Calciomercato Live Napoli News / Sfuma Zaza, trattativa con la Fiorentina per Kalinic. Ultimissime Notizie 24 agosto 2016 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Live Napoli News: ultime notizie e aggiornamenti in diretta su trattative, acquisti e cessioni del club partenopeo per la nuova stagione. Ora Kalinic (oggi, 24 agosto 2016).

24.08.2016 - La Redazione
Maggio_PescaraNapoli
Un'immagine di una partita del passato (Foto LaPresse)

Nuovo colpo di scena di calciomercato per il Napoli, che continua l’opera di rinnovamento dell’attacco. Nelle ultime ore sembrava aver preso quota la pista Simone Zaza, che invece ora è sempre più vicino al West Ham. La società partenopea è allora tornata alla carica per Nikola Kalinic, del quale si era già parlato dopo la cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus. In questi ultimi minuti il Napoli, secondo SkySport, starebbe discutendo con la Fiorentina di uno scambio che coinvolgerebbe anche Manolo Gabbiadini. L’attaccante croato, dunque, completerebbe il reparto offensivo di Maurizio Sarri, mentre quello italiano rinforzerebbe la rosa di Paulo Sousa. La trattativa è tutt’altro che semplice, ma le parti ne stanno parlando. Al momento non è ancora chiara la formula dell’operazione, ma le parti stanno provando a raggiungere un accordo per uno scambio sorprendente. Presto sapremo se possono esserci margini per l’intesa.

Simone Zaza sembra essere davvero ad un passo dal vestire la maglia del Napoli. L’agente e padre dell’attaccante ha parlato ai microfoni di ‘Calciomercato.com’ per commentare le voci di un possibile passaggio in azzurro: “Sì è vero ieri abbiamo parlato a lungo con il ds Giuntoli. Il Napoli vuole fare davvero sul serio per Simone, e posso dire che è un’opzione che stiamo valutando con molta attenzione” commenta il padre dell’attaccante della Juventus. L’agente inoltre svela come dall’estero non siano arrivate delle offerte concrete ma “Simone se andrà via dalla Juventus lo farà solo a titolo definitivo. Non accetteremo operazioni di prestito” conclude il padre di Zaza. Nelle prossime ore verrà messo sul piatto l’offerta decisiva per convincere la Juventus a trattare visto che i bianconeri sono più propensi a cederlo all’estero piuttosto che al Napoli ma la trattativa sembra già avviata.

Nikola Maksimovic è il primo nome per la difesa sul taccuino del Napoli. Secondo quanto riportato dalla ‘Rai’ è in corso l’incontro tra la dirigenza del Napoli e l’entourage di Maksimovic, Fali Ramadani. L’offerta del Napoli è sempre la stessa: 25 milioni di euro più bonus, il Torino ne chiede 30 o addirittura 35 in queste ultime ore. Per questo motivo la società partenopea farà l’ultima offerta nel corso di questo incontro, e se dovesse ricevere un’ulteriore risposta negativa allora deciderà di puntare su altri giocatori come Criscito, Mangala e Caceres. Molto accadrà in queste ultime ore, De Laurentiis farà l’ultimo tentativo con il Torino ma non vuole assolutamente perdere altro tempo visto che il calciomercato è ormai agli sgoccioli. Le richieste del club granata sono elevatissime per ora, impossibile eguagliare i 35 milioni di euro chiesti dal presidente Cairo considerati troppi dai partenopei.

Simone Zaza è il nome caldo in uscita per il calciomercato della Juventus e allo stesso tempo anche per il Napoli di Aurelio De Laurentiis. Come riporta questa mattina ‘TuttoSport’ il ds Cristiano Giuntoli ha convinto l’attaccante bianconero con un’offerta davvero interessante visto che Sarri ha chiesto espressamente un attaccante con le stesse caratteristiche di Zaza. La Juventus però non vuole cedere il proprio attaccante in Italia e preferirebbe invece cederlo in Premier League con il West Ham che ha proposto un prestito oneroso con riscatto da 22 milioni. La dirigenza bianconera sta attendendo il rilancio del Napoli ma allo stesso tempo sa bene che nelle ultime ore anche la Roma ha espresso interesse per Simone Zaza e potrebbe attendersi anche un’offerta da parte dei giallorossi. L’ultima parola spetterà all’attaccante ma difficilmente deciderà di andare contro la Juventus che non vuole rinforzare il Napoli.

Questa mattina direttamente dall’Inghilterra è arrivata un’indiscrezione circa un presunto accordo tra il Napoli e Mangala, giocatore del Manchester City. La notizia di calciomercato è stata lanciata dal ‘Times’ ma è stata prontamente smentita dal Napoli in queste prime ore della mattinata. Nella giornata di ieri però il presidente partenopeo, Aurelio De Laurentiis, ha aperto la trattativa con il club inglese per il prestito secco del difensore del City. Dall’Inghilterra l’indiscrezione di un’accelerata nella notte con un accordo sulla base del prestito, con conseguente cessione di Koulibaly al Chelsea. Dal Napoli però hanno prontamente smentito questa notizia e soprattutto l’eventuale cessione di Koulibaly, con De Laurentiis che non ha alcuna intenzione di privarsi del suo difensore per cederlo ad Antonio Conte. Pronto così il rinnovo per il giocatore del Napoli, visto che nelle ultime ore è stato rifiutato l’ultimo rilancio da parte del Chelsea.

La prima stagione al Napoli di Elseid Hysaj ha sicuramente regalato grandissime sicurezze di rendimento, dimostrando che con la concentrazione e il lavoro si possono ottenere risultati veramente importanti. Nelle ultime settimane il nome del calciatore ex Empoli si era fatto sentire di nuovo in sede di calciomercato perchè sembrava potessero profilarsi alcuni problemi sul suo possibile rinnovo. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com pare però che sia stato trovato l’accordo per il rinnovo del contratto. In settimana dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale con il nuovo contratto che vedrà inserita una clausola rescissoria davvero importante. Si parla di una cifra vicina ai cinquanta milioni di euro, cioè davvero alta rispetto a quella che è una delle solite valutazioni per un difensore. Il terzino classe 1994 è arrivato in Italia da giovanissimo quando aveva appena 15 anni. L’Empoli di Maurizio Corsi lo andò a pescare nel Vllaznia facendolo giocare fino al 2011 nel settore giovanile. L’esplosione è arrivata in Serie B e proprio con Maurizio Sarri ha meritato la promozione in Serie A. Il calciatore ha seguito il tecnico nell’estate del 2015 nel passaggio dalla squadra toscana al Napoli che ha deciso di pagare una cifra di cinque milioni di euro.

Per questa finestra di calciomercato estivo il Napoli ha cercato di rinforzare il proprio organico specialmente nel reparto centrale del campo. In azzurro sono infatti arrivati Zielinski e Giaccherini con Diawara e Rog che verranno ufficializzati nelle prossime ora ma non tutti ritengono che le scelte azzurre siano state del tutto azzeccate. Come riporta Tuttonapoli.net, l’ex tecnico del Napoli ed esperto delle faccende azzurre Gianni Di Marzio ha spiegato a Radio Marte: “Forse il Napoli si è trovato impreparato a questa fuga di Higuain. Ci sono rimasto male, in Copa America aveva tranquillizzato i tifosi, poi è scappato, mi ha deluso. Noi non siamo come l’ottima Udinese che scopre sempre giovani di valore. I giovani li abbiamo presi, sono anche bravi, ma devono crescere in un contesto di giocatori già importanti per vincere. Diawara? Certo che lo avrei preso, però avrei preso anche un attaccante ed un difensore già pronto. Quando si fa la campagna acquisti si valuta il ruolo del giocatore, Giaccherini è un interno di sinistra ed è un esterno di sinistra, addirittura ha fatto il quinto di sinistra con Prandelli. Quindi è stato preso per un alternativa ad Insigne o a Hamsik? Perfetto, ma non può giocare a destra, anche Mertens ha giocato sulla destra ma non è la stessa cosa. Diawara e Rog sono degli ottimi giocatori, ma in alternativa ai titolari ai quali bisognava aggiungere un centrocampista più fisico che non è arrivato.”

Per questa ultima parte della sessione estiva di calciomercato il Napoli è ancora lla ricerca di nuovi innesti per rinforzare il proprio organico. Per l’attacco finora è arrivato Arkadiusz Milik dall’Ajax mentre in difesa si cerca ancora qualcosa, l’obiettivo rimane Maksimovic del Torino. Come riporta Tuttonapoli.net, Enzo Bucchioni ha analizzato la situazione del Napoli a Si Gonfia La Rete su Radio Crc: “Quella di Maksimovic è una telenovela che va avanti dall’anno scorso, quando vedi che non riesci a prendere un giocatore chiudi e vai su un’altra pista, è vero che ora sono in difficoltà, che il Napoli ha una disponibilità importante, ma la società dovrebbe avere la forza di andare su un altro giocatore, magari già pronto, già fatto, ma ormai è un po’ tardi, doveva farlo prima. Certe valutazioni vanno fatte molto prima dell’inizio del campionato, a stagione finita, parlo anche di Gabbiadini, pare che Sarri non lo voglia e invece si continua a tenerlo, non è un centravanti, è una seconda punta, un esterno, ha un ottimo potenziale ma non può giocare in quel modulo. A Pescara mi sarei aspettato di vedere Gabbiadini e Milik assieme nel secondo tempo, non capisco perché non possano giocare insieme, Pucciarelli e Maccarone all’Empoli giocavano assieme tranquillamente, ora a Napoli hanno preso anche il trequartista, non capisco perché non si possa cambiare modulo.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli si è trovato costretto a privarsi della propria stella Gonzalo Higuain a causa della clausola rescissoria pagata dalla Juventus e l’addio del Pipita aveva lasciato pensare che Manolo Gabbiadini avrebbe trovato maggior spazio tra le fila degli azzurri rispetto alla passata stagione. Tuttavia, le indiscrezioni di calciomercato rivelano che il Napoli non sia convinto di puntare su Gabbiadini tanto che ora sarebbe vicino al trasferimento all’Everton. Come riporta Tuttonapoli.net, il giornalista Mimmo Carratelli ha parlato proprio di Gabbiadini nel corso di Fuori Gara su Radio Punto Zero: “Gabbiadini resta un mistero tattico, dispiace per lui, che non ride mai, e quando un giocatore è triste non gioca mai al massimo delle proprie possibilità. Ho conosciuto ragazzi freddi, ma come lui pochi. Ha imbroccato una strada strana, se non diventa un po’ napoletano difficilmente uscirà dalla sua crisi. Mertens, ad esempio, è un belga napoletano, altrimenti dopo il gol non avrebbe mai guardato in quel modo la panchina. Ha avuto questo gesto che io giustifico date le circostanze.”

Nel corso di questa finestra di calciomercato estivo il Napoli ha sì provato a rinforzare il proprio organico in tutti i reparti ma i settori più bisognosi di una revisione sono stati il centrocampo e l’attacco, quest’ultimo in particolare a causa dell’addio del capocannoniere della passata Serie A Gonzalo Higuain. Per questa ragione i partenopei hanno aggiunto diversi nuovi elementi in mezzo al campo e l’ultimo giocatore atteso per la mediana è il giovane croato Marko Rog  della Dinamo Zagabria e del quale ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli il giornalista Paolo Del Genio che ha anche commentato l’ipotesi riguardante un ritorno di Edinson Cavani dal Psg, come riporta Tuttonapoli.net: “Rog? Stiamo parlando di un potenziale fuoriclasse. Già è pronto oggi, è un giocatore che può fare la differenza in una partita. Certo, ci saranno dei tempi d’adattamento, tanto ci può mettere tre mesi, tanto un anno, dobbiamo aspettare il campo. Cavani? Lo prenderei sempre, al di là di ogni discorso tecnico-tattico. Farebbe sempre 25 gol, ma è quasi impossibile.”

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli ha incontrato non poche difficoltà nell’arrivare agli obiettivi prefissati, tra rifiuti da parte dei giocatori e costi eccessivi. La dirigenza partenopea non ha però solo pensato alla campagna acquisti, bensì si è dedicata anche al rinnovo dei contratti per alcuni elementi già presenti in organico, come successo ad esempio con Josè Callejon all’inizio del ritiro. Un altro calciatore per cui il Napoli sta lavorando al rinnovo è il terzino albanese Elseid Hysaj, protagonista di una grande prima stagione in azzurro lo scorso anno dopo il suo arrivo dall’Empoli. Come riporta Tuttonapoli.net, il procuratore di Hysaj, l’agente Mario Giuffredi, ha chiarito a Radio Crc la situazione dell’assistito come anche per Sepe e Valdifiori, anch’essi in aria di addio: “C’è l’accordo per il rinnovo di Hysaj, aspettiamo soltanto il momento della firma. Vorremmo firmare prima del Milan, vedremo se ce la faremo. Nel contratto ci sarà la clausola, che svelerà la società stessa. Sepe invece resta al 90%, mentre Valdifiori sicuramente.”

Sin dall’inizio di questa sessione di calciomercato estivo è stato ben chiaro che il Napoli volesse mettere principalmente mano al proprio centrocampo attraverso la campagna acquisti. Arrivati Giaccherini dal Sunderland e Zielinski dall’Udinese, oltre ad Amadou Diawara del Bologna ad un passo, gli azzurri hanno anche messo gli occhi sul giovane talento croato Marko Rog, di proprietà della Dinamo Zagabria. Il centrocampista classe 1995 ha attirato su di sè le attenzioni di diversi club europei anche grazie alle apparizioni con la sua Nazionale durante l’Europeo in Francia ma gli azzurri avrebbero ormai trovato l’accordo con la società detentrice del cartellino. Come spiegato anche da Alessandro Sugoni per Sky Sport 24, Rog dovrebbe arrivare dopo la gara di ritorno valida per i playoff di Champions League che la Dinamo giocherà contro il Red Bull di Salisburgo, con le visite mediche di rito fissate appunto per la giornata di giovedì. Rog si legherà al Napoli con un quinquennale sulla base di un prestito con obbligo di riscatto da 13,5 milioni di euro più 1,5 milioni di bonus.

Durante questa finestra di calciomercato estivo, Higuain a parte, il Napoli ha dovuto fare i conti con gli assalti degli altri club ai propri campioni, respingendo le offerte di Valencia e Chelsea rispettivamente per Albiol e Koulibaly. Gli azzurri hanno infatti l’intenzione di mantenere il proprio reparto arretrato rispetto alla struttura dello scorso anno ed anzi vorrebbero rinforzarlo con un nuovo elemento, come dimostrato dall’interesse nei confronti del serbo Nikola Maksimovic del Torino. La trattativa per il centrale si è però complicata a causa delle resistenze del presidente granata Cairo, deciso a non svendere il giocatore, tanto da spingere il Napoli su altri obiettivi. Secondo quanto rivelato da Radio Crc, i partenopei sarebbero infatti ora ad un passo dall’acquisto di Eliaquim Mangala, francese di proprietà del Manchester City. Stando alla recente indiscrezione di calciomercato, Mangala, chiuso dalla concorrenza nella squadra di Guardiola, dovrebbe arrivare a Napoli con la formula del prestito secco mentre l’ingaggio da 3,5 milioni di euro sarà a carico degli azzurri.

In queste ultime battute di questa finestra di calciomercato estivo il Napoli sta cercando di completare la rosa alla ricerca di almeno un nuovo attaccante dalla grande vena realizzativa. La partenza di Higuain in direzione Juventus ha infatti lasciato un vuoto difficilmente colmabile dal solo acquisto del polacco Arkadiusz Milik dall’Ajax visto l’apporto del Pipita nell’ultima stagione, quando cioè si è laureato capocannoniere con il record di 36 goal realizzati. Come riporta Tuttonapoli.net, il giornalista Raffaele Auriemma, esperto delle faccende azzurre, nel corso di Tiki Taka su Italia Uno ha sottolineato l’interesse del patron partenopeo Aurelio De Laurentiis nei confronti di Carlos Tevez, argentino ex Juventus ed ora ritornato al Boca Juniors, spiegando: “Aurelio De Laurentiis ha un suo pallino: vuole prendere un altro attaccante, e farà ancora un tentativo per Tevez. Farà di tutto fino alla fine del mercato per provare a prenderlo, anche se l’argentino avrebbe le stesse difficoltà di Gabbiadini nel modulo di Sarri.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli ha cercato di rinforzare l’organico in vista della nuova stagione ed è ancora alla ricerca di un paio di elementi per completare la rosa, specie dopo la partenza di Higuain in direzione Juventus. L’addio del Pipita, a detta di molti, avrebbe indebolito i partenopei ma non è di questo giudizio Fabrizio Biasin che, nel suo editoriale per Tuttomercatoweb.com, ha spiegato: “Il pareggio di Pescara non deve preoccupare più di tanto, la squadra non è meno forte dell’anno passato (la pensiamo in pochissimi così, ma tant’è), semmai è meglio riflettere sull’atteggiamento del patron, deciso a combattere una “guerra mediatica” che probabilmente avrà anche un senso ma di sicuro non aiuta la sua squadra né il prodotto calcio (lo stesso che De Laurentiis ama criticare spesso e volentieri in quanto “arretrato”). Forse dal suo punto di vista c’è davvero la necessità di distinguere tra giornalisti amici e giornalisti nemici, ma vista così la faccenda pare tanto un evitabilissimo dispetto da 4 soldi, buono per distrarre le masse e evitare domande scomode tipo “ma i 60 milioni che eri disposto a spendere per Icardi su chi verranno investiti?””

E’ ancora a caccia di un laterale il Napoli sul fronte calciomercato, ma il Milan non vuole cedere Mattia De Sciglio né il terzino vuole passare al club partenopeo. Per questo la dirigenza del Napoli sta continuando a parlare di Toljan con Stefano Castagna: il terzino dell’Hoffenheim, reduce dalla medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016, può prendere quota, secondo quanto riportato dalla Rai, se venisse trovata una nuova sistemazione a Christian Maggio, scongiurando così l’ipotesi di metterlo fuori lista, una mossa antipatica eticamente e per il rapporto con il calciatore. I margini per aprire la trattativa di calciomercato con l’Hoffenheim ci sono, perché il club tedesco chiede 5,6 milioni più bonus per Toljan, mentre al giocatore tedesco di origine croata potrebbe essere offerto un contratto quinquennale da 700 mila euro netti. Caceres, invece, non rientra più nella lista degli obiettivi di calciomercato per rinforzare la difesa: la priorità è Nikola Maksimovic.

Sono molti gli obiettivi di calciomercato del Napoli per rinforzare la difesa di Maurizio Sarri e quello principale è Nikola Maksimovic, ma è in piedi anche la trattativa di calciomercato con lo Zenit San Pietroburgo per Domenico Criscito. Stando a quanto riportato da Ciro Venerato, giornalista della Rai, l’agente Andrea D’Amico è partito per la Russia per discutere del futuro del suo assistito. Dovrà fare in fretta il procuratore a convincere lo Zenit a cedere Criscito, perché il Napoli intende chiudere mercoledì la trattativa di calciomercato per l’acquisto di Maksimovic dal Torino. Movimenti anche in uscita, perché tre giocatori sono pronti a dire addio al Napoli: Jonathan De Guzman è vicino al prestito al Chievo, Alberto Grassi è in bilico tra Sampdoria e Pescara sempre in prestito e poi in partenza c’è anche Omar El Kaddouri. L’indiscrezione di calciomercato è stata lanciata dal portale de La Gazzetta dello Sport, secondo cui in tre possono sbloccare il mercato in uscita del Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori