CALCIOMERCATO LIVE ROMA NEWS/ Borriello: Ho preferito i giallorossi a Real e United. Ultimissime notizie 5 settembre 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Roma, le ultime news: nella capitale si interrogano se ci sia già un problema legato al portiere della nazionale brasiliana Alisson. (oggi 5 settembre 2016)

Szczesny_Polonia
Szczesny con la maglia della Polonia (Foto: LaPresse)

Tra gli ex più temuti dalla Roma c’è sicuramente Marco Borriello, bomber che quando incrocia i giallorossi segna sempre come dimostra la rete del 2-1 nella recente sfida contro il Cagliari che riapriva per i sardi la gara. La crescita di Marco Borriello è arrivata proprio con il passaggio alla Roma nel 2010. Su questo ha raccontato un aneddoto di calciomercato proprio lo stesso Marco Borriello ai microfoni di Libero, ecco le sue parole: “Potevo andare al Real Madrid o al Manchester United, ma scelsi un grande club in Italia. Segnai diciassette gol il primo anno in Serie A e quattro in Champions League. Poi è arrivato Walter Sabatiniche senza neanche conoscermi ha detto che ero un problema. Ho iniziato a girovagare ogni anno, metà stagione alla Roma e metà altrove“.

Il presidente della Roma, James Pallotta, arriverà nel weekend nella Capitale. Secondo quanto riportato da ‘Il Tempo’ ci sarà l’insediamento del nuovo amministratore delegato Gandini ma il numero uno giallorosso avrà dei colloqui importanti sia con Walter Sabatini che con il tecnico Luciano Spalletti. Entrambi i contratti infatti scadranno a giugno 2017 e Pallotta vuole ben capire cosa accadrà la prossima estate anche se sa già che il direttore sportivo ha intenzione di lasciare la Capitale prima del calciomercato di gennaio. Intanto il tecnico Spalletti ha chiesto alla sua dirigenza la conferma di Sabatini ma non è stato ancora deciso nulla e Baldini, che è attualmente un consulente esterno, cercherà di trovare la soluzione migliore in questi giorni in attesa dell’arrivo di James Pallotta. Sarà fondamentale per l’allenatore continuare a lavorare con Sabatini, si aspetta un calciomercato di gennaio importante.

-Il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, è pronto a lasciare la Capitale. Il dirigente da diverso tempo ha deciso di provare una nuova esperienza e ha preferito far terminare la sessione estiva del calciomercato prima di affrontare il discorso con il presidente James Pallotta. Come riporta questa mattina ‘Leggo’ il direttore sportivo potrebbe quindi interrompere il suo rapporto con i giallorossi prima della fine del contratto, prevista per giugno prossimo. Per Sabatini ci sarebbe il Milan, visto che la nuova dirigenza sta cercando un direttore sportivo con l’arrivo della cordata cinese anche se sono seguiti anche Bigon e Pradè. Non c’è solo il Milan, però, nel futuro di Sabatini: sul direttore sportivo della Roma nelle ultime ore si sono fatte avanti anche Bologna e Palermo, con i rossoblù che dallo scorso anno cercano di portare in Emilia il dirigente della Roma. Potrebbe essere questa la volta buona?

-Si pensai ai rinnovi del contratto in casa Roma, soprattutto per i giocatori che hanno deciso di non lasciare la Capitale nella sessione estiva del calciomercato. Come riportato da ‘Il Tempo’ la società è pronta a prolungare il contratto a Radja Nainggolan con un ritocco all’ingaggio che lo porterà a guadagnare quasi 5 milioni netti a stagione, più relativi premi. Chelsea e Inter erano disposte a mettere sul piatto circa 45 milioni di euro per il centrocampista belga anche dopo l’eliminazione dalla Champions League. Ora Nainggolan aspetta la chiamata della dirigenza della Roma per firmare il nuovo contratto ed entro la prossima settimana verrà fissato un appuntamento per mettere poi tutto nero su bianco. La Roma è costretta ad accontentarlo visto che non ha alcuna intenzione di perdere poi il centrocampista nella sessione invernale del calciomercato. Tutto pronto nella Capitale, Nainggolan avrà il rinnovo che aspettava.

A Roma c’è già un problema Alisson? Questo è uno dei quesiti che gira per la testa dei tifosi giallorossi dopo le parole arrivate dal ritiro del Brasile del giovane portiere. Il club giallorosso ha acquistato Alisson nell’ultima sessione di calciomercato, anticipando al Juventus e dimostrando di credere molto in lui. Il calciatore è stato schierato titolare nella gara di andata del preliminare di Champions League contro il Porto per poi accomodarsi in panchina in quella di ritorno e nelle prime due gare di Serie A contro Udinese e Cagliari. Alisson ha parlato direttamente dal ritiro della nazionale come riportato da Globo Esporte sottolineando: “Ho dovuto affrontare un cambiamento importante, ma le cose accadono sempre in modo naturale nella mia vita. Mi sto allenando davvero molto, quando un portiere non gioca deve dimostrare sempre il suo valore anche senza ritmo partita. Se chiamato in causa non deve compromettere il match e farsi trovare pronto. Ho giocato le amichevoli nel precampionato con la Roma, ora però sono due match che non gioco. Sono però tranquillo“. Di certo al momento il titolare della Roma rimane Szczesny, ma era prevedibile che avendo due portieri tanto forti in rosa si sarebbe creata una sana rivalità. Starà a Luciano Spalletti gestirla e soprattutto sarà importante per lui dare delle gerarchie magari facendo capire al brasiliano che lui è più giovane e di proprietà mentre il polacco rimane pur sempre un calciatore dell’Arsenal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori