Calciomercato Torino/ Ciccioli: serve un centrale. Belotti? non è incedibile (esclusiva)

- int. Roberto Ciccioli

Calciomercato Torino: intervista esclusiva a Roberto Ciccioli sui prossimi movimenti di mercato in casa dei granata. I consigli del procuratore per la finestra di gennaio. 

andrea_belotti_2_torino_lapresse_2017
Probabili formazioni Shakhtyor Soligorsk Torino (LaPresse)

Prospettive di calciomercato in casa Torino col desiderio di prendere una punta a gennaio da affiancare a Belotti: sarà Falcinelli, sarà Borriello, o forse anche Djordevic? Vedremo cosa deciderà la dirigenza granata, sempre subissata alle grandi offerte ce arrivano da tutta Europa per lo stesso Andrea Belotti. Oltre che del Gallo rimane da da capire anche il futuro di Ljajic che è attualmente corteggiato dal Milan, secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito il procuratore Roberto Ciccioli: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

 Potrebbe arrivare Falcinelli dal Sassuolo? Potrebbe anche essere del resto il Torino potrebbe scegliere il profilo di un giocatore giovane. Magari si potrebbe optare anche per un altro attaccante emergente che non sia lo stesso Falcinelli. Molto dipenderà anche se si vorrà continuare a giocare con quattro punte per la scelta della prossima punta granata.

Borriello dalla Spal? Questo dipenderà dagli stimoli che avrà Borriello per il futuro della sua carriera. C’è da dire che alla Spal Borriello non sta trovando molto spazio.

Il Torino prenderà Djordjevic dalla Lazio? No non credo, Djordjevic lo vedo più per qualche formazione greca a cui era stato accostato anche in passato. Potrebbe andare a giocare nel campionato ellenico.

Belotti sempre incedibile? Se arrivasse una grande cifra, magari un ottimo sostituto Belotti potrà essere ceduto. Se però il Torino vorrà diventare sempre più grande non potrà vendere Belotti. In fondo la formazione granata è tra le prime sei del campionato come potenziale e potrebbe tranquillamente puntare all’Europa.

Come potrà rafforzarsi a gennaio? Secondo me prenderà un centrocampista, poi gli servirebbe un giocatore sulla fascia. C’é N’Koulou, affiancato da Burdisso, non più così giovane, che si sta esprimendo bene, ma ci vorrebbe qualche altro nel suo ruolo. Alla fine in ogni caso N’Koulou sarà riscattato.

Ljajic verso il Milan? No non credo proprio, adesso il Milan ha altri problemi, deve cercare di fare bene con i suoi giocatori, con un modulo tattico che non dà risultati. La scorsa stagione l’Inter aveva gli stessi giocatori più o meno di quest’anno e attualmente sta facendo una grande stagione.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori