CALCIOMERCATO MILAN/ News, Caressa: 40 milioni e bonus per far partire Donnarumma (Ultime notizie)

Calciomercato Milan, ultime notizie legate al mondo del club meneghino: Gennaro Gattuso si dimette? Smentite le voci su questa possibilità circolate nella giornata di ieri.

19.12.2017 - Matteo Fantozzi
Bonucci_Milan_lapresse_2017
Bonucci via dal Milan? - La Presse

Continua a fare rumore il nome di Gigio Donnarumma che potrebbe nelle prossime sessioni di calciomercato lasciare il Milan. Il portierone della nazionale però non dovrebbe partire a gennaio, anche se l’addio a giugno sembra ormai cosa certa. Troppe le polemiche tra Mino Raiola e i rossoneri nonostante il rinnovo arrivato nell’estate scorsa. Di lui ha parlato a Sky Sport 24 Fabio Caressa, che ha sottolineato: “Penso che se Mino Raiola parli così di Gigio Donnarumma allora andrà via sicuramente. Raiola aveva una proposta già per gennaio, altrimenti non avrebbe rotto i ponti così rapidamente. Venderlo a gennaio per 40 milioni di euro più bonus sarebbe una cifra giusta. Donnarumma andrebbe via più che per i soldi per una prospettiva più importante”. Di certo sia lui che Leonardo Bonucci non pensavano a questo punto di trovarsi a lottare in classifica per arrivare a conquistare l’Europa League. (agg. di Matteo Fantozzi)

BONUCCI, BIGLIA E CALHANOGLU TRE FLOP?

Non c’è la parola fine alla crisi del Milan. Il club rossonero, nonostante una buona prova in campionato col Bologna, e un’altrettanta prestazione positiva in Coppa Italia con l’Hellas di Verona, è nuovamente sprofondato contro gli scaligeri lo scorso weekend. E a ormai sei mesi dal calciomercato estivo, si possono iniziare a tirare le somme, valutando i giocatori che sono appunto sbarcati a Milanello fra giugno e agosto. Tanti i flop, a cominciare da Bonucci, costato ben 42 milioni di euro, e mai ai livelli della Juventus. C’è poi Biglia, pagato circa 20 milioni di euro, e anch’egli lontano anni luce dal giocatore che era in precedenza, quando dettava legge nel centrocampo della Lazio. Come dimenticarsi poi di Calhanoglu, pagato ben 22 milioni di euro al Bayer Leverkusen, e fino ad oggi impalpabile e confusionario. Situazione molto simile per Kalinic e André Silva, con il primo pagato 25 milioni, e il secondo ben 38, ma entrambi dal rendimento ben al di sotto delle attese. Insomma, il Milan rischia di vedere depauperare i 230 milioni di euro investiti in estate se non arrivata la sterzata attesa ormai da mesi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

AUBAMEYANG PIU’ LONTANO

Sembra riallontanarsi di nuovo dal Milan, l’attaccante del Borussia Dortmund, Pierre-Emerick Aubameyang. Il giallo-nero era tornato in orbita meneghina nelle scorse settimane, dopo alcune indiscrezioni che parlavano di rottura fra lo stesso giocatore e la società, ma tale voci sono stato di fatto smentite nelle ultime ore. Ad uscire allo scoperto è stato Michael Zorc, ds del Borussia, che intervistato dai microfoni di Sky Sports Germany, ha parlato così del futuro dell’ex rossonero: «Ha un contratto lunghissimo con noi e stiamo pianificando il rinnovo. Arriverà il momento in cui ci lascerà, ma per ora ce lo teniamo stretto essendo un giocatore fondamentale per il Borussia Dortmund. Auba è straordinario, non solo per i tanti gol segnati, ma anche perché è un personaggio stravagante che può fare solo bene in una città come Dortmund». Il Milan pensava all’ex per rimpolpare l’attacco, reparto più carente dei tre vista la scarsità di gol delle punte, ma l’ipotesi sembra a questo punto davvero complicata. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SMENTITE LE DIMISSIONI DI GATTUSO

Gennaro Ivan Gattuso non si dimetterà dal Milan. Questa voce di calciomercato aveva iniziato a muoversi nella giornata di ieri con la concreta possibilità che il ragazzo lasciasse il club dopo la pesantissima sconfitta 3-0 contro l’Hellas Verona di domenica scorsa. Il tecnico era arrivato in rossonero dopo l’esonero di Vincenzo Montella e nonostante l’agevole passaggio in Coppa Italia si era imbattuto già nell’umiliante pareggio contro il Benevento prima del ko contro il Verona. Il Milan ha però voluto ribadire l’intenzione della società di continuare con il suo allenatore e che le voci di una dimissione erano completamente false. Questi rumors si erano mossi dopo che ieri Gennaro Gattuso era stato visto a Casa Milan. Il club rossonero ha chiarito anche questo, spiegando sui social che la visita era dovuta ad alcuni particolari legati al ritiro punitivo che inizierà già dalla giornata di oggi.

LA FIORENTINA CEDE BADELJ?

Il Milan nella sessione di calciomercato di gennaio potrebbe cercare un calciatore di peso specifico in mezzo al campo e tra questi sicuramente piace Milan Badelj della Fiorentina. Il croato ex Amburgo è nel mirino del club rossonero da non poco tempo e piace davvero molto anche a Gennaro Gattuso che rivede probabilmente in lui alcune delle sue caratteristiche. Secondo quanto riporta La Nazione pare poi che la Fiorentina nel Consiglio d’amministrazione di ieri abbia deciso di dare un ultimatum proprio a Badelj. Il calciatore è in scadenza di contratto a giugno prossimo e se non rinnoverà potrebbe partire anche nel calciomercato di gennaio. Il Milan se lo vuole però deve fare in fretta perché sul ragazzo ci sono diverse squadre importanti come anche Roma e Lazio. Badelj dal canto suo non vuole perdere la possibilità di giocare il Mondiale in Russia e cerca per questo una squadra che gli offra spazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori