Calciomercato Live Milan News/ Zanellato: Spero sia il primo di tanti rinnovi. Ultimissime notizie 7 settembre 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Milan, le ultime news: i rossoneri lavorano anche per il futuro e hanno messo nel mirino il talentuoso calciatore della Fiorentina Bernardeschi. (oggi 7 settembre 2016)

bernardeschi_irlanda
Federico Bernardeschi, 22 anni, 33 presenze e 2 gol nell'ultima Serie A (LaPresse)

Negli scorsi giorni si era parlato a lungo di una situazione di calciomercato che poteva sembrare di secondo piano e invece si rivelerà molto importante per il futuro del Milan. Ha infatti rinnovato il contratto il giovane centrocampista del Milan Niccolò Zanellato, talento della Primavera molto apprezzatto da Vincenzo Montella. Il calciatore ha parlato ai microfoni di Milan Channel, ecco le sue parole: “Per me è stata un’estate speciale. Sono molto felice di aver rinnovato per la squadra per la quale faccio il tifo. Spero che sia il primo rinnovo di una lunga serie qui al Milan per me. Domenica è una gara importantissima“. Staremo a vedere se Zanellato riuscirà a mantenere le promesse che ha mostrato fino a questo momento.

I cinesi stanno lavorare per riportare più in fretta possibile il Milan. Sul calciomercato si muovono non solo calciatori ma anche uomini della società. Secondo quanto riportato da TuttoMercatoWeb.com pare che sia ormai a un passo il ritorno di Demetrio Albertini al Milan con tanto di intesa già raggiunta. Non è stato ancora reso noto il ruolo che dovrebbe avere in società l’ex centrocampista rossonero che era stato in ballottaggio con Carlo Tavecchio per la presidenza della Figc. Demetrio Albertini è nato in Besana in Brianza nel 1971 entrando a far parte del mondo Milan già quando aveva appena quattordici anni. Cresciuto nel vivaio dei rossoneri dopo aver esordito nel 1988 viene girato in prestito al Padova dove ha la possibilità di giocare ed esplodere. Nel 1991 torna al Milan e diventa un punto fermo per dieci anni della squadra rossonera collezionando 293 presenze e segnando anche 21 gol. Proprio negli anni del Milan gioca le sue 79 presenze con l’Italia, mettendo a segno tre reti. Nel 2002 viene girato in prestito all’Atletico Madrid e poi gioca altre due stagioni e mezzo tra Lazio, Atalanta e Barcellona.

Leonardo ha commentato la fine del calciomercato del Milan ai microfoni ai ‘Sky Sport’, senza entrare nei dettagli dei colpi messi a segno dalla dirigenza rossonera in estate: “Milan e Inter sono sempre stati grandi club, ovviamente con momenti differenti nella propria storia. Ci sono dei cicli e credo che nei prossimi anni ci saranno dei passaggi societari e quindi non saranno semplici. Dobbiamo abituarci a questi cambiamenti, dopo la storie delle due grandi famiglie nel calcio di Milano. Ma sono sicuro che Milan e Inter torneranno ad alti livelli, in breve tempo anche” conclude Leonardo riferendosi a quanto sta accadendo in società a Milano per quanto riguarda Milan e Inter. Il calciomercato cambierà, ci saranno più investimenti anche perchè i cinesi hanno messo più capitali a disposizione delle squadre. Il mercato del Milan avrà sicuramente un’evoluzione a gennaio, la società vuole innesti importanti.

Spuntano ulteriori indiscrezioni circa quanto successo a Milano sia nel calciomercato estivo che in quello precedente. Marcello Lippi, in una lunga intervista a ‘Il Corriere Fiorentino’ ha svelato di essere stato ad un passo dalla panchina rossonera: “Tutto vero, mi hanno chiesto di prendere il posto di Sinisa Mihajlovic. Il contatto era talmente vero che avevo già riunito il mio staff con cui lavoro a casa mia, dicendogli di tenersi pronto. Poi tutto è sfumato, perchè il Milan cominciò a fare risultati positivi” conclude l’ex commissario tecnico della Nazionale italiana. Lippi ha sempre detto di no per l’approdo al Milan, a gennaio aveva però accettato la richiesta di Adriano Galliani ed ora pensa ad un ritorno in Cina. “Avevo una sorta di pre accordo con la FIGC, poi sappiamo tutti come è andata a finire. Vorrei tornare in Cina adesso” conclude Marcello Lippi, dopo aver archiviato la delusione.

Il Milan comincia a pensare alla sessione invernale del calciomercato per qualche colpo da mettere a segno soprattutto in difesa. Nella giornata di ieri la cordata di Pechino ha versato i 100 milioni per l’acquisto del club rossonero e investiranno 350 milioni di euro nei prossimi tre anni per rinforzare il Milan. Come rivela ‘TuttoSport’ la priorità sarà quella di arrivare ad un difensore centrale, ed il nome più caldo è quello di Rodrigo Caio, giocatore del San Paolo che era stato già cercato dai rossoneri nel calciomercato estivo. Il club brasiliano ha chiesto 10 milioni di euro al Milan, ma ci sarà sicuramente la forte concorrenza del Napoli visto che il giocatore ha preso il passaporto comunitario. Idem per quanto riguarda il centrocampo, visto che Montolivo non basta e Sosa non ha ancora convinto. Potrebbe spuntare così il nome di Lucas Biglia della Lazio, che piace molto alla dirigenza rossonera.

Il Milan prestò avrà dalla nuova società i fondi sufficienti per fare un calciomercato importante, questo però accadrà tra un anno quando aprirà la sessione estiva del 2017 e il club rossonero sarà pronto a mettere a segno diversi colpi interessanti. Si inizia già a parlare di quelli che potrebbero essere gli acquisti di gennaio, per provare a riportare subito in questa stagione il Milan in Europa magari dalla porta di servizio dell’Europa League. Premium Sport tra i tanti nomi fa quello di Federico Bernardeschi, talento della Fiorentina in ascesa fino alla fine dello scorso campionato. Da allora per il calciatore di Carrara è incappato in un momento complicato. All’Europeo in Francia ha avuto pochissimo spazio con Antonio Conte, appena sessanta minuti nella sfida finale del girone contro l’Irlanda persa 1-0. In questo inizio di campionato poi si è fatto notare più per una capigliatura biondo platino che per le sue giocate contro Juventus e Chievo Verona. Attenzione però perchè su Federico Bernardeschi ci sono anche l’Inter e la Juventus. Il calciatore classe 1994 cresciuto nel vivaio della Fiorentina ha un grande passo, tecnica e un piede davvero raffinato. Deve ancora trovare la continuità che contraddistingue i grandi campioni ed è probabile che con il salto di qualità in una squadra ancora più importante di quella viola le cose possano migliorare anche a livello di stimoli. Il Milan è pronto e lo vorrebbe prendere già a gennaio, anche se la viola vorrebbe trattenerlo in Toscana almeno fino alla fine della stagione appena iniziata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori