CALCIOMERCATO LIVE NAPOLI NEWS/ Ag. Hysaj: Tutto fatto, rinnova. Ultimissime notizie 13 settembre 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Napoli News: ultimissime notizie 13 settembre 2016, aggiornamenti in diretta. I commenti, le indiscrezioni e le voci sulle trattative della società partenopea

Carlos_Tevez_Boca
Carlos Tevez (Foto: LaPresse)

Elseid Hysaj rinnoverà il proprio contratto con il Napoli. Quest’oggi l’agente del difensore, Mario Giuffredi, ha parlato ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’ per fare il punto della situazione del suo assistito: “Non ci sono problemi per il rinnovo del contratto, subito dopo la Champions dovremmo concludere e firmare il nuovo prolungamento con i partenopei, adesso è tutto a posto. Ci sarà una clausola rescissoria nel contratto che varrà solo per l’estero che secondo me è una cosa positiva così si conoscerà già il prezzo per trattare” commenta l’agente di Hysaj che svela come il difensore lascerebbe il Napoli soltanto per una buona offerta da parte di un club estero e non italiano. Tutte le notizie circa un mancato accordo tra Hysaj ed il Napoli erano quindi false, dopo la partita di Champions League ci sarà la firma sul contratto quindi entro fine mese Hysaj si legherà nuovamente al club partenopeo.

Gianluca Vialli, ex attaccante, ha deciso di dire la sua sul calciomercato estivo del Napoli soffermandosi su un acquisto in particolare che ha diviso la tifoseria partenopea. Si tratta di Rog, che non è stato ancora schierato da Maurizio Sarri ma tutti si aspettano il suo esordio: “Giusto ruotare di più quest’anno, avendo più giocatori. Attenzione a Rog, io l’ho seguito, mi piace molto e spero possa dimostrare il suo valore a Napoli. Tutto dipenderà da Maurizio Sarri, come lo inserirà in rosa” commenta Vialli ai microfoni di ‘Sky Sport’. Giovane di prospettiva, Rog è arrivato nella sessione estiva del calciomercato ed anche se non ha molta esperienza internazionale sta riscontrando molte ‘recensioni’ positive da parte di ex allenatori o ex calciatori che lo hanno visto giocare con la Dinamo. Tutti si aspettano di vederlo in campo, Vialli compreso, per vedere se davvero ha le qualità che tutti dicono.

L’ex difensore del Napoli, Salvatore Aronica, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’ per commentare quello che è stato il calciomercato partenopeo in estate, visto che questa sera si farà sul serio con la partita in Champions League contro la Dinamo Kiev. “I giocatori che sono arrivati sono di caratura internazionale, dovrebbero subito integrarsi. Posso dire che Sarri lavora molto durante la settimana sull’aspetto della difesa, anche se indubbiamente la coppia di titolari è Albiol-Koulibaly” commenta Aronica che vede la perdita di Higuain non particolarmente importante visto che sono arrivati giocatori importanti come Milik. “Senza Higuain bisognerà fare di necessità virtù e cercare il gol anche in altri giocatori, visto che lo scorso anno segnava solo il Pipita” conclude l’ex difensore del Napoli. Questa sera sarà importante il lavoro della difesa, Sarri ha chiesto altri rinforzi a gennaio.

Il calciomercato del Napoli non dorme mai: la sessione estiva dei partenopei non è stata forse quella che i tifosi sognavano dopo aver incassato 90 milioni di euro per Gonzalo Higuain, che allo stesso momento ha aperto un vuoto al centro dell’attacco. Colmato da Arkadiusz Milik, ma il Napoli negli ultimi giorni di calciomercato aveva provato anche a mettere le mani su Carlos Tevez. Tornato al Boca Juniors dopo i due anni con la Juventus, l’Apache è rimasto alla Bombonera ma per gennaio, chissà, la pista che conduce al Napoli si potrebbe riaprire: questo se vogliamo credere a un Boca Juniors stizzito e con la volontà di prendere un serio provvedimento dopo la “follia” di cui Tevez è stato protagonista nell’ultima giornata di campionato (contro il Belgrano, vittoria per 3-0). Tevez ha segnato il primo gol della partita, poi è stato ammonito per un fallo; ha esagerato con le proteste e l’arbitro gli ha mostrato il cartellino rosso, cacciandolo dal campo. L’Apache a quel punto ha perso le staffe, apostrofando pesantemente la sorella del direttore di gara; sanzione pesantissima in arrivo per Tevez, che – così si dice in Argentina – rischia fino a 12 giornate di squalifica. Fosse così, l’attaccante sarebbe fuori praticamente fino alla fine del 2016, potendo eventualmente rientrare per il quindicesimo turno (che il Boca gioca in casa del Banfield intorno a Natale). Soprattutto gli Xeneizes, anche se questa è un’indiscrezione che va valutata, potrebbero ora decidere di dare il benservito al calciatore, che sarebbe così libero di firmare altrove. Tornando magari in Italia, al Napoli che non ha perso le speranze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori