CALCIOMERCATO LIVE ROMA NEWS/ La Juventus ci ha provato per Manolas. Ultimissime notizie 9 settembre 2016 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Live Roma News: Federico Di Francesco nel mirino, piace l’esterno offensivo del Bologna. Tutte le ultime notizie e gli aggiornamenti in diretta (9 settembre 2016).

Nainggolan_CagliariRoma
FotoLaPresse

Kostas Manolas è ora molto vicino al rinnovo con la Roma dopo che in estate si è temuto sul calciomercato per un suo possibile addio alla maglia giallorossa. Il calciatore greco però non sarebbe partito per via di una clausola che obbligava la Roma a cedere il 50% degli introiti all’Olympiakos. Il calciatore ora però è vicinissimo a una prolungata permanenza alla squadra capitolina. Esce un retroscena interessante raccontato da Calciomercato.com. La Juventus infatti in estate era sulle tracce di Kostas Manolas prima di andare a prendere Medhi Benatia dal Bayern Monaco. L’entourage del centrale era stato contattato con i bianconeri che cercavano di trovare una possibilità di andarlo a prendere. La Roma è stata però irremovibile a dire di no ai bianconeri dopo anche che questi avevano portato a Torino Miralem Pjanic.

Domani potrebbe essere il grande giorno di Umberto Gandini. Secondo quanto riportato da ‘Leggo’ domani il presidente James Pallotta potrebbe presentar il nuovo amministratore delegato a Via Del Corso, non appena arriverà nella Capitale. Ecco le prime parole dell’AD ai microfoni di ‘4-4-2’: “Vorrei solo parlare di quello che ho vissuto e non di quello che vivrò. Sarà l’evoluzione di un percorso che continua e che ho fatto in questi 23 anni al Milan. Ho fatto un’esperienza esaltante, provo un mix di sentimenti contrastanti, dalla malinconia alla gratitudine per la dirigenza rossonera” conclude l’ex dirigente del Milan. Ora Gandini è pronto per una nuova esaltante avventura nella Capitale, aspetta solo l’arrivo del presidente Pallotta nel weekend per ufficializzare la sua posizione all’interno della società giallorossa. Gandini ha archiviato la sua avventura al Milan, da oggi ci sarà solo e soltanto la Roma.

Francesco Totti sta disputando la sua ultima stagione con la maglia della Roma, dopo aver rinnovato il contratto con i giallorossi per un altro anno. Il capitano compirà 40 anni il prossimo 27 settembre e per quell’occasione ha rilasciato una lunga intervista a il ‘Guerin Sportivo’. Il numero 10 giallorosso dichiara ancora una volta amore alla sua squadra del cuore: “Ho coronato il mio sogno da bambino: attraversare tutta la mia carriera con la maglia che amo. E voglio divertirmi fino in fondo. Posso dire che la mia passione non ha limiti e per questa Roma ci sarò sempre” si legge in un estratto della lunga intervista. L’idea di Francesco Totti, infatti, è quella di continuare a stare a Roma magari come dirigente per non abbandonare mai i giallorossi quando appenderà gli scarpini al chiodo. Pallotta ha sempre detto di essere felice di accoglierlo in società, alla fine della stagione sicuramente si continuerà insieme.

Si complica il rinnovo di Kostas Manolas. Secondo quanto riportato questa mattina da ‘La Repubblica’ l’accordo per il rinnovo del contratto del difensore greco non c’è ancora e difficilmente arriverà tanto presto. Manolas ad oggi guadagna 1.5 milioni di euro e avrebbe fatto una richiesta precisa alla dirigenza della Roma che difficilmente potrà accontentare. Il greco ha chiesto il 30% in più dei 2,5 milioni più bonus offerti dalla dirigenza giallorossa al suo agente quando si è iniziato a parlare di prolungamento. Sarà difficile, però, arrivare ad un accordo in breve tempo dopo queste richieste da parte del difensore visto che la Roma aveva messo sul piatto quella cifra reputata già abbastanza alta. Se il rinnovo del contratto non dovesse arrivare Manolas potrebbe partire nella sessione invernale del calciomercato, tra circa 3 mesi, e diverse squadre europee sono già interessate al suo cartellino.

Dopo una stagione di calciomercato a dir poco movimentata in casa Roma è giunto il momento di parlare di rinnovi: a catalizzare le trattative in corso tra la dirigenza della Roma e i propri giocatori potrebbe essere l’arrivo atteso per questo weekend del presidente del club James Pallotta. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato pubblicate questa mattina da Il messaggero infatti nell’agenda della società di Trigoria vi sarebbe tra gli altri anche il rinnovo per Radja Nainggolan, in giallorosso a titolo definitivo dal 2014. secondo le ultime notizie infatti nei prossimi giorni è attesa l’accelerata decisiva sula trattativa in corso tra la Roma e il belga, che ha resistito in queste ultime settimane di calciomercato ad offerte davvero invitanti, specialmente dal Chelsea di Antonio Conte. A breve dunque potrebbe arrivare l’ok della dirigenza della Roma al rinnovo di contratto che prevede tra le altre cose un aumento di stipendio: Nainggolan arriverà dunque a guadagnare  circa 5 milioni di euro a stagione nella formula dei 4 milioni + bonus. 

La Roma nel calciomercato d’agosto ha cercato a lungo un centrocampista che potesse completare la rosa a disposizione di Luciano Spalletti. Vuoi poi l’eliminazione inaspettata dalla Champions League e anche il poco tempo a disposizione hanno portato a nessun acquisto in quel ruolo. Negli ultimi giorni era spuntato con insistenza il nome di Mathieu Flamini, ex centrocampista del Milan che essendo svincolato, dopo la fine del contratto con l’Arsenal, era acquistabile anche dopo la chiusura del calciomercato. Il calciatore francese è però ora ufficialmente un tesserato del Crystal Palace. Nella conferenza stampa di presentazione Flamini ha così parlato: “Avevo diverse proposte, molte opportunità, ma per me il Crystal Palace rappresenta una grande sfida. C’è una proprietà molto solida e un progetto ambizioso con giocatori importanti come Benteke e Cabaye. L’incontro con Pardew ha fatto poi la differenza“.

La Roma ha deciso di puntare il figlio di Eusebio Di Francesco, Federico, in vista della sessione invernale del calciomercato. Secondo quanto riportato da ‘Calciomercato.it’ il giocatore offensivo ha trovato pochissimo spazio al Bologna finora, mentre con la Nazionale Under 21 di Di Biagio ha messo a segno una doppietta e potrebbe rientrare nei piani dei giallorossi tra qualche mese. Questa ultima prestazione non è passata inosservata a Trigoria, e la dirigenza giallorossa vuole continuare a monitorarlo per arrivare al suo cartellino nel calciomercato invernale. Di Francesco è stato prelevato dal Bologna dalla Virtus Lanciano nell’ultima sessione di calciomercato ma ha bisogno di giocare con continuità per esprimere al meglio le proprie caratteristiche. La Roma potrebbe quindi puntare sul giocatore classe ’94, figlio del tecnico del Sassuolo Di Francesco, per la seconda metà di stagione.

Leandro Castan è stato presentato questa mattina nella sala stampa del Torino ed è intervenuto anche Gianluca Petrachi, direttore sportivo dei granata, che ha parlato proprio dell’arrivo del difensore dalla Roma: “Castan io lo volevo fin da subito, poi sono stato impegnato con la trattativa Ljajic-Iago Falque e poi Sabatini mi chiese di temporeggiare per capire l’intenzione della Roma. Poi c’è stato l’interesse della Sampdoria, ma con l’agente di Castan abbiamo trovato l’accordo” commenta Petrachi. Il direttore sportivo parla anche di un accordo con i giallorossi per poterlo riscattare a fine anno se le cose dovessero andare come previsto: “C’è la volontà e la speranza di prolungare il rapporto: voglio rivedere il Castan di un tempo, quello che conoscevano tutti” conclude il direttore sportivo della Roma, Petrachi. Il difensore ha deciso di lasciare subito la Sampdoria e di vestire la maglia del Torino.

Non c’è ancora l’ufficialità ma Umberto Gandini diventerà il nuovo amministratore delegato della Roma non appena Pallotta tornerà nella Capitale nel weekend. In una lunga intervista a ‘Il Corriere della Sera’ il dirigente parla di questo cambio di squadra, dal Milan alla Roma: “L’idea è nata a inizio giugno. Ci fu un incontro con il presidente Pallotta che mi parlò di questa possibilità. Penso che mi abbiano scelto per dare alla Roma credibilità a livello internazionale” commenta il futuro amministratore delegato giallorosso. Ventitrè anni nella dirigenza del Milan sono tanti, Gandini ha deciso di voler crescere in un altro club: “Del resto il cambio di proprietà comporta un turn over di dirigenti. Siamo alla fine di un’era, giusto così, ora darò tutto per la Roma” conclude Gandini. Il presidente Pallotta arriverà nella Capitale nei prossimi giorni e dovrà ufficializzare la carica di nuovo amministratore delegato.

La problematica stagione di calciomercato appena terminata ha lasciato degli strascichi non indifferenti in casa Roma: dopo le diverse emergenze che la dirigenza giallorossa ha dovuto affrontare ora a calciomercato finito deve risolvere ben altri problemi interni. Tra questi vi è anche la possibile permanete del tecnico Luciano Spalletti sulla panchina della Roma. Spalletti, in scadenza di contratto a giugno 2017, secondo le ultime indiscrezioni pubblicate questa mattina sul quotidiano gratuito Leggo starebbe prendendo tempo prima di prendere una decisione a proposito del proprio rinnovo. Questo weekend è infatti atteso a Roma anche il presidente del club James Pallotta e probabilmente non prima di allora si conosceranno le vere intenzioni dello stesso Spalletti, che, secondo alcune voci, sarà difficile da convincere a restare ancora un po’ nella capitale. 

Un altro Di Francesco per la Roma: il club giallorosso sta pensando al figlio di Eusebio per rinforzarsi. L’esterno offensivo del Bologna è la nuova idea di calciomercato della Roma, che lo starebbe monitorando. L’indiscrezione è stata lanciata da calciomercato.it, secondo cui Federico Di Francesco non è passato affatto inosservato a Trigoria, nonostante abbia trovato finora poco spazio nel Bologna. Con l’Under 21, però, il calciatore classe 1994 ha messo a segno una doppietta, riaccendendo i riflettori su di sé. E, quindi, potrebbero esserci importanti novità di calciomercato nei prossimi mesi. Non si sono mai spenti, invece, su Francesco Totti, che rappresenta un rimpianto per Roberto Mancini: l’ex allenatore dell’Inter ha rivelato ai microfoni del Corriere dello Sport di aver voluto allenare il capitano della Roma e di essere dispiaciuto per non essere riuscito a farlo. Niente da fare, visto che il legame indissolubile tra Totti e la Roma.

Diego Perotti si è raccontato ai tifosi della Roma, partendo dai primi passi mossi nel mondo del calcio e finendo col raccontare i ricordi più importanti della sua carriera: «Quando ho cominciato a giocare Juan Roman Riquelme era il calciatore che mi piaceva di più e dal quale cercavo di imparare», ha svelato l’attaccante della Roma, che al sito ufficiale del club giallorosso ha svelato di aver debuttato a 18 anni con il Deportivo Moron in Serie C. L’avversario più fronte che ha affrontato è Manuel Pablo del Deportivo La Coruna: «Potevo anche dribblarlo ma lui mi tornava di nuovo addosso». Tra i compagni di squadra più forti c’è Francesco Totti. Per Perotti è un piacere giocare al fianco del capitano: «E’ il giocatore più importante della storia della Roma». Infine, ha spiegato qual è l’aspetto più bello dell’essere un giocatore: «Potere entrare ogni domenica allo stadio», ha affermato Perotti, che infatti si gode ogni momento perché poi arriverà il momento del ritiro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori