CALCIOMERCATO LIVE JUVENTUS NEWS / Tentativi per Manolas, no della Roma. Ultimissime notizie 9 settembre 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Juventus News: Pjanic è pronto e scalpita per giocare. Il papà di Zaza parla del Napoli, Zamparini interviene su Dybala. Notizie e aggiornamenti (9 settembre 2016).

pjanic_juventus_allenamento
Pjanic (Lapresse)

-La Juventus aveva messo nel mirino Kostas Manolas proprio durante l’ultima sessione di calciomercato. Secondo quanto riportato da ‘Calciomercato.com’ la dirigenza della Juventus prima di arrivare al cartellino di Benatia ha fatto un tentativo concreto per arrivare a quello del difensore greco della Roma. Il sondaggio da parte di Beppe Marotta è stato fatto direttamente con i suoi agenti per capire le richieste economiche e soprattutto se la dirigenza giallorossa fosse stata disposta a trattare. La Roma, però, ha deciso di fare muro e non era assolutamente facile visto che la Juventus poteva mettere sul piatto una cifra vicina ai 20 milioni di euro, la stessa messa sul piatto per il cartellino di Benatia al Bayern Monaco. Walter Sabatini ha detto subito di no, non c’erano proprio margini di trattativa visto che la Roma aveva già ceduto alla Juventus Miralem Pjanic e non voleva dargli anche Manolas.

-Domani pomeriggio la Juventus affronterà il Sassuolo ed avrà modo di pensare anche al calciomercato, in vista del mese di gennaio. Secondo quanto riportato da ‘Calciomercato.it’ la dirigenza della Juventus vuole osservare con attenzione un talento della formazione neroverde come Matteo Politano, attaccante classe ’93 che sta facendo molto bene con la maglia del Sassuolo. I bianconeri stanno cercando quindi informazioni sul giovane giocatore della formazione di Eusebio Di Francesco, domani pomeriggio ci saranno degli emissari della Juventus proprio per monitorare le prestazioni di Politano. In vista del calciomercato di gennaio Politano potrebbe diventare un obiettivo bianconero, anche se Berardi resta sempre in pole per trasferirsi a Torino. Per Berardi, però, se ne potrà riparlare soltanto nel prossimo mese di giugno, visto che il Sassuolo non vorrà trattare prima la sua cessione.

Axel Witsel arriverà con ogni probabilità nella sessione invernale del calciomercato. Il centrocampista belga resterà allo Zenit fino a gennaio, poi la situazione con ogni probabilità cambierà anche perchè potrà disputare la Champions League con la Juventus, qualora dovesse arrivare a Torino. Come riportato da ‘TuttoSport’ questa mattina i russi non dovranno chiedere la stessa cifra chiesta l’ultimo giorno del calciomercato, ovvero i 18 milioni più bonus, bensì una cifra nettamente inferiore visto che Witsel andrà in scadenza a giugno 2017 e lo Zenit di certo non lo vorrà perdere a parametro zero la prossima estate. Lo Zenit in questa stagione disputerà solo l’Europa League, quindi Massimiliano Allegri potrà tranquillamente inserirlo nella lista Champions League a partire dal mese di gennaio. Le visite mediche erano state già effettuate, le tredici ore passate a Torino difficilmente verranno dimenticate dal belga.

In casa Juventus non tramonta l’idea di arrivare al cartellino di Matuidi in vista della sessione invernale del calciomercato. Secondo quanto riportato da ‘TuttoSport’ lo sceicco Nasser Al-Khelaifi ha bloccato la cessione del centrocampista francese in estate ma il procuratore Mino Raiola potrebbe mettere una buona parola per agevolare il passaggio di Matuidi a Torino a gennaio. Se neanche Raiola dovesse bastare, allora la Juventus si affiderà al presidente Andrea Agnelli: il numero uno bianconero delega sempre Beppe Marotta per le trattative di calciomercato ma una sua mossa potrebbe davvero agevolare la trattativa con il Paris Saint-Germain visto che i rapporti con lo sceicco sono davvero ottimi anche se la trattativa per Kingsley Coman porta con sé ancora qualche piccolo diverbio. Matuidi oggi percepisce circa 6 milioni di euro a Parigi, alla Juventus ne guadagnerebbe molto meno in tre anni.

Nonostante la stagione di calciomercato estiva sia terminata ormai da qualche tempo, i problemi in casa Juventus non sono terminati. Al momento, ormai giunti alla terza settimana della serie A la dirigenza bianconera deve fare i conti con il problema Lichtsteiner: a questo proposito il portale tuttomercatoweb.xom ha affatto il punto sulla situazione del giocatore elvetico in bianconero. La Juventus dovrà bilanciarsi tra un giocatore scontento e la difficoltà data la ricchezza della rosa di farlo giocare con la continuità che lo stesso Lichsteiner pretende. Il giocatore elvetico nei giorni scorsi ha dichiarato che è pronto a giocare un’altra stagione da professionista esemplare: dichiarazioni d’obbligo che conoscendo la classe dell’elvetico appaiono davvero credibili, se non che comunque l’incertezza sul suo futuro peserà non poco nei prossimi mesi sulle spalle del giocatore bianconero. Già protagonista di alcune polemiche negli ultimi giorni di calciomercato estivo, la Juventus deve valutare se preferire tenersi un giocatore infelice, lasciarlo già gennaio o affrontare un’altra turbolente stagione estiva di calciomercato dove rischia di doverlo cedere a parametro zero.

La Juventus vede nel calciomercato un’insidia anche per i suoi addetti ai lavori. Questo perchè il Milan pressa con grande interesse per arrivare al direttore Fabio Paratici che alla Juventus sta facendo cose incredibili in coppia con Beppe Marotta. Ne ha parlato Pasquale Gallo come riportato da TuttoJuve.it: “Chi ha un curriculum di maggiore prestigio per i candidati da direttore sportivo del Milan è Fabio Paratici. Mi sembra impossibile però che la Juventus possa decidere di lasciarlo andare. Dire chi può risolvere i mali del Milan è molto difficile. Bisognerebbe chiedere a chi conosce i misteri della terra“. La posizione del Milan rimane però importante su Fabio Paratici, il club rossonero continuerà a provarci nonostante la porta della Juventus per questa possibile trattativa non è chiusa, ma serrata. Inoltre lo stesso Fabio Paratici è felicissimo alla Juventus e pare impossibile pensare che possa andare al Milan.

Matteo Darmian potrebbe approdare a Torino nella sessione invernale del calciomercato. Sabato ci sarà il derby di Manchester ma Mourinho non punterà sicuramente su di lui. Come riporta ‘TuttoSport’ il tecnico portoghese ha fatto sapere di non voler più il terzino in Premier League e di volerlo cedere il prossimo gennaio. La Juventus tra qualche mese potrebbe aver bisogno di un terzino, visto che Stephan Lichtsteiner è vicinissimo all’addio per approdare all’Inter e Beppe Marotta starebbe seriamente pensando di puntare sull’esterno italiano anche per dare un po’ di rifiato a Patrice Evra nel corso della stagione. Darmian sarebbe propenso a tornare a giocare in Italia, soprattutto in un club prestigioso come la Juventus, dove dovrebbe lottare per conquistare la fiducia di Massimiliano Allegri per un posto da titolare. Mourinho non opporrà resistenza a gennaio difficilmente il Manchester chiederà una cifra elevata.

La Juventus vuole blindare i suoi gioielli e uno di questi è proprio il difensore Leonardo Bonucci. Secondo quanto riportato da ‘Sportmediaset’ il difensore nei prossimi giorni andrà a firmare il prolungamento del contratto fino al 2021, e percepirà 5 milioni di euro a stagione. Questa cifra lo renderà il giocatore più pagato attualmente nella rosa della Juventus, c’è già l’accordo con Bonucci che dovrà soltanto apporre la firma sul contratto nei prossimi giorni. Il giocatore in estate era stato accostato al Manchester City, pronto a mettere sul piatto circa 60 milioni di euro per portarlo in Premier League, ma lo stesso Bonucci ha deciso di dire di no a Pep Guardiola per restare a Torino a guidare la difesa della Juventus. Anche il Chelsea era interessato al difensore, la voglia di restare in bianconero e diventare magari una bandiera era più forte di tutto, anche dei tanti soldi messi in ballo dai club inglesi.

Sarà soltanto rimandato alla sessione invernale del calciomercato. Questa mattina ‘La Stampa’ fa il punto della situazione in casa bianconera con Beppe Marotta che tornerà alla carica per il centrocampista belga tra circa tre mesi. “Abbiamo fatto le visite mediche con l’autorizzazione Zenit, poi l’affare non si è definito perché loro non hanno concluso un’altra operazione per sostituirlo. Operazione rinviata a gennaio, questo è importante perchè lui vuole giocare con noi” svela l’amministratore delegato bianconero. Stesso discorso per Matuidi, bloccato dalla dirigenza del Paris Saint-Germain ma difficilmente il centrocampista francese arriverà a gennaio. Witsel non rinnoverà il proprio contratto con lo Zenit e approdare alla Juventus è uno dei suoi desideri, anche a stagione in corso. L’accordo con la dirigenza bianconera c’è già, sulla base di un contratto quinquennale, lo Zenit è d’accordo.

La stagione estiva di calciomercato si è conclusa splendidamente in cada Juventus: la dirigenza bianconera negli scorsi mesi è riuscita infatti a mettere a segno diversi colpi big di mercato assicurandosi una rosa ben fornita in vista dei prossimi impegni nazionali e non solo. La Juventus però, sembra che sia già al lavoro per chiudere altre trattative di calciomercato per la prossima finestra invernale e le ultime indiscrezioni di calciomercato pubblicate del portale calciomercato.it confermano questa impressione: nelle mire dei bianconeri infatti ci sarebbe Matteo Darmian, ora al Manchester United. L’ex Torino infatti sembra che abbia rotto definitivamente con Mourinho e urge trovare una nuova sistemazioni in vista della prossima metà di stagione. La Juventus potrebbe dunque proporre un prestito con diritto di riscatto per una cifra che però sarebbe assai lontana dai 20 milioni spesi dal club inglese per strapparlo al Torino un anno fa. A facilitare la trattativa però potrebbe intervenire il futuro addio di Lichtsteiner, il cui futuro però è ancora assai incerto.

Miralem Pjanic è pronto a fare il suo debutto in campionato con la maglia della Juventus. Scalpita il centrocampista bosniaco, acquistato dal club bianconero nella finestra estiva di calciomercato. «Sono pronto, spero di cominciare a giocare da sabato. Ho saltato le prime due partite per alcuni problemi fisici, ma ora sto bene», ha dichiarato Pjanic ai microfoni di Premium Sport dopo la sfida giocata con la Bosnia contro l’Estonia per le qualificazioni ai Mondiali 2018. Il centrocampista della Juventus ha parlato anche in vista della Champions League: «Spero di esserci sempre, ma l’importante è passare il turno. Ci aspetta un ciclo di partite molto importante, giocheremo ogni tre giorni», ha aggiunto Pjanic, secondo cui la Juventus deve confermare i titoli vinti nella passata stagione e puntare ad andare avanti in Europa. E’ carico l’ex centrocampista della Roma, che vuole lasciare il segno a Torino.

Simone Zaza è stato ad un passo dal Napoli nella sessione estiva di calciomercato: lo ha rivelato il padre e agente dell’ex attaccante della Juventus, che è intervenuto ai microfoni di TuttoNapoli per svelare alcuni retroscena. «Non si sono fatti più sentire e non hanno nemmeno spiegato il motivo, ma c’era l’imbarazzo della scelta e la proposta importante del West Ham», ha dichiarato Antonio Zaza, che ha accusato il direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli di essere sparito: «Abbiamo parlato a casa nostra per almeno quattro ore, manon si sono fatti più sentire. Avevano offerto 3,5 milioni di euro più bonus, ma poi non si sono fatti più vivi». In attacco ora c’è Gonzalo Higuain, la cui partenza dal Napoli non ha indebolito la squadra di Maurizio Sarri secondo il patron del Palermo: «Mi fanno più paura senza di lui», ha dichiarato Maurizio Zamparini a Radio Kiss Kiss. Poi su Paulo Dybala: «Lo fanno giocare da Messi, ma deve diventare come lui. Ora non lo è».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori