club d’Europa, in primis al Barcellona che, nelle prossime sessioni di mercato, potrebbe tentare di strapparlo ai bianconeri. Dybala, infatti, ha tutte le qualità per fare bene anche con la maglia dei catalani. Ne è sicuro Ariedo Braida che, in un’intervista rilasciata ai microfoni della Gazzetta dello Sport, oltre ad indicare la Juventus come la padrona assoluta del campionato italiano esaltando la campagna acquisti che ha portato in bianconero gente come Pjanic, Pjaca, Dani Alves, Benatia e Higuain, non ha nascosto la sua ammirazione proprio per Dybala: “Può stare fra le prime – ha detto Braida – ma io spero che la Champions League torni a Barcellona. Un giocatore della Serie A che porterei al Barça? Dybala. E Buffon”. Marotta, dunque, è avvisato. I tifosi dovranno aspettarsi un’altra cessione eccellente nei prossimi anni dopo quella di Pogba?

La Juventus continua a cercare un centrocampista non mollando la presa su Matic. Il giocatore del Chelsea piace tantissimo a Massimiliano Allegri ma Antonio Conte ha posto il veto considerando Matic fondamentale per il gioco dei Blues. Secondo quanto si legge sull’edizione odierna di TuttoSport, però, Juventus e Chelsea potrebbero essere ugualmente protagoniste di una trattativa importante. Il club inglese, infatti, avrebbe offerto a Beppe Marotta il cartellino di Cesc Fabregas. La Vecchia Signora sta valutando l’occasione e non avrebbe rifiutato l’offerta dei Blues. Nel frattempo, però, chiusa momentaneamente la pista Witsel che ha deciso di restare un altro anno al Chelsea, non perde di vista le alternative. Marotta, infatti, sarebbe tornato su Rabiot del Psg, accostato nelle scorse ore anche al Milan e soprattutto Matuidi che è vicinissimo a sbarcare a Torino. I nomi, dunque, sono davvero tanti. La Juventus è tornato ad essere una delle squadre più ambite dai calciatori. A Marotta l’ardua scelta.

La Juventus sta vagliando diverse soluzioni per il centrocampo e il nome nuovo, ma non troppo, è quello di Mahmoud Dahoud. Il calciatore siriano, ma naturalizzato tedesco, gioca nel Borussia Moenchengladbach e ha dimostrato tutto il suo talento nel doppio confronto nei gironi della scorsa Champions League. Giocatore di grande intensità è bravo in tutte e due le fasi di gioco sia in quella di interdizione che in proposizione. Ha un contratto che scade nel 2018 e non ha intenzione di rinnovare col club tedesco, per questo potrebbe arrivare la cessione già in questa sessione di calciomercato. Secondo quanto riporta Le10Sport però su di lui ci sarebbe il fortissimo pressing del Paris Saint German. La squadra allenata da Unai Emery sarebbe addirittura disposta a offrire quaranta milioni di euro. Nel caso che i transalpini mettano a segno questo colpo allora si potrebbe fare incandescente la pista che porta a Blaise Matuidi.

La Juventus continua a cercare un centrocampista di peso che potrebbe infiammare il calciomercato dopo l’addio di Paul Pogba. Sono sempre i soliti i nomi che circolano da Blaise Matuidi del Paris Saint German a Nemanja Matic del Chelsea e Axel Witsel dello Zenit San Pietroburgo. Rimangono aperte anche altre strade di cui parla Luca Marchetti a Sky Sport 24: “Moussa Sissoko è stato seguito a lungo dalla Juventus, anche se in maniera secondaria. Sul calciatore francese del Newcastle c’è il Real Madrid, però la soluzione bianconera non è da scartare. Sissoko potrebbe essere quel nome nascosto a livello mediatico per non creare rumore o una fastidiosa asta. Tornano di moda anche i nomi di Adrien Rabiot del Paris Saint German e di Mateo Kovacic del Real Madrid. I due sarebbero comunque un di più da prendere in prestito. La priorità bianconera è l’arrivo di un calciatore si sostanza“.

Negli ultimi due giorni si è parlato molto di Rolando Mandragora, centrocampista che la Juventus ha acquistato a gennaio dal Genoa lasciandolo in prestito al Pescara. Il calciatore aveva riportato un brutto infortunio che l’aveva costretto all’intervento al piede, ieri però è arrivata la brutta notizia con il ragazzo costretto a una nuova operazione chirurgica e ad altri quattro mesi di stop. Della sua situazione ha parlato l’agente Vincenzo Pisacane che ha sottolineato anche il futuro sul calciomercato del suo assistito. Ecco le parole a TuttoJuve.com: “Rolando sta meglio e vuole solo tornare a fare quello che più gli da felicità, cioè giocare a calcio. Lo stop dovrebbe essere intorno ai tre mesi, vorrei anche ringraziare per la professionalità e per la disponibilità sia il dottore Claudio Rigo della Juventus che il professore Van Dijk. Già prima dell’operazione la Juventus ci ha comunicato che non sarebbe stato ceduto in prestito“.

Axel Witsel non sarà uno degli ultimi acquisti della stagione della Juventus. Il centrocampista belga, dopo aver annunciato l’addio allo Zenit San Pietroburgo e aver lanciato messaggi alla Vecchia Signora, fa marcia indietro e svela l’intenzione di restare per un’altra stagione in Russia. “La scelta migliore per me è restare allo Zenit per un altro anno, poi il futuro si vedrà – ha rivelato in una lunghissima intervista pubblicata questa mattina dalla russa R-Sport -. Adesso sono concentrato al 100% sulla mia squadra e sulle prossime sfide che mi aspettano con lo Zenit”. Dichiarazioni che gelano i bianconeri alla ricerca dell’erede di Paul Pogba. Con Witsel fuori dai giochi, Marotta concentrare tutte le energie su Matuidi, considerato l’uomo giusto per dare qualità e tecnica al reparto in attesa del ritorno in campo di Claudio Marchisio. Niente Serie A, dunque, per Witsel che, oltre alla Juventus, è stato accostato anche a Roma e Napoli.

La Juventus sembra essere vicina a Blaise Matuidi, individuato in questi giorni di calciomercato come il centrocampista ideale per prendere il posto di Paul Pogba. Tuttavia i bianconeri non sono i soli sulle tracce del giocatore del Paris Saint-Germain, che avrebbe già manifestato la volontà di lasciare la capitale francese: stando al The Sun infatti anche il Chelsea sarebbe sulle tracce di Matuidi e il club di Londra sarebbe pronto a mettere sul piatto un’offerta da 50 milioni di euro per convincere il Psg. Ancora una volta dunque le strade di calciomercato seguite dalla Juventus si incrociano con Antonio Conte; a queste cifre la Juventus sarebbe fuori dalla corsa a Matuidi ma potrebbe comunque approfittare della situazione. Se il Chelsea dovesse arrivare a mettere le mani sul francese, i bianconeri avrebbero forse maggiori possibilità di arrivare a Nemanja Matic – vista la concorrenza interna – e potrebbero comunque “cadere in piedi” acquistando un giocatore che Beppe Marotta e Fabio Paratici stanno seguendo da tempo, e che certamente incontrerebbe i favori tecnici di Massimiliano Allegri.

Al Wolfsburg è una di quelle ipotesi di calciomercato che sottotraccia continua a fare notizia in questa estate 2016. L’attaccante della Juventus infatti potrebbe lasciare i campioni d’Italia, ma la situazione sembra essersi ribaltata rispetto a qualche tempo fa, quando i tedeschi volevano fortemente Zaza e avevano presentato alla Juventus un’offerta molto interessante di 25 milioni di euro, ma il giocatore non era convinto. Adesso Zaza sembra iniziare a considerare con attenzione l’offerta del Wolfsburg, nel quale certamente potrebbe trovare più spazio rispetto al ruolo di quarta o quinta punta alla Juventus, senza dimenticare che lo stipendio per lui raddoppierebbe, eppure è il Wolfsburg che sembra essersi raffreddato dopo i precedenti rifiuti. Si parla però di un possibile viaggio di Zaza in Germania per visitare di persona le strutture del club e incontrare i dirigenti: un contatto che potrebbe rilanciare la trattativa…

La Juventus deve completare un calciomercato stellare che ha visto arrivare nell’ordine campioni in difesa come Medhi Benatia e Dani Alves, un giocatore tecnico a centrocampo come Miralem Pjanic e due attaccanti di assoluto valore come Marko Pjaca e soprattutto Gonzalo Higuain. L’addio di Paul Pogba e l’infortunio di Claudio Marchisio hanno però lasciato un buco a centrocampo che va assolutamente colmato con un acquisto. Ne ha parlato Stefano Antonelli, ex direttore sportivo del Torino e del Bari, ai microfoni de Il Messaggero nella sua edizione online sottolineando: “La Juventus ha avuto il tempo di fare le sue strategie di calciomercato. Tre anni fa preso tutti i talenti migliori italiani poi ha deciso di vendere Pirlo, Vidal, Tevez e Coman prendendo con 40 milioni Dybala che ora ne vale 80. Quest’anno ha creato una squadra che può competere in Champions League, andando a prendere i giocatori più forti di Roma e Napoli e indebolendo quindi le dirette avversarie per la vittoria dello Scudetto. Pogba? E’ stata un’operazione di calciomercato molto intelligente da ambo le parti. La cifra è esagerata, ma non per il valore del ragazzo. Lo United deve fare i suoi conti e credo rientrerà dall’investimento. La Juventus lavora per due calciatori in mezzo al campo. Quello ideale sarebbe Radja Nainggolan, ma la Roma non lo venderà e lui vuole restare. Axel Witsel e Blaise Matuidi sono due calciatori che andrebbero a compensare il fabbisogno in mezzo della squadra di Massimiliano Allegri“. I bianconeri hanno ancora pochi giorni prima dell’inizio ufficiale della stagione, per quel momento a Torino di sicuro arriverà almeno un grande centrocampista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori