Calciomercato Live Napoli News / Marino: “Per Higuain problemi clausola e rinnovo”. Ultimissime notizie oggi 7 agosto 2016 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Live Napoli News, sabato 7 agosto 2016. Le ultime notizie e gli aggiornamenti su trattative, acquisti e cessioni. In arrivo Rog e Diawara, ma servono cessioni a centrocampo.

07.08.2016 - La Redazione
maurizio_sarri_28062016
Napoli Real Madrid, Maurizio Sarri - La Presse

La vicenda riguardante la cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus ha più che lasciato il segno in casa Napoli per questa sessione di calciomercato estivo. Intervistato in esclusiva da Napolisoccer.net, l’ex dirigente azzurro è tornato a parlare dell’addio del Pipita spiegando: “Il problema erano la clausola rescissoria e il mancato rinnovo del contratto, con soli due anni dalla scadenza. Io ho i miei concetti sulla clausola rescissoria e credo che un grande club non dovrebbe mai metterla. In Spagna è obbligatoria ma adoperano somme fantasiose. La Juventus ci ha insegnato che non si mettono le clausole rescissorie, perché con esse si possono indebolire le avversarie, acquistando i loro calciatori più forti e rappresentativi. Il potere d’acquisto dei 90 milioni. fa sì che quello che spendi ora non sia mai equivalente al valore reale del calciatore che compri. Se Higuain vale 90 milioni ed Icardi non sarà lasciato partire per meno di 60, vuol dire che è un mercato un po’ drogato. È più facile vendere senza senza la clausola, la Juventus lo dimostra: dalla cessione di Pogba potrebbe riuscire a guadagnare 120 milioni. Il Napoli deve spendere molto nel mercato, altrimenti paga tasse infinite. Ma il problema ora è che se il Napoli si avvicina a un giocatore, tutti i club sanno che ha questi soldi e chiedono cifre esorbitanti. Per questo motivo ritengo che sia giusto prima comprare e poi vedere. Questa cosa della cessione di Higuain andava programmata meglio. La Juventus ha prima comprato cinque calciatori, e poi ha venduto Pogba.”

In questa sessione di calciomercato estivo il reparto su cui il Napoli ha voluto operare maggiormente è, senza dubbio, il centrocampo. Preso Emanuele Giaccherini dal Sunderland e Piotr Zielinski dall’Udinese, i partenopei stanno ancora trattando anche il giovane croato Marko Rog, di proprietà della Dinamo Zagabria, che ha attirato su di sè le attenzioni di diversi club anche grazie alle sue apparizioni con la maglia della sua Nazionale all’Europeo in Francia. L’arrivo del ventunenne è previsto nei prossimi giorni vista l’intesa raggiunta da tempo tra Napoli e Dinamo per il trasferimento ma l’operazione è direttamente subordinata ad un’altra cessione. Lo spagnolo David Lopez è infatti in procinto di tornare in patria per vestire la maglia del Betis di Siviglia, come recentemente confermato dai media iberici. Rog si candida così ad avere un posto importante nel settore centrale del campo per il Napoli, tanto da spingere pure Grassi verso il trasferimento in prestito.

Nel corso di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli è alla ricerca di un nuovo portiere per il futuro a causa della tendenza all’infortunio del titolare Pepe Reina. Alle sue spalle non convincono infatti Luigi Sepe ed il brasiliano Rafael tanto che gli azzurri starebbero pensando a Marco Sportiello dell’Atalanta come nuovo acquisto. Intervistato in esclusiva da Napolisoccer.net, l’ex dirigente del Napoli Pierpaolo Marino ha parlato proprio di questa trattativa spiegando la sua idea in merito ai due portieri: “Sepe debuttò in Serie A contro la Fiorentina a causa dell’infortunio di tre portieri. Non credo sia uno scambio alla pari ma bisogna vedere quanto si spende a livello di conguaglio economico. Per me ci guadagna il Napoli perché Sportiello è un calciatore pronto per la Serie A avendo alle sue spalle già due campionati da protagonista. Sepe, a oggi, non è ancora riuscito a trovare una squadra che gli desse la giusta continuità.”

In questa finestra di calciomercato estivo il Napoli punta a rinforzare il proprio organico in un po’ tutti i reparti. Come spiegato dal giornalista Alfredo Pedullà tramite il proprio sito ufficiale, gli azzurri devono ancora chiarire determinate situazioni, su tutte quella di Kalidou Koulibaly che continua a non rinnovare e sul quale persiste l’interesse del Chelsea di Conte. Anche la permanenza dello spagnolo Albiol appare al momento incerta dato che il Valencia vorrebbe riportarlo al Mestalla e lo stesso difensore pare intenzionato a rientrare in patria. Le alternative non mancano e sono Nikola Maksimovic del Torino e Victor Lindelof del Benfica. Per quanto riguarda il serbo dei granata di Cairo, proseguono le resistenze del patron Cairo che pretende ben più dei 20 milioni di euro proposti dagli azzurri ma, se Maksimovic dovesse restare nel capoluogo piemontese, lui ed il suo entourage potrebbero chiedere un rinnovo del contratto con un cospicuo adeguamento dell’ingaggio, fermo ora ad 800 mila euro sino al 2020. Per lo svedese Lindelof invece il Napoli potrebbe addirittura decidere di pagare la clausola da 30 milioni di euro in caso di cessione improvvisa di qualche elemento presente in rosa.

La vicenda riguardante il passaggio di Gonzalo Higuain alla Juventus ha stravolto i piani di calciomercato estivo del Napoli che è ora alla ricerca di un nuovo attaccante per rimpiazzare il Pipita. Per questa ragione i partenopei hanno messo nel mirino il capitano dell’Inter Mauro Icardi ma non tutti ritengono che l’argentino sia adatto alla maglia azzurra per le cifre per cui viene valutato. Come riporta FcInterNews.it, l’ex presidente della Lega Pro Mario Macalli ha detto la sua opinione a TMW Radio sottolineando la presenza in organico di Manolo Gabbiadini: “Hanno in casa Manolo Gabbiadini che secondo me fa anche più gol di quello che stanno inseguendo che è Mauro Icardi. Io mi auguro che Aurelio De Laurentiis dall’alto della sua capacità e competenza non dia veramente all’Inter 70 milioni per Icardi. Questo mi auguro per lui, per il Napoli e per i tifosi.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli è alla ricerca di due attaccanti dalla buona vena realizzativa per sostituire Gonzalo Higuain. Uno di questi è già stato acquistato ed è il polacco Arkadiusz Milik, proveniente dall’Ajax. Intervistato da Il Mattino, l’allenatore delle giovanili dei Lancieri Ronald De Boer, gemello del tecnico della formazione senior Frank De Boer, ha analizzato Milik esaltandone le caratteristiche: “È un attaccante che ha una grande fame di gol, non si arrende mai. Ha un sinistro praticamente infallibile, con quel mancino sarebbe capace di fare qualsiasi cosa. Non ho mai visto un giocatore con delle qualità simili. Penso e spero che possa fare bene al Napoli: non è un giocatore che vince le partite da solo, ma se è ben supportato dalla squadra può essere devastante: se è nelle giuste condizioni è in grado di fare anche più di 20 gol.”

Il Napoli un leader l’ha perso, Gonzalo Higuain, ma uno l’ha blindato, Il centrocampista slovacco infatti ha rinnovato il contratto con il Napoli fino al 2020. E in questi tempi di addii e tradimenti possiamo considerarlo un grande colpo di calciomercato. Nella tarda serata di ieri è arrivata anche l’ufficialità da parte del club dopo che il tutto era stato anticipato dalla tv satellitare Sky Sport. Il calciatore classe 1987 era stato portato in Italia dal Brescia che nell’estate del 2004 lo aveva pescato dallo Slovan Bratislava. Era stato poi acquistato dal Napoli nel 2007, dopo tre stagioni giocate ad alto livello. Il calciatore ha collezionato 319 presenze e segnato 81 reti con gli azzurri mentre in nazionale ha raccolto 91 gettoni impreziositi da 19 centri. Giocatore rapido e dotato di grande intelligenza è stato più volte accostato sia al Milan che alla Juventus proprio perchè uno dei calciatori preferiti di Massimiliano Allegri.

Il Napoli ha finalmente aggiunto un nuovo centrocampista al proprio organico con l’acquisto di Piotr Zielinski dall’Udinese in questa sessione di calciomercato estivo. Il classe 1994 ha però trascorso le ultime due stagioni in prestito all’Empoli e, come riporta Tuttomercatoweb.com, di Zielinski ha parlato il suo ex direttore sportivo in Toscana, il dirigente Marcello Carli, che ha spiegato a Si Gonfia La Rete su Radio Crc: “Sono contento che il Napoli stia cercando calciatori di qualità come Zielinski. Noi ad Empoli con Sarri abbiamo ricercato un bel gioco da proporre in campo attraverso il lavoro quotidiano. In Italia non è vero che non si sappia lavorare, non sappiamo valorizzare i nostri prodotti, molti stadi non sono all’altezza, compreso il nostro che vogliamo rifare. Zielinski? E’ una mezzala di grandissimo livello, è un acquisto fantastico, Piotr ha una grandissima cultura del lavoro, ha sempre voglia di allenarsi e ha grandi qualità tecniche, quando lo lasciavi riposare sembrava gli facessi un torto. A volte se non spendi 60 milioni sembra che hai preso una bufala.”

I nomi per sostituire il vuoto lasciato da Gonzalo Higuain continuano a moltiplicarsi per il calciomercato estivo del Napoli. Negli ultimi giorni si è infatti anche ipotizzato un interesse azzurro nei confronti di Stevan Jovetic, altro giocatore dell’Inter finito nel mirino partenopeo dopo Icardi. Come riporta Tuttonapoli.net, l’ex Renzo Ulivieri si è detto piuttosto scettico sull’ipotesi Jojo, caldeggiando invece la pista che porta a Nikola Kalinic della Fiorentina a Radio Marte: “L’ipotesi di Jovetic come falso nueve stravolgerebbe molti piani, Sarri è bravo ma non credo che si percorrerà questa squadra che implicherebbe alcuni stravolgimenti anche per la linea mediana. Una squadra come il Napoli ha già le idee chiare e sarebbe dannoso intaccarli. Sono sicuro che a Sarri piaccia molto Kalinic che sa attaccare bene lo spazio come piace al tecnico partenopeo. La situazione Higuain poteva essere gestita in maniera più chiara: il calciatore voleva più garanzie e per questo ha scelto di andar via, ma le frecciatine che si sono mandate lui ed il patron hanno fatto inasprire i toni. Resta, però, che la decisione è stata dell’attaccante e le sue pretese erano anche legittime. Direi che il centrocampo del Napoli possa andar bene così visto che il calcio va in questa direzione oggi. Il ruolo del mediano fisico sta andando a scomparire, conta chi ha la palla.”

Il nuovo obiettivo a centrocampo per il Napoli in questa sessione di calciomercato estivo è il croato Marko Rog. Giocatore classe 1995 di proprietà della Dinamo Zagabria che ha ben figurato con la Croazia all’Europeo in Francia, di lui ha parlato l’operatore di calciomercato Giuseppe Bofisè a Radio Punto Zero, come riporta Tuttonapoli.net: “Rog è un profilo molto interessante, negli ultimi anni è cresciuto molto tatticamente. Ha una buona struttura fisica, in passato ha giocato da trequartista o esterno d’attacco. Da regista fa fatica, ma ha ampi margini di crescita. La valutazione di 10-15 milioni di euro è eccessiva, credo valga non più di 7 milioni ma la Dinamo Zagabria è una bottega cara, non ha problemi economici e in passato ha ceduto i suoi gioiellini per cifre importanti. Non mi stupirei se decidesse di non cederlo, ma ad una valutazione simile non si farà sfuggire l’occasione di monetizzare.”

Sin da prima dell’inizio di questa sessione di calciomercato estivo il Napoli aveva in programma di rivedere il proprio centrocampo con un paio di inserimenti. Per questa ragione i partenopei si sono aggiudicati Emanuele Giaccherini dal Sunderland ed hanno da poco ufficializzato l’arrivo di Piotr Zielinski dall’Udinese. Quest’ultimo acquisto non sembra però convincere tutti come ad esempio il giornalista della Rosea Gaetano Imparato che, a Radio Punto Zero, ha detto la sua opinione al riguardo, come riporta Tuttonapoli.net: “Zielinski non si discute, ha grandi qualità e viene apprezzato dai suoi ex allenatori, come Sarri. Ovviamente, però, il Napoli poteva anche prendere qualcosa di meglio. Più degli altri, avendo già lavorato con Sarri, Zielinski potrebbe crescere tantissimo anche dal punto di vista della personalità. Striscioni contro De Laurentiis? I tifosi del Napoli sono tantissimi nel mondo, è ovvio che ci sia una spaccatura tra pro e contro. Capisco il malcontento dei tifosi dopo l’addio di Higuain, ma in altre piazze non è che la situazione sia così diversa come a Firenze, a Torino e a Milano. La mia griglia di partenza per il campionato italiano è Juventus, Napoli e Roma.”

E’ risaputo che il Napoli voglia mettere mano al proprio centrocampo nel corso di questa sessione di calciomercato estivo. Per questa ragione gli azzurri hanno prelevato Piotr Zielinski dall’Udinese dopo un lungo corteggiamento a causa della concorrenza di altri club come Liverpool e Milan. Come riporta Tuttonapoli.net, di Zielinski ha parlato il giornalista Francesco Modugno a Radio Kiss Kiss Napoli spiegando quanto fosse un giocatore gradito all’allenatore Maurizio Sarri: “Zielinski sarebbe la mezzala di destra, con questo trio di coppie che vedrebbe anche Rog. Zielinski è un giocatore duttile, sa giocare su entrambi i lati. Ci si infiamma per certi acquisti mentre altri vengono accolti con più equilibrio, ma Zielinski è la primissima scelta di Maurizio Sarri. I primi due erano Vecino e Zielinski, in questo senso l’allenatore è stato più che accontentato. Dovrebbe arrivare Rog, ci sono tutti i presupposti per chiudere l’affare appena andrà via David Lopez.”

Il Napoli ha bisogno di rimpiazzare Gonzalo Higuain con l’acquisto di uno o due attaccanti dalla grande vena realizzativa durante questa finestra di calciomercato estivo. Gli azzurri si sono infatti già aggiudicati il polacco Arkadiusz Milik dall’Ajax e stanno cercando ora un altro centravanti guardando soprattutto nel nostro campionato. Il Napoli sta infatti pensando a Mauro Icardi, argentino capitano dell’Inter, sebbene la squadra milanese abbia più volte manifestato la volontà di non volersi privare del proprio numero 9. Secondo quanto riportato da Il Corriere Fiorentino invece, il patron De Laurentiis insieme col direttore sportivo Giuntoli avrebbero messo nel mirino il croato Nikola Kalinic tanto da preparare un’offerta importante per averlo. Stando al quotidiano il Napoli sarebbe infatti pronto a farsi avanti proponendo il cartellino di Manolo Gabbiadini più 5 milioni di euro di conguaglio pur di arrivare a Kalinic, valutato almeno 30 milioni di euro dai viola. La Fiorentina però non sembra intenzionata a volersi privare di un giocatore che ha fatto molto bene nella scorsa stagione.

La cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus ha lasciato un vuoto difficile da colmare per il Napoli in questa sessione di calciomercato estivo. Gli azzurri, per tutelarsi, hanno già acquistato il polacco Milik dall’Ajax ma non sembrano volersi fermare e stanno infatti cercando anche un altro attaccante, con l’obiettivo individuato in Mauro Icardi dell’Inter. Come riporta Tuttonapoli.net, l’ex partenopeo Cristiano Lucarelli ha parlato a TMW delle varie alternative per il Napoli: “I tifosi del Napoli sono quelli più penalizzati dopo questa cessione. Adesso si aspettano un degno sostituto, anche se sarà molto difficile: non vedo giocatori già pronti per un ruolo così delicato. Gabbiadini? È davvero forte, sono curioso di vederlo all’opera. Milik è tutto da scoprire, anche se la serie A non è più competitiva come un tempo. Icardi? Dal punto di vista tecnico non si discute, gli auguro di non sostituire Balotelli e Cassano nel gossip quotidiano.”

In questa sessione di calciomercato estivo il Napoli punta a rinforzare il proprio organico in tutti i reparti al fine di affrontare al meglio le varie competizioni nella stagione che sta per cominciare. Partito Higuain, gli azzurri si sono aggiudicati Milik dall’Ajax, Giaccherini e Zielinski a centrocampo e Tonelli in difesa ma non sembrano volersi fermare. Come riporta Tuttonapoli.net, il giornalista Maurizio Pistocchi ha parlato a Si Gonfia la Rete su Radio Crc dando la sua opinione sul calciomercato del Napoli, obiettivo Josè Angulo compreso: “Sicuramente c’è un enorme gradimento di Sarri per Icardi, lo considera di grandissima prospettiva per le sue qualità di spicco come il modo in cui attacca la porta, credo che l’insistenza del Napoli sia realistica, bisognerà vedere cosa deciderà soprattutto l’Inter. Penso anche che il mercato del Napoli sia da considerare positivamente: Tonelli è un difensoe molto valido, Giaccherini e Zielinski sono acquisti intelligente, Milik se migliora nella finalizzazione può diventare importantissimo. Ibra segnava molto meno di lui alla sua età all’Ajax. Angulo? Ha la rapidità di gamba di Eto’o, il Napoli si sta muovendo allo stesso modo dei principali club internazionali, il City ad esempio, che sta comprando giovani di qualità in prospettiva.”

Si è finalmente accesa la finestra estiva di calciomercato per il Napoli, che vuole regalare un altro rinforzo a centrocampo a Maurizio Sarri. Non solo Piotr Zielinski, non basta nemmeno Marko Rog, il cui arrivo è legato alla partenza di David Lopez. Il Napoli vuole anche Amadou Diawara: c’è l’accordo con il Bologna e il giocatore, secondo SkySport, ma l’affare potrebbe sbloccarsi con la cessione di Mirko Valdifiori. Intanto a centrocampo potrebbe andare via prima Alberto Grassi, che però non sarà ceduto a titolo definitivo: il Napoli crede nelle qualità del giovane centrocampista acquistato dall’Atalanta, ma vuole che giochi con continuità, per cui ha deciso di cederlo in prestito per farlo crescere. Stando a quanto riportato da Radio Crc, Grassi potrebbe tornare all’Atalanta, ma nelle ultime ore è emersa anche l’ipotesi Pescara, che rischia di perdere Verre in quel ruolo. Le tessere del puzzle andranno dunque presto al loro posto.

Il Napoli prova a spingere sull’acceleratore in questa fase del calciomercato. Dopo aver preso Arkadiusz Milik e Piotr Zielinski, la società partenopea sta provando a chiudere la trattativa con la Dinamo Zagabria per l’acquisto di Marko Rog. Il centrocampista richiederà un investimento di 10-11 milioni di euro. Per lui è pronto un contratto di 5 anni con ingaggio di 800 mila euro e 100 mila euro di bonus. C’è la volontà, dunque, da parte del Napoli di chiudere quanto prima la trattativa, ma ciò potrebbe essere possibile con la cessione di David Lopez. Il centrocampista è richiesto dal Betis Siviglia, a cui il Napoli ha chiesto 4 milioni di euro più bonus. L’offerta, invece, è di 3 milioni di euro, ma, come riportato da SkySport, le parti stanno trattando per raggiungere l’intesa in tempi brevi. Inoltre, per la difesa è stato proposto Simon Kjaer, ex difensore di Palermo e Roma, ora al Fenerbahçe. L’ingaggio di 2,5 milioni di euro, però, complica l’affare. La prima scelta del Napoli resta Nikola Maksimovic del Torino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori