CALCIOMERCATO LIVE JUVENTUS NEWS/ Asamoah: “Mi sento bene e voglio fare bene.” Ultimissime Notizie 28 agosto 2016 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Live Juventus News: le ultime notizie e gli aggiornamenti in diretta su trattative, acquisti e cessioni. Emery su Matuidi: “Può partire”. Zaza è a Londra (oggi 28 agosto 2016).

28.08.2016 - La Redazione
Juventus1617
La Juventus 2016-2017 schierata a Londra (Foto LaPresse)

Cessione di Pogba a parte, durante questa sessione di calciomercato estivo la Juventus ha dovuto respingere gli assalti degli altri grandi club europei ai propri elementi presenti in rosa. Tra i giocatori bianconeri cercati da altre società c’era anche il centrocampista ghanese Kwadwo Asamoah, finito nel mirino del Chelsea dell’ex juventino Antonio il mese scorso secondo i rumors di calciomercato. L’allenatore Massimiliano Allegri e la società hanno però deciso di puntare ancora su Asamoah, reduce da un lungo stop per infortunio, e sono stati infatti premiati con due prestazioni importanti contro la Lazio e, soprattutto, alla prima giornata contro la Fiorentina. Come riporta Tuttomercatoweb.com, proprio Asamoah aveva parlato a Premium Sport poco prima della sfida con la Lazio parlando del suo ritorno al calcio giocato: “Due gare consecutive? Sono contento, mi fa piacere, mi mancava, erano quasi due anni che non ci riuscivo. Sto cercando di migliorare gara dopo gara per continuare così. Mi sento bene e voglio fare bene, voglio giocare più gare dello scorso anno, in ogni gara punto a fare bene, al resto ci pensa il mister.”

Negli ultimi giorni di questa finestra estiva di calciomercato la Juventus è alla ricerca di un nuovo centrocampista di livello internazionale per sopperire alla partenza di Paul Pogba, tornato allo United, e rimediare all’assenza di Claudio Marchisio, costretto ai box per infortunio almeno fino al termine dell’anno solare. Tra i nomi accostati ai bianconeri in quella porzione del campo c’è il brasiliano Luiz Gustavo, di proprietà del Wolfsburg e finito anche nel mirino dell’Inter nelle passate settimane. Tuttavia, come spiegato da Alessandro Sugoni per Sky Sport 24, i biancoverdi tedeschi avrebbero alzato un vero e proprio muro composto dalla cifra richiesta per il cartellino, ovvero 25 milioni di euro di valutazione, oltre alla volontà di trattenerlo a causa della mancanza di un sostituto da schierare. Discorso simile anche per Mateo Kovacic, accostato pure al Milan, per il quale il Real Madrid non ha intenzione di privarsene e tantomeno di svenderlo per una cifra bassa.

Vicenda Pogba a parte, la Juventus ha lasciato partire diversi suoi giocatori che non avrebbero trovato posto nel corso della nuova stagione durante questa finestra di calciomercato estivo. Oltre a Padoin, passato al Cagliari, e Pereyra, andato al Watford, per esempio, l’ultimo ad aver salutato i bianconeri è l’attaccante della Nazionale Simone Zaza, trasferitosi in queste ore in Inghilterra ai londinesi del West Ham. Come riporta Tuttomercatoweb.com, anche lo stesso presidente degli Hammers, il patron David Gold, ha voluto parlare dell’ex centravanti del Sassuolo dandogli il benvenuto nel suo club spiegando: “Sono davvero felice di annunciare l’acquisto di Simone Zaza. È stata un’estate dura, David Sullivan e Slaven Bilic hanno lavorato dietro le quinte ed alla fine siamo riusciti ad acquistare Zaza. Simone è un attaccante di primo livello, speriamo che possa avere subito un impatto positivo”.

Negli ultimi giorni di questo calciomercato estivo la Juventus deve ancora sistemare il proprio organico con un nuovo innesto e cedendo quei giocatori che non sono destinati a trovar spazio durante la stagione. Chi ha già salutato è l’attaccante Simone Zaza, passato in queste ore ufficialmente ai londinesi del West Ham in Premier League. Intervistato per il sito del club degli Hammers, Zaza ha fornito le sue prime impressioni e volontà in merito alla nuova esperienza che lo attende: “Voglio ringraziare tutti per avermi accolto compresi i tifosi e tutti al Club. Volevo iniziare una nuova esperienza e sento che questa è la scelta giusta per me. Sono già abbastanza fortunato per aver già giocato nel nuovo stadio con una maglia diversa. E’ uno stadio bellissimo ed ho sentito il calore dei tifosi e questa era un grande motivo per cui volevo arrivare nel club. Voglio diventare un giocatore migliore e io so che posso farlo al West Ham. Sfortunatamente non ci siamo qualificati per l’Europa League, ma spero che potrò aiutare il club a farlo nella prossima stagione.”

In questa sessione di calciomercato estivo, Pogba a parte, la Juventus ha dovuto pensare non solo ai movimenti in entrata ma anche a qualche cessione per quanto riguarda quei giocatori che non rientrano più nei piani di allenatore e società o che comunque desideravano trovare maggiore continuità in campo. In questa direzione, nelle ultime ore i bianconeri hanno compleato il trasferimento di Simone Zaza al West Ham, come si legge nel comunicato ufficiale apparso sul sito della della Juventus. Eccone un estratto: “Dopo un anno in bianconero, Simone Zaza saluta la Juventus. Giocherà la prossima stagione al West Ham. Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società West Ham United Football Club Limited per la cessione a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2017, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Zaza a fronte di un corrispettivo di € 5 milioni. Il contratto prevede, inoltre, l’obbligo per il West Ham FC di acquisire il calciatore a titolo definitivo qualora il calciatore disputi un determinato numero di partite ufficiali nel corso della stagione 2016/2017. Il corrispettivo della cessione a titolo definito è stato fissato pari a 20 milioni, pagabili in due esercizi, e potrà incrementarsi di ulteriori € 3 milioni al verificarsi di determinate condizioni nel corso della durata contrattuale.”

La campagna acquisti effettuata nel corso di questa sessione di calciomercato estivo colloca senza dubbio la Juventus al di sopra di tutte le altre pretendenti al titolo per questa stagione. Come riporta Tuttojuve.com, lo stesso tecnico bianconero Massimiliano Allegri, durante la conferenza stampa post vittoria sulla Lazio, ha fatto sapere di essere molto soddisfatto del proprio organico e di non sentire la mancanza di Paul Pogba, tornato al Manchester United: “Pogba mi manca perchè ora ne devo trovare un altro che gioca a porticine con me o a pallacanestro. Per il resto ho dei buoni giocatori, ho dei grandi giocatori, nelle società passano gli allenatori, passano i giocatori, la Juventus è una grande squadra, con caratteristiche diverse dell’anno scorso. Bisogna migliorare tanto, si devono integrare ancora i nuovi, non è semplice mettere cinque giocatori nuovi, però stasera Pjaca ha fatto una bella partita anche quando in dieci minuti si è creato l’occasione da gol, così come Benatia al debutto non era semplice e si è dimostrato all’altezza. Sono contento della rosa che ho a disposizione, è normale che bisogna migliorare sul piano del gioco.”

Durante questa sessione di calciomercato estivo la Juventus ha effettuato sicuramente una campagna acquisti di primissimo livello impreziosita dall’arrivo dal Napoli del capocannoniere della passata Serie A, ovvero Gonzalo Higuain. Il Pipita nella sfida vinta ieri sul campo della Lazio non è partito titolare come alla prima giornata e, come riporta Tuttojuve.com, di Higuain ha parlato il tecnico Massimiliano Allegri nella conferenza stampa post partita spiegando: “Higuain è stato preso per giocare nella Juventus poi che giochi in campionato o in coppa lo devo decidere io. La Juventus con l’arrivo di Higuain, Benatia, Pjanic, Pjaca e Dani Alves, sicuramente ha alzato il livello di spessore dei giocatori. Ho una rosa importante a disposizione, io capisco e lo dico anche ai ragazzi che qualcuno ci rimane male quando non gioca, ma abbiamo sessanta partite davanti e l’obiettivo singolo deve essere l’obiettivo comune, quello di arrivare in fondo e centrare gli obiettivi. Ora Higuain è in ritardo di condizione, ma ha iniziato ad allenarsi il 2 agosto e abbiamo anche avuto poche possibilità di fare amichevoli. Però intanto ha fatto gol e domenic aci ha portato tre punti. Oggi è entrato e ha appena è entrato abbiamo fatto gol, quind sicuramente almeno porta fortuna. E Mandzukic ha fatto una buona partita soprattutto nel secondo tempo.”

In questa ultima parte della sessione estiva di calciomercato la Juventus è alla ricerca di un nuovo importante centrocampista così da sopperire alla partenza di Pogba ed all’assenza di Marchisio, fermo per infortunio fino alla fine dell’anno solare. Intercettato a margine dell’impegno contro la Lazio, l’amministratore delegato bianconero Beppe Marotta ha parlato a Serie A Live su Premium Sport delle eventuali mosse finali della Juventus spiegando: “Matuidi? Lo abbiamo chiesto al Psg e i dirigenti del Psg ci hanno risposto che non era sul mercato. Sono cose che succedono, penso che la trattativa per il francese sia chiusa. Kovacic o Sissoko nomi spendibili? La torta l’abbiamo già cucinata bene, se riusciamo a trovare la ciliegina meglio ancora, ma già la torta da sola è gustosa. Se esistono le possibilità di migliorarci lo faremo, ma non faremo operazioni tanto per farle. Higuain e Pjanic in panchina? Bisogna rispettare le volontà dell’allenatore: sono giocatori nuovi che stanno inserendosi nel sistema. Anche Dybala ci ha messo un paio di mesi prima di diventare titolare. La stagione è lunga, tra poco ci saranno incontri ravvicinati: le scelte del mister sono logiche, l’importante è arrivare vincitori alla fine di ogni partita.”

E’ ormai cosa nota che la Juventus stia cercando di acquistare un nuovo centrocampista per sopperire alla partenza del francese Paul Pogba per questa ultima parte della finestra di calciomercato estivo. I nomi accostati ai bianconeri per quella zona del campo continuano a moltiplicarsi in queste ore tra smentite, come quella per Blaise Matuidi che dovrebbe rinnovare con il Paris Saint-Germain, e conferme, ovvero l’interesse per altri elementi come Moussa Sissoko del Newcastle United. Come riporta Tuttojuve.com, stando alle indiscrezioni dei britannici del Daily Mail l’ultimo giocatore su cui la Juventus avrebbe messo gli occhi è un altro francese, ovvero Steven N’Zonzi di proprietà del Siviglia. Ventisettenne passato per Blackburn e Southampton, N’Zonzi viene valutato dal club spagnolo, con cui ha vinto l’Europa League lo scorso anno, ben 29 milioni di euro ma si di lui non è da sottovalutare un’altra pretendente inglese, ovvero i campioni in carica della Premier League del Leicester City allenato dall’ex juventino Claudio Ranieri.

Pogba a parte, in questa sessione di calciomercato estivo la Juventus deve anche pensare alle cessioni di quei giocatori che non rientrano più nei piani di allenatore e società o che comunque vorrebbero trovare maggior spazio. E’ il caso questo di Simone Zaza, in procinto di lasciare i bianconeri per trasferirsi ai londinesi del West Ham dopo aver passato la scorsa stagione per la maggior parte in panchina o con il ruolo di subentrato di lusso. Intervistato in esclusiva da Tuttojuve.com, l’ex allenatore Luigi Maifredi ha parlato proprio di Zaza visto che suo figlio Christian è stato a lungo l’agente dell’ex Sassuolo: “Questo era l’obiettivo di chi stava creando qualcosa di interessante per lui, ma lui non aveva accettato e poi adesso ha cambiato idea. Avrà sicuramente la possibilità di migliorarsi, il fatto di giocare domenicalmente con continuità può dargli modo di crescere. Può crescere sotto tanti aspetti altrimenti sarebbe rimasto alla Juventus. La vendita è spostata all’anno prossimo. Il West Ham non è al livello della Juve, ma spero possa fare bene per lui e per il calcio italiano. Darebbe un’immagine positiva anche al nostro calcio. Lui è un giocatore che potrebbe essere un grande, ma deve imparare certe cose. Avere qualità non vuol dire essere forti, per essere forti serve sfruttare i movimenti. E lui è molto indietro.”

La ricerca di un nuovo centrocampista di livello internazionale per sopperire alla partenza di Paul Pogba in questa finestra di calciomercato estivo sta facendo emergere diversi nomi in orbita Juventus. Tra quelli fatti figura pure quello di Tiémoué Bakayoko, francese classe 1004 di proprietà del Monaco. Nei giorni scorsi quello di Bakayoko sembrava essere un profilo davvero vicino ai bianconeri ma, come riportato da Tuttojuve.com, lo stesso centrocampista ha tenuto ad allontanare le voci di calciomercato che lo riguardavano spiegando ai suoi connazionali di Le Parisien: “So dell’interesse della Juve, sono lusingato ma non ho ricevuto nessuna offerta, sono dei pettegolezzi come quelli sullo United, sono originario di Parigi e’ speciale giocare contro di loro. Sono contento che sia tornato Falcao, e’ importante per noi.” Rimangono quindi in piedi altre ipotesi per quel settore del campo, con Marotta e Paratici che si starebbero rifacendo sotto per il transalpino Moussa Sissoko, desideroso di lasciare il Newcastle United retrocesso lo scorso anno.

Gli sforzi della Juventus per questa ultima parte della sessione di calciomercato estivo sono concentrati nella ricerca di un nuovo giocatore per il reparto centrale del campo al fine di sopperire alla partenza di Paul Pogba ed all’assenza di Claudio Marchisio, fermo per infortunio almeno fino al termine dell’anno solare. Nei giorni scorsi sembrava davvero forte l’interesse bianconero nei confronti di Blaise Matuidi del Psg di cui ha parlato l’agente Ermes Lupo Pasini in esclusiva per Tuttojuve.com, nonostante le parole del presidente dei parigini che lo ha blindato, confidando nel lavoro del procuratore Mino Raiola: “Il PSG non pare essere disposto a cedere il giocatore, mentre il ragazzo sarebbe propenso a trasferirsi alla Juve. Matuidi va in scadenza con i francesi tra 2 anni, dunque, con un piccolo sforzo a livello economico, la trattativa potrebbe anche ripartire. La mediazione di Mino Raiola, poi, potrebbe dare un’ulteriore mano ai bianconeri, l’operazione può essere ancora fattibile. James Rodriguez? Non credo alle voci che vogliono il colombiano vicino alla Juventus, dal momento che i bianconeri, dal punto di vista offensivo, è a posto così. I rapporti tra Juve e Real sono ottimi, e James è un giocatore da Juve, ma non credo a sviluppi in senso positivo da qui al 31 agosto.”

Durante questa sessione di calciomercato estivo la Juventus si è rinforzata in tutti i reparti del campo per garantire all’allenatore Massimiliano Allegri la rosa migliore per poter affrontare tutte e 3 le competizioni, con la Champions League come obiettivo principale. I bianconeri si sono aggiudicati i migliori elementi delle dirette concorrenti ovvero Higuain dal Napoli e Pjanic dalla Roma e sulla forza della Juventus si è espresso l’ex allenatore juventino Giovanni Trapattoni a Il Mattino spiegando: “E’ vero che ora ci sono Dybala, Pjanic, Higuain e tanto altro ma non sono cosi` convinto che la Juventus sia cosi` imbattibile perche´ se ci saranno squadre capaci di essere davvero squadre, ecco credo che in questa stagione ci possa essere qualche sorpresa. Chi vedo dietro la Juve? Beh, per abitudine a vincere, credo che prima o poi le milanesi torneranno a lottare per lo scudetto. La Juve vince sempre proprio per la solidita` della sua organizzazione: difficile che possano tremare le gambe ai bianconeri. La Champions puo` influenzare la lotta per il titolo? Non e` un caso che ritengo Milan e Inter capaci di potersi inserire nella lotta per il primo posto: e` chiaro che Juve e Napoli, avendo due gironi molto abbordabili, possano concentrarsi sull’Europa.”

Nel corso di queste ultime battue della sessione di calciomercato estivo la Juventus è ancora alla ricerca di almeno un centrocampista di livello internazionale per sostituire Paul Pogba, tornato al Manchester United. L’obiettivo principale sembrava essere stato individuato in Blaise Matuidi, altro francese di proprietà del Paris Saint-Germain, ma il suo presidente nella giornata di ieri ha fatto sapere che il calciatore non lascerà Parigi ed anzi prolungherà il suo rapporto col club della Capitale transalpina. Attraverso il proprio sito ufficiale, il giornalista Gianluca Di Marzio ha indicato le possibili alternative a Matuidi: “E le alternative quali sono? Diverse, ecco tutti i nomi: Moussa Sissoko, centrocampista del Newcastle classe ’89. E’ in uscita, gli inglesi chiedono tra i 30 e i 32 milioni. Poi c’è il solito Witsel, c’è da convincere lo Zenit. Infine Luiz Gustavo del Wolfsburg (classe ’87) ed Hector Herrera del Porto (cercato dal Napoli). Tanti nomi sul taccuino bianconero, alla ricerca dell’alternativa a Matuidi.”

Gli ultimi giorni di calciomercato si stanno rivelando particolarmente complessi per la Juventus, che non riesce a sbloccare le trattative per Blaise Matuidi con il Paris St Germain e per Juan Guillermo Cuadrado con il Chelsea. La società bianconera sta lavorando con intermediari e agenti, secondo SkySport, per sbloccare entrambe le operazioni. Al ha offerto 22,5 milioni di euro più 5 di bonus, per cui la distanza non è incolmabile rispetto alla richiesta di 30 milioni di euro. Per Cuadrado, invece, bisogna cambiare la formula del trasferimento: il Chelsea non intende cederlo in prestito. Intanto Simone Zaza è volato in Inghilterra per passare al West Ham: ieri l’attaccante si è sottoposto alle visite mediche di rito ed è, quindi, pronto a cominciare una nuova avventura in Premier League. Manca solo la firma sul contratto, ma è questione di ore, perché il padre Antonio e l’intermediario che ha curato la trattativa, Vincenzo Morabito, stanno definendo gli ultimi dettagli per il passaggio al West Ham.

Blaise Matuidi non dovrebbe essere il nuovo colpo di calciomercato della Juventus per rinforzare il centrocampo. Il presidente del Paris St Germain è uscito allo scoperto sul futuro del centrocampista francese: «Vi confermo che Matuidi non partirà e che noi gli rinnoveremo il contratto. Ho sempre desiderato che restasse qui, per il nostro club è un giocatore esemplare», ha dichiarato Nasser Al Khelaifi ai microfoni de Le Parisien. Esaudito il desiderio dell’allenatore Unai Emery, che si era espresso in conferenza stampa a favore della permanenza di Matuidi. La Juventus dovrà virare allora su altri obiettivi in questi ultimi giorni di calciomercato. L’alternativa potrebbe essere, ad esempio, Marcelo Brozovic, in uscita dopo l’arrivo all’Inter di Joao Mario. La società nerazzurra non intende cedere il centrocampista croato alla Juventus, ma gli scenari potrebbero cambiare nei prossimi giorni. Le sorprese non mancano in questa sessione di calciomercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori