Calciomercato Napoli/ News, Carrasco via a gennaio: Giuntoli ci pensa (Ultime notizie)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Napoli, ultime notizie legate al mondo azzurro: si lavora per anticipare l’arrivo di Amato Ciciretti anche se c’è da convincere il Benevento e questo non sarà affato facile.

Ronaldo_Carrasco_Real_Atletico_lapresse_2017
Diretta Real Atletico - LaPresse

Il calciomercato di riparazione di gennaio è fatto come al solito di grandi occasioni ed opportunità. Nelle prossime settimane quei calciatori che hanno visto il campo da agosto ad oggi, faranno le valigie, in particolare quelli in odore di convocazione per i mondiali. Rientra in questo elenco il bomber della nazionale belga, di proprietà dell’Atletico Madrid, Yannick Carrasco. Non gioca praticamente mai fra le fila dei Colchoneros e il tecnico, Diego Pablo Simeone, avrebbe dato l’ok alla sua cessione. Il direttore sportivo Giuntoli è alla finestra, e come sottolineato dai colleghi di Calciomercato.it, sarebbe senza dubbio un’idea interessante per il Napoli, un rinforzo di qualità per dare un po’ di respiro agli intoccabili davanti. Tra l’altro proprio Mertens potrebbe rappresentare una carta a favore dei campani: i due si conoscono molto bene e l’ex PSV potrebbe convincere il proprio connazionale a raggiungerlo al San Paolo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

PARTE L’OPERAZIONE VERDI

Il Napoli vuole anticipare la concorrenza per Simone Verdi. L’estroso attaccante del Bologna sta vivendo una grande stagione, e sulle sue tracce vi sono tutte le big della Serie A. Per questa ragione il club partenopeo vorrebbe anticipare i tempi, e come sottolinea stamane il Corriere dello Sport, ha di fatto iniziato la trattativa con la società felsinea e con l’entourage del 25enne attaccante di scuola Milan. Maurizio Sarri lo conosce molto bene, avendolo allenato già ad Empoli, e la dirigenza campana è conscio che Verdi sarebbe un giocatore perfetto per rimpolpare l’attacco azzurro, alla luce anche del probabile addio di Mertens a fine stagione. Attenzione, Verdi non lascerà lo stadio Dall’Ara fino alla prossima estate, come espressamente richiesto dallo stesso giocatore, ma è logico che chi lo vuole deve farsi avanti il prima possibile, presentando di conseguenza una proposta convincente alla società e al giocatore. Tutto può succedere da qui a giugno, ma a tutt’oggi il Napoli appare in pole position. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SI LAVORA PER CICIRETTI

Il Napoli ha messo le mani su Amato Ciciretti, esterno d’attacco del Benevento che arriverà a parametro zero alla fine del suo contratto nella prossima estate. Secondo quanto riportato da La Repubblica però pare che il club azzurro sia al lavoro per convincere il Benevento a cedere il ragazzo già nella sessione di gennaio. Maurizio Sarri si trova infatti in grande difficoltà in attacco dove dopo l’infortunio di Arkadiusz Milik hanno giocato praticamente sempre Lorenzo Insigne, Dries Mertens e Jose Maria Callejon. I tre si sono dimostrati alla fine poco lucidi, con le loro prestazioni che sono andate in calando dopo una prima grandissima parte di stagione. Difficile pensare che il Benevento possa lasciarlo partire, vista la situazione già complicatissima, anche se è vero che non sarebbe una cattiva idea fare una piccola plusvalenza piuttosto che perdere il calciatore a parametro zero.

TONELLI PIACE AL SASSUOLO

Il Sassuolo perderà Paolo Cannavaro, pronto a ritirarsi a stagione in corso dopo 19 anni di carriera e ben 4 in neroverde. Secondo quanto riportato da La Repubblica l’obiettivo numero uno del club azzurro dovrebbe essere Lorenzo Tonelli che da quando è arrivato a Napoli ha giocato veramente molto poco. Il calciatore è considerato da Maurizio Sarri l’ultima delle alternative al centro della difesa. Questo perché prima di lui non vengono solo i titolari Kalidou Koulibaly e Raul Albiol, ma anche Vlad Chiriches e Nikola Maksimovic. Il Sassuolo però non sta valutando solo lui per il calciomercato di gennaio. Piace infatti anche il centrale in esubero del Milan Gabriel Paletta che viene considerato altrettanto abile per prendere il posto di un calciatore che ha dato tanto alla squadra soprattutto dal punto di vista carismatico. Sicuramente però se non saranno gli emiliani sarà un altro il club che punterà su Lorenzo Tonelli, non intenzionato a rimanere altri sei mesi in panchina a guardare giocare gli altri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori