CALCIOMERCATO LIVE NAPOLI NEWS / Albiol tentato dal Valencia. Ghoulam in bilico? Ultimissime notizie 3 settembre 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Napoli News: Sportiello a gennaio? Segnali dall’Atalanta. Reina parla della cessione di Higuain alla Juventus. Ultime notizie di oggi 3 settembre 2016, gli aggiornamenti.

maurizio_sarri_28062016
Napoli Real Madrid, Maurizio Sarri - La Presse

Raul Albiol è di fronte ad un bivio: rinnovare il contratto con il Napoli o andare via a parametro zero al termine della stagione? Rimasto dopo la sessione estiva di calciomercato, il difensore potrebbe prolungare il suo contratto con la società partenopea, che così scongiurerebbe l’addio a parametro zero la prossima estate, ma – stando a quanto a riportato da La Repubblica – il calciatore spagnolo potrebbe essere tentato dall’idea di accordarsi a gennaio con il Valencia, dove si trasferirebbe a costo zero al termine della stagione. La speranza del Napoli è di convincerlo a rinnovare, ma nel frattempo ha registrato un intoppo nella trattativa per il rinnovo di Faouzi Ghoulam, il cui contratto è in scadenza nel 2018. Il motivo è legato alle divergenze con l’entourage del terzino, lo stesso di Gianluca Lapadula: il presidente Aurelio De Laurentiis non avrebbe gradito il no dell’attaccante al Napoli, per cui bisognerà ricucire lo strappo con gli agenti di Ghoulam per discutere del contratto del calciatore algerino.

Il futuro di Lorenzo Insigne è ancora tutto da scrivere: il suo entourage e il Napoli continuano a trattare per il rinnovo di contratto, ma restano distanti. Le diplomazie sono al lavoro per definire i dettagli del nuovo contratto dell’attaccante partenopeo, ma la distanza resta: stando a quanto riportato da La Repubblica, il presidente Aurelio De Laurentiis ha offerto 3 milioni di euro d’ingaggio, mentre Insigne continua a chiederne 5. Servirà ancora tempo, dunque, per colmare questa distanza. Nel frattempo Marek Hamsik a Sport24 ha parlato delle voci di calciomercato sul suo conto: «La mia priorità è sempre stata il Napoli. C’era qualche problema, ma sono felice di avere un nuovo contratto, abbiamo trovato una soluzione», ha dichiarato il capitano del Napoli, che ha commentato anche l’addio di Gonzalo Higuain: «La delusione dei tifosi è comprensibile, ma la sfida con lui e la Juventus sarà interessante».

Kalidou Koulibaly, uno dei protagonisti della finestra estiva di calciomercato del Napoli, sta rinnovare il suo contratto con il club partenopeo. Il difensore è pronto a mettere la firma sul nuovo accordo dopo aver ricucito lo strappo con il presidente Aurelio De Laurentiis, che a giugno andò su tutte le furie per quelle dichiarazioni che aprirono ad un addio che poi non si è concretizzato. Il futuro di Koulibaly, però, potrebbe essere comunque lontano dal Napoli, perché il rinnovo di contratto non spegnerà il corteggiamento del Chelsea. Il Napoli, dunque, consapevole di poter perdere il difensore al termine dell’attuale stagione, ha deciso – secondo quanto riportato da TuttoNapoli, di inserire nel nuovo contratto una clausola rescissoria, che dovrebbe aggirarsi sui 65 milioni di euro. Una somma importante per accontentare tutte le parti in causa. Koulibaly, però, ora deve concentrarsi su quella che sembra destinata ad essere la sua ultima stagione con il Napoli.

Il Napoli nella sessione estiva di calciomercato ha utilizzato tutti i ricavi delle cessioni: è questa la tesi di Marco Bellinazzo, esperto di economia applicata al calcio de Il Sole 24 Ore. Il giornalista nell’intervista concessa al Corriere del Mezzogiorno ha parlato anche del monte ingaggi del Napoli: «Sono arrivati calciatori con stipendi in linea con i parametri del Napoli, ma non c’è più Higuain che da solo costava 11 milioni all’anno», ha spiegato Bellinazzo, secondo cui il monte ingaggi sarebbe cresciuto di 10-15 milioni di euro. Questa cifra, però, potrebbe sfiorare i 20 milioni di euro, tenendo conto del rinnovo di Marek Hamsik. Vista la crescita delle spese tra ingaggi e ammortamenti, la nuova sfida del Napoli è di aumentare i ricavi in modo strutturale. Il bilancio comunque verrà chiuso ancora in rosso, mentre quello successivo potrebbe chiudersi con un utile. Molto, secondo Bellinazzo, dipenderà dal cammino in Champions League, ma comunque non c’è da preoccuparsi, perché la situazione in casa Napoli è sotto controllo.

Nella finestra invernale di calciomercato potrebbe tornare d’attualità Marco Sportiello per il Napoli. La società partenopea, che non è riuscita a prenderlo quest’estate, potrebbe bussare nuovamente alla porta dell’Atalanta, che intende puntare su Berisha: «Titolare? Non spetta a me dirlo, ma se lo abbiamo preso un motivo ci sarà…», ha dichiarato il direttore sportivo del club bergamasco, Giovanni Sartori, ai microfoni di Radio Incontro Olympia. Con il Napoli del resto i rapporti sono ottimi, come dimostrano le operazioni portate a termine negli ultimi anni. L’ultima, ad esempio, è il prestito di Alberto Grassi, che il Napoli ha acquistato l’anno scorso proprio dall’Atalanta: «La trattativa è nata e si è chiusa in pochissimi giorni. Conosciamo Alberto e abbiamo colto al volo l’opportunità», ha dichiarato l’amministratore delegato nerazzurro, Luca Percassi, ai microfoni del Corriere della Sera.

La cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus nell’ultima sessione di calciomercato resta un argomento particolarmente delicato nel Napoli. Non a caso Pepe Reina ha paragonato l’addio del Pipita a quello di Luis Figo, che nel 2000 lasciò il Barcellona per passare al Real Madrid per 62 milioni di euro: «Sì, credo che più o meno la storia possa essere raccontata in questi termini. Per i napoletani la cessione di Higuain alla Juve è stata difficile da digerire», ha dichiarato il portiere del Napoli, come riportato dal Corriere dello Sport. Ma Pepe Reina si è interrogato poi sull’accoglienza che riserveranno i tifosi partenopei a Higuain quando tornerà al San Paolo: «Non so cosa accadrà. C’è un profondo odio sportivo con la Juve». Piotr Zielinski, invece, ha parlato della clausola rescissoria valida per l’estero da 65 milioni di euro: «E’ impressionante: significa che il Napoli si aspetta che giochi bene e vuole tutelarsi», ha dichiarato il centrocampista polacco, costato 20 milioni di euro al Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori