Calciomercato Live Inter News / Ballotta su Candreva: Si sapeva da tempo. Ultimissime notizie oggi 5 agosto 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter News: ultime notizie live sulle trattative. Gli aggiornamenti in diretta sui movimenti: ufficializzato Candreva, Santon è vicino al West Ham (oggi, 5 agosto 2016).

Davide_Santon_Inter
probabili formazioni, Manuel Icardi - La Presse

La settimana lavorativa che si sta concludendo ha portato all’Inter un nuovo acquisto per questa sessione di calciomercato estivo. Si tratta di Antonio Candreva, ala ventinovenne della Nazionale italiana, con cui ha ben figurato all’Europeo in Francia, proveniente dalla Lazio. La trattativa per portare Candreva all’Inter è durata ben due mesi ma c’è chi ritiene fosse solo questione di tempo perchè lasciasse il club capitolino. Come riporta Tuttomercatoweb.com, di Candreva ha parlato l’ex portiere Marco Ballotta che ha spiegato la delusione laziale: “Era già scritto da tempo, bisognava solo trovare l’accordo con l’Inter. Era chiaro già da dicembre che la volontà del calciatore fosse quella di andare via. I tifosi se l’aspettavano, ma non saranno felici: serviva una partenza diversa ma così per ora non è stato. Il mercato in questo momento è all’altezza, qualche segnale ci deve essere. I pochi abbonamenti sono il segno della scontentezza dei tifosi, spero che possa sbloccarsi la situazione ma ad oggi la vedo difficile.”

Oltre ai movimenti in entrata, in casa Inter bisogna anche pensare a qualche cessione nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. I principali indiziati a partire rimangono tre e sono i due terzini Davide Santon ed il brasiliano Dodò ed il centrocampista ivoriano Assane Gnoukouri. Come riportato dal quotidiano torinese Tuttosport, Santon sembra ormai in procinto di tornare in Inghilterra, questa volta a Londra su sponda West Ham con la formula del prestito oneroso da 500 mila euro più diritto di riscatto fissato a 5,9 milioni. Per Dodò sembrava ormai vicino il trasferimento alla Sampdoria sulla base di un prestito biennale con riscatto ma, al momento, la trattativa si è arenata e non è escluso che l’ex Roma non possa trovare a breve un’altra destinazione. Infine, per quanto riguarda Gnoukouri, il Pescara sembra ormai la pretendente più accreditata, visto che durante la prossima settimana dovrebbe proprio avvenire un incontro tra il direttore sportivo Ausilio ed il presidente degli abruzzesi per trattare il calciatore.

Per questa sessione di calciomercato estivo l’Inter è ancora alla ricerca di un nuovo centrocampista di qualità per rinforzare l’organico in vista della prossima stagione. Un rinforzo però, in questo senso, potrebbe essere trovato già in rosa, dove è infatti presente il francese Geoffrey Kondogbia, arrivato lo scorso anno dal Monaco per una cifra importante. Il giocatore non è ancora esploso in Serie A come tutti si aspettavano e questa annata potrebbe essere quella decisiva per dimostrare la propria adeguatezza ai palcoscenici più importanti. Come riporta FcInterNews.it, di Geoffrey Kondogbia ha parlato a Sky Sport 24 il fratello Evans Kondogbia, neo giocatore del Foligno, che ha spiegato: “Sono qui in Italia per stargli vicino, lui è ancora molto giovane e le aspettative della tifoseria avrebbero potuto creargli tanta pressione. Ora lui sta bene all’Inter e io sono qui a Foligno, in una società seria con un presidente che mi voleva fortemente. L’obiettivo è raggiungere la Lega Pro.”

Insieme con Berardi, il trasferimento di Antonio Candreva dalla Lazio all’Inter si è rivelato essere un tormentone di calciomercato lungo ben due mesi, come affermato dallo stesso giocatore. Come riporta FcInterNews.it, l’ex bandiera nerazzurra Giuseppe Bergomi ha parlato proprio di Candreva ed ha inoltre analizzato le strategie di calciomercato dell’Inter nel corso di InterLine su TMW Radio, candidando addirittura la sua vecchia squadra a rivale dei Campioni d’Italia in carica: “È un giocatore di esperienza, che sa mettere tanti cross. È uno che ci sta soprattutto in quella zona di campo, sa saltare l’uomo, fare gol, crossare, è italiano e conosce il nostro campionato. Inter completa? In questo momento ha mantenuto tutti i suoi giocatori importanti e ne ha inseriti altri. Non perdendo nessuno, direi che la squadra è competitiva e potrebbe essere veramente l’anti-Juve.”

L’Inter sta cercando di rinforzare il proprio organico nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Intervistato in esclusiva da Itasportpress.it, l’ex attaccante nerazzurra Carlo Muraro ha fornito la sua analisi in merito alla campagna acquisti dell’Inter, ritenuta, a suo giudizio, non all’altezza delle altre pretendenti: “L’Inter è la squadra che si è mossa meno sul mercato rispetto alle prime tre dello scorso campionato. Il gap con la Juve si è ulteriormente allargato e da solo Banega non basta. All’Inter serve un pensatore in mezzo al campo visto che Medel e Felipe Melo hanno altre caratteristiche. Pensare ad un posto in Champions al momento credo sia impossibile visto che non all’altezza di Napoli e Roma. Bisogna anche rinforzare il reparto difensivo visto che numericamente non è messo bene. Ci sono due filosofie di pensiero diverse: da una parte Mancini che vuole vincere e chiede calciatori affermati e dall’altra la proprietà che invece ha un progetto a lunga scadenza che prevede l’inserimento in organico di talenti giovani. Io non tratterrei con forza il tecnico perchè se non ha voglia e non se la sente, è giusto lasciarlo andare. Diversamente se la società ritiene che Mancini ha gli stimoli giusti ed è disposto a lavorare con i giovani e far crescere il gruppo, è giusto che rimanga.”

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo l’Inter è alla ricerca di rinforzi in un po’ tutti i reparti del campo. In attacco, in particolare, i nerazzurri hanno inseguito a lungo un esterno offensivo ed hanno da poco ufficializzato l’acquisto di Antonio Candreva dalla Lazio. Intervistato in esclusiva da TMW Radio, l’ex allenatore dell’Inter Gigi Simoni ha parlato proprio di Candreva e della situazione nerazzurra: “Credo possa lottare per i primi tre posti. Bisogna valutare la situazione di Icardi, quello è un problema. Mi sembra che sia ancora tutto da decidere, per me è un calciatore importante. Fa venti gol l’anno, un attaccante simile non si trova facilmente sul mercato. Candreva? E’ un buon calciatore, l’Inter ha una squadra di valore. La Juve non si discute, arriverà al primo posto. Poi ci sono 3-4 squadre che lottano per le altre posizioni. L’Inter ha una buona difesa. Se resta Icardi, con gli innesti attuali, può fare davvero bene. Ha possibilità di arrivare tra i primi tre posti. Mancini ha grande personalità, ha vinto in passato. Ritengo che sia all’altezza della situazione, forse anche qualcosa in più. È chiaro che Mancini ha un modo di gestire molto personale. Ha personalità, vuole essere ascoltato. Va seguito nelle sue indicazioni. Io dico che va bene se lo si ascolta.”

Dall’inizio di questa finestra di calciomercato estivo in casa Inter ha tenuto a lungo banco il tormentone relativo a Domenico Berardi, attaccante di proprietà del Sassuolo. Per questa sessione, infatti, i nerazzurri hanno cercato a lungo di acquistare l’ala dell’Under 21 senza successo, visto che i neroverdi emiliani hanno deciso di trattenerlo e lui stesso pare intenzionato a rimanere un’altra stagione per vivere l’avventura dell’Europa League. Come riporta FcInterNews.it, il direttore sportivo del Sassuolo Giovanni Carnevali ha parlato proprio del futuro di Berardi nel post partita della gara vinta contro il Lucerna spiegando: “Noi abbiamo un ottimo rapporto con la Juventus, loro due anni fa si sono mossi prima e ci hanno chiesto un’opzione per il calciatore, che noi gli abbiamo concesso. Però adesso la Juventus ha capito e accettato le volontà del ragazzo, che voleva rimanere al Sassuolo. Quello che accadrà in futuro è tutto da decidere. Il giocatore è di proprietà del Sassuolo e in futuro, chiunque verrà, lo ascolteremo.”

In questa sessione di calciomercato estivo l’Inter è alla ricerca ancora di un centrocampista e di un attaccante. Per il reparto centrale del campo i nerazzurri stanno pensando a Marcos Acuna, classe 1991 di proprietà del Racing Club di Avellaneda. Come riporta Tuttomercatoweb.com, l’agente del giocatore, il procuratore Paolo Del Rio, ha parlato dell’interesse per Acuna da parte di Inter ed Atalanta a Italiacalcio24.it: “E’ vero che Inter ed Atalanta sono interessate. Fino a questo momento non mi è giunta alcuna offerta concreta da parte dei nerazzurri, invece dall’Atalanta sì. Preferenza verso l’Inter? Non è vero che l’opzione interista sarebbe più gradita. La possibilità dell’Atalanta è molto importante per Acuña e lui è molto contento di questa chance. Dall’Inter non è arrivato nulla. Speriamo di chiudere con l’Atalanta. Stiamo negoziando, anche se ad oggi niente è definito. Acuña è un grande giocatore e sono sicuro che in Serie A farà bene. Mentalmente e fisicamente è molto forte ed ha tanta voglia di trovare un accordo. Desideriamo trovare presto l’accordo, sarebbe fantastico per lui. Vedremo cosa accadrà.”

Tra i calciatori nell’orbita dell’Inter c’è anche Manolo Gabbiadini. Il Napoli pare che lo abbia provato ad offrire nella trattativa di calciomercato che doveva portare a fare il percorso inverso a Mauro Icardi. Ora però che l’argentino pare addirittura pronto a firmare un rinnovo di contratto la strada di calciomercato che porta Gabbiadini a Milano non sembra comunque chiusa. Ha parlato l’agente di Calcinate, Silvio Pagliari, ai microfoni di Sky Sport: “Non so se la dirigenza del Napoli abbia offerto o meno Manolo all’Inter, sappiamo solo che il Napoli segue Icardi da diverso tempo. Dovesse arrivare un’altra punta a Napoli valuteremo con grande serenità il da farsi e siamo aperti a qualsiasi decisione. Si può andare all’estero come rimanere in Italia, ma sicuramente è una decisione da prendere in breve tempo”. Gabbiadini farebbe molto comodo all’Inter perchè potrebbe giocare al posto di Mauro Icardi da prima punta, ma anche come esterno largo alternandosi a Ivan Perisic e Antonio Candreva.

-Il presidente del Santos frena un po’ gli entusiasmi per Gabigol in casa Inter. Il calciomercato nerazzurro sembra essere davvero dipendente dalla decisione dell’attaccante del Santos di trasferirsi o no a Milano ma il presidente del club brasiliano parla di nessuna offerta: “Per ora sono soltanto voci, per il momento la considero una semplice voce visto che non ho riscontri. A noi piacerebbe tenerlo ma dipenderà da come si sviluppano le trattative. Di certo Gabigol sarebbe pronto per giocare in qualsiasi campionato europeo. Per ora non ho ricevuto offerte da nessuno” conclude il numero uno del Santos smorzando un po’ gli entusiasmi e soprattutto puntando sul fatto che l’Inter non ha davvero messo sul piatto la cifra di 25 milioni di euro per il cartellino dell’attaccante del Santos. La trattativa è ancora in pieno svolgimento, il Barcellona e la Juventus si sono defilate quindi i nerazzurri possono passare all’attacco.

– L‘Inter ha messo a segno un colpo davvero importante andando ad acquistare dalla Lazio Antonio Candreva. Il centrocampista della nazionale azzurra era un pallino di Roberto Mancini e per questo la società ha portato avanti una trattativa lunga mesi. Del calciatore ha parlato Edy Reja che lo ha allenato quando era alla Lazio. Il tecnico ha parlato ai microfoni del portale di Gianluca Di Marzio, ecco le sue parole: “Spesso mi cita in qualche intervista perchè mi deve moltissimo. Mi piace giocare con i tre davanti, cerco spesso esterni come lui. Come Antonio ce ne sono veramente pochi. Il ragazzo non voleva inizialmente giocare a destra, ma poi ha capito che poteva essere il suo ruolo. Mi è successa la stessa cosa a Bergamo con Maxi Moralez e anche lui è stato determinante. Candreva è un giocatore completo. Salta l’uomo come pochi altri, crea superiorità, ha piede e sa farsi tutta la fascia. E’ migliorato anche nella fase difensiva recentemente. Ha tecnica, volontà, velocità, resistenza e progressione. Dimostrerà a Milano tutta la sua forza”.

L’Inter, dopo aver ufficializzato l’arrivo di Antonio Candreva, si appresta a piazzare un colpo di calciomercato in uscita. Davide Santon andrà al West Ham: gli Hammers hanno chiesto il terzino in prestito con diritto di riscatto fissato a 5 milioni di euro, ma si aspettano le visite mediche, che Santon sosterrà a Londra, per ufficializzare l’operazione. La notizia di calciomercato è stata riportata da La Gazzetta dello Sport, secondo cui l’Inter ha già dato il via libera al West Ham. Conferme sono arrivate anche da Slaven Bilic, allenatore del club inglese: «Stavamo già cercando di rafforzarci in quel ruolo prima ancora che Cresswell si infortunasse. Stavamo cercando qualcuno che potesse fargli concorrenza, ma non è facile trovare un buon giocatore che ci soddisfi». I presupposti per chiudere l’affare ci sono tutti, ma il West Ham vuole garanzie da Santon a livello fisico prima di ufficializzarne l’acquisto.

Antonio Candreva è un nuovo giocatore dell’Inter. Ieri l’annuncio ufficiale e le prime dichiarazioni dell’esterno romano da giocatore nerazzurro: «Provo un’emozione fortissima. Ho sempre voluto l’inter, sono felicissimo. Champions? Il campo dirà se l’Inter riuscirà ad andarci. Forza Inter, ci vediamo presto», ha dichiarato Candreva quando è uscito dall’aeroporto di Milano, prima di recarsi presso la clinica Humanitas di Rozzano, dove ha sostenuto le visite mediche. Dopo il comunicato ufficiale Candreva si è soffermato ai microfoni di Inter Channel: «Finalmente sono arrivato. Sono orgoglioso di far parte di questa squadra. La trattativa è durata due mesi, ora non vedo l’ora di cominciare questa grande avventura. Darò tutto me stesso per lasciare il segno. Speriamo di levarci tante soddisfazioni». Entusiasta anche il presidente dell’Inter, Erick Thohir: «Sono felice di dargli il benvenuto. Sono sicuro che darà un grande contributo ad una squadra già molto competitiva». L’agente Federico Pastorello, invece, su Twitter gli ha fatto gli auguri: «In bocca al lupo ad Antonio Candreva. Ringrazio l’Inter per la fiducia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori