Calciomercato Inter/ News, Vidal o Ramires per il centrocampo (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Inter, tutte le news, le ultime notizie, le indiscrezioni e gli aggiornamenti, sulle trattative del club nerazzurro: seguile con noi live, in tempo reale

Vidal_Bayern_Real_lapresse_2017
Video Borussia Dortmund-Bayern Monaco - La Presse

In occasione del calciomercato di riparazione del 2018, l’Inter si assicurerà un nuovo rinforzo per il centrocampo. Stando alle ultime indiscrezioni raccolte in particolare dal quotidiano Tuttosport, sembrerebbero essere attualmente due i giocatori nel mirino dei nerazzurri, a cominciare da Arturo Vidal. Il nazionale cileno di proprietà del Bayern Monaco potrebbe lasciare la Baviera dopo l’esonero di Carlo Ancelotti, in corso Vittorio Emanuele sperano ovviamente che l’ex Juventus scelga i colori nerazzurri. Un’operazione però non semplice visto che Vidal costa attorno ai 40 milioni di euro ed ha molti estimatori. L’alternativa è Ramires, calciatore brasiliano che gioca nel Jiangsu, altro club di proprietà dei patron interista Suning, che verrebbe ovviamente ceduto a titolo gratuito all’Inter, un’operazione quindi dall’impatto economico pari a zero. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CONFERME PER DIAZ

Arrivano conferme circa l’interesse dell’Inter nei confronti del difensore centrale della nazionale cilena, Paulo Diaz, giocatore di proprietà del San Lorenzo. L’indiscrezione circola da qualche ora a questa parte, e a proposito ne ha parlato l’intermediario che si occupa della cessione del giocatore all’estero, Shalimar Reynal. Interpellato dai microfoni di cooperativa.cl, ha ammesso: «So che l’Inter lo sta trattando e che il San Lorenzo è disposto a cederlo. C’è anche una clausola rescissoria nel suo contratto. Lo vedo in nerazzurro già nella prossima sessione di mercato. Diaz è un profilo certamente adatto al calcio europeo e lui ha già fatto capire di preferire l’Europa ad altre destinazioni come ad esempio la MLS americana». Paulo Diaz è un classe 1994, 23 anni già compiuti lo scorso mese di agosto, e si trova nel San Lorenzo dal mercato di riparazione del 2016, quando è stato acquistato dal Colo Colo. Il suo valore non dovrebbe superare i 5 milioni di euro. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

PIACE PAULO DIAZ

I nerazzurri hanno da tempo messo nel mirino del calciomercato lo stopper classe 1994 Paulo Diaz che gioca nel Santa Cruz e che è ricercato da diversi club europei e non. Il manager della squadra argentina, Bernardo Romeo, ha raccontato alcune evoluzioni della situazione a FcInterNews sottolineando: “Si tratta di un vero e proprio top player. Non a caso difende anche i colori della nazionale cilena e nella nostra squadra ha grandissima considerazione. Devo dire però che non abbiamo ricevuto ancora nessuna offerta da parte dell’Inter o di altre squadre. Certo anche noi ci siamo resi conto dei tanti rumors provenienti dall’Italia per questo calciatore interessante”. Sicuramente i nerazzurri, grazie a Walter Sabatini, continua a puntare il calciomercato del Sudamerica, alla ricerca di giovani talenti che possano diventare sempre più importante per il futuro. Staremo a vedere se a breve davvero arriverà in Italia.

BASTONI È GIÀ PRONTO

Come la Juventus con Mattia Caldara anche l’Inter ha puntato su un calciatore giovane del vivaio dell’Atalanta per la difesa, si tratta di Alessandro Bastoni. Il difensore è stato acquistato nella sessione di calciomercato scorsa dalla Dea e lasciato in prestito fino al giugno del 2019. Il calciatore non sta giocando molto, ma continua a lavorare sotto Gian Piero Gasperini e sembra già maturo per il grande salto. Il ragazzo ha parlato a L’Ultimo Uomo, sottolineando: “Mi ispiro a Sergio Ramos. Non penso al difensore classico grosso e alto, ma a uno a cui piace impostare e fare gioco. Ho avuto la fortuna di crescere qui dove mi hanno fatto lavorare bene e insegnato a lavorare con la palla a terra”. Bastoni ha ancora molto tempo per crescere e sicuramente riuscirà con il tempo a diventare una colonna non solo dell’Inter ma si spera anche della nazionale italiana che è pronta al ricambio generazionale dopo gli anni splendidi con la BBC della Juventus a supporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori