INTER/ Calciomercato news, su Perisic ci sarebbe il Psg: offerta pronta? (ultime notizie oggi)

- Matteo Fantozzi

Calciomercato Inter news: le ultime notizie e indiscrezioni sui prossimi movimenti di mercato in casa dei nerazzurri, aggiornati a oggi 22 maggio 2017. Tramonta l’ipotesi Diego Simeone.

ivan_perisic_inter_seriea_lapresse_2016
Pronostici Serie A: come finirà il derby di Milano? (LAPRESSE)

Potrebbe portare a sviluppi davvero interessanti per l’Inter la voce di calciomercato che potrebbe nelle prossime settimane Ivan Perisic al Psg. Come è noto quest’anno la dirigenza nerazzurra dovrà fare molto attenzione prima di buttarsi nella finestra estiva del campionato a piroettare i duri parametri fissati dalla Uefa per quanto riguarda il fair play finanziario e Suning pare essere costretta  a vendere qualche nome importante per poter rispettare le imposizioni della Lega europea.  Tra i tanti nomi caldi visto in uscita dalla parte nerazzurra di Milano, spicca da tempo quello di Ivan Perisic, che secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato della Gazzetta dello sport, sarebbe cercato in maniera concreta anche dal Paris Saint Germani. Per la rosea il club parigino avrebbe già pronto anche un’offerta gustosa per giocatore e dirigenza dell’Inter: 55 milioni di euro per il cartellino del croato nella prossima sessione di calciomercato estivo. Una proposta importante che pare possa essere già stata messa sul tavolo della dirigenza nerazzurra. (agg Michela Colombo)

La bella prestazione fatta da Andreolli nell’ultimo match tra inter e Lazio rilancia il nome del giocatore nerazzurro anche in chiave calciomercato, a poche settimane dall’inizio della finestra estiva ufficiale. Se infatti facciamo il punto sul difensore centrale, ritornato nella famiglia Inter nel 2016 dopo una stagione passata in prestito al Siviglia, ricordiamo che Andreolli è in scadenza di contratto a fine mese, ma poi? Al momento pare che nulla sia ancora mosso su fronte rinnovo, ma neanche in ottica mercato in uscita. In questo senso appare possibile che un qualsiasi colloquio o ragionamento sulla sua permanenza all’Inter o la messa in vendita del suo cartellino nella prossima finestra di calciomercato sia conseguente alla scelta del nuovo tecnico, a cui spetterebbe la valutazione della rosa. Secondo le ultime previsioni è quindi possibile che si rivaluti i nomi da mettere in vendita e su chi puntare per il rinnovo dalla seconda metà del mese di giugno. (agg Michela Colombo)

Continua  a tenere banco in casa Inter in vista della prossima finestra di calciomercato estiva la questione Jovetic: il montenegrino ora in maglia del Siviglia giunto in Spagna nella finestra di gennaio e che potrebbe dover far ritorno a Milano a fine stagione. Il club spagnolo non ha mancato di esprimere soddisfazione per le prestazioni del giocatore nerazzurro e lo stesso Jovetic ha detto più volte di voler rimanere nella penisola iberica, ma la situazione rimane in fase di stallo dal punto di vista economico. Sarebbero infatti 13 i milioni di euro necessari per riscattare dall’Inter il cartellino del giocatore a cui fanno aggiunti quelli dello stipendio, troppo gravoso pare per le casse del Siviglia:gli spagnoli però paiono insistere per un’offerta da 6 milioni di euro per il riscatto del nerazzurro. A chiarire e dirimere la questione potrebbero però presto intervenire lo stesso Ds Ausilio, che pare aver già programmato un viaggio in Spagna per incontrare la dirigenza del Siviglia e trovare un accordo per il riscatto del giocatore. (agg Michela Colombo)

Tra i nomi caldi su cui la dirigenza dell’Inter spera di far cassa nella prossima finestra di calciomercato vi è senza dubbio quello di Stefan Jovetic, il montenegrino passato al Siviglia nella precedenze sessione di mercato invernale. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato pare che il club spagnolo non sia troppo propenso  a riscattare il cartellino del giocatore per via del pesante stipendio percepito dallo stesso giocatore, insostenibile per le casse del club. Proprio qualche giorno fa è ritornato sull’argomento anche  Josè Castro, presidente del Siviglia che intervistato da ABC ha detto: “Per quanto riguarda Jovetic, valuteremo la sua situazione solo quando avremo un nuovo allenatore”. All’epoca l’inter aveva fissato a 13milioni di euro il suo riscatto e il contributo di Jovetic anche sotto il punto di vista statistico non è stato finora indifferente. L’operazione però pare che possa sbloccarsi solo nel caso in cui lo stesso giocatore decidesse di diminuirsi l’ingaggio. (Agg Michela Colombo)

Tutti sono sacrificabili: pare questo il mantra della dirigenza dell’Inter in vista della prossima finestra di calciomercato estivo. A dirlo è stato sotto le righe lo stesso ds Ausilio alla vigilia della partita tra Inter e Lazio occorsa ieri sera: “da queste partite stiamo valutando tante cose”. La dirigenza nerazzurra e la presidenza Suning ha più volte espresso il chiaro desiderio di rifondare quasi da zero la rosa dopo la brutta stagione vissuta: nessuno quindi pare incedibile se non dietro a una giusta offerta chiaramente. In questo senso il primo nome che potrebbe presto abbandonare la casacca nerazzurra è quello di Ivan Perisic, già nome calcio del mercato che secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato provieniti dall’edizione odierna del quotidiano Tuttosport, pare abbia mostrato la volontà di cambiare aria, magari andando a passare la prossima stagione nella Premier League, dove potrebbero già esserci diversi club interessati al profilo del croato.  (Agg Michela Colombo)

Continua a tenere banco in casa inter alla vigilia dell’apertura ufficiale del calciomercato estivo la questione allenatore: Suning ha fatto ben capire che la riforma della rosa, necessaria visto questo finale di stagione deve patire dalla panchina. L’oggetto dei desideri della dirigenza nerazzurra rimane Antonio Conto, tecnico del Chelsea fresco campione nazionale ma la strada verso l’ex della Juventus appare molto difficile. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato provenienti dal quotidiano il Corriere dello sport pare che l’Inter abbia pronto per Conte non solo un contratto faraonico ma anche un piano di investimento da 150 milioni di euro da usare nel mercato estivo e nella finestra di gennaio. Un serio programma di riforma quindi e un lauto compenso, che secondo alcuni fonti inglesi si aggirerebbe sui 20-23milioni di euro a stagione per lo stesso Conte. L’offerta così presentata pare quindi molto sfiziosa per l’allenatore dl Blues che a poche settimana dal via della finestra di calciomercato estivo non ha ancor sciolto le riserve sul suo futuro.  (agg Michela Colombo)

L’Inter deve trovare rimedio alla grana allenatore che sta agitando il calciomercato in queste fasi di studio. L’esonero di Stefano Pioli e la promozione di Stefano Vecchi sono solo delle decisioni legate a questa stagione, visto che nella prossima ci sarà sicuramente l’arrivo di un nome molto importante. Tra i sogni, oltre ad Antonio Conte, c’è anche il nome di Diego Pablo Simeone dell’Atletico Madrid.

Il Cholo ha giocato con la maglia dell’Inter e conosce bene l’ambiente, ma non sembra intenzionato a lasciare i colchoneros. Come riporta As.com il tecnico argentino avrebbe sottolineato: “I giornalisti mi chiedono sempre se rimango e io dico dì sì. Sarò l’allenatore dell’Atletico Madrid anche l’anno prossimo. Rimarrò qui perché questo club ha un futuro importante e noi ne facciamo parte. Gli altri possono avere più soldi e trofei, però niente può essere paragonabile al sentimento che fa provare questo club”.

L’Inter vuole partire dalla difesa per fare dei colpi sul calciomercato in vista della prossima stagione. Tra i calciatori che piacciono molto c’è anche Francesco Acerbi, centrale che a Milano ha giocato già sull’altra sponda del Naviglio con la casacca rossonera sulle spalle.

Il calciatore ha sottolineato che andrà via a fine stagione a Sky Sport dopo la vittoria dei neroverdi sul Cagliari: “Se questa è la mia ultima partita con la maglia del Sassuolo? Penso proprio di sì. A gennaio ho parlato con la società sul mio volere di andare via a fine stagione. Qui mi trovo molto bene, ma ho già detto che sarei andato via. Non so dove giocherò, ora penso a chiudere al meglio questa stagione”. L’Inter rimane vigile su un centrale di spessore tecnico e tattico che potrebbe fare la differenza sia in una difesa a quattro che in un reparto a tre. Sicuramente sarebbe un bel colpo anche se la concorrenza è molto agguerrita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori