INTER/ Calciomercato News, Miranda: “Io alla Juve? No, per me sarebbe difficile”. 20 gennaio 2017 (ultime notizie in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter: news, trattative live e ultime notizie in diretta di oggi, venerdì 20 gennaio 2017. Inter al lavoro soprattutto per il mercato estivo, dopo il colpo Gagliardini

verratti_sanchez
Foto La Presse

L’Inter è da tempo alla ricerca di nuovi terzini per sistemare le proprie corsie basse ed i nomi in questo senso non mancano per la sessione di calciomercato in corso. L’ultimo profilo accostato ai nerazzurri in questo senso è quello di Miguel Layun, esterno messicano di proprietà del Porto. Secondo quanto raccolto da Il Mattino, Layun è fondamentalmente un obiettivo di un’altra formazione di Serie A, ovvero il Napoli che lo considera una valida alternativa ad Andrea Conti, promettente laterale di proprietà dell’Atalanta seguito pure dal Milan e dagli inglesi del Chelsea guidati da Antonio Conte. L’interesse nerazzurro nei confronti di Layun si colloca a margine delle difficoltà incontrate nell’arrivare allo svizzero Ricardo Rodriguez del Wolfsburg ma la trattativa per arrivare al messicano si preannuncia davvero complicata vista la concorrenza partenopea oltre a quella dei tedeschi del Borussia Dortmund.

L’estate del 2015 ha portato all’Inter un nuovo grande centrale difensivo, il brasiliano Joao Miranda. Intervistato in esclusiva dal canale Youtube della Serie A, il capitano della Seleçao ha parlato degli obiettivi dell’Inter con il nuovo tecnico Pioli e Miranda ha inoltre parlato dell’eventualità di trasferirsi alla Juventus, capolista del campionato e candidata alla vittoria finale: “Giocare nella Juventus un giorno? No, sarebbe difficile per me. L’Inter è stata molto buona con me, sia i tifosi che i dirigenti, mi hanno accolto in casa loro come se fossi un figlio e mi hanno trattato benissimo sia il pubblico che il management. L’Inter è nel mio cuore. ogliamo arrivare il più in alto possibile in classifica. Sappiamo che sarà difficile finire in testa, ma questo non è impossibile. Fino a quando è possibile dobbiamo mirare al vertice, senza perdere di vista il nostro obiettivo minimo: la qualificazione in Champions League. Con Pioli siamo cresciuti sotto l’aspetto tattico ma anche sotto il profilo mentale. Sta facendo sì che tutti i nostri grandi giocatori giochino uniti per la squadra.”

L’Inter ha senza dubbio messo a segno un ottimo colpo di calciomercato acquistando un centrocampista giovane ed italiano come Roberto Gagliardini dall’Atalanta. Protagonista di un ottimo esordio in campionato seguito da una bella prestazione in Coppa Italia, Roberto Gagliardini ha parlato con entusiasmo a Sport Mediaset di questi primi giorni con la nuova maglia: “L’ultima settimana è stata piena di emozioni, arrivare all’Inter e giocare subito due partite è stato bellissimo. Ho bisogno di stare tranquillo e sereno dando sempre il meglio. I miei genitori mi consigliano di essere me stesso e di giocare come so. La prossima gara sarà importantissima, dobbiamo dare ulteriore continuità ai nostri risultati. Veniamo da diverse vittorie e penso che il terzo posto sia possibile.”

L’Inter è a caccia di nuovi rinforzi dal calciomercato grazie ai capitali a disposizione della nuova proprietà del Suning ma il buon rendimento della squadra non è solo merito dei calciatori. A far cambiare passo all’Inter ci ha pensato il nuovo allenatore Stefano Pioli, arrivato dopo l’esperienza con De Boer. Lo stesso tecnico nerazzurro ha fatto il punto sulle strategie nella conferenza in vista dell’impegno di campionato: “Ancora qualcosa dal mercato? Gli obiettivi della società e mio durante la finestra di mercato erano chiari, lo sono ancora. Avevamo bisogno di un centrocampista ed è arrivato un signor giocatore, poi delle uscite. Qualcuna è arrivata, altre arriveranno. Sì, me lo aspetto. L’estate? Noi possiamo controllare solo una cosa, il nostro presente. Che significa avere ancora 17 partite di campionato e tanti punti a disposizione per raggiungere la migliore posizione possibile. Fare un ottimo presente per costruire qualcosa di importante per il futuro dell’Inter, sapendo che con noi c’è una proprietà molto forte che ci sostiene e ha grandi ambizioni. noi possiamo dare alla società una base solida per costruire una grande Inter, che dipenderà da quello che faremo da oggi fino al 28 maggio. Il gruppo è molto concentrato, unito e coeso che ha capito che lavorando insieme in un’unica direzione potremo toglierci delle soddisfazioni.”

Al fine di migliorare il proprio organico in vista della seconda parte di stagione, l’Inter sta lavorando parecchio pure sulle cessioni in questa finestra di calciomercato invernale. Sul piede di partenza c’è sicuramente Andrea Ranocchia, centrale ed ex capitano nerazzurro finito ai margini della rosa a causa delle scarse prestazioni fornite nelle ultime stagioni oltre al recupero di Gary Medel, ritenuto più un difensore che un centrocampista da mister Pioli. Secondo quanto raccolto da La Gazzetta dello Sport, le squadre maggiormente interessate a Ranocchia sarebbero club della Premier League quali l’Hull City, i cui rappresentanti avrebbero già incontrato l’agente del calciatore, ed i londinesi del West Ham e del Tottenham, questi ultimi attivi solo tramite un sondaggio. Come spiegato pure da Tuttomercatoweb.com, gli Hammers sarebbero al momento la destinazione più probabile per Ranocchia tanto da arrivare pure a rilanciare per aggiudicarsi le prestazioni dell’ex centrale del Bari.

Nell’ottica di migliorare ulteriormente la qualità a centrocampo, intorno all’Inter si parla spesso da diverse sessioni di calciomercato di un interesse nei confronti di Lucas Leiva, di proprietà del Liverpool. Lo stesso mediano brasiliano nei giorni scorsi aveva parlato di “brutta situazione” coi Reds ma aveva pure rivelato di avere un buon rapporto con il manager Jurgen Klopp. Interpellato riguardo ad una possibile cessione di Lucas Leiva, lo stesso ex tecnico del Borussia Dortmund ha dichiarato: “Dal mio punto di vista credo che rimarrà. Lucas è un giocatore di valore per la squadra. Ha personalità ed è un buon giocatore. Inoltre è un ragazzo straordinario. È molto importante per noi.” Con ogni probabilità dunque le chances di vedere il giocatore a Milano con la maglia dell’Inter rimarranno molto scarse ma rimangono in corsa altre piste valide per quella zona dela campo.

In casa Inter si sta lavorando per migliorare l’organico in varie zone del campo a partire da questa finestra di calciomercato invernale. Il nome più caldo in questo senso sembra essere quello di Ricardo Rodriguez, esterno elvetico di proprietà del Wolfsburg. Un altro giocatore che potrebbe fare al caso dell’Inter e potrebbe rappresentare una soluzione dai costi più contenuti è Antonio Barreca, di proprietà del Torino. L’interesse per Barreca si colloca nell’idea di riportare l’italianità all’Inter e, intervistato in esclusiva da Interlive.it, il procuratore di Barreca, l’agente Marcello Bonetto, si è espresso così riguardo al suo assistito: “Antonio ha un contratto fino al 2021 con il Torino, sta vivendo con soddisfazione di tutti un anno di maturazione importante e di crescita continua e quindi ogni considerazione sul suo futuro sportivo sarà fatta più avanti nel tempo, di concerto con la società granata.”

Sul calciomercato dell’Inter si è detto molto e molto si continuerà a dire, nell’avvicinamento progressivo alla prima estate in cui i nerazzurri opereranno con le finanze dell’impero’ cinese Suning. Parlando ad Ansa, l’ex presidente Massimo Moratti ha confermato la possibilità che i nuovi proprietari imbastiscano un colpo top nel prossimo calciomercato. France Football ha lanciato l’idea bomba: Lionel Messi, il padre dell’argentino ha gettato acqua sul fuoco ma in ogni caso sembra davvero difficile che il numero 10 del Barça lasci la Catalogna. E’ invece opinione diffusa che all’Inter manchi un regista puro di centrocampo, perché Banega si è dimostrato più propenso a giocare in avanti mentre i vari, Kondogbia, Gagliardini e Joao Mario tendono ad agire in maniera diversa, per le rispettive caratteristiche (mediano il francese, interno di spinta l’ex Atalanta e trequartista il portoghese). Scatta in automatico il pensiero a Marco Verratti, miglior regista italiano ed uno degli interpreti di maggior talento nel suo ruolo. Si è già discusso molto del futuro di Verratti, settimanalmente il suo agente deve spingere ipotesi di mercato, sembra comunque chiaro che in estate qualcuno proverà a strappare il centrocampista al PSG. Forse non sarà il Bayern Monaco: come ha riportato tuttomercatoweb.com, secondo Carlo Ancelotti l’ex Pescara resterà a Parigi per lungo tempo, e non c’è alcuna possibilità di vederlo in Baviera nel prossimo futuro. Un’avversaria in meno per l’Inter, ma anche per la Juventus…

La difesa invece riguarda la più stretta attualità per l’Inter, dal momento che uno o più elementi del reparto arretrato potrebbero lasciare la Pinetina in questa sessione di calciomercato. E’ il caso ad esempio di Andrea Ranocchia, che interessa agli inglesi del West Ham, ma anche di Davide Santon che ha rifiutato il trasferimento all’Espanyol (fonte tuttomercatoweb.com) ma rimane corteggiato dalla Sampdoria. Il giovane belga Senna Miangue invece è vicino al Cagliari, l’affare potrebbe andare in porto nelle prossime ore. In difesa inoltre l’Inter potrebbe accogliere un nuovo acquisto di spicco nel prossimo calciomercato: si sono già spese ipotesi sull’arrivo di Kostas Manolas dalla Roma, il greco però interessa anche all’estero e in particolare in Premier League. Quel che sembra certo è che Suning farà di tutto per assicurare ai tifosi dell’Inter un calciomercato col botto. A coi botti, al plurale…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori