Calciomercato Roma/ News, Mario Rui: è stato giusto lasciare i giallorossi (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Roma, tutte le news, le ultime notizie, le indiscrezioni e gli aggiornamenti, sulle trattative del club giallorosso: seguile con noi live, in tempo reale

mario_rui_roma_2017
Calciomercato Roma, l'ex Mario Rui - Instagram

Diversi sono i calciatori che hanno lasciato la Roma durante il calciomercato della scorsa estate, e fra questi vi è anche il terzino sinistro Mario Rui. Il giocatore ha svestito la casacca giallorossa per trasferirsi a Napoli, dove ha ritrovato il suo vecchio tecnico all’Empoli, Maurizio Sarri. Oggi, intervistato dai microfoni di Radio Kiss Kiss, l’ex calciatore dei capitolini è tornato proprio a parlare della sua esperienza nella Città Eterna: «Mi stavo inserendo bene, poi purtroppo mi sono infortunato. Poi per sfortuna e anche un po’ per colpa mia non sono riuscito a riprendermi né fisicamente né mentalmente. Allora ho scelto di cambiare aria e ho fatto la scelta giusta». Mario Rui, ricordiamo, si infortunò all’inizio della sua avventura a Roma, durante l’estate del 2016, rompendo il legamento del crociato, e saltando quindi gran parte della stagione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

PLUSVALENZE DA RECORD

Plusvalenze da record in casa Roma. Il club giallorosso ha registrato un +95.2, come certificato dal bilancio al 30 giugno approvato nella giornata di ieri dal consiglio di amministrazione del club capitolino. Un dato importante, che ha superato addirittura quello del 2016 che era già altissimo, precisamente di 77.5 milioni. A pesare, in particolare, le cessioni di Salah, Rudiger e Paredes, giocatori che sono stati acquisiti a prezzi relativamente bassi, poi rivenduti a peso d’oro. Peccato però che la Roma non abbia evitato il rosso di bilancio, che è salito fino a 42 milioni, ben 28 in più rispetto a quello dell’esercizio precedente. Stonano i due dati affiancati, da una parte le grandi plusvalenze, e dall’altra il rosso, ma il tutto è ovviamente legato alle conquiste sul campo della squadra (quest’anno con l’accesso alla Champions sicuramente i numeri saranno differenti), nonché ai ricavi derivanti da attività commerciali e di sponsorizzazione. E proprio su questo secondo aspetto sta lavorando il patron Pallotta, convinto di poter strappare un contratto da 12 milioni di euro all’anno. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LA VERITA’ SU MANOLAS-ZENIT

In occasione dello scorso calciomercato estivo, il difensore centrale della Roma, Kostas Manolas, è stato ad un passo dallo Zenit di San Pietroburgo. L’operazione era praticamente conclusa, con i giallorossi che dovevano incassare 65 milioni di euro per il nazionale greco con l’aggiunta del cartellino di Leandro Paredes. Peccato però che al momento delle visite mediche, l’ex Olympiakos non si sia presentato, facendo saltare il tutto. A circa tre mesi dall’accaduto, esce allo scoperto Oreste Cinquini, dirigente dello Zenit, che parlando a Tmw Radio ha ammesso: «Perché non è arrivato Manolas? Ci sono state ragioni familiari, aveva la famiglia non molto convinta del trasferimento. Era tutto fatto, con lui e con la Roma. Alla fine, c’è stato questo ripensamento da parte del ragazzo ed è stato giusto mollare la presa». Ora Manolas dovrebbe prolungare il suo contratto fino al 2022 con ingaggio da 3 milioni netti annui, ma in futuro non è da escludere uno sbarco nell’Inter o nella Juventus, sempre alla finestra. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ANCHE LA JUVE SU PELLEGRINI

L’impatto di Lorenzo Pellegrini in maglia giallorossa è stata devastante. Il ragazzo è tornato alla Roma nell’ultima sessione di calciomercato con i capitolini che hanno esercitato il loro diritto di riacquisto e speso anche una cifra considerevole. Per lui sono stati diversi i club che hanno deciso di pensare a un’offerta importante. Secondo quanto riportato da Goal.com su di lui ci sarebbero Manchester City, Chelsea e anche addirittura la Juventus. Nel contratto di Pellegrini c’è una clausola rescissoria tra i 25 e i 29 milioni di euro. Staremo a vedere quello che capiterà nelle prossime sessioni di calciomercato quando sicuramente saranno diversi i club a provare l’offensiva per convincere i giallorossi a cederlo. Sarà determinante anche la volontà di Lorenzo Pellegrini che deciderà se seguire le orme di Daniele De Rossi per crearsi una carriera importante alla Roma oppure se lascerà la capitale magari strada Torino come l’ex giallorosso Miralem Pjanic.

SKORUPSKI ASPETTA LA SUA CHANCE, ALTRIMENTI PARTE

In estate il calciomercato della Roma ha visto anche qualche cambio tra i pali. Il portiere titolare Szczesny è tornato all’Arsenal per poi passare alla Juventus e se Alisson è stato promosso a titolare come sua riserva è tornato dal prestito all’Empoli Lukasz Skorupski. Questi per il momento non ha mai giocato, ma di certo se continuerà a rimanere in panchina potrebbe anche decidere di partire nella prossima sessione estiva di calciomercato. Skorupski ha parlato dal ritiro della nazionale polacca, sottolineando: “Alisson è davvero forte, all’inizio della tournèe estiva non mi sembrava così bravo però ora partita dopo partita sta facendo sempre meglio. In Serie A e Champions League sta facendo bene. Prima o poi arriverà anche la mia chance e dovrò sfruttarla”. In estate Skorupski era stato davvero molto vicino al Torino, quando si pensava che Szczesny potesse rimanere. I granata poi hanno virato su Salvatore Sirigu e la Roma ha trattenuto Skorupski, riuscirà a farlo ancora a lungo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori