CALCIOMERCATO LIVE INTER NEWS / Rinnovo con adeguamento per Murillo. Ultimissime notizie 9 settembre 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Inter News: Gabigol annuncia il suo arrivo in Italia, Joao Mario parla dell’accoglienza ricevuta e Zanetti pensa a nuovi colpi. Notizie e aggiornamenti (9 settembre 2016).

mancini_zanetti
Roberto Mancini - La Presse

L’Inter lavora al futuro con sul calciomercato alcune operazioni interne anche abbastanza importanti. Tra queste infatti c’è il rinnovo con adeguamento del difensore centrale Jeison Murillo. Secondo quanto riportato da FcInterNews pare infatti che la situazione sia ormai definita con l’Inter che sarebbe deciso di blindarlo per il futuro. Murillo è un difensore classe 1992, molto forte fisicamente e di grande prospettiva. Lo scorso anno era partito molto ofrte, ma aveva poi anche deluso nella seconda parte della stagione commettendo diversi errori tattici dovuti anche a una situazione complessiva della squadra difficile in fase difensiva. Sarà comunque uno dei tanti rinnovi perchè oltre a lui in agenda ci sono anche le situazioni legate a Mauro Icardi, Marcelo Brozovic, questi già fatti, e quelle di Gary Medel e Ivan Perisic.

-Caner Erkin, giocatore turco che ha lasciato l’Inter dopo appena un mese dal suo arrivo, ha alzato un vero e proprio polverone dopo la sua intervista dei giorni scorsi in cui ‘accusa’ De Boer di non averlo voluto a Milano. Secondo quanto riportato da ‘Fotospor’ pare che l’attuale tecnico dell’Inter abbia delle conoscenze in Turchia ed avrebbe chiesto ad alcuni allenatori un parere su Erkin, visto che non conosceva il giocatore ed aveva pochissimo tempo a disposizione. Il report che gli è stato inviato non è stato certo entusiasmante: si parlava di un giocatore troppo morbido per la nostra Serie A, non molto bravo in difesa. Da qui quindi la decisione di De Boer di non puntare su Erkin, che era arrivato a parametro zero a Milano nel calciomercato estivo. Per questo motivo il tecnico ha chiesto alla dirigenza di venderlo con il Besiktas che si è subito fatto avanti per il cartellino del giocatore.

La dirigenza dell’Inter comincia a pensare ai rinnovi del contratto dopo la fine della sessione estiva del calciomercato. Come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ il primo a rinnovare sarà sicuramente Mauro Icardi, con la firma che arriverà con ogni probabilità entro la fine del mese poi bisognerà pensare a Marcelo Brozovic. Il centrocampista ha deciso di non lasciare Milano in estate e firmerà il prolungamento fino al 2021 con un ingaggio da 2.5 milioni di euro: all’interno verrà posta anche una clausola rescissoria da 50 milioni di euro che varrà soltanto per l’estero. L’annuncio del rinnovo di Brozovic potrebbe arrivare prima della sfida in campionato contro la Juventus. Icardi invece vedrà il suo ingaggio alzarsi fino a 4.5 milioni di euro fino al 2021 con una clausola di 110 milioni, che varrà anche per lui soltanto per l’estero. In procinto di rinnovare anche Medel e tra qualche giorno si comincerà a trattare anche con Murillo.

Ivan Perisic ha deciso di restare all’Inter nella sessione estiva del calciomercato, ma di certo le offerte non sono mancate. Durante un evento Nike il giocatore croato torna a parlare della sua scelta di non abbandonare i colori nerazzurri: “Ho avuto tante offerte, ho disputato un ottimo Europeo con la Croazia, quindi è normale. Sono rimasto qui e ora penso solo a dare il massimo con questa maglia. Siamo tutti delusi, ma quando cambi un allenatore a pochi giorni dall’inizio del torneo è normale che bisogna avere un po’ più di pazienza. Non è il caso di preoccuparsi” commenta Ivan Perisic facendo riferimento all’inizio di campionato della Juventus lo scorso campionato. Parole di elogio per Ever Banega, uno dei migliori acquisti dell’Inter per il croato: “Banega è, in assoluto, un eccellente rinforzo per l’Inter. Vede il gioco prima degli altri e per me è assolutamente un vantaggio, è fortissimo” conclude.

Si è concluso con alcuni grandi colpi la stagione di calciomercato in casa Inter, travagliata almeno nelle prime settimane del mercato da diverse polemiche e difficoltà legate all’inserimento della nuova dirigenza. Il bilancio finale per i tifosi interisti comunque non è totalmente negativo: l’arrivo del nuovo tecnico Frank De Boer ha sicuramente sconvolto non poco gli equilibri già di per sè instabili ma il giudizio comune degli esperti rimane tutto sommato positivo. A rassicurare ulteriormente la tifoserie nerazzurra è intervenuto anche il vice presidente dell’Inter Javier Zanetti, intervistato dall’emittente argentina Radio Provincia. Zanetti, tra le altre cose si è soffermato anche sui nuovi talenti che potrebbero piacere al club in futuro ha infatti dichiarato che: “Mi piace Almiron, l’ho seguito e penso possa far bene nel calcio europeo. Anche Alario è un grande calciatore. Lo dico per gusto personale, credo possano avere un grande futuro”.

Le prestazioni di Luca Mazzitelli con la maglia dell’Under 21 di Gigi Di Biagio non sono passate inosservate alla dirigenza dell’Inter che nel prossimo calciomercato proverà a gettare le base già per giugno. Attenzione però perchè piace davvero a molti club. Secondo quanto raccolto da FcInterNews.it pare che l’Inter lo stia facendo monitorare da vicino da diverso tempo anche se non ha già messo in piedi delle trattative. Il portale sottolinea poi come in estate potrebbe scatenarsi una vera e proprio asta. Il calciatore è cresciuto nelle giovanili della Roma per poi andare a giocare con Sudtirol e Brescia in prestito. Quest’estate il Sassuolo lo ha acquistato con Eusebio Di Francesco che gli ha dato subito spazio in Serie A dove aveva già debuttato con la Roma nel 2013.

-Il Barcellona recrimina ancora il passaggio di Gabigol all’Inter nell’ultima sessione di calciomercato estiva ed oggi la dirigenza del club blaugrana conferma il tutto. Albert Soler,  direttore delle relazioni istituzionali del club spagnolo, durante la presentazione di Paco Alcacer svela: “La società sta affrontando una causa, avevamo un’opzione per il cartellino di Gabigol ma il Santos non l’ha soddisfatta. Adesso stiamo studiando le possibilità giuridiche del caso, ma questa è una questione legale, non più una questione sportiva” conclude il dirigente del Barcellona. L’Inter però può dormire sonni sereni visto che la querelle è soltanto con il Santos che non ha rispettato i patti iniziali con il Barcellona e non con il club nerazzurro. Gabigol ora sta pensando a riposarsi visto che l’Inter gli ha concesso dei giorni di riposo dopo le Olimpiadi a Rio e le qualificazioni a Russia 2018 con il Brasile, poi sarà pronto.

-Erkin è arrivato nel corso della sessione estiva del calciomercato all’Inter, ma la dirigenza nerazzurra ha deciso di cederlo al Besiktas. Il giocatore ha deciso di dire la sua, dopo l’estate movimentata che ha passato tra Italia e Turchia: “L’Inter mi seguiva da due anni, poi Mancini è andato via ed è arrivato Frank de Boer, che temo avesse un pregiudizio nei miei confronti.  Mi ha tenuto fuori dagli allenamenti per tre giorni, non mi ha mai dato una spiegazione plausibile alle sue scelte” questo lo sfogo di Erkin che non si spiega il comportamento del tecnico dell’Inter al suo arrivo a Milano. Stesso discorso per Ausilio e Thohir, che non capivano “il perché di questo atteggiamento da parte dell’allenatore. Dopotutto, ero appena arrivato nel club. Mi hanno detto della cessione, per volere di De Boer” conclude il giocatore turco ai microfono di ‘Cumhuriyet’ ed ha appena cominciato la sua avventura al Besiktas, contento di questa sua scelta.

-Joao Miranda è rimasto all’Inter in questa sessione di calciomercato, anche se sembrava in procinto di abbandonare Milano. Come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’ l’ex tecnico Roberto Mancini ha chiesto espressamente alla propria società di non vendere il difensore brasiliano, visto che la scorsa stagione è stato uno dei migliori nella rosa nerazzurra. Suning aveva deciso di rinnovare la rosa puntando sui giovani ed i 30 anni di Miranda non erano un requisito congruo alle richieste della nuova società cinese. Secco no di Mancini alla dirigenza per la cessione, si è arrivati così alla riconferma del difensore brasiliano che era arrivato un anno prima dall‘Atletico Madrid in prestito biennale. Frank De Boer è stato sicuramente contento di poter trovare in rosa un giocatore del calibro di Miranda, visto che è uno dei migliori difensori in un reparto che presenta diverse lacune a Milano.

Terminata la stagione estiva di calciomercato in Casa Inter non sono però terminate le polemiche: dal cambio nella direzione del club al cambio panchina sono tanti i fattori da considerare che potrebbero spiegare almeno in parte se non il malumore del suoi tifosi almeno l’avvio non troppo brillante dei nerazzurri in questo campionato. A condividere il dispiacere dei fan del club nerazzurro è anche Massimo Bonini, ex centrocampista della Juventus, intervenuto ai microfoni di TMW Radio ai quali ha dichiarato che: “I nerazzurri hanno deluso. Ma c’è un po’ di confusione nella società, cambiare allenatore ad agosto non è semplice. Non era facile nemmeno per De Boer sistemare tutto. Serve tempo, bisogna aspettare. L’Inter non riesce a fare una squadra, credo che dipenda molto dalla società. Se la società lascia tranquilli, un calciatore deve pensare solo a giocare. Se tutti vengono messi in discussione, si fa fatica. La società deve trovare l’assetto giusto per tornare a fare bene”

Gabigol è pronto a cominciare la sua nuova avventura con l’Inter. L’attaccante, acquistato nella sessione estiva di calciomercato, porterà con sé in Italia tre membri dello staff del Santos, cioè l’addetto stampa Vinicius Viera, l’addetto alla sicurezza Rodrigo Claudino dos Santos e il fisioterapista Thiago Lobo. «E’ importante circondarmi di persone di cui mi fido e sono esperte. Credo che partirò la prossima settimana», ha dichiarato Gabigol a Globoesporte. Ai microfoni di Inter Channel, invece, ha parlato Joao Mario: «Sono molto felice di essere qui, i miei compagni sono simpatici e mi hanno accolto bene», ha spiegato il centrocampista portoghese al termine dell’allenamento di ieri. Joao Mario, che considera la Serie A molto competitiva, ha aggiunto: «Insieme possiamo raggiungere i nostri obiettivi». Infine, un appello ai tifosi, che l’Inter ha bisogno di avere vicino per far bene in questa stagione impegnativa.

L’Inter resta sempre vigile sul fronte calciomercato. Nel mirino, ad esempio, sono finiti due nuovi talenti del calcio argentino e il vicepresidente nerazzurro ha fornito conferme in tal senso: «Mi piace Almiron, penso che potrebbe far bene in Europa. Anche Alario è un buon calciatore, possono avere un grande futuro», ha dichiarato Javier Zanetti, che ha parlato ai microfoni di Radio Provincia anche di Mauro Icardi. L’attaccante, secondo l’ex capitano nerazzurro, riuscirà a ritagliarsi il suo spazio nell’Argentina, ma a patto che continui a far bene con l’Inter. Zanetti ha parlato in patria anche del gruppo Suning, nuovo proprietario del club nerazzurro: «E’ un gruppo molto forte e serio, ha voglia di fare grandi cose nell’Inter e per noi è una cosa molto positiva», ha spiegato Zanetti, secondo cui il futuro dell’Inter sarà migliore. Di sicuro i cinesi hanno voglia di investire nell’Inter, come hanno dimostrato nell’ultima finestra di calciomercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori