Calciomercato Live Napoli News/ Rog ha superato le visite mediche, a breve l’ufficialità Ultimissime Notizie 28 agosto 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Napoli News: ultime notizie e aggiornamenti in diretta su trattative, acquisti e cessioni. Pressing per Rog, retroscena su Borja Mayoral del Real Madrid (27 agosto 2016).

maurizio_sarri_28062016
Napoli Real Madrid, Maurizio Sarri - La Presse

Al fine di completare il proprio organico, in questa fase finale della finestra estiva di calciomercato il Napoli sta completando l’acquisto di un nuovo centrocampista. Presi Giaccherini dal Sunderland, Zielinski dall’Udinese e Diawara dal Bologna, i partenopei si sono messi da settimane sulle tracce del croato Marko Rog, centrocampista classe 1995 proveniente dalla Dinamo Zagabria. Rog si è messo in evidenza grazie alle apparizioni con la propria Nazionale all’Europeo in Francia e, soprattutto, nella sua crescita nella squadra della Capitale croata, dove ha fatto vedere tutta la sua classe pure nel preliminare decisivo superato contro il Red Bull di Salisburgo per accedere alla fase a gironi della Champions League. Secondo quanto rivelato dal giornalista Gianluca Di Marzio attraverso il proprio sito ufficiale, Rog ha svolto e superato le visite mediche di rito ed ora si attende solo l’ufficialità del contratto nero su bianco che lo legherà al Napoli. Il giocatore sarà probabilmente già convocato da mister Sarri nella terza giornata di campionato che verrà disputata dopo la sosta per le Nazionali.

E’ risaputo che per questa sessione di calciomercato estivo il reparto su cui il Napoli ha messo maggiormente mano è il centrocampo. Tra i nuovi arrivati figura il centrocampista polacco Piotr Zielinski, proveniente dall’Udinese ma reduce dal prestito biennale all’Empoli dove è maturato molto nel suo ruolo. Nella sfida di ieri sera vinta contro il Milan Zielinski ha contribuito al successo finale subentrando dalla panchina ed offrendo una bella prestazione, esaltata anche dallo stesso tecnico azzurro Maurizio Sarri nel post partita. Come riporta Tuttonapoli.net, pure l’ex difensore Daniele Adani ha promosso l’inserimento a gara in corso di Zielinski commentando: “Zielinski ’94 è entrato benissimo, ha inciso subito con personalità alla prima giocata che ha portato al 3-2. Il polacco ha tagliato il campo centralmente, ha spaccato la difesa del Milan. Quest’anno il Napoli ha i cambi e con i cambi si vincono i campionati, non solo le partite.”

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli si è trovato a dover cercare un sostituto per Gonzalo Higuain, passato alla Juventus. Gli azzurri hanno seguito a lungo il profilo di un grande centravanti ma, intanto, ha preso la stellina Arkadiusz Milik dall’Ajax, ventiduenne polacco molto promettente. Nella sfida di ieri sera vinta sul Milan per 4 a 2, proprio Milik ha realizzato una doppietta e di lui ha parlato l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri nella conferenza stampa post partita, come riporta Tuttonapoli.net, promuovendone la bella prestazione e spiegando infatti: “Noi muoviamo molto la palla, palleggiamo, ci serve una punta che giochi con noi e poi sappia attaccare l’area, lui questo lo fa in modo naturale anche se s’è allenato poco con noi. Mi lascia grandi sensazioni, ma è giovane e servirà un pò di tempo. E’ un ragazzo intelligente, anche se non capisce l’italiano apprende velocemente, ma ha 22 anni, quindi è in evoluzione. Secondo me diventerà molto forte.”

In casa Napoli il reparto più rivisto nel corso di questa sessione di calciomercato estivo è stato senza dubbio il centrocampo. In quella zona del campo sono infatti arrivati Giaccherini, Diawara, Rog e Zielinski e proprio del polacco ha parlato il tecnico partenopeo Maurizio Sarri. L’allenatore azzurro ha parlato dell’ex Udinese, arrivato al Napoli dopo una lunga trattativa visto che sulle sue tracce c’erano i rossoneri e gli inglesi del Liverpool, nel post partita della vittoria sul Milan di ieri sera ricorando anche il loro passato insieme all’Empoli, come riporta Tuttonapoli.net, ed auspicando un’ulteriore crescita dello stesso calciatore: “Zielinski sa strappare, se salta l’uomo poi crea la situazione importante, l’ha fatto subito ed è arrivato il 3-2. Lui arrivò all’Empoli da trequartista, ma non mi faceva impazzire, non lo facevo giocare, poi dopo la squalica di Croce lo provai lì e capimmo che sarebbe diventato tanta roba. Anche lui può avere un bel futuro.”

Oltre ai movimenti in entrata e in uscita, durante questa sessione di calciomercato estivo il Napoli si è dedicato pure al rinnovo dei contratti di alcuni suoi campioni, come ad esempio quello di Josè Callejon a inizio luglio. Un altro giocatore che dovrebbe rinnovare con gli azzurri è il belga Dries Mertens che, come riporta Tuttomercatoweb.com, ha parlato a Sky Sport spiegando dopo la vittoria sul Milan: “Stiamo giocando bene al calcio, ma abbiamo preso due gol in 10 minuti e questo non possiamo farlo. Credo, però, che oggi abbiamo meritato. Io titolare fisso? Sono qua per lavorare, per dare tutto. Il Napoli mi ha preso per questo. Stare in panchina sicuramente non è facile, provo a dare tutto per giocare ed essere in campo. Stiamo lavorando bene secondo me ed è questa la grande differenza. Rinnovo? Stiamo parlando. Io sto bene e mi voglio concentrare sul campo, poi vedremo. Non è importante, sto bene qui e voglio restare, l’ho detto tante volte e il resto non è importante. È un giocatore forte (Milik ndr), anche lui deve imparare ancora tanto. È qui da due settimane e può imparare ancora tante cose. Ha dimostrato con i due gol di avere qualcosa da dare.”

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli ha cercato, e sta tutt’ora provando, a rinforzarsi in tutti i reparti del campo. La vittoria di ieri sera sul Milan ha comunque evidenziato come i partenopei abbiano già un organico molto forte a disposizione e, come riporta Tuttonapoli.net, nel corso della conferenza stampa post partita, il tecnico azzurro Maurizio Sarri ha parlato di calciomercato evidenziando come il Napoli necessiti di rinforzi in difesa: “Ci manca qualcosa, inseriamo dei giovani, la mia opinione è che sui centrali non c’è ancora chiarezza. Tonelli è out, Koulibaly andrà in Coppa d’Africa e si torna spesso in condizioni disastrose, forse lì siamo un pò corti. Gabbiadini? Sarei contento se rimanesse, ha i gol nei piedi ed i suoi gol potrebbero farci comodo, ma non ho preoccupazioni in attacco. Io mi preoccupo in altre zone di campo perchè basta un piccolo infortunio per andare in difficoltà.”

L’addio di Gonzalo Higuain al Napoli nel corso di questa sessione di calciomercato estivo ha rischiato di innescare un valzer di attaccanti tra vari club che potrebbe ancora coinvolgere anche l’azzurro Manolo Gabbiadini. L’ex doriano non sembra infatti aver convinto nemmeno in questo inizio di campionato il tecnico Maurizio Sarri ma non tutti ritengono che il Napoli se ne debba privare. A parlare di Gabbiadini ci ha pensato Paolo Tramezzani a Radio Kiss Kiss Napoli, come riporta Tuttonapoli.net: “Napoli ormai è diverso tempo che continua con il 4-3-3, non mi sorprenderebbe se durante la stagione cambiasse. Io credo che oggi la maggior parte degli allenatori faccia una valutazione sui singoli ma anche in base a quello che è la squadra ed i principi di gioco. Gabbiadini ha delle qualità straordinarie, uno dei migliori in Italia a giocare palla a terra. Spesso capita che si trova da solo e quando è cosi ha delle difficoltà nel girarsi ed andare a concludere. Io sono convito che questa squadra abbia le caratteristiche per fare il 4-4-2.”

In questi ultimi giorni della sessione estiva di calciomercato il Napoli sta provando a completare la propria rosa per affrontare al meglio le 3 competizioni della stagione da poco iniziata. La vittoria di ieri sera sul Milan ha però evidenziato come gli azzurri siano già molto competitivi e, come riporta Tuttonapoli.net, l’ex portiere Luca Marchegiani ha fornito la sua analisi in proposito a Sky Sport, sottolineando un aspetto valido per uno dei nuovi acquisti, ovvero Piotr Zielinski arrivato dall’Udinese: “Non vedo il motivo per cambiare questo sistema di gioco. Se dovesse arrivare Kalinic, potrebbe esserci il problema per l’allenatore di farli coesistere. Può darsi che magari si creino le condizioni per cui è impossibile lasciarne fuori uno dei due e quindi potrebbe rivedere questo sistema di gioco, anche se io lo ritengo funzionale. Hamsik e Zielinski sono giocatori che devono giocare cosi, devono avere lo spazio per andare dentro senza il doppio centravanti che magari potrebbe togliere spazio.”

Nel corso di questa fase finale della sessione di calciomercato estivo il Napoli si trova ancora alla ricerca di un altro nuovo attaccante per ovviare alla partenza di Gonzalo Higuain, passato alla Juventus. I partenopei, finora, si sono aggiudicati Arkadiusz Milik ma, dopo aver visto sfumare l’obiettivo Mauro Icardi a causa della volontà dell’Inter di non volerlo cedere, un’altra punta della rosa partenopea potrebbe salutare per far spazio al centravanti desiderato. Si tratta di Manolo Gabbiadini per il quale il patron Aurelio De Laurentiis avrebbe respinto l’assalto degli inglesi dell’Everton, convinto di poterlo inserire in uno scambio per arrivare al croato Nikola Kalinic della Fiorentina, come spiegato dal giornalista Gianluca Di Marzio attraverso il proprio sito ufficiale: “Continua la trattativa con l’Everton per la cessione di Manolo Gabbiadini, a cui il club inglese ha offerto 2,7 milioni più bonus. Si lavora per trovare l’accordo fra società, con la proposta da 22,5 milioni ritenuta non all’altezza al momento da Aurelio De Laurentiis, che ne chiede 25 più 5 di bonus. Parallelamente, prende corpo sempre di più lo scambio di calciomercato con Kalinic della Fiorentina, ipotesi preferita dall’ex attaccante della Sampdoria.”

E’ risaputo che fin dall’inizio di questa sessione di calciomercato estivo il reparto in cui il Napoli voleva rinforzarsi principalmente era il centrocampo. In quel reparto sono infatti arrivati Emanuele Giaccherini, Piotr Zielinski, Amadou Diawara ed è in via di definizione l’affare riguardante Marko Rog. Il croato della Dinamo Zagabria, grande protagonista nei preliminari di Champions League e fattosi notare anche per le apparizioni con la sua Nazionale, è atteso in queste ore per la firma del nuovo contratto con gli azzurri. Secondo quanto riportato dal giornalista Alfredo Pedullà attraverso il proprio sito ufficiale e da Fabrizio Romano per Sky Sport 24, il problema principale riguardante il trasferimento di Rog a Napoli riguardava la richiesta d’ingaggio, 1,5 milioni di euro contro il milione proposto, ma dopo l’incontro con il padre ed agente del calciatore la firma potrebbe arrivare breve, visto pure che la Dinamo Zagabria aveva aperto all’operazione da tempo. Lo stesso Rog potrebbe inoltre essere avvistato questa sera in tribuna al San Paolo per assistere al match contro il Milan.

In questa sessione di calciomercato estivo, a causa della partenza di Gonzalo Higuain, il Napoli si trova a dover cercare un paio di attaccanti dalla grande vena realizzativa per sostituirlo al meglio dopo l’annata da capocannoniere del Pipita con il record di 36 reti. Uno di questi centravanti è già arrivato, ovvero Arkadiusz Milik dall’Ajax, ma anche Manolo Gabbiadini potrebbe lasciare gli azzurri. Come spiegato da Gianluca Di Marzio attraverso il proprio sito ufficiale, il patron partenopeo Aurelio De Laurentiis avrebbe però respinto l’offerta proveniente dall’Everton per Gabbiadini, deciso ad inserirlo in uno scambio con Kalinic della Fiorentina: “Continua la trattativa con l’Everton per la cessione di Manolo Gabbiadini, a cui il club inglese ha offerto 2,7 milioni più bonus. Si lavora per trovare l’accordo fra società, con la proposta da 22,5 milioni ritenuta non all’altezza al momento da Aurelio De Laurentiis, che ne chiede 25 più 5 di bonus. Parallelamente, prende corpo sempre di più lo scambio con Kalinic della Fiorentina, ipotesi preferita dall’ex attaccante della Sampdoria.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli ha dovuto fare i conti con gli assalti dei vari club europei ai propri campioni, come accaduto per esempio con Kalidou Koulibaly. Il centrale senegalese piaceva infatti molto alle inglesi di Everton e Chelsea ma il patron De Laurentiis ha respinto le proposte. L’intenzione della dirigenza azzurra è piuttosto quella di rinforzare la rosa anche nel reparto arretrato e l’obiettivo numero uno in questa direzione rimane Nikola Maksimovic di proprietà del Torino. Il Napoli sta corteggiando il difensore serbo ormai da più di una finestra di calciomercato tanto da spingere il giocatore stesso a rompere con il Torino. L’allenatore granata Sinisa Mihajlovic, prima della partita con il Milan, si è infatti lamentato del comportamento di Maksimovic per il quale il presidente Urbano Cairo non sembra minimamente intenzionato ad accettare meno di 30 milioni di euro per il suo cartellino. Come spiegato da Fabrizio Romano per Sky Sport 24, Cairo avrebbe rispedito al mittente anche l’ultima proposta da 28 milioni di euro portata ieri direttamente dal Napoli, con il patron Cairo indispettito dall’atteggiamento di Maksimovic.

Caso Higuain a parte, per questa ultima parte della finestra di calciomercato estivo il Napoli deve ancora pensare a cedere quei giocatori che sono destinati a non trovare spazio durante la stagione poichè non più rientranti nei piani di tecnico e società. Secondo quanto rivelato da Il Resto del Carlino, si colloca in questa posizione il trequartista marocchino Omar El Kaddouri, spesso ceduto in prestito nelle passate sessioni ed in panchina per gran parte della passata stagione. Su El Kaddouri si starebbe aprendo una vera e propria asta di calciomercato che coinvolge tre società. In Italia l’Atalanta si era interessata a lui probabilmente già durante i sondaggi del Napoli per il portiere Sportiello ma i bergamaschi devono fare i conti anche con la concorrenza dei turchi del Trabzonspor che si sarebbero già mossi con una proposta da 3 milioni di euro per il suo cartellino. Tuttavia, il Napoli ha intenzione di ricavare una cifra maggiore dalla cessione di El Kaddouri e rimane dunque in piedi anche la pista che lo porterebbe a Bologna, dove si attendono novità in merito al passaggio di Mounier al Crotone.

La sessione estiva di calciomercato che si sta per concludere è stata sicuramente travagliata per il Napoli soprattutto a causa dell’addio abbastanza inaspettato di Gonzalo Higuain, passato nel girino di pochi giorni agli acerrimi rivali della Juventus. Per poter sostituire il capocannoniere della passata Serie A con il record di 36 reti, la dirigenza azzurra ha lavorato a lungo alla ricerca di uno o due attaccanti dalla grande vena realizzativa e dall’Ajax è infatti stato acquistato Arkadiusz Milik, polacco che ha ben figurato nell’Eredivisie sengando molti più goal di altri suoi più illustri predecessori. Nel precampionato Milik ha già fatto intravedere alcuni sprazzi delle sue qualità ma ha fatto un po’ di fatica nella prima partita di campionato pareggiata per 2 a 2 col Pescara grazie alla doppietta di Mertens. Attraverso il proprio account ufficiale su Facebook, lo stesso Milik si è però detto molto carico in vista della sfida contro il Milan di questa sera spiegando: “Domani abbiamo una partita importante contro il Milan. Credo che vinceremo per la prima volta in stagione e mostreremo un buon calcio”.

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli ha cercato di rinforzare il proprio organico in tutti i reparti con nuovi innesti. In azzurro sono infatti arrivati gente come Milik dall’Ajax, Diawara dal Bologna ed è in arrivo Marko Rog dalla Dinamo Zagabria e di questi ha parlato il talent scout Carmine Tascone a Radio Punto Zero analizzando l’imminente impegno contro il Milan, come riporta Tuttonapoli.net: “Stiamo vivendo un’estate particolare, ci sono tanti casi, troppe spine in un periodo positivo, a pochi giorni dal ritorno in Champions. Col Milan deve giocare dal primo minuto Mertens perché lo merita dopo la prova di Pescara, con due gol di cui uno, il primo, fantastico, alla Messi o alla Cristiano Ronaldo. In attacco, invece, punterei su Milik. Ho sempre detto che Gabbiadini doveva andar via, è forte ma Sarri non ha colpe, il suo modulo non è congruo con le caratteristiche dell’attaccante bergamasco. Al suo posto prenderei Kalinic, lui sì che sarebbe perfetto per il 4-3-3 azzurro. Rog è un buon giocatore, potrebbe dare una grande mano al Napoli. Non capisco l’acquisto di Diawara: può giocare solo da regista, dove ci sono sia Jorginho che Valdifiori, che senso ha acquistarlo? Evidentemente andrà via Valdifiori, altrimenti avrei speso 15 milioni per coprire un altro ruolo.”

Il Napoli, che sta definendo la cessione di Manolo Gabbiadini all’Everton per andare poi all’assalto di Nikola Kalinic, è stato nelle scorse settimane molto vicino a Borja Mayoral. Accostato spesso alla Juventus, l’attaccante del Real Madrid è finito nel mirino del direttore sportivo Cristiano Giuntoli, il quale, secondo TuttoNapoli, avrebbe avuto un incontro con il suo entourage dopo il via libera dell’allenatore Maurizio Sarri. L’affare non sarebbe andato in porto a causa della formula del trasferimento: il Napoli premeva per il prestito con diritto di riscatto, mentre il Real Madrid per non rischiare di perdere il controllo sul giocatore ha insistito con il prestito secco. Il Wolfsburg ha, invece, soddisfatto la richiesta del Real Madrid e ha portato quindi Borja Mayoral in Germania. Ora, invece, il Napoli sta provando a ricucire lo strappo con l’entourage di Marko Rog. C’è l’accordo con la Dinamo Zagabria, manca ancora il via libera del centrocampista, che ha alzato il tiro sull’ingaggio. Ieri l’incontro con il padre e il fratello di Rog, per cui la svolta potrebbe esserci nelle prossime ore.

Intrecci di calciomercato tra il Napoli e la Fiorentina, perché Domenico Criscito, obiettivo della società partenopea per completare il pacchetto difensivo, è finito nel mirino della Fiorentina dopo che il Chelsea è andato in pressing su Marcos Alonso. La dirigenza viola ha chiesto 25 milioni di euro per cedere l’esterno spagnolo e una piccola parte di quella somma verrebbe offerta allo Zenit San Pietroburgo, a cui la Fiorentina ha già offerto Mati Fernandez come contropartita. La priorità del Napoli al momento sul fronte calciomercato è definire la situazione di Manolo Gabbiadini, che secondo SkySport è destinato ad andare via dopo un anno e mezzo. L’attaccante dovrebbe ripartire dall’Everton, che ha offerto 22,5 milioni di euro. C’è ancora distanza tra offerta e domanda (il Napoli chiede 25 milioni), ma l’accordo può essere trovato a breve e, infatti, le prossime ore saranno decisive in tal senso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori