CALCIOMERCATO JUVENTUS / News: Pjaca, tante ipotesi per il prestito (Ultime notizie)

- Jacopo D'Antuono

Calciomercato Juventus, ultime notizie legate al mondo bianconero: Marko Pjaca deve ritrovare il ritmo partita, tante ipotesi sul futuro del croato (oggi).

Pjaca_Juventus_lapresse_2017
Marko Pjaca, 21 anni, esterno croato della Juventus (Foto LaPresse)

Marko Pjaca ha bisogno di giocare con continuità per recuperare il ritmo partita dopo il grave infortunio di cui fu vittima ormai quasi un anno fa, dunque una delle priorità per il calciomercato della Juventus nel mese di gennaio sarà quella di collocare, naturalmente in prestito, il croato in una squadra di buon livello in cui Pjaca possa giocare spesso. Fra le società che seguono con notevole interesse Marko Pjaca in Italia ci sarebbero soprattutto Sassuolo ed Atalanta: secondo Calciomercato.it, infatti, i due club avrebbero già sondato il terreno con i bianconeri per avere il giocatore, che, comunque, ha molti estimatori anche all’estero. Stamattina ne ha parlato persino l’edizione mattutina del TG5. Secondo i colleghi di Mediaset, per Pjaca sarebbe più probabile un prestito allo Schalke 04 per ritrovare continuità e condizione dopo il lungo stop. Il croato dovrebbe quindi ripartire dalla Bundesliga fino a giugno, per poi naturalmente tornare alla Juventus. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Emre Can, si lavora per giugno

La Juventus ed Emre Can sono vicini: secondo quanto riportato da Sky Sport, la società bianconera sta lavorando a un obiettivo di calciomercato che piace da tempo, e che sembrava già essere vicino qualche tempo fa. Alla fine sembra che lo scenario sarà quello che si era prospettato la scorsa estate: ovvero, che il centrocampista tedesco arriverà in bianconero e lo farà a parametro zero, ma soltanto a giugno. A dirla tutta, al momento la Juventus sembra essere ben fornita nel reparto di mezzo: può contare su Khedira, Pjanic, Matuidi, Marchisio, Bentancur e Sturaro, e tornando a giocare con il 4-2-3-1 si permetterebbe addirittura di avere seconde e terze linee per ogni posizione nel settore nevralgico. Emre Can, che all’occorrenza può giocare anche come terzino, non sembra essere una priorità: questo non significa che i bianconeri non cercheranno comunque di chiudere per il suo arrivo, ma semplicemente che l’assalto definitivo è rimandato. Sotto traccia però la Juventus lavora comunque: l’idea è quella di anticipare la concorrenza e chiudere l’affare. (agg. di Claudio Franceschini)

Pressing su Cristante

La Juventus ha idee chiare per il calciomercato: oltre ai grandi acquisti – i cosiddetti top player, per quanto la parola non sia più così di moda come in epoca ancora recente – la strada sarà sempre quella di investire su giovani prodotti del calcio italiano. Per esempio Bryan Cristante: il centrocampista cresciuto nel Milan è esploso in questa stagione, vestendo la maglia dell’Atalanta e diventando centrale anche in zona gol (ne ha realizzati 6 in campionato). Ancora di proprietà del Benfica, sarà però riscattato dalla Dea a gennaio per 4 milioni di euro per poi essere rivenduto in estate: la Juventus intende anticipare le mosse della concorrenza, su tutte quella dell’Inter. Il fatto che a Bergamo giochino anche Mattia Caldara e Leonardo Spinazzola, già bianconeri e che faranno il loro ingresso (o ritorno) a Vinovo in estate, potrebbe agevolare la trattativa tra le due società. Di sicuro Cristante, che può giocare come mediano a centrocampo o più avanzato sulla trequarti (dove Gian Piero Gasperini lo ha spostato nel corso della stagione) fa gola a Massimiliano Allegri – o all’allenatore che verrà – per la duttilità del ragazzo. (agg. di Claudio Franceschini)

Il prezzo di Dybala

La Juventus ritrova Paulo Dybala, ma non si fermano le voci di calciomercato. Nell’edizione odierna del Daily Star pare che il Manchester United abbia messo sul piatto ben settanta milioni di sterline, una cifra però che per i bianconeri è al di sotto delle aspettative. Pare infatti che la Juventus per cedere Paulo Dybala voglia esattamente il doppio dei soldi, precisamente 158 milioni di euro. Sono ovviamente solo delle voci di calciomercato che non fanno bene al calciatore. Paulo Dybala infatti ha ritrovato sé stesso con la doppietta di ieri contro l’Hellas Verona e non deve pensare alla possibilità di cambiare maglia presto o tardi che sia. Ci sono sei mesi decisivi per la Juventus e per la sua carriera, poi quel che sarà del calciomercato della prossima estate sarà il tempo a dircelo. Di certo Paulo Dybala è un calciatore molto importante che la Juventus lascerà partire solo per cifre proibitive. (agg. di Matteo Fantozzi)

Il Liverpool resiste per Emre Can, la Juventus pensa anche a cedere

La Juventus non perde tempo sul mercato e vuole intervenire per rinforzare la squadra di Massimiliano Allegri. Tante idee per gennaio, altre per giugno. Una di queste ha il nome di Emre Can, giocatore da tempo nel mirino bianconero. Beppe Marotta e Paratici proseguono l’opera di corteggiamento, ma a sei mesi dalla scadenza del contratto del tedesco è difficile pensare che il Liverpool si ammorbidisca e lo lasci andare già a gennaio. Secondo quanto rivela Sportmediaset, la Juventus si starebbe muovendo anche in uscita. La partenza di Lichesteiner e di Pjaca, infatti, sembra più che probabile. Più difficile, invece, una cessione di Sturaro. Sul centrocampista si muove il Genoa, ma Allegri non vuole privarsene.

Pjaca in partenza

Dopo aver recuperato dall’infortunio, lo juventino Marko Pjaca è pronto a tornare in campo. Il giocatore croato vuole riconquistare il posto da titolare in vista dei mondiali del 2018 e in queste ultime ore ha preso quota l’ipotesi di una cessione in prestito. Una possibilità che il ct croato Zlatko Dalic ha cavalcato, affinchè Pjaca possa recuperare a pieno la forma: “Non sono riuscito a vederlo all’opera con la Primavera – ha spiegato Dalic ai microfoni di Tuttosport – ma mi sono informato, e so che ha giocato e segnato. Sta ritrovando la forma e spero che presto torni a giocare anche con la Prima squadra bianconera”.Sul futuro di Pjaca, Dalic è convinto che la Juventus prenderà la decisione migliore: “Per me la cosa più importante è che Marko nei prossimi sei mesi giochi. – ha detto – La Juventus, che conosce la situazione, prenderà la decisione migliore per Pjaca”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori